Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Scala su lastrico solare


Giutimpa
login
16 Aprile 2009 ore 08:20 10
Buongiorno,
vorrei fare una scala interna dal mio appartamento ad un lastrico solare in uso esclusivo e perpetuo.
devo chiedere autorizzazione al condominio?
se si serve la maggioranza assoluta o bastano i 2/3?

Grazie
Saluti
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 16 Aprile 2009, alle ore 15:16
    Hai il diritto di utilizzare i tuoi beni privati per il tuo maggior godimento, come previsto dal Codice.

    Devi ottenere i permessi comunali o almeno la Dia.

    Divi però considerare che tu hai l'uso esclusivo del terrazzo-lastrico, ma esso è anche il "tetto" comune dell'edificio condominiale.

    Anche il condominio quindi deve essere interpellato ed anche se non può vietarti il lavoro in oggetto, potrebbe importi condizioni a propria tutela: es. assunzione di responsabilità circa infiltrazioni derivanti dalla modifica, certificazioni di staticità, ecc.
    rispondi citando
  • horse68
    Horse68 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 21 Aprile 2009, alle ore 11:13
    Ciao, ho anche io la stessa intenzione... anche approfittando del fatto che il lastrico solare al momento è privo di isolamento termico, con le conseguenze immaginabili (14 °C in casa in inverno, 32 in estate).
    Vorrei quindi togliere l'attuale pavimentazione, mettere l'isolamento, rifare il pavimento. Il tutto anche a mie spese, magari con l'accordo di non partecipare al futuro rifacimento complessivo del tetto.

    Ma tornando alla scala di accesso, tu pensavi di aprire una semplice botola orizzontale oppure di mettere una porta/portoncino? Nel secondo caso (da me preferito) credo che dal punto di vista delle autorizzazioni comunali potrebbe essere più complesso... ma non riesco a capire in che tipo di intervento si inquadri: manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, nuova costruzione... ognuna di queste, almeno nel mio comune, richiede permessi diversi.

    Qualcuno può aiutarmi a chiarirmi le idee?

    Grazie
    Andrea
    rispondi citando
  • giutimpa
    Giutimpa Ricerca discussioni per utente
    Martedì 21 Aprile 2009, alle ore 12:19
    Ciao
    in realtà non è che ci stia capendo molto.
    ci sono pareri molto contrastanti anche se a me sembra un caso semplice.
    Vorrei realizzare una veranda (già autorizzata) sul lastrico solare a mio uso esclusivo (non è proprietà),e collegarla mediante un'apertura al mio appartamento sottostante.
    Non riesco a capire l'iter da seguire,
    qualcuno mi può aiutare?
    Grazie
    Saluti
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 21 Aprile 2009, alle ore 15:57
    Si potrebbe attendere il nuovo "piano casa" del governo per ottenere la possibilità di realizzare una piccola veranda sul lastrico senza pagare oneri o permessi vari, al fine di costruire l'accesso dal piano inferiore tramite scala.

    Qui i permessi comunali necessari:

    http://www.condomini.altervista.org/Per ... oniDia.htm
    rispondi citando
  • giutimpa
    Giutimpa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 09:04
    Ho già l'autorizzazione a verandare,
    mi manca però un'eventuale autorizzazione per la scala,
    in quanto dovrei creare un'apertura (anche se interna alla veranda) nel lastrico solare che è in uso esclusivo e perpetuo.
    Mi potete dare maggiori consigli su cosa fare?
    Grazie mille
    Saluti
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 10:06
    Puoi realizzare il lavoro in oggetto, dopo aver fatto la Dia in comune.

    Il fatto che il lastrico in oggetto sia comunque "anche" parte comune dell'edificio: TETTO (anche se tu ne hai l'uso esclusivo), per il fatto che in caso di infiltrazioni sarebbero costretti a pagare i 2/3 delle spese tutti i proprietari sottostanti, i condómini in oggetto devono essere interpellati e dare il loro consenso.

    Il comune non concederà mai la Dia senza l'autorizzazione del condominio.

    Per la deliberazione in oggetto è necessaria la maggioranza di 1/2+1 dei condómini e i 2/3 del valore millesimale (si va ad intervenire su una struttura importante dell'edificio).

    Qui trovi riferimenti:

    http://www.condomini.altervista.org/Mag ... emblee.htm
    rispondi citando
  • giutimpa
    Giutimpa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 14:23
    Scusa ancora ma non mi è chiara la tua affermazione precedente:
    "Anche il condominio quindi deve essere interpellato ed anche se non può vietarti il lavoro in oggetto, potrebbe importi condizioni a propria tutela: es. assunzione di responsabilità circa infiltrazioni derivanti dalla modifica, certificazioni di staticità, ecc."
    inoltre volevo capire se io faccio il buco all'interno della veranda (ovviamente con i necessari certificati) devo garantire di pagare eventuali infiltrazioni per la zona attorno al buco o per tutto il lastrico?
    Grazie e scusate l'insistenza
    Saluti
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 17:36
    Leggi l'art. 1126.

    Se a seguito dell'installazione della tua veranda e del "buco" per far salire la scala sul lastrico, risultassero future infiltrazioni che prima non esistevano, sarebbe facile per il condominio imputare la stesa completamente a te a causa dei cattivi lavori eseguiti e non ripartire per 1/3 e 2/3.
    rispondi citando
  • giutimpa
    Giutimpa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 18:27
    Ok per le garanzie (che cmq io richiederei all'impresa che mi realizza i lavori).
    ma volevo capire meglio perchè mi dici che :"Anche il condominio ........... ,anche se non può vietarti il lavoro in oggetto"

    Mi interessava proprio il punto che non può vietarmelo.

    Mi puoi dire se devo fare una certosina ricerca dei millesimi necessari, oppure basta che siano presenti all'assemblea'
    Grazie mille
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Aprile 2009, alle ore 19:00
    Rileggi l'art. 1102.

    Circa i millesimi ti ho gia risposto sopra.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
REGISTRATI COME UTENTE
308.095 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Internorm