Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Allargamento veranda senza condono


Giulietta14
login
11 Agosto 2017 ore 09:48 2
Buongiorno,
ho comprato 13 anni fa un piccolo appartamento ultimo piano con veranda costruita dal precedente proprietario e regolarizzata.
Non ho mai abitato perché subito dovetti partire per lavoro all'estero, intanto della ristrutturazione si occupò mio suocero che fece anche allargare la veranda di 1,5 m dicendo che era tutto in regola secondo l'operaio che ampliò, all'epoca non pensavo fosse un problema.
Ho messo in vendita la casa l'anno scorso ma sembra che il mio sia un abuso edilizio per cui non essendoci condoni e a quanto pare non potendo condonare qualcosa che è già stato condonato mi vedo costretta a riportare la veranda allo status quo di quando acquistai, pur avendo contattato un paio di geometri, però non riesco a capire chi mi suggerisce la strada giusta.
Chi dice che devo riportare allo status quo e avviare documentazione per averlo fatto e aspettare degli anni per poter vendere oppure riportare allo status quo senza documentazione varia (perché ho riportato misure veranda come era precedentemente e nessuno se ne è mai accorto) non inoltrare al comune la documentazione e vendere subito.
Spero che qualcuno mi voglia gentilmente aiutare in questo dilemma tenendo conto che mi trovo in difficoltà economiche e ho urgenza di vendere l'appartamento, se mi può consigliare la strada più breve.
Cordiali saluti
Giulietta
  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Agosto 2017, all or 16:02
    Buongiorno Giuglietta, innanzi tutto quando si vende un immobile viene presentata una visura catastale di come risulta composto l'immobile e della sua dimensione, quindi se all'epoca non è stata fatta nessuna richiesta di modiffica della veranda, al catasto l'immobile risulterà come era prima dell'intervento.
    In caso di vendita se l'immobile non risultasse più come dichiarato nella documentazione, solo il possibile acquirente o l'eventuale vicino di casa se ci fosse potrebbero far valere questo abuso. in questo caso converrebbe semplicemente riportare la veranda allo stato precedente cosi da evitare eventuali contestazioni successive, e a quel punto vendere l'immobile esattamente come risulta accatastato.


    Cordialisaluti

    Daniele
    rispondi citando
  • tresowski
    Tresowski Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Marzo 2019, all or 10:45
    Ho allargato di 1,5 metro (abusivamente?) balcone della mia casa. Come legalizzare? Anche i pilastri del balcone non sono di sezione rettangolare ma rotonda.(abusivamente?). Pilastri sono gia coperti da piante rampicanti. Sanare?
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pepso
Innanzitutto auguri di buon 2015 a tutti voi,L' INQUILINO DELL' APPARTAMENTO SOTTOSTANTE al  MIO sta realizzando in questi giorni una apertura di collegamento al pavimento...
pepso 03 Gennaio 2015 ore 17:08 2
Img ettore2017_2507
La costruzione di una vetrata su un terrazzo implica il consenso dell'assemblea di condominio o basta, come ho letto su internet, una comunicazione scritta all'amministratore...
ettore2017_2507 25 Aprile 2017 ore 22:32 5
Img rai123
Buongiorno chiedo cortese risposta  al seguente quesito:Condominio di 5 piani in Milano, nel 2002 ho verandato il mio balcone su lato giardino con intelaiatura metallica...
rai123 19 Marzo 2014 ore 08:13 2
Img sergio.av
Buonasera,ho acquistato un appartamento con veranda (condonata) rimuovendo la controsoffittatura in legno dalla veranda è emerso che la montante dell'acqua condominiale la...
sergio.av 08 Settembre 2014 ore 23:09 1
Img stefo75
Buongiorno a tutti, prima di tutto piacere di "conoscervi", sono Stefano e sono nuovo del forum.Ho comprato casa in un consorzio nel comune di Ardea (Rm); la mia proprietà...
stefo75 17 Novembre 2015 ore 10:30 1
Notizie che trattano Allargamento veranda senza condono che potrebbero interessarti


Abuso edilizio: secondo la Cassazione è responsabile anche il progettista

Leggi e Normative Tecniche - In caso di abuso edilizio per l'opera realizzata senza permesso di costruire è responsabile anche il progettista dei lavori. È quanto affermato dalla Cassazione

Veranda abusiva: l'inerzia del Comune non costituisce sanatoria automatica

Affittare casa - In caso di appartamento con veranda abusiva, il nuovo acquirente non può dirsi al sicuro. L'inerzia da parte del Comune non è costituisce sanatoria automatica.

Condono edilizio 2017: i criteri per stabilire demolizione o condono

Leggi e Normative Tecniche - Condono edilizio: il Ddl Falanga in fase di approvazione, consentirebbe di stabilire nuovi criteri per decidere quando condonare e quando demolire un'immobile.

Il nudo proprietario non risponde degli abusi edilizi: cosa dice la Cassazione

Proprietà - La Cassazione afferma che il nudo proprietario non è penalmente responsabile per abuso edilizio se non era consapevole del fatto e non aveva dato il consenso.

Come denunciare un abuso edilizio

Leggi e Normative Tecniche - Rispondiamo a molti utenti che ci hanno chiesto, a commento di vari articoli, come comportarsi per denunciare presunti abusi edilizi commessi dai propri vicini.

Compromesso obblighi dell'acquirente in presenza di abuso

Comprare casa - Il compromesso: Obblighi del promissario acquirente in presenza di un abuso di modesta entità, è tenuto ad onorare la promessa di acquisto?

Quando è nullo l'acquisto di un immobile abusivo?

Comprare casa - Quali sono i rischi per chi compra casa se nell'atto di compravendita non viene fatta menzione dei titoli abilitativi? Cosa succede in caso di immobile abusivo?

Dpr 380-01: opere abusive, demolizioni e sanatorie

Leggi e Normative Tecniche - Immobili abusivi realizzati senza permesso di costruire ai sensi dell'art 31-380: quando si possono sanare? Che succede se non si rispetta l'ordine di demolizione?

Consiglio di Stato: spettano al responsabile le spese per la demolizione di un manufatto abusivo

Leggi e Normative Tecniche - Secondo il Consiglio di Stato vanno addebitate al responsabile non solo le spese di demolizione, ma anche eventuali tentativi di demolizione non andati a buon fine.
REGISTRATI COME UTENTE
318.605 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//