Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2008-11-28 16:18:45

Impianto elettrico comunale su proprietà privata


Salve a tutti!
Abbiamo un piccolo (grande) problema!
Durante i lavori di ristrutturazione della nostra casa (vecchia di trent'anni), ci siamo accorti che nel nostro pavimento (sopra la soletta e sotto le piastrelle) passa l'impianto elettrico del comune per illuminare la galleria sottostante.
Purtroppo i cavi elettrici, durante i lavori, sono stati danneggiati e ora la galleria è al buio.
Le nostre domande sono: è corretto che tale impianto passi attraverso il nostro pavimento?
Ora che l'impianto è danneggiato, a chi tocca ripristinarlo?
Va fatto passare ancora nel nostro pavimento o va fatto in altro modo?
Grazie per l'aiuto...
  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Domenica 23 Novembre 2008, alle ore 21:59
    La vostra unità immobiliare è soggetta a servitù di passaggio cavi.

    Secondo il Codice detta servitù non può essere estinta unilateralmente, serve il consenso delle parti.

    La riparazione compete a colui che ha provocato il guasto, cioè a voi.

    La servitù può essere "modificata" solo se non provoca danni o minor utilizzo alla controparte, insomma, se siete in grado di trovare una via diversa al passaggio cavi, lo potrete fare, a vostre spese e con il consenso del comune.

  • less76
    Less76 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 23 Novembre 2008, alle ore 22:28
    Grazie per la risposta repentina.
    Altre domande mi sorgono però: è a norma CEI un impianto estraneo all'appartamento che passi sotto il pavimento?
    Chiedo questo perché abbiamo chiesto un consulto all'elettricista del condominio e lui ci ha detto che per sistemare il problema avrebbe dovuto metterlo a norma (lui sostiene che non debba più passare dal nostro pavimento) e ha rimbalzato il problema al comune.
    Inoltre, siccome l'impianto lo hanno rotto i muratori dell'impresa, non sapendo che passava nel pavimento, quanto compete a loro e quanto a noi il ripristino?

    Grazie in anticipo.

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 24 Novembre 2008, alle ore 07:53
    Se l'impresa non è stata avvertita della servitù in oggetto, è difficile chiederle un rimborso.

    Naturalmente il ripristino della linea deve avvenire secondo le norme: a regola d'arte.

    Il consiglio naturalmente è quello di trovare l'accordo con il comuune per alienare la servità in ooggetto.

    Il Codice lo prevede.

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 24 Novembre 2008, alle ore 11:26
    E meno male che non s'è fatto male nassuno aggiungerei..

  • less76
    Less76 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 26 Novembre 2008, alle ore 15:24
    Si infatti, i ragazzi che lavorano da noi, hanno rischiato grosso.

    E' saltata fuori anche un'altra cosa.....

    .......di quest'appartamento non abbiamo il certificato di abitabilità....(che fortuna eh?)...in quanto tutto il condominio non è allacciato alla fognatura comunale.
    Quindi noi risulteremmo abusivi, giusto?
    Io mi domando, posso "rivalermi" su chi me l'ha venduta??
    Si tratta di un vizio occulto?
    E siccome abbiamo rogitato il 7/11/2007, sono scaduti i termini per poter presentare le nostre "rimostranze" a chi ci ha venduto la casa????
    Non pensavo di aver fatto un così cattivo affare, anche perché non parlo di un rudere in mezzo alla campagna, è una casa nel centro del paese...
    Grazie a quanti sapranno aiutarmi.
    Alessia

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 26 Novembre 2008, alle ore 19:25
    Hai tutto il diritto di richiedere al vecchio proprietario le somme che saranno necessarie per il ripristino e la messa a norma degli impianti in quanto ha sottaciuto e nascosto le problematiche inerenti il bene.

    Ti consiglio di inviare immediatamente una raccomandata con la messa in mora e farla seguire da una lettera di un avvocato che avrà certamente un peso maggiore.

    Certo che anche tu sei stato quantomeno sprovveduto nel non richiedere le certificazioni o quantomeno eventuali vizi che materialmente esistono in ogni immobile di una certa anzianità.

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Novembre 2008, alle ore 16:18
    Cara Alessia, la situazione non è piacevole ma, almeno per l'abitabilità, ti puoi rivalere senz'altro verso il venditore. Direi anche per la servitù, se non ne eri a conoscenza...

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img skar
Buonasera a tutti,sto valutando di acquistare una villetta di 160mq su 2 livelli, costruita nei primi anni 90.La casa é abitabile e tenuta molto bene, richiede solo...
skar 07 Maggio 2021 ore 21:33 14
Img auronzolo
Buongiorno a tutti,avendo acquistato una casa il cui impianto elettrico è datato mi è stato caldamente consigliato di rifarlo nuovo.Mi stavo chiedendo, se volessi...
auronzolo 04 Maggio 2021 ore 11:20 3
Img federico37
Ciao a tutti,nel capitolato dell'appartamento (in costruzione) abbiamo la serie Arkè di Vimar e mi piace nella colorazione metal.Tuttavia mi ha colpito anche la serie...
federico37 02 Maggio 2021 ore 12:25 2
Img lutex
Salve,ho acquistato un immobile e mi piacerebbe avere gli schemi dell'impianto sia elettrico che idraulico, così da evitare danni in caso di fori da fare nel muro.Nella...
lutex 26 Aprile 2021 ore 16:46 1
Img auronzolo
Buongiorno a tutti,ho acquistato da poco casa con la mia compagna.L'impianto elettrico è datato (primi Anni 80) e sarebbe da rifare.Purtroppo la mia compagna è...
auronzolo 25 Aprile 2021 ore 21:21 1
Notizie che trattano Impianto elettrico comunale su proprietà privata che potrebbero interessarti


Montante Elettrico Casa, Variante V3 CEI 64/8

Impianti elettrici - Le variazioni introdotte dalla V3 della norma CEI 64-8 riguardano anche il montante elettrico ossia il cavo che collega il punto di consegna dell'energia elettrica.

Caldaia e impianto elettrico: collegamenti

Impianti di riscaldamento - Il corretto funzionamento di una caldaia in casa è strettamente legato alla presenza di un efficiente impianto elettrico al quale la caldaia deve essere collegata.

Numero Circuiti Elettrici in Casa

Impianti - La distribuzione di circuiti elettrici minimi è in funzione dei livelli prestazionali e dei metri quadrati degli appartamenti.

Progetto Elettrico

Progettazione - Un progetto elettrico deve contenere tutta una serie completa di specifici document ed elaborati conformi e rispondendti a norme e dati di riferimento.

Cercare guasto impianto elelttrico

Impianti - L'intervento delle protezioni automatiche in un impianto elettrico può essere provocata dalla presenza di un guasto all'impianto stesso o ad un'apparecchiatura.

CEI 64-8 V3 Impianti Residenziali

Normative - Da Settembre 2011 e' in vigore la variante V3 alla Norma tecnica CEI 64-8: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1.000 V in corrente alternata e a 1.500 V in corrente continua.

L’assemblea non può invadere la sfera di proprietà dei condomini

Assemblea di condominio - L'assemblea non può deliberare l'ammodernamento dell'impianto elettrico all'interno delle unità immobiliari di proprietà esclusiva: la relativa delibera è nulla

Fasi realizzazione impianto elettrico

Impianti - La realizzazione dell'impianto elettrico in una casa si effettua di regola dopo la realizzazione degli impianti idrici e prima degli impianti di climatizzazione.

Protezione Montante Elettrico, V3 CEI 64-8

Impianti - La protezione del montante con un proprio magnetotermico oltre che dalle caratteristiche dell'impianto elettrico, dipende dal valore che l'ente erogatore fornisce circa la corrente di corto circuito nel punto di consegna.
REGISTRATI COME UTENTE
329.056 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//