Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Come sigillare la base del comignolo? penetra acqua in casa!


Pako1976
login
22 Febbraio 2010 ore 06:08 14
PROBLEMA:
La base del comignolo è vecchia e deformata e non è aderente al comignolo.

DOMANDA:
Con cosa sigillare la base del comignolo dal comignolo stesso....per evitare che penetri l'acqua attraverso il comignolo? Si sta bagnando tutta la lana di roccia e anche un legno portante!

Bitume? Cemento?

RIASSUNTO SITUAZIONE:
Sto ristrutturando una vecchia casa di campagna.

Parliamo della base del comignolo, cioè il punto di collegamento tra il tetto e la parte terminale della canna fumaria.
Sappiamo che è una zona delicata che può essere particolarmente soggetta a infiltrazioni d'acqua.

In questo caso dal comignolo, che si trova passante nella casa,
penetra l'acqua che cola attraverso la canna fumaria.....andando a inzuppare la lana di roccia e i vari legni da costruzione...fra cui uno portante!
http://www.guidaprodotti.com/immagini/raccordo-camino-tegole.jpg

Sono andato sul tetto e ho verificato che
la base del comignolo è metallica, ma è distante dal comignolo stesso, (insomma è vecchia e malridotta), come ho cercato maldestramente di mostrare da questa foto, e senza alcuna isolazione....insomma c'è almeno un centimetro di spazio fra i due......
http://lh6.ggpht.com/_QaayJePvewU/S4IOpDFPmzI/AAAAAAAAAS4/FXb41CsmtUc/raccordo-camino-tegole2.JPG

Credo che innanzitutto acquisterò una nuova base per comignolo, ma volevo chiedervi se per isolare bene la base con il comignolo, per evitare nuove infiltrazioni devo mettere malta cementizia o qualche forma di catrame, bitume ecc.

Su internet ho trovato solo questo:
Se questo raccordo è stato sigillato con malta cementizia, verificare ogni anno se vi sono delle fessurazioni che sono spesso provocate dagli sbalzi di temperatura.
L'impermeabilizzazione dei raccordi si può ottenere anche utilizzando bande bituminose autoadesive, facili da applicare e adatte per resistere nel tempo, in quanto rivestite da una lamina protettiva in piombo. Prima di effettuare la posa, accertarsi presso l'impresa che il piombo non sia pericoloso e che questo dato sia certificato.

Inoltre non vorrei che mettendo catrame, questo mi coli giù per il comignolo...perché finirebbe in casa, visto che il comignolo passa per il bagno.
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 07:41
    Togli tutto e la rifai nuova in rame oppure ne fai una nuova in piombo sempre che l'acqua non entri anche direttamente dal fumaiolo,la vedo molto alta l'apertura e senza ripari laterali per il vento
    rispondi citando
  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 09:22
    La cosa migliore, vista la notevole fessura, é sostituire la banda perimetrale staccata dal muro, ricreando sostanzialmente la stessa situazione di ora.
    Sarebbe però meglio tassellarla alla base del comignolo, per contenere le dilatazioni, sigillando debitamente il punto di contatto muro-lamiera (o rame).
    Senza fare ciò, prima di usare qualsiasi impermeabilizzante va chiusa la fessura tutto intorno: si potrebbe usare la schiuma poliuretanica spray per il riempimento e successivamente un prodotto impermeabilizzante o siliconico (anche se questo subisce molto la radiazione solare)
    rispondi citando
  • pako1976
    Pako1976 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 10:18
    Togli tutto e la rifai nuova in rame oppure ne fai una nuova in piombo sempre che l'acqua non entri anche direttamente dal fumaiolo,la vedo molto alta l'apertura e senza ripari laterali per il vento

    la foto era solo di esempio
    presa da internet
    non è del mio comignolo

    grazie per la tua risposta
    rispondi citando
  • pako1976
    Pako1976 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 10:28
    La cosa migliore, vista la notevole fessura, é sostituire la banda perimetrale staccata dal muro, ricreando sostanzialmente la stessa situazione di ora.
    Sarebbe però meglio tassellarla alla base del comignolo, per contenere le dilatazioni, sigillando debitamente il punto di contatto muro-lamiera (o rame).
    Senza fare ciò, prima di usare qualsiasi impermeabilizzante va chiusa la fessura tutto intorno: si potrebbe usare la schiuma poliuretanica spray per il riempimento e successivamente un prodotto impermeabilizzante o siliconico (anche se questo subisce molto la radiazione solare)

    Non sono un professionista
    ma un uomo che sta facendo tutto da solo
    perché chi avevo pagato per farlo
    è un truffatore e anche incompetente.

    Sono mesi che lavoro da solo, per rendere abitabile il sotto tetto che sarà la mia casa.

    Conosco la schiuma poliuretanica spray...avevo pensato di utilizzarla...giustamente come dici per il riempimento....altrimenti come avevo pensato rischio che il catrame mi coli giù!

    Poi acquisterò qualche forma di catrame liquido per impermeabilizzare bene.

    Ma il problema è che non sono mai salito sul tetto.
    Oggi ho messo la scala e sono salito.....ma il comignolo è almeno 3/4 metri più su.....
    come arrivarci senza cadere?

    Cioè dovrei camminare sulle tegole....è vero che sono a incastro....ma sono vecchie e mi sembra che non proprio tutte siano incastrate perfettamente.

    Lo so che vi sembro un idiota
    in realtà finora ho superato tante difficoltà
    e grazie a guide e video trovati su internet sono riuscito a fare molto.

    Il problema è anche che dal comignolo fino alla fine del tetto.....diciamo per 5 metri.....non è stata messa la busta nera antipioggia......me ne sono accorto quando ho spaccato tutto il cartongesso del bagno per rifarlo (stava una schifezza!)......
    Quindi sotto le tegole c'era la busta gialla (quella che traspira) e poi la lana di roccia...e molta lana si è bagnata.....

    Ho comprato la busta nera antipioggia
    e quindi adesso provvederè a metterla
    come quella che c'è nel resto della casa
    e che è sta messa dall'interno.

    Il problema è che dalla finestra del bagno non arrivo a coprire il comignolo.....con il catrame o quant'altro
    e devo per forza agire da sopra al tetto......
    ma non sono sicuro di non cadere.

    Insomma anche riuscendo a salire non devo stare li fermo a prendere il sole...devo lavorarci.....credo sia avventato
    sopratutto per me

    Mi chiedo se ci sono delle sicurezze per stare più tranquillo sul tetto

    Grazie

    Devo legare una corda intorno a me al comignolo?
    rispondi citando
  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 11:59
    Non mi sembri assolutamente un idiota ma una persona seria e responsabile che tiene in debita considerazione un rischio effettivo, che é quello della caduta dal tetto!
    Soprattutto le persone "non addette ai lavori" dovrebbero porre il triplo dell'attenzione di un esperto (che cmq dovrebbe metterla doppia in certe circostanze!).
    Intuendo che il lavoro lo vuoi/devi fare in prima persona, assicurarsi alla struttura é il minimo che si possa fare.
    Piuttosto che dalla scala, riesci ad accedere tramite la finestra del bagno? Riesci a legarti a qualcosa di più solido che non sia il comignolo (passando la fune tramite la finestra stessa).
    Sali sulle tegole nelle ore più calde (senza brina,rugiada, gelo,etc) tenendo il peso del corpo verso il colmo ma piuttosto che rischiare, muoviti stando seduto sulla copertura... Buon lavoro
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 12:20
    Per stare tranquilli sul tetto devi comprarti una imbracatura,simili a quelle da alpinismo,poi la corda con l'ammortizzatore ,poi devi fare le linee vita dove aggangiarti in sicurezza,devi misurare la corda se sei a 10 mt da terra una corda da 11 mt non serve a nulla,stai attento molto attento piu che attento venire giu è un attimo che quando te ne rendi conto sei gia arrivato,poi il caamino lo riparera qualcunaltro al posto tuo,attenzione sempre e luci sempre accese
    rispondi citando
  • docteur
    Docteur Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 17:15
    Per stare tranquillo sul tetto dovresti fare dei ponteggi nella zona canna fumaria che poi funzionano da parapetto.per eliminare l'infiltrazione se la conversa in (rame piombo guaina o altro )e' ancora buona basta mettere del silicone apposito altrimenti smantella tutto e rifai la conversa . se riesci col fai da te fallo
    rispondi citando
  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Febbraio 2010, all or 20:35
    è ovvio che fare un ponteggio protettivo è la cosa migliore, però se sommi il nolo del ponteggio, l'eventuale permesso e quant'altro, nonché il rischio di fare un lavoro moderatamente professionale (soprattutto nel caso di sostituzione scossalina), al nostro amico conviene chiamare un muratore che va sul tetto senza problemi e in mezza giornata ha fatto tutto!
    La parte metallica distaccata dal muro ha detto che è vecchia e malconcia, per cui bisogna ben capire se solo col silicone riesci a sigillare bene tutto o se non è il caso di riempire prima le fessure e poi impermeabilizzare...
    rispondi citando
  • pako1976
    Pako1976 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 23 Febbraio 2010, all or 05:17
    Innanzitutto grazie a tutti voi per le risposte.

    Il comignolo in questione non è attualmente utilizzato
    perché fa parte del vecchio riscaldamento a legna.

    Ora la casa ha un nuovo comignolo per il riscaldamento a gas.

    Il vecchio comignolo non è stato abbattuto
    perché se un giorno la Russia dovesse smetetre di erogare il gas
    potremmo continuare a riscladarci con la legna.

    Ovviamente il comignolo andrebbe sistemato, in tal caso, perché è stato cessato di funzionare perché il fumo entrava nella stanza del piano di sotto che attraversava!

    Questo comignolo vecchio
    si trova a passare per il bagno del sottotetto che sto cercando di rendere abitabile...e che ha un ulteriore impianto di riscaldamento a gas...il suo boiler e riscaldamento a pavimento.

    Oggi pomeriggio ho pensato che non devo salire sul tetto.....sarà sufficiente mettere una scala dall'interno del bagno.....sopostare le tegole in prossimità del comignolo e lavorarci

    A questo punto ho 2 possibilità

    1) isolare bene la base del comignolo al comignolo stesso per far cessare la penetrazione abbondante di acqua

    2) distruggere parzialmente il comignolo (almeno nella parte che esce fuori dal tetto) in modo da poter chiudere il tetto con le tegole. Mi restebbe in bagno questo mezzo comignolo.....che non voglio abbattere del tutto per eventuale problema russo di fornitura di gas

    Ma per il punto 1 c'è da aggiungere una cosa....la cima del comignolo sembra rovinata....mi pare che i mattoni rossi stanno li solo grazie alla forza di gravità...perché il cemento è scomparso!
    E forse con la scala dall'interno
    sarà difficilotto arrivare fin lassù....non so
    fra un pò andrò a vedere.....

    ciaoooo
    rispondi citando
  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Martedì 23 Febbraio 2010, all or 11:06


    Oggi pomeriggio ho pensato che non devo salire sul tetto.....sarà sufficiente mettere una scala dall'interno del bagno.....spostare le tegole in prossimità del comignolo e lavorarci

    Beh...la prima cosa l'ho azzeccata!
    rispondi citando
  • pako1976
    Pako1976 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 23 Febbraio 2010, all or 16:58


    Oggi pomeriggio ho pensato che non devo salire sul tetto.....sarà sufficiente mettere una scala dall'interno del bagno.....spostare le tegole in prossimità del comignolo e lavorarci

    Beh...la prima cosa l'ho azzeccata


    FATTO!

    Un'ora fa ho finito tutto!

    Stamattina ho spostato le tegole dall'interno del bagno
    perché una finestra era troppo lontana e l'altra troppo piccola...

    Il comignolo era altissimo
    e ho rischiato un pò
    perché per arrivare bene in cima ho dovuto appoggiare la scala sul comignolo.

    Sui mattoni rossi c'era un enorme blocco di cemento pesantissimo.....

    Non potevo nemmeno buttarlo giù
    perché il tetto è enorme
    e non riuscivo a scaraventarlo in strada....
    avrebbe distrutto qualche tegola più in basso
    e forse anche l'altro comignolo che sta sotto!

    Ho passato un'ora a bestemmiare
    dovevo per forza chiamare qualcuno
    per fare questo lavoro......

    Fumavo...scendevo....risalivo....
    poi ho bloccato la scala con delle funi
    all'interno del bagno
    e solo cosi sono riuscito ad arrivare molto in alto

    Ora sovrastavo il comignolo
    e sono riuscito a prendere quell'enorme blocco di cemento

    E' venuto subito via
    (come tutti i mattoni rossi!)
    ma era pesantissimo

    L'ho attaccato forte contro il mio petto
    e ho cominciato lentamente la discesa

    Il resto è stato semplice
    Il cemento era diventato sabbia
    e i mattoni venivano via facilmente

    Ho perso molto tempo perché ogni 4/5 mattoni
    dovevo scendere per posizionarli a terra
    e poi risalivo

    Poi ho sistemato i legni
    ho messo 2/3 viti qua e la
    e dopo aver mangiato una milanese
    sono ritornato a chiudere il tetto
    con le tegole rosse

    Soddisfazione tantissima

    Grazie a tutti voi
    Questo forum è davvero fantastico

    Ciao
    rispondi citando
  • arkitria
    Arkitria Ricerca discussioni per utente
    Martedì 23 Febbraio 2010, all or 18:11
    Sono...anzi siamo...contenti non solo che tu abbia risolto il problema, ma che non ti sia ammazzato visti i post precedenti!!
    Se a pranzo ti sei limitato ad una "milanese", stasera festa! ciao
    rispondi citando
  • 3356311379
    3356311379 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Settembre 2014, all or 10:33 - ultima modifica: Giovedì 4 Settembre 2014, all or 10:44
    A casa mia entra invece acqua dal fumaiolo quando piove tanto e mi ritrovo con infiltrazioni d'acqua
    attraverso il soffitto di travi in legno a vista.
    Sono gia' saliti una volta a riparare con piombatura della base canna fumaria.
    Non usando la canna fumaria mi viene proposto di piombarla cosi quando piove di traverso evito
    infiltrazioni d'acqua.
    Non sono del mestiere chiedevo un consiglio sul dafarsi.
    Grazie Loreno

    rispondi citando
  • stefano.lo
    Stefano.lo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 4 Settembre 2014, all or 15:35
    Ciao Pako,
    ti con siglio di applicare alla base del comignolo, cioè nel punto di contatto tra comignolo e tegole, una scossalina metallica, per questo hai fondamentalmente due soluzioni
    a. compri una scossalina in acciaio regolabile, la stringi bene alla base del comignolo e sigilli con silicone le parti verticali a contatto con il comignolo
    b. compri un fazzoletto di piombo, prendi delle forbici grandi (da lattoniere), tagli il foglio, creando il foro con dimensioni del comignolo, avendo cura di creare un piccolo risvolto che poi ti servirà per fare da rivestimento verticale al comignolo, alla fine sigilli i risvolti verticali a contatto con il comignolo con silicone

    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mmienzo
Buongiorno, sono proprietario di una vecchia abitazione costruita in muratura mista mattoni e pietra con solai in legno e tramezzatura in canne e calce, quindi parecchio datata,...
mmienzo 31 Ottobre 2020 ore 13:16 9
Img giuseppecriscillo
Salve, ho un edificio crollato, accatastato come A/4 e dove pago regolarmente l'IMU, adesso vorrei ristrutturarlo sfruttando il superbonus 110% ma non so come far fare l'APE di...
giuseppecriscillo 31 Ottobre 2020 ore 13:04 1
Img gennaritos
Salve a tutti. Da circa 1 anno mi sono trasferito in una palazzina anni 80 al secondo piano.Non ho nessun problema con i vicini. Sono persone per bene e abbastanza silenziose.Da...
gennaritos 31 Ottobre 2020 ore 12:59 4
Img kilgoretrout
Buongiorno, mi accingo a ristrutturare un appartamento anni 60, non abitato da circa 10 anni. Questo appartamento aveva un riscaldamento centralizzato con un'altra unità,...
kilgoretrout 31 Ottobre 2020 ore 12:44 2
Img taniaroca
Per dividere meglio casa, per la creazione di due stanzette per bambini, stavamo valutando di spostare e quindi creare un nuovo ambiente cucina nella cameretta 1 ho bisogno del...
taniaroca 31 Ottobre 2020 ore 12:37 5
REGISTRATI COME UTENTE
318.642 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//