Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Coprire un pezzo di terreno, come fare


Nibbio100
login
29 Marzo 2012 ore 09:56 4
Salve a tutti, e' un po di tempo che non ci si vede e con l'occasione saluto tutti.
Arrivo al dunque. Ho un piccolo giardino all'interno del cortile della mia villa, stiamo parlando di 26 mq, vorrei eliminarlo, coprirlo, per poi successivamente rivestirlo. Vorrei fare un po' alla volta, per diluire un po la spesa, e quindi vorrei prima coprirlo, e portarlo al livello con il patio. Mi sapete dire cosa dovrei fare? Il piccolo giardino e' leggermente interrato rispetto al livello del patio. Le maestranze dovrebbero venire con la betoniera e riempirlo un po alla volta, oppure esiste un'altro sistema? Ieri un amico mi ha accennato all'ipotesi che possano venire con una specie di pompa, che possa riempire in pochisismo tempo il tutto, chiaramente se esiste questa possibilita', inanzitutto se potete dirmi come andrebbe fatto il lavoro, con che materiale dovrebbero coprire e poi sopratutto i costi.
vi ringrazio per le vostre risposte
  • nibbio100
    Nibbio100 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Marzo 2012, all or 11:04
    Mi hanno appena detto che un metodo semplice ed economico puo' essere la posa di mattoni autobloccanti previa preparazione del terreno di stabilizzatore. Mi sapete dare consigli in merito?
    rispondi citando
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Marzo 2012, all or 11:15
    Intervenire in due tempi non conviene, sia per questioni economiche e sia esecutive.
    Infatti occorrerà eliminare completamente in un'unica fase lo strato di terreno vegetale e realizzare lo strato di sottofondo.
    In seguito, per il massetto il calcestruzzo, data la modesta superficie, costa molto meno realizzarlo con autobetoniera.

    Per ciò che riguarda il pavimento autobloccante è una buona soluzione.
    rispondi citando
  • nibbio100
    Nibbio100 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Marzo 2012, all or 11:34
    Intervenire in due tempi non conviene, sia per questioni economiche e sia esecutive.
    Infatti occorrerà eliminare completamente in un'unica fase lo strato di terreno vegetale e realizzare lo strato di sottofondo.
    In seguito, per il massetto il calcestruzzo, data la modesta superficie, costa molto meno realizzarlo con autobetoniera.

    Per ciò che riguarda il pavimento autobloccante è una buona soluzione.
    aspetta non ho capito, eliminare del tutto il terreno? parliamo di quasi un metro di terreno. Cmq, mi sto sempre convincendo che forse i mattoni autobloccanti forse sono la soluzione migliore. Mi potresti dire il procedimento da fare?
    rispondi citando
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 29 Marzo 2012, all or 11:58
    Solitamente il terreno vegetale, per sua natura, non è idoneo per sottofondi, tant'è che vi sono dei materiali aridi adeguati.
    Questo è quello che ho appreso in decenni di esperienza diretta, ma può darsi che qualcuno la pensi diversamente.

    E' consigliabile tuttavia fare eseguire un sopralluogo da parte di un impresa e constatare lo stato dei luoghi.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img valeria_69
Ho ricevuto informazioni discordanti...La mia casa unifamiliare, sulla quale mi appresto a fare opere di consolidamento che potrebbero rientrare nel sismabonus, è in zona...
valeria_69 30 Settembre 2020 ore 08:34 2
Img francescavela
Ciao a tutti!Ho conosciuto il forum grazie a delle ricerche per l'arredo della mia nuova abitazione, che sto ristrutturando. Innanzitutto vi ringrazio, il forum è un'enorme...
francescavela 30 Settembre 2020 ore 01:03 5
Img xjej
Buongiorno, vi espongo il mio caso:edificio bifamiliare sul quale verrà realizzata manutenzione straordinaria. Si tratta di edificio al rustico accatastato in F/4...
xjej 29 Settembre 2020 ore 20:11 2
Img mellino
Sono il proprietario di un'edificio costituito da due unità immobiliari (una a piano terra e una al primo piano) distintamente accatastate e funzionalmente indipendenti e...
mellino 29 Settembre 2020 ore 17:13 3
Img massimogiannini
Leggendo il Decreto Rilancio deduco che un intervento di rifacimento e isolamento termico delle superfici orizzontali come un tetto e dei balconi sono fattibili con detrazione...
massimogiannini 29 Settembre 2020 ore 16:59 36
REGISTRATI COME UTENTE
317.010 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//