Detrazioni fiscali per manutenzione ordinaria e straordinaria


Salve,
ho di recente comprato un nuovo appartamento, con abitabilità e agibilità rilasciata dal comune.
Le finiture quali: porte interne, pavimenti, sanitari, frutti impianto elettrico erano mancanti ed a mio carico.
Dovendo quindi terminare l'appartamento per le finiture sopraccitate qualcuno sa dirmi:
- devo aprire una CILA?
- se e cosa può andare in manutenzione ordinaria;
- se e cosa può andare in manutenzione straordinaria;
Inoltre, vorrei realizzare il riscaldamento a pavimento a spessore zero, ovvero fresato nel massetto esistente.
Qualcuno ha idea se si possa fare senza CILA?
  • rock_88
    Rock_88 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Agosto 2017, alle ore 19:52
    Preciso che trattasi di acquisto prima casa.
    rispondi citando
  • studio tecnicogeoproject roma
    Studio tecnicogeoproject roma Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Agosto 2017, alle ore 19:29
    Di seguito l'art. 6/bis estratto dal DPR 380 2006

    Art. 6-bis. Interventi subordinati a comunicazione di inizio lavori asseverata
    (articolo introdotto dall'art. 3 del d.lgs. n. 222 del 2016)1. Gli interventi non riconducibili all'elenco di cui agli articoli 6, 10 e 22, sono realizzabili previa comunicazione, anche per via telematica, dell'inizio dei lavori da parte dell'interessato all'amministrazione competente, fatte salve le prescrizioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all'efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico, nonché delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.2. L'interessato trasmette all'amministrazione comunale l'elaborato progettuale e la comunicazione di inizio dei lavori asseverata da un tecnico abilitato, il quale attesta, sotto la propria responsabilità, che i lavori sono conformi agli strumenti urbanistici approvati e ai regolamenti edilizi vigenti, nonché che sono compatibili con la normativa in materia sismica e con quella sul rendimento energetico nell'edilizia e che non vi è interessamento delle parti strutturali dell'edificio; la comunicazione contiene, altresì, i dati identificativi dell'impresa alla quale si intende affidare la realizzazione dei lavori.3. Per gli interventi soggetti a CILA, ove la comunicazione di fine lavori sia accompagnata dalla prescritta documentazione per la variazione catastale, quest'ultima è tempestivamente inoltrata da parte dell'amministrazione comunale ai competenti uffici dell'Agenzia delle entrate.4. Le regioni a statuto ordinario:a) possono estendere la disciplina di cui al presente articolo a interventi edilizi ulteriori rispetto a quelli previsti dal comma 1;

    b) disciplinano le modalità di effettuazione dei controlli, anche a campione e prevedendo sopralluoghi in loco.5. La mancata comunicazione asseverata dell'inizio dei lavori comporta la sanzione pecuniaria pari a 1.000 euro. Tale sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione è effettuata spontaneamente quando l'intervento è in corso di esecuzione.»
    rispondi citando
Notizie che trattano Detrazioni fiscali per manutenzione ordinaria e straordinaria che potrebbero interessarti
IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

Quando si completa una casa lasciata al rustico, per l'applicazione dell'iva e per benefciare di detrazioni fiscali per i nuovi lavori bisogna valutare vari aspetti.
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Legge di Stabilità e tagli detrazioni

Legge di Stabilità e tagli detrazioni

Presentata la Legge di Stabilità per il 2013, che prevede tagli alle detrazioni, da cui sono escluse quelle per le ristrutturazioni, ma non quelle per i mutui.
Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Controlli su detrazioni 50%, 65% e bonus mobili

Sentenza Commissione Tributaria Lombardia: l'Agenzia Entrate può fare controlli non oltre il 31/12 del secondo anno successivo alla presentazione della dichiarazione.
Detrazioni per inquilini

Detrazioni per inquilini

Esistono alcune agevolazioni fiscali grazie alle quali è possibile detrarre dall'IRPEF una parte delle spese sostenute per il pagamento dei canoni di locazione.
accedi al social
Visibilità AziendeRegistrati
21.120 Aziende Registrate
img azienda img preventivi aziende img redazionale
img impresa img marketing img banner
barra aziende
SERVIZI UTENTIRegistrati
280.465 Utenti Registrati
img mypage img ristrutturazione img preventivi utente
img progettazione img consulenza img mercatino
img cadcasa img forum img computo
img riscaladamento img clima img imu
barra utenti
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Weber
  • Pensiline.net
  • Onlywood
  • Mansarda.it
  • Immobiliare.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Ceramica Rondine
MERCATINO DELL'USATO
€ 50.00
foto 2 geo Livorno
Scade il 30 Novembre 2017
€ 60.00
foto 1 geo Livorno
Scade il 30 Novembre 2017
€ 68.00
foto 1 geo Udine
Scade il 10 Maggio 2018
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
101798
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok