Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Ripartizione spese per vecchia fattura


Pievel
login
19 Maggio 2007 ore 17:53 5
Salve.
Una ditta , circa 13 anni fa, ha effettuato dei lavori per i quali tutti i condomini hanno versato le rispettive quote al vecchio amministratore che, pur intascando l'importo complessivo ha pagato solo parte dei lavori. Circa otto anni fa il vecchio amministratore ha ricevuto una raccomandata con la quale la ditta esigeva il pagamento del credito. C?è stata, quindi, una interruzione della prescrizione del credito, e ora la ditta ne esige il pagamento entro 10 giorni.
Praticamente non ha dato nemmeno il tempo di indire un'assemblea e ha attivato la pratica per il decreto ingiuntivo.
Per quanto riguarda il vecchio amministratore è opportuno precisare che, a suo tempo, controllando solo parzialmente il bilancio, apparve evidente che aveva rubato parecchi milioni di lire (veramente tanti). Il bilancio fu chiuso dopo qualche anno ,con il nuovo amministratore, stendendo un velo pietoso su tutto e senza aver fatto alcuna denuncia.
L?attuale amministratore ha pagato la fattura perché la stessa è ancora esigibile e anche per evitare ulteriori spese.
La mia posizione:
- ho comprato l'immobile solo qualche anno fa;
- mi feci rilasciare dall' amministratore una dichiarazione che attestava l'inesistenza di debiti verso il condominio da parte del venditore;
- ho inviato una raccomandata all'amministratore dicendo che non sono interessato a pagare in quanto l'art. 63 ,Disp.Att. del codice civile 2°comma (inderogabile) prevede che "chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato, solidalmente (1292) con questo, al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente".
Ho fatto bene a dare questa risposta oppure sono tenuto a pagare la quota per il saldo di questa fattura?
Grazie a chi vorrà fornirmi una risposta.
Saluti
Pievel
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Sabato 19 Maggio 2007, alle ore 21:11
    Ecco i riferimenti giurisprudenziali che ti possono aiutare:

    http://www.condomini.altervista.org/DebitiVecchi.htm
    rispondi citando
  • pievel
    Pievel Ricerca discussioni per utente
    Sabato 26 Maggio 2007, alle ore 21:23
    Ti ringrazio per avermi indicato i riferimenti giurisprudenziali, ma sinceramente continuo a non capire.
    Ti chiedo di chiarirmi se la quota per la fattura deve essere pagata da me per poi rivalermi nei confronti del vecchio proprietario (con aggravio di spese legali), oppure l'amministratore deve chiederla direttamente al vecchio proprietario senza che io sia coinvolto nel problema.
    Grazie
    pievel
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Domenica 27 Maggio 2007, alle ore 08:09
    (attenzione alla tempistica di prescrizione quinquennale dei crediti)

    Tu non "saresti" obbligato a pagare il debito pregresso.

    L'obbligo incombe sul vecchio proprietario.

    Se l'amministratore rintraccia il vecchio proprietario, può chiedere a lui la somma di competenza, se non paga gli può far inviare decreto ingiuntivo.
    Se non lo rintraccia e se vi sono altre situazioni come la tua, l'amministratore non può far altro che istituire immediatamente un fondo tra tutti i condómini "attuali" onde evitare il possibile maggior danno che ne potrebbe derivare.

    In conclusione, saresti obbligato a pagare la tua quota del fondo per poi riaverla quando si sia rintracciato (i) il vecchio proprietario. (Cassazione).

    http://www.condomini.altervista.org/FondoCassa.htm
    rispondi citando
  • pievel
    Pievel Ricerca discussioni per utente
    Domenica 27 Maggio 2007, alle ore 10:45
    Ringrazio per la cortese risposta.
    Devo aggiungere che la prescrizione relativa al pagamento della fattura è stata interrotta con una raccomandata fatta dalla ditta che l'ha emessa e pertanto , a dire dell'avvovato era ancora esigibile.
    La stessa è stata già pagata dall'amministratore con un fondo che ora deve comunque essere ripianato.
    Quindi visto che : - non c'è nessun fondo da costituire per il pagamento della fattura che, ripeto, per il momento è stata già pagata;
    -l'amministratore sa bene chi è il vecchio proprietario e dove è residente.
    Chiedo se è lecito che l'amministratore si rivolga a me per il recupero della quota e non direttamente al vecchio proprietario , considerato che non vi è più l'urgenza del pagamento.
    Ti ringrazio per la tua disponibilità .
    Saluti
    Pievel
    rispondi citando
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Domenica 27 Maggio 2007, alle ore 11:12
    Penso di essere stato chiarissimo nelle risposte che ti ho dato.

    Non esistono dubbi.

    Se l'amministratore non vuol "capire", stampa i riferimenti giurisprudenziali che ti ho indicato e l'art. 63 attuazione del codice civile, faglieli leggere.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img anonymous
Salve a tutti, sono nuovo del forum e volevo esporvi un quesito...sto valutando di comprare un appartamento al 1° piano in un condominio composto dal "mio" appartamento...
anonymous 02 Marzo 2007 ore 12:30 14
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img anonymous
Vivo in un condominio da 3 appartamenti.Nell'interrato sono situati i tre garage.L'area di manovra NON è proprietà comune ma PRIVATA (divisa in tre, con ovvie...
anonymous 03 Maggio 2007 ore 10:05 4
Img francoli
Salve avrei bisogno di sapere se dopo la prima scadenza di un contratto di locazione (4+4) con rinnovo automatico per i 4 anni a seguire, ad un anno circa dalla scadenza dello...
francoli 05 Gennaio 2007 ore 08:07 3
REGISTRATI COME UTENTE
312.209 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE