Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-01-11 09:53:37

Acquistare casa è difficile, ma anche vendere non è facile!


Cioffe
login
09 Gennaio 2007 ore 10:07 17
Come vendere un appartamento di futura costruzione senza ancora concessione edilizia?
  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 10:08
    Sono un piccolo imprenditore e possiedo un terreno edificabile in cui nel corso del 2007 intendo realizzare un edificio composto da 8 appartamenti, ad oggi ho proceduto alla redazione del progetto dell'immobile e alla sua presentazione al comune e sono in attesa della concessione edilizia che arriverà nei prossimi mesi.
    Saputo di questa mia futura iniziativa immobiliare alcuni possibili compratori si sono dimostrati interessati a procedere all'acquisto sulla carta dei futuri appartamenti, non avendo però ancora ottenuto la concessione edilizia e non potendo quindi garantire la precisa consistenza degli appartamenti mi pare prematuro procedere alla stipula del compromesso di vendita, quale tipologia di contratto mi suggerireste di proporre in questo caso?

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 11:46
    Ciao, un'ipotesi sarebbe vendere l'area, e poi stipulare un contratto di permuta, cedendo la stessa a fronte dell'obbligo di costruire. Non vedo percorribile redigere un preliminare di compravendita in difetto di titolo edilizio, non è di per sè illecito, ma è troppo rischioso...

  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 12:00
    Ciao, un'ipotesi sarebbe vendere l'area, e poi stipulare un contratto di permuta, cedendo la stessa a fronte dell'obbligo di costruire. Non vedo percorribile redigere un preliminare di compravendita in difetto di titolo edilizio, non è di per sè illecito, ma è troppo rischioso...

    non hai centrato la questione ma sicuramente è perché non mi sono spiegato bene io.............

    io sono un piccolo imprenditore edile, acquisto aree edificabili per poi costruirci appartamenti e rivenderli........ con la fame di alloggi che c'è ho sempre più o meno venduto sulla carta a cantiere in corso di costruzione stipulando regolari compromessi di vendita controllati dai miei legali e dai notai da cui in genere mi servo e alla conclusione dei lavori di costruzione ho proceduto ai rogiti notarili senza alcun problema................

  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 12:06
    In questo caso però sto iniziando ad avere alcune richieste per acquistare alcuni dei futuri appartamenti, che fare????

    rinvio tutto al momento in cui avrò la concessione edilizia rischiando di perdere dei possibili compratori???? ma sono loro per primi che vogliono fissare il prezzo e vogliono poter scegliere per primi!!!!! è un problemaccio

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 12:53
    Non hai pensato ad una "scrittura privata" regolarmete registrata in conservatoria?

    La stessa sarebbe condizionata al buon fine delle pratiche burocratiche in corso.

    Purtroppo anche questa ha il suo costo.
    Perché non ti informi presso il tuo notaio?

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 13:18
    Lo strumento della permuta, da me suggerito in prima battuta, servirebbe a definire in modo alternativo lo schema negoziale: solo che occorrono due diversi passaggi contrattuali. L'ipotesi della scrittura privata, suggerita da condominiale, è realizzabile, ma mi sembra difficile imporre il versamento di un corrispettivo a fronte di una condizione sottoposta a 'factum principis'...ossia l'approvazione da parte del Comune competente.

  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 14:55
    Non hai pensato ad una "scrittura privata" regolarmete registrata in conservatoria?

    La stessa sarebbe condizionata al buon fine delle pratiche burocratiche in corso.

    Purtroppo anche questa ha il suo costo.
    Perché non ti informi presso il tuo notaio?

    penso anche io a qualcosa del genere, una specie di accordo di intenti tra le parti che a fronte di una cifra modesta da ricevere dal compratrore consenta a lui di avere una specie di prima scelta su un appartamento tra quelli presentati in progetto e nello stesso modo di fissare un prezzo per quell'appartamento.........

    se poi il progetto venisse approvato questa scrittura potrebbe riscriversi come un compromesso vero e proprio, in caso contrario restituirei la cifra precedentemente ricevuta............... qualcosa del genere

  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 15:03
    Lo strumento della permuta, da me suggerito in prima battuta, servirebbe a definire in modo alternativo lo schema negoziale: solo che occorrono due diversi passaggi contrattuali. L'ipotesi della scrittura privata, suggerita da condominiale, è realizzabile, ma mi sembra difficile imporre il versamento di un corrispettivo a fronte di una condizione sottoposta a 'factum principis'...ossia l'approvazione da parte del Comune competente.

    nabor, non ti seguo........... come posso dare in permuta un mio terreno a uno che vuole semplicemente comprarsi un appartamento tra 18 mesi circa????? e se avessi ad esempio tre compratori che dovrei fare, dare in permuta lo stesso terreno a tre compratori????? e loro cosa dovrebbero darmi come corrispettivo di questa permuta???? in genere uno permuta una cosa per un'altra, in questo caso io do una cosa (il terreno) in cambio di cosa????

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 15:03
    Parliamo, in sostanza, di una scrittura privata tra le parti, avente effetto obbligatorio, con cui si conferisce una sorta di 'prelazione' per il futuro contratto preliminare, da stipularsi qualora si realizzi la condizione dell'ottenimento del titolo edilizio

  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 15:04
    Parliamo, in sostanza, di una scrittura privata tra le parti, avente effetto obbligatorio, con cui si conferisce una sorta di 'prelazione' per il futuro contratto preliminare, da stipularsi qualora si realizzi la condizione dell'ottenimento del titolo edilizio

    esatto!!!!!!!! qualche cosa del genere!!!!!!!!!! sembra una cosa fattibile????

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 9 Gennaio 2007, alle ore 22:30
    La cosa migliore è un compromesso sottoposto a condizione sospensiva (ottenimento dei permessi entro la data del..) con versamento di caparra confirmatoria, in questo caso un pò ridotta rispetto al solito, da integrare con ulteriore versamento all'ottenimento dei permessi per poi arrivare al saldo al rogito....

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 10:02
    La soluzione prospettata da Oris è condivisibile, ma io indicherei anche un termine, altrimenti il verificarsi della condizione risulterebbe ancorato ad un'eventualità fin troppo remota...

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 10:54
    Si Nabor, non lo avevo sottolineato troppo ma se ci fasi caso avevo messo "ottenimento entro la data..."

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 12:16
    Grazie Oris, ho visto. Il termine dev'essere evidenziato nel pre-preliminare (accordo preliminare al preliminare), per determinare la portata dell'obbligazione assunta

  • cioffe
    Cioffe Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 10 Gennaio 2007, alle ore 18:14
    Giovani siete perfetti!!!!!!!!!!!!!

    ho deciso, con la consulenza dei legali, di operare proprio così, compromesso con doppia condizione sospensiva: data e ottenimento delle concessioni!!!!!

  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 11 Gennaio 2007, alle ore 09:50
    Grazie del 'giovani', a proposito...

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 11 Gennaio 2007, alle ore 09:53
    Se il post rimarrà, ringrazio dei "giovani" pure io

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img claudio gmail
Buona sera, ho acquistato una casa da privato che era in costruzione, in fase d'opera ho chiesto delle predisposizioni per dei lavori da eseguire dopo l'acquisto della casa...
claudio gmail 10 Maggio 2022 ore 19:42 8
Img andre3000
Buongiorno, cosa dice la Legge sull'acquisto di una casa senza bagno? C'è un bagno in comune per i 3 coinquilini del piano. Per trattare sul prezzo di vendita mi posso...
andre3000 23 Dicembre 2020 ore 18:29 12
Img ale_jandro
Buon pomeriggio a tutti. Nel luglio 2017 abbiamo acquistato un terreno ed un rudere (ex chiesa) da un ente ecclesiastico in zona vincolata paesaggisticamente. Per l'ex chiesa non...
ale_jandro 29 Marzo 2020 ore 17:00 7
Img elisalivorno
Ho trovato il compratore per la casa, lui deve prendere il mutuo, adesso ho tutti i documenti, certificato agibilità, relazione, ACE, dichiarazioni, atto acquisto casa ecc.
elisalivorno 24 Gennaio 2020 ore 17:10 2
Img mich73
Questo anno ho fatto l'APE attraverso un sito online risparmiando dato che ho pagato 30 euro invece di 300 euro.L'APE è stata fatta con firma digitale e mi avevano spedito...
mich73 23 Novembre 2018 ore 12:13 1
Notizie che trattano Acquistare casa è difficile, ma anche vendere non è facile! che potrebbero interessarti


Libero al Rogito

Comprare casa - Definizione e significato della locuzione Libero al Rogito, in fase di compravendita immobiliare viene utilizzata per indicare lo stato dello stesso immobile.

Agevolazioni prima casa possibili anche nella compravendita a favore di terzo

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Commissione tributaria provinciale di Rimini riconosce in caso di stipula di un contratto di compravendita a favore di terzi i benefici fiscali prima casa.

Compromesso obblighi dell'acquirente in presenza di abuso

Comprare casa - Il compromesso: Obblighi del promissario acquirente in presenza di un abuso di modesta entità, è tenuto ad onorare la promessa di acquisto?

Bonus Prima Casa e immobili ad uso non residenziale, è possibile?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Si può beneficiare del Bonus Prima Casa se all'atto di compravendita l'immobile è in ristrutturazione per modificarne la destinazione d'uso in abitazione civile?

Non c'è usucapione in caso di comodato dell'immobile

Proprietà - Il comodato ultra ventennale di un immobile comprato con contratto nullo non vale ai fini dell'usucapione. I chiarimenti della sentenza della Corte di Cassazione

Quali tasse si devono pagare per l'acquisto della casa?

Comprare casa - Le tasse da versare nel caso di compravendita sono diverse a seconda che l'acquisto di casa avvenga da un'impresa o da un soggetto privato e nell'ipotesi di prima casa.

Atto di compravendita, cosa comunicare all'amministratore condominiale?

Amministratore di condominio - L'acquisto di una casa in condominio porta una serie di obblighi: quando è necessario comunicare all'amministratore l'atto di compravendita dell'appartamento?

Compravendita con più garanzie

Comprare casa - Maggiori garanzie per chi acquista casa, grazie all'intermediazione del notaio, che verserà il corrispettivo al venditore solo quando l'atto sarà registrato.

Bonus prima casa under 36 e diritto alla restituzione delle somme versate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - All'atto del preliminare di compravendita l'acquirente è tenuto a corrispondere le somme richieste. Potrà poi chiederne il rimborso alla firma dell'atto definitivo
REGISTRATI COME UTENTE
339.459 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//