Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Comprare casa ma gli impianti...


È la prima volta che scrivo in sto forum, ma avrei bisogno di un consiglio, vorrei tanto comprare una casa, ma ha gli impianti vecchi di 30 anni che i proprietari dicono funzionino tutti, ma come faccio a sapere che mi dureranno almeno altri trent'anni?
Nulla, vero? 
L'impianto elettrico per sapere più o meno il prezzo del rifacimento dell'impianto devo solo contare i punti luce, giusto?
E per l'impianto idraulico, rifarlo, mi darebbe un minimo di tranquillità, vero?
Ma come fare per spendere il meno possibile? 
Si può far passare i tubi nuovi sul pavimento vecchio e ricreare un nuovo pavimento un po più alto del vecchio?
O è una cosa non fattibile?
O più costosa?
grazie
  • previatoantonio
    Previatoantonio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 3 Settembre 2015, alle ore 11:04 - ultima modifica: Giovedì 3 Settembre 2015, alle ore 11:20
    Buongiorno Luisa,
    indipendentemente dai pareri dei vecchi proprietari, consiglio una visita sul posto da parte di un tecnico, Architetto, Geometra... per valutare la stabilità del vecchio pavimento.

    Come consiglio personale direi un pavimento sopraelevato potrebbe essere una fra tante soluzioni.
    Infatti la tecnologia di tali pavimentazioni permette di fare passare comodamente tutte le impiantistiche, canalizzando senza problemi sia i collegamenti sanitari, sia termici, sia elettrici garantendo un'ottima stabilità e rapidità nella messa in opera alleviando anche a problematiche di livello del sottofondo.
    In questo modo avrebbe anche un impatto invasivo contenuto.

    Se vuole fare una panoramica nel web potrà trovare molte aziende specializzate in questa nuova tecnologia di pavimentazioni fra cui ne cito alcune: Marazzi, Graniti Fiandre, o Nesite con il sistema radiante diffuse.

    La saluto e ci tenga aggiornati su come intenderà procedere.
    rispondi citando
  • luisatosin
    Luisatosin Ricerca discussioni per utente Previatoantonio
    Giovedì 3 Settembre 2015, alle ore 12:19
    Buongiorno Luisa,
    indipendentemente dai pareri dei vecchi proprietari, consiglio una visita sul posto da parte di un tecnico, Architetto, Geometra... per valutare la stabilità del vecchio pavimento.

    Come consiglio personale direi un pavimento sopraelevato potrebbe essere una fra tante soluzioni.
    Infatti la tecnologia di tali pavimentazioni permette di fare passare comodamente tutte le impiantistiche, canalizzando senza problemi sia i collegamenti sanitari, sia termici, sia elettrici garantendo un'ottima stabilità e rapidità nella messa in opera alleviando anche a problematiche di livello del sottofondo.
    In questo modo avrebbe anche un impatto invasivo contenuto.

    Se vuole fare una panoramica nel web potrà trovare molte aziende specializzate in questa nuova tecnologia di pavimentazioni fra cui ne cito alcune: Marazzi, Graniti Fiandre, o Nesite con il sistema radiante diffuse.

    La saluto e ci tenga aggiornati su come intenderà procedere.
    Grazie x la risposta, ma quindi i pavimenti sopraelevati costano meno di rifare una pavimentazione?e la durata è paritaria?
    il problema è il solito di tanti, il mutuo x comprare casa ce la si fa a pagarlo, ma la ristrutturazione è sempre un enorme problema di costi!!
    rispondi citando
  • lecorbusier79
    Lecorbusier79 Ricerca discussioni per utenteAmt - Architetto Manuel Tonolini
    Giovedì 3 Settembre 2015, alle ore 15:28
    Salve, anzitutto verificare se l'immobile è munito di agibilità e dei relativi certificati impiantistici obbligatori dal 1990 in poi... poi verifica diretta dello stato di fatto meglio se con impiantisti di fiducia... riguardo a nuovo pavimento più alto occorre anche verifica statica altrimenti si rischia di appesantire inutilmente il solaio... cmq si possono fare tracce a pavimento e poi semplicemente incollarvi sopra la nuova pavimentazione... è una soluzione economica però dipende da tante cose... 
    rispondi citando
  • claudiolongagnani
    Claudiolongagnani Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 3 Settembre 2015, alle ore 15:30
    Buongiorno, salvo non vi siano problemi evidenti, come ruggine che esce dai rubinetti, o eccessivo calcare che ha deterioriato tubi ecc.. gli impainti non si toccano a meno di non fare una ristrutturazione totale dell' appartamento.
    rispondi citando
  • luisatosin
    Luisatosin Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 3 Settembre 2015, alle ore 16:59
    Ah, quindi finché non vi sono evidenti problemi non conviene addentrarsi in un cambio impianti?
    buono a sapersi, io non ho proprio i soldi per effettuare una ristrutturazione completa della casa.
    al massimo posero una nuova pavimentazione Sopra la vecchia, gli impianti li avrei guardati/ sostituiti perché vecchi di trent'anni, ma tutto sommato potrei aspettare e farlo durante gli anni, senza fretta, se non danno problemi prima, giusto?
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img franksurax
Ciao,vivo in un condominio terminato di costruire da circa 2 anni da parte del costruttore, che ha fornito quindi garanzia decennale.2 mesi fa, 2 condomini hanno messo delle...
franksurax 05 Dicembre 2016 ore 14:47 2
Img vin76
Buon giorno,ho un grosso problema e da tempo che mi salta il salvavita anche di notte, non riesco a trovare il guasto.Chi mi puo dire cosa fare?Grazie...
vin76 23 Settembre 2014 ore 18:05 2
Img gemmapo
Ho un piccolo appartamento al mare, in una casa di due piani costruita nel 1963.I contatori dell'elettricità si trovano nell'androne di ingresso.Il mio appartamento si...
gemmapo 16 Ottobre 2014 ore 02:21 1
Img professionelettrico
Troppi infortuni per cause elettriche, ancora oggi, a distanza di 26 anni dalla entrata in vigore della Legge 46/90.Spesso le cause sono da ricercarsi nella approssimazione nella...
professionelettrico 21 Gennaio 2016 ore 22:08 1
Img berardinelli
Buongiornoil condominio è del 1973, il costruttore non ha mai avuto l'abitabilità.Ora l'amministratore si trova a richiedere i certificati gas ed elettrico a tutti i...
berardinelli 27 Agosto 2014 ore 09:43 4
Notizie che trattano Comprare casa ma gli impianti... che potrebbero interessarti


Impianti della casa

Impianti elettrici - I principali impianti della casa richiedono manutenzione e, talvolta, qualche intervento riparatorio: ecco come prendersene cura attraverso il fai da te.

Impianto idraulico

Impianti idraulici - L'impianto idraulico domestico deve svolgere tre funzioni: procurare l'acqua, distribuirla ai vari locali della casa, smaltire le acqua nere, quelle di scarico.

Caldaia e impianto elettrico: collegamenti

Impianti di riscaldamento - Il corretto funzionamento di una caldaia in casa è strettamente legato alla presenza di un efficiente impianto elettrico al quale la caldaia deve essere collegata.

Impianto elettrico: interruttori, sezionatori e relè

Impianti elettrici - Interruttori, sezionatori e relè sono i più comuni dispositivi di manovra e protezione cavi negli impianti elettrici comuni presenti nelle nostre abitazioni.

Numero Circuiti Elettrici in Casa

Impianti - La distribuzione di circuiti elettrici minimi è in funzione dei livelli prestazionali e dei metri quadrati degli appartamenti.

Cercare guasto impianto elelttrico

Impianti - L'intervento delle protezioni automatiche in un impianto elettrico può essere provocata dalla presenza di un guasto all'impianto stesso o ad un'apparecchiatura.

Progetto Elettrico

Progettazione - Un progetto elettrico deve contenere tutta una serie completa di specifici document ed elaborati conformi e rispondendti a norme e dati di riferimento.

CEI 64-8 V3 Impianti Residenziali

Normative - Da Settembre 2011 e' in vigore la variante V3 alla Norma tecnica CEI 64-8: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1.000 V in corrente alternata e a 1.500 V in corrente continua.

Fasi realizzazione impianto elettrico

Impianti - La realizzazione dell'impianto elettrico in una casa si effettua di regola dopo la realizzazione degli impianti idrici e prima degli impianti di climatizzazione.
REGISTRATI COME UTENTE
309.259 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE