Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2020-01-31 16:02:41

Veranda non condonata


Cloubuubuclo
login
30 Gennaio 2020 ore 09:31 2
Buongiorno,
ho acquistato da due settimane un immobile nel comune di Milano.
Dato che vorrei fare alcuni lavori con detrazioni fiscali, mi sono confrontato con un tecnico di fiducia dopo il rogito.
La risposta è stata: la cucina affaccia su una veranda chiusa, perciò il muro tra camera e soggiorno (che era stato abbattuto dai precedenti condomini, aggiornato a catasto tramite una CILA prima della compravendita) non puoi ripristinarlo, non hai punti luce a sufficienza, se fosse un balcone invece potresti.
Indagando un po' si scopre che la CILA fatta dal tecnico aveva aggiunto la parola "veranda" al balcone chiuso (molti anni prima, non dai proprietari da cui ho acquistato casa), in realtà non è mai stato autorizzato (o meglio condonato) al contrario di altre situazioni simili di altri appartamenti presenti nello stabile.
Nè il notaio, nè il perito della banca si sono accorti di questa cosa, e il rogito è stato fatto.
Per effettuare i lavori, ed essere in regola, cosa a cui tengo molto, suppongo che la soluzione migliore sia quella di togliere la finestra della veranda e ripristinarla a balcone, corretto?
Il notaio è già stato avvisato relativamente a questa problematica, ma parzialmente, perché non mi sono confrontato ancora con il geometra che ha dichiarato la presenza di veranda e capire che criterio ha usato (sensato o no)... Il notaio non era contento di questa cosa ovviamente, ma suppongo anche che ci sia una sua mancanza di professionalità (controllare bene tutte le carte era una sua responsabilità).
Perciò volevo chiedervi bene di chi è la responsabilità e come ci si può comportare in situazioni simili.
Ho letto alcune cose su internet, ma non essendo competente in materia non sono riuscito a capire bene la situazione.
Spero sia chiaro altrimenti proverò ad aggiungere dei dettagli.
Grazie in anticipo.
  • cloubuubuclo
    Cloubuubuclo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Gennaio 2020, alle ore 09:43
    Mancava la planimetria


  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 31 Gennaio 2020, alle ore 16:02
    Buongiorno. Sto seguendo anch'io qualche caso simile, dopo la riforma del 2010 (L. 122 del 30 luglio 2010) si pensava che questi problemi sarebbero spariti, ma non è stato così. Da una prima lettura, la responsabilità parrebbe del professionista tecnico asseveratore, quella del Notaio non è da escludere.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img zizio171
Salve,nella ristrutturazione di un appartamento si è lasciata scoperta una veranda in un lato da cui prendono aria e luce due finestre di due bagni di nuova disposizione.La...
zizio171 20 Giugno 2021 ore 10:53 1
Img frakorn
Buongiorno,sto pensando di chiudere il terrazzo per realizzare una veranda fruibile anche nei mesi invernali con riscaldamento.Ho già il permesso del condominio e sto...
frakorn 10 Giugno 2021 ore 11:08 1
Img fabiotollini
Buongiorno, due anni fa ho ristrutturato una veranda sostituendo i vecchi serramenti in alluminio con degli scorrevoli in pvc e rifacendo completamente la struttura. Il problema...
fabiotollini 11 Novembre 2020 ore 13:23 8
Img biosdi
Buongiorno a tutti. Devo ristrutturare una casa appena acquistata. È un attico con terrazza a 360 gradi. Due lati della terrazza sono i più "interessanti": uno...
biosdi 27 Ottobre 2020 ore 15:47 2
Img godnalyd
Ho acquistato una villetta. Sto facendo le pratiche ecobonus, ma mi hanno fatto notare che la casa ha delle tettoie non condonate. Perciò mi bocciano le pratiche. Che posso...
godnalyd 13 Settembre 2020 ore 20:02 5
Notizie che trattano Veranda non condonata che potrebbero interessarti


Condono edilizio 2017: i criteri per stabilire demolizione o condono

Leggi e Normative Tecniche - Condono edilizio: il Ddl Falanga in fase di approvazione, consentirebbe di stabilire nuovi criteri per decidere quando condonare e quando demolire un'immobile.

Condono per mini abusi

Normative - Allo studio un condono per le piccole irregolarita' edilizie, prima della presentazione della Manovra Finanziaria in Commissione Bilancio.

Condono abusi ambientali

Normative - In discussione in Senato un emendamento al decreto Milleproroghe che aprirebbe i termini per un condono degli abusi edilizi commessi su beni sottoposti a vincolo paesaggistico ed ambientale.

Decreto Sblocca Cantieri: niente mini condono per piccoli abusi edilizi

Leggi e Normative Tecniche - Il mini condono sfugge dal decreto Sblocca Cantieri: il provvedimento al vaglio del Consiglio dei Ministri senza la misura volta a sanare i piccoli abusi edilizi

Condono e rinnovabili

Normative - Tra condono fiscale e condono edilizio sta circolando insistentemente la voce di un condono delle rinnovabili, cioe' una sanatoria degli impianti installati senza autorizzazioni.

Rispunta il condono

Normative - Prontamente ritirato l'ennesimo emendamento alla manovra finanziaria, contenente ipotesi di nuovo condono edilizio.

Veranda abusiva: l'inerzia del Comune non costituisce sanatoria automatica

Affittare casa - In caso di appartamento con veranda abusiva, il nuovo acquirente non può dirsi al sicuro. L'inerzia da parte del Comune non è costituisce sanatoria automatica.

Decreto semplificazioni: bocciato il condono, si lavora sulle regole per appalti

Leggi e Normative Tecniche - Si sta ancora discutendo al Governo sul destino del Decreto Semplificazioni. Al momento salta la norma sul condono e si lavora alle nuove regole per gli appalti

IMU e TASI: niente rottamazione!

Fisco casa - Non si farà la sanatoria per il mancato pagamento delle imposte sulla casa, IMU e TASI; sono queste le ultime novità. I Comuni sono esclusi dalla pace fiscale
REGISTRATI COME UTENTE
330.427 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//