Consiglio cappotto in camera da letto


Saturnino82
login
22 Marzo 2018 ore 23:03 13
Buonasera,
cerco un consiglio per realizzare un cappotto in camera da letto.
La casa è all'ultimo piano esposizione nord-est su due lati.
Attualmente in una delle due pareti esposte vi sono incollati dei pannelli di polistirene giallo di 4cm con rasante e intonacati.
L'altra parete non è isolata e a breve verrà sostituito infisso.
La camera è la più fredda della casa 2 gradi in meno e tende a formare un alto tasso di umidità relativa (70%) nonostante venga ventilata.
Leggevo varie opzioni per cappotto e sono indeciso se incollare anche nell'altra parete il polistirene, magari incollando anche del cartongesso verde se migliora... oppure se realizzare una controparete con telaio lane e cartongesso.
Cosa mi consigliate grazie.
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 09:36
    Cun un umidità interna del 70 % le sconsiglio vivamente qualsiasi tipo di cappotto interno tradizionale, anzi !
    Sarebbe opportuno rimuovere anche ciò che è già stato fatto e sostituire tutto con pannelli in calcio silicato e sistema di ventilazioe puntuale.
    Tenga presente che probabilmente più che le pareti ha necessità di isolare il soffitto.
    rispondi citando
  • saturnino82
    Saturnino82 Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 11:47
    Cun un umidità interna del 70 % le sconsiglio vivamente qualsiasi tipo di cappotto interno tradizionale, anzi !
    Sarebbe opportuno rimuovere anche ciò che è già stato fatto e sostituire tutto con pannelli in calcio silicato e sistema di ventilazioe puntuale.
    Tenga presente che probabilmente più che le pareti ha necessità di isolare il soffitto.
    Grazie del consiglio. A dire il vero non so se questa percentuale di umidità sia dovuta al cappotto di polistirene già esistente! Ad ogni modo vorrei capire quali sono questi pannelli, e se vanno incollati alla parete o montati su struttura di metallo distanziati... potrei avere un link o foto? Per quanto riguarda il tetto... ho paura di controsoffittare (gia il soffitto è stato sfondellato e poi ripristinato) per eventuali futuri crolli per altro non visibili in tempo. Come si può agire dall’esterno (terrazzo condominiale)? I lavori saranno a spese mie o del condominio? grazie anticipatamente.
    rispondi citando
  • m.lattanzi69
    M.lattanzi69 Ricerca discussioni per utenteSolopittura Di Massimo Lattanzi
    Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 12:31
    Buongiorno,

    i pannelli in polistirene non sono adatti per la sua situazione. Meglio pannelli in fibra di legno bioedili, intonacati e rifiniti a calce. (pannelli Naturalia Bau ad esempio e intonaco di finitura Banca della Calce).

    Questo consentirebbe di migliorare i ponti termici e di regolare l'umidità interna, evitando la formazione delle muffe.
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Saturnino82
    Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 13:04
    Grazie del consiglio. A dire il vero non so se questa percentuale di umidità sia dovuta al cappotto di polistirene già esistente! Ad ogni modo vorrei capire quali sono questi pannelli, e se vanno incollati alla parete o montati su struttura di metallo distanziati... potrei avere un link o foto? Per quanto riguarda il tetto... ho paura di controsoffittare (gia il soffitto è stato sfondellato e poi ripristinato) per eventuali futuri crolli per altro non visibili in tempo. Come si può agire dall’esterno (terrazzo condominiale)? I lavori saranno a spese mie o del condominio? grazie anticipatamente.
    Da quanto mi dice, sono propenso a pensare che il problema derivi al 90 % dal solaio.
    Può controssoffittare internamente, il constrossoffto va ancorato ai travetti non alle pignatte.
    Data la sua situazione le sconsiglio il fai da te, è meglio che si rivolga ad un geometra.

    I costi sono tutti a carico suo non del condominio salvo non vi sia un infiltrazione dal terrazzo sovrastante.

    I pannelli di calcio silicato vanno semplicemente incollati su tutta la superficie alla parete da isolare e rasati con il suo rasante e rete d'armatura.
    rispondi citando
  • saturnino82
    Saturnino82 Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 20:38 - ultima modifica: Venerdì 23 Marzo 2018, alle ore 22:40
    Da quanto mi dice, sono propenso a pensare che il problema derivi al 90 % dal solaio.
    Può controssoffittare internamente, il constrossoffto va ancorato ai travetti non alle pignatte.
    Data la sua situazione le sconsiglio il fai da te, è meglio che si rivolga ad un geometra.

    I costi sono tutti a carico suo non del condominio salvo non vi sia un infiltrazione dal terrazzo sovrastante.

    I pannelli di calcio silicato vanno semplicemente incollati su tutta la superficie alla parete da isolare e rasati con il suo rasante e rete d'armatura.
    Grazie mille per gli ottimi consigli... che spessore mi consiglia dei pannelli in calcio silicato?
    per quanto riguarda il tetto condominiale, dovranno rifarlo tra qualche anno assieme retroprospetto. E a questo punto suggerirò di isolarlo anche termicamente dato che attualmente vi sono strati di guaina su strati (oltretutto già andati). mi domando se le spese relative all’ isolamento termico esterno saranno a spese mie o anche condominiali?
    poi secondo lei se dovessero isolare con cemento, mapelastik, strati di teli isolanti sui quali mettere polistirene xps (per avere pavim. flottante) rete metallica, cemento, guaina e piastrelle è possibile risolvere il problema di isolamento termico e di umidità dal mio soffitto senza controsoffittare?
    grazie
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Sabato 24 Marzo 2018, alle ore 12:27
    Le spese di risutrutturazione di una copertura vengono ripartite per millesimi, in più se viene fatto un isolamento termico a norma di legge il condominio può usufruire anche delle detrazioni fiscali ( se saranno ancora presenti)

    Isolando termicamente il soffitto o il terrazzo molto probabilmente risolverà anche gran parte dei suoi problemi.

    I pannelli in calcio silicato normalmente sono di 5 cm ma ci sono anche spessori superiori.
    rispondi citando
  • saturnino82
    Saturnino82 Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Mercoledì 18 Aprile 2018, alle ore 11:54
    Le spese di risutrutturazione di una copertura vengono ripartite per millesimi, in più se viene fatto un isolamento termico a norma di legge il condominio può usufruire anche delle detrazioni fiscali ( se saranno ancora presenti)

    Isolando termicamente il soffitto o il terrazzo molto probabilmente risolverà anche gran parte dei suoi problemi.

    I pannelli in calcio silicato normalmente sono di 5 cm ma ci sono anche spessori superiori.
    Buongiorno, sto pensando di isolare internamente le due pareti esposte con i pannelli Multipor della Ytong... spero sia un ottimo compromesso per umidità e temperatura. L’unico dubbio è lo spessore da scegliere... potrei avere dei chiarimenti in merito? vorrei che il calore della mia stanza non si disperdesse molto in fretta!
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Saturnino82
    Giovedì 19 Aprile 2018, alle ore 10:57
    Buongiorno, sto pensando di isolare internamente le due pareti esposte con i pannelli Multipor della Ytong... spero sia un ottimo compromesso per umidità e temperatura. L’unico dubbio è lo spessore da scegliere... potrei avere dei chiarimenti in merito? vorrei che il calore della mia stanza non si disperdesse molto in fretta!
    Esistono degli spessori standard, solitamente non si va sotto i 5 cm e non sopra agli 8, per la certezza del risultato ed avere una stima numerica occorre rivolgersi ad un progettista, nel suo caso va però considerata la criticità del solaio superiore, che normalmente è la fonte di dispersione maggiore.
    rispondi citando
  • saturnino82
    Saturnino82 Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Giovedì 19 Aprile 2018, alle ore 11:59
    Esistono degli spessori standard, solitamente non si va sotto i 5 cm e non sopra agli 8, per la certezza del risultato ed avere una stima numerica occorre rivolgersi ad un progettista, nel suo caso va però considerata la criticità del solaio superiore, che normalmente è la fonte di dispersione maggiore.
    Grazie sempre per la sua disponibilità. Volevo chiederle se i pannelli Multipor F1 possano andar bene se applicati internamente al soffitto con la colla (come indicato nel loro sito) realizzando così un cappotto interno anche al solaio.... e sopratutto se è sicuro nel tempo per eventuali distacchi o crolli..... grazie
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia Saturnino82
    Giovedì 19 Aprile 2018, alle ore 12:03
    Grazie sempre per la sua disponibilità. Volevo chiederle se i pannelli Multipor F1 possano andar bene se applicati internamente al soffitto con la colla (come indicato nel loro sito) realizzando così un cappotto interno anche al solaio.... e sopratutto se è sicuro nel tempo per eventuali distacchi o crolli..... grazie
    Si possono applicare anche a soffitto ma è sempre bene tassellarli secondo le loro indicazioni
    rispondi citando
  • saturnino82
    Saturnino82 Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Giovedì 19 Aprile 2018, alle ore 13:25
    Si possono applicare anche a soffitto ma è sempre bene tassellarli secondo le loro indicazioni
    Oltre i tasselli, rimane la mia preoccupazione per eventuali future infiltrazioni dal tetto, che potrebbero farli scollare o cadere insieme al tetto che coperto dai pannelli non è più ispezionabile... è un sistema sicuro?
    rispondi citando
  • saturnino82
    Saturnino82 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 24 Maggio 2018, alle ore 18:50
    Buonasera, riapro questo topic perchè molto probabilmente il condominio si sta convincendo a rifare il tetto ed eventualmente fare cappotto esterno.
    A questo punto nella mia camera da letto installero i pannelli multipor 045 di 5 cm spessore, e nel tetto vorrei utilizzare una pittura termica.
    Posso utilizzarla per limitare i ponti termici nell'attesa che rifaranno il tetto condominiale, oppure peggiorerei la situazione in termini di umidità? Ricordo che in camera l'umidità è sempre attorno ai 65% (doppia esposizione nord e sottotetto piano alto)
    grazie
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Giovedì 24 Maggio 2018, alle ore 20:40
    Buona sera, dato che il condominio provvederà a realizzare l'isolamento del tetto, trovo superfluo qualsiasi altro intervento. Le sconsiglio in oltre le pitture "termiche" perchè semplicemente sono inutili e non fanno quello che promettono, risparmi quei soldi, dato che è una camera da letto è meglio investirli in una pittura naturale senza voc
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img carletto81
Un saluto a tuttinell'ottica di dover ristrutturare la casa l'unica soluzione che mi hanno proposto è isolare i muri all'interno perchè fuori la casa ha delle parti...
carletto81 21 Marzo 2011 ore 15:57 7
Img luca104
Ciao a tutti,Spero di non rubarvi troppo tempo....Mi trovo a dover eseguire un CAPPOTTO INTERNO su una ristrutturazione di una casa di una 15a di anni mai terminata all' interno,...
luca104 17 Gennaio 2013 ore 16:32 6
Img ilpino
Salve a tutti,avrei bisogno di un consiglio per quanto riguarda il cappotto interno.Dovrei sistemare una vecchia struttura degli anni 70, non dotata di intercapedine.Per fare...
ilpino 12 Gennaio 2014 ore 00:56 4
Img henhaomeiguo
Proprio così.Ho una stanza che d'inverno sembra un frigo.L'esposizione è Nord e non vede mai il sole.Purtroppo di cappotto esterno non se ne parla.Il condominio non...
henhaomeiguo 13 Marzo 2014 ore 21:39 3
Img archo
Salve a tutti,ho visto il forum e ho visto che vi sono persone molto esperte, e vorrei aprire un interessante dibattitto sulle migliori modalità di realizzazione di un...
archo 19 Ottobre 2011 ore 08:50 15
Notizie che trattano Consiglio cappotto in camera da letto che potrebbero interessarti
Novità per l'isolamento a cappotto termico

Novità per l'isolamento a cappotto termico

Isolamento termico - Le aziende sono alla continua ricerca di nuove soluzioni per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, oggi di primaria importanza.
Isolamento a cappotto in murature di edifici storici

Isolamento a cappotto in murature di edifici storici

Isolamento termico - La valutazione della stratigrafia di una muratura esterna di un edificio storico è di fondamentale importanza per un corretto progetto di riqualificazione energetica.
Isolare casa naturalmente con la fibra di legno

Isolare casa naturalmente con la fibra di legno

Isolamento termico - Esistono tanti materiali per isolare casa ma pochi sono efficienti come la fibra di legno. I pannelli in fibra di legno sono l'alternativa naturale per isolare casa.

Il cappotto termico di un edificio

Isolamento termico - Il cappotto termico, esterno o interno, è uno dei sistemi di isolamento termico ed acustico della parte di involucro opaco di un edificio rappresentato dalle pareti.

EPS, come adoperarlo in edilizia

Materiali edili - L'EPS è un materiale molto leggero e resistente, ideale per isolare termicamente e acusticamente qualsiasi ambiente interno ed esterno, con il minimo ingombro.

Dal cappotto termico tradizionale ai pannelli in calcestruzzo cellulare

Isolamento termico - Intervenire sull'involucro edilizio è tra i modi più efficaci per ottenere un buon risultato di isolamento termico e il rivestimento a cappotto è tra le soluzioni maggiormente auspicabili.

Pannelli isolanti e traspiranti per il tetto

Tetti e coperture - Isolare il tetto è importante, ma renderlo anche traspirabile migliora sicuramente le prestazioni dei materiali utilizzati e assicura un'aria pulita e salubre.

Isolare termicamente decorando

Ristrutturazione - Come isolare termicamente un edificio decorando la facciata.

Coibentazione termica tramite cappotto esterno e interno

Isolamento termico - Il cappotto termico è uno dei sistemi di coibentazione più efficiente nel ridurre le dispersioni termiche e migliorare l'efficienza energetica di un edificio.
REGISTRATI COME UTENTE
303.918 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Marazzi
  • Claber
  • Black & Decker
  • Internorm
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.