Chiarimenti finestre


Ciroriccardi
login
03 Settembre 2015 ore 23:08 2
Un pò difficile da spiegare ma ci provo:
Ho una casa a Napoli, tre anni fa abbiamo provato a ristrutturarla ma avendo fatto dei lavori abusivi sono arrivati i vigili e abbiamo dovuto "distruggere" tutto il lavoro fatto.
Ora mi hanno fatto chiudere anche delle finestre i cui vani c'erano già dagli anni 20 (data in cui l'ha comprata mia bis-nonna) ora per riaprirle cosa devo fare?
Vi dico anche che le "piattabande" sono in legno e si vedono che non sono nuove ma fatti anni indietro ma non sono pericolanti.
Spero nelle vostre risposte ^_^
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Settembre 2015, alle ore 13:17
    Buongiorno, ritengo che nel suo caso sia opportuno affrontare con ordine entrambe le cose.

    ABUSI

    Per quel che riguarda i lavori abusivi, suppongo che si trattassero di opere interne (spostamento di muri), e perciò ritengo strano che i vigili abbiano imporsto la rimessa in pristino: di solito in questi casi le opere vengono sanate semplicemente presentando una pratica edilizia a sanatoria e comminando una multa al trasgressore, di solito compresa tra 500 e 2000 euro.
    Addirittura, in alcuni comuni la pratica edilizia a sanatoria non serve, come si spiega in questo articolo: 

    https://www.lavorincasa.it/sanatoria-di-opere-abusive-senza-pratica-edilizia/

    FINESTRE

    Se le finestre esistevano già negli anni '20 sono da considerarsi assolutamente legittime e non possono essere chiuse: è possibile dimostrarne l'esistenza ad esempio con una planimetria del catasto storico (a Bologna relativa al 1939) oppure con una relazione di un architetto in cui vengano analizzate le caratteristiche tipologiche e morfologiche dell'edificio, datando le finestre.

    Spero di esserle stata utile.
    rispondi citando
  • ciroriccardi
    Ciroriccardi Ricerca discussioni per utente
    Sabato 5 Settembre 2015, alle ore 23:27
    Grazie mille per essere chiari l'opera abusiva era un soppalco a 2 metri da terra ma comunque da tutti mi è stato detto che è stato il mio avvocato a non essere buono ma bastava pagare la multa.... per le finestre il problema è che cmq dalle planimetria che trovo il comune le finestre non ci sono ma cmq sicuro sono antecedenti agli anni 20,,,,, Comunque ancora Grazie
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ceskuz
Salve a tutti, nell'appartamento che sto per acquistare e ristrutturare i vecchi proprietari hanno condonato una veranda, che da sulla cucina e vi hanno creato un cucinotto...
ceskuz 15 Marzo 2018 ore 16:59 3
Img fabmire
Buongiorno, avrei bisogno di un consiglio, dovrei installare una cassetta per servizi idraulici di circa 80 cm di larghezza per 50 cm di altezza e12 cm di profondità.Dentro...
fabmire 05 Aprile 2019 ore 11:53 2
Img davidecs
Salve, vorrei porvi un quesito che mi sta provocando diversi problemi:ho acquistato un terreno agricolo con un rudere di circa 47mq su un piano con l'intenzione di ristrutturarlo,...
davidecs 02 Aprile 2014 ore 15:12 1
Notizie che trattano Chiarimenti finestre che potrebbero interessarti
Veranda abusiva: l'inerzia del Comune non costituisce sanatoria automatica

Veranda abusiva: l'inerzia del Comune non costituisce sanatoria automatica

Affittare casa - In caso di appartamento con veranda abusiva, il nuovo acquirente non può dirsi al sicuro. L'inerzia da parte del Comune non è costituisce sanatoria automatica.
La tettoia, quando è abusiva e quali sono le conseguenze

La tettoia, quando è abusiva e quali sono le conseguenze

Leggi e Normative Tecniche - La tettoia costruita in aderenza a un edificio necessita del permesso di costruire e senza di esso dev'essere considerata abusiva. Cosa fare per sanare l'abuso?
Ampliare il vano d'accesso

Ampliare il vano d'accesso

Ristrutturazione - Consigli sui lavori di modifica delle dimensioni di un vano d'accesso esistente a causa del cambiamento di destinazione del locale annesso.

Demolizione di opere abusive

Normative - Le costruzioni abusive ed il destinatario dell'ordine di demolizione alla luce di una recente pronuncia del Consiglio di Stato. Demolizione di opere abusive.

Tipologie e tecniche costruttive di archi e piattabande

Restauro edile - Archi e piattabande dalla funzione statica assolutamente fondamentale e insostituibile, sono uno degli elementi caratterizzanti di quasi tutti gli edifici storici.

Costruzione di una piattabanda per l'apertura di un vano su muro portante

Facciate e pareti - La piattabanda ha funzione di assorbire il carico della muratura, di sgravare qualsiasi sollecitazione meccanica ed è usata per delimitare superiormente i vani.

Case occupate abusivamente: lo Stato deve provvedere o risarcire

Proprietà - Contro gli stabili occupati abusivamente, recita una nuova sentenza, lo Stato deve provvedere in tempi utili oppure risarcire i proprietari per i danni subiti.

Come effettuare il consolidamento di un architrave

Restauro edile - Gli architravi tradizionali sono preziosi elementi costruttivi, architettonici e strutturali: vanno perciò recuperati con opportuni metodi di consolidamento.

Architravi prefabbricati e tradizionali negli edifici in muratura

Affittare casa - L'architrave assolve al duplice ruolo di elemento strutturale fondamentale per la statica dell'edificio e di segno architettonico per caratterizzare una facciata
REGISTRATI COME UTENTE
304.757 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Kone
  • Internorm
  • Vimec
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.