Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2015-05-08 01:09:29

Mutuo ristrutturazione e comodato


Moromoretti
login
28 Aprile 2015 ore 15:25 3
Salve a tutti.
Mia madre possiede un appartamento di sua esclusiva proprietà in cui non risiede e lo cederebbe a me per viverci ma io non ho intenzione di farmelo intestare visto che ho anche un fratello e questo potrebbe provocare tensioni in famiglia.
Come posso fare ad ottenere un mutuo esclusivamente a mio carico per ristrutturazione ed ad usufruire degli sgravi fiscali al 50% attualmente disponibili?
Alcuni mi hanno consigliato che mia madre mi faccia un contratto di usufrutto.
Ma per quanti anni?
Ipotesi: ho l'usufrutto e faccio un mutuo di 20 anni e usufruisco del 50% poi prima di 20 anni sfortunatamente mia madre verrà a mancare.
A quel punto l'appartamento a garanzia del mutuo non sarà più di mia madre ma erediteremo io e mio fratello.
Al mutuo cosa succederà?
Ad agli sgravi?
Altri mi hanno consigliato di prendere residenza nell'appartamento sia io che mia madre visto che la legge parla di convivenza ma non specifica di che tipo.
In questo caso le domande sono le stesse di prima.
Un grazie anticipato a tutti coloro che potranno darmi un qualche consiglio.
  • beatrice.pi
    Beatrice.pi Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 29 Aprile 2015, alle ore 09:17
    Comodato d'uso e usufrutto: in quanto titolare di un diritto reale, al venir meno della condizione, lei può continuare ad usufruire delle detrazioni.

    Residenza: idem. La legge prevede che può usufruire delle detrazioni il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, purché sostenga le spese e siano a lui intestati bonifici e fatture (come riportato anche nella guida dell'Agenzia delle Entrate).

    Cosa diversa è la vendita: qualora il bene venga venduto, le detrazioni passano all'acquirente, a meno che non venga espressamente indicato nell'atto di vendita.

    Sul sito dell'Agenzia delle Entrate trova comunque molte circolari sul tema.

  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 29 Aprile 2015, alle ore 12:45
    Condivido quanto detto dalla collega Beatrice.pi.
    Tuttavia, consiglierei il contratto di comodato, perché in caso di compravendita o affitto della casa può essere sciolto più facilmente.
    Inoltre, anzichè la consultazione delle circolari, è di pià agevole consultazione e comprensione la Guida Fiscale dell'Agenzia delle Entrate, scaricabile a questo link:

    http://www.casa.governo.it/allegati/guida_ristrutturazioni_edilizie_gen_2015.pdf


  • lorenzodroid
    Lorenzodroid Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Maggio 2015, alle ore 01:09
    Salve,
    scusate se mi intrometto.

    Anche io sono nella stessa identica situazione, solo che l'appartamento è di mio padre e ho una sorella.

    Nel mio caso il professionista che mi sta seguendo per i preventivi per la ristrutturazione, si tratta di una ristrutturazione completa che mi andrebbe a costare più del valore attuale della casa, ha consigliato il comodato d'uso gratuito.

    E' una buona soluzione?
    Quali garanzie avrei sull'investimento fatto per la ristrutturazione?Perché di fatto andrei a raddoppiare il valore dell'immobile a mie spese, quindi mio padre si trova un bene che vale il doppio, in questo caso io potrei comunque far riconoscere le spese effettuate in un eventuale riscatto della proprietà?Alternativamente se mi facessi intestare l'usufrutto cambierebbe qualcosa?Mentre a livello di tasse: IMU etc.. dato che io andrei a viverci come prima casa (attualmente è 2a casa di mio padre), in caso di comodato non andrei a pagare IMU dato che è prima casa non di lusso?
    In caso di usufrutto?Grazie di nuovo e scusate l'intrusione, spero che queste domande possano essere d'aiuto anche a Moromoretti.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img dadex70
Buonasera,nel 2020 io e mia moglie abbiamo comprato un appartamento da adibire ad abitazione principale. Abbiamo acceso un mutuo cointestato e iniziato a pagare nel febbraio 2021.
dadex70 30 Giugno 2022 ore 09:08 4
Img alecase
Buongiorno a tutti,vorrei gentilmente sapere se è possibile fare il rogito di una casa non ancora ultimata.Vi spiego cosa è successo.Ho comprato un appartamento in...
alecase 02 Aprile 2022 ore 12:53 11
Img mariano piras
Salve, ho effettuato proposta di acquisto (accettata) per appartamento in condominio anni 60 da ristrutturare.La proprietà ha condiviso la planimetria catastale in formato...
mariano piras 28 Novembre 2021 ore 16:25 2
Img giacomocarra
Buona sera a tutti,mi servirebbe un parere e sopratutto consigli per una ipotetica costruzione su lastrico solare.Premetto che sono completamente ignorante sull argomento;mia...
giacomocarra 26 Marzo 2021 ore 20:24 4
Notizie che trattano Mutuo ristrutturazione e comodato che potrebbero interessarti


Mutuo di cittadinanza: di cosa si tratta?

Affittare casa - Come funziona il mutuo di cittadinanza, requisiti per accedere alla misura inserita in un disegno di legge presentato il mese scorso dal senatore Emanuele Dessi

Sensibile aumento dei tassi di interesse sui mutui

Mutui e assicurazioni casa - I tassi di interesse fissi sui mutui hanno subìto un forte aumento rispetto a 5 mesi fa. Vediamo nel dettaglio cosa è cambiato

Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

Aumento tassi interesse mutui: come chiedere sospensione di 18 mesi

Mutui e assicurazioni casa - Grazie al Fondo Gasparrini, in presenza di specifiche condizioni, è possibile chiedere una sospensione del pagamento delle rate del mutuo per massimo 18 mesi

Mutui: aumento delle domande e tassi sempre più bassi

Mutui e assicurazioni casa - Aumentano le richieste di mutuo da parte dei più giovani (under 36) e si registra un calo dei tassi di interesse sia per il tasso fisso che per quello variabile

Mutui: forte aumento dei tassi d'interesse

Mutui e assicurazioni casa - Il costo dei finanziamenti è salito. Chi vuole accendere un prestito oggi, va a pagare molto di più rispetto a quanto gli sarebbe stato richiesto a inizio anno.

È possibile detrarre gli interessi del mutuo per acquisto pertinenza?

Mutui e assicurazioni casa - Che succede se si stipula un mutuo per acquistare una pertinenza all'abitazione principale? Si potrà beneficiare della detrazione del 19% sugli interessi passivi?

Stop al fondo di garanzia prima casa per il 2019

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il fondo di garanzia prima casa è ormai agli sgoccioli. Nonostante i successi riscontrati si dovrà mettere la parola fine per mancanza di risorse a disposizione

Mutuo liquidità

Normative - Tra le diverse tipologie di mutuo, esaminiamo in questo articolo quella detta mutuo liquidità, assimilabile ad un prestito personale.
REGISTRATI COME UTENTE
341.023 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//