Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2006-01-28 15:39:21

Termostufe - 4089


Antonellagm
login
11 Dicembre 2005 ore 22:33 26
Ciao a tutti , mi sono appena iscritta a questo forum interessantissimo e ho bisogno di un vostro consiglio. Sto pensando di comprare una termostufa della Klover (la sicurtop), per riscaldare la mia abitazione che è posta su tre livelli, finora ho usato tre sistemi complementari di riscaldamento in quanto viviamo tutta la casa : nella cucina-salone rustica al piano terra usiamo una stufa a legna, nel piano soggiorno salotto un caminetto con inserto palazzetti e, nonostante questi due sistemi siano accesi entrambi da metà mattina in poi, la sera per almeno 4 ore devo accendere il riscaldamento a gas (purtoppo quà in sardegna il metano non è ancora arrivato)il tutto per riuscire a portare la temperatura ad almeno 19°. Mi è stato detto dal rivenditore che sostituendo la stufa nel salone rustico con la termostufa Klover Sicrutop,riuscirei a scaldare contemporaneamente tutti i radiatiori posti negli ambienti ed inoltre avrei l'acqua sanitaria calda in abbondanza. Vi chiedo è fantascienza??? Potete consigliarmi? Vi ringrazio!
  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 17:01
    No, il sistema della Klover non è fantascenza poichè non è l'unico sul mercato, se dai un'occhiata agli argomenti "termostufe legna-pellets" precedentemente discussi ti potrai fara un'idea delle ditte che offrono tale opportunità di riscaldamento; praticamente tutte offrono versioni "idro" cioè da collegare all'impianto di riscaldamento delle loro termostufe a legna, a pellets, a legna-pellets.

  • abp190
    Abp190 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Dicembre 2005, alle ore 21:14
    Personalmente anche io son intenzionato ad installare una termostufa Klover nella mia abitazione, a dire la verità la voglio autocostruire.
    Voglio modificare la mia stufa a legna realizzando una termostufa basandomi sul funzionamento tipo scurtop della klover perché mi sembra molto sicuro essendo basato su un sistema a circuito aperto, in parole povere se hai un impianto di riscaldamento tradizionale con caldaia murale a circuito chiuso lo puoi facilmente accoppiare realizzando un impianto molto sicuro,infatti l'installazione di una termostufa o termocamino deve essere effettuata a regola d'arte per evitare che malfunzionamenti o mancanza di energia elettrica possano mandare in pochissimo tempo in ebollizzione tutto l'impianto di riscaldamento(effetto Locomotiva a vapore).In un impianto di tipo sicurtop invece al massimo bolle l'acqua nella termostufa ma non succede niente.Questo è una caratteristica molto importante chiedi al tuo idraulico.
    Ho conosciuto una persona che ha installato una termostufa klover in una abitazione di circa 90mq. e si trovava molto bene,non ti so dire per quanto riguarda il riscaldamento sanitario.
    Anche io ho le tue stesse esigenze di riscaldare su tre livelli e penso che il sistema di abbinare la stufa all'impianto di riscaldamento sia una buona soluzione per avere uniformità di calore in tempi brevi.
    Ora esistono anche le termostufe a pellets,molto comode e pulite,devi valutare se possiedi la legna o la devi comperare ed i costi di manutenzione e pulizia e comodità rispetto alla legna tradizionale.
    Con il pellets elimini le pulizie della stufa,canna fumaria,legna da stoccare
    ,accensioni veloci e pulite anche se personalmente il fuoco della legna è sempre più bello.
    Sarei curioso di sapere esattamente a quale tipo di impianto di riscaldamento devi abbinare la stufa e se puoii farmi sapere il prezzo della stufa.
    A risentirci.Riccardo.

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Dicembre 2005, alle ore 21:26
    Non credo che si possa accoppiare un impianto a vaso aperto con uno a vaso chiuso, le moderne caldaie a gas funzionano con il vaso chiuso e non accettano quello aperto, tanto che quando ho sostituito la vecchia caldaia a metano con una moderna a condensazione ho dovuto chiudere il vaso.

  • abp190
    Abp190 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Dicembre 2005, alle ore 21:40
    Hai ragione però la vera novità del sistema sicurtop della klover è questo perché la termostufa funziona come uno scambiatore di calore assicurando funzioni da vaso aperto.
    Senza dilungarmi troppo dovresti visitare il sito della klover ed eventualmente dirmi se sbaglio.
    Al momento conosco solo la klover che adotti questo sistema,l'ho conosciuto alla fiera Progetto Fuoco di due anni fa a Vicenza.
    Grazie Riccardo.

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 19 Dicembre 2005, alle ore 23:15
    Aveendo un normale impianto di riscaldamento a circuito chiuso è possibile abbinarci quello a circuito aperto facendoli funzionare in automatico sia per il riscaldamento sia per l'acqua calda,per una buona realizzazione di cio occorre una centrale termica(stanzino non troppo piccolo )per montare collettori e scambiatore di calore ,si puo realizzare con qualsiasi caldaia e quasiasi termocamino/stufa

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Martedì 20 Dicembre 2005, alle ore 08:59
    Hai ragione però la vera novità del sistema sicurtop della klover è questo perché la termostufa funziona come uno scambiatore di calore assicurando funzioni da vaso aperto.
    Senza dilungarmi troppo dovresti visitare il sito della klover ed eventualmente dirmi se sbaglio.
    Al momento conosco solo la klover che adotti questo sistema,l'ho conosciuto alla fiera Progetto Fuoco di due anni fa a Vicenza.
    Grazie Riccardo.
    Grazie, l'ho vista tempo fa cercando una termocucina e la Klover era l'unica a permettere di installarne una in un circuito chiuso, quanto alla possibilità di abbinare i due sistemi (aperto e chiuso)credo che sia un po' troppo complicato e conseguentemente costoso.

  • ozzyno
    Ozzyno Ricerca discussioni per utente
    Martedì 20 Dicembre 2005, alle ore 17:24
    Salve a tutti,

    anche io sto valutando l'idea di installare una termostufa ed ho molta confusione nella testa, mi piace quella della klover scon il sistema sicuro top con scambiatore a "bagno maria", anche se mi sono venuti parecchi dubbi, cioè secondo voi quel sistema è più efficace e redditizio degli altri tipi di scambiatori classici?
    E poi non capisco perché continuino a fare le stufe classiche serie 2000... se sono così peggiori...

    ragazzi non è facile scegliere ci sono mille marche mille tipi di stufe è un terno al lotto, anche se la Klover mi sembra un ottima marca,

    sapete dirmi altre marche all'avanguardia?

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Martedì 20 Dicembre 2005, alle ore 17:45
    Http://www.jolly-mec.it/
    http://www.piazzetta.it/
    http://www.palazzetti.it/index.php
    http://www.lanordica.com/ita/indice.html
    http://www.thermorossi.com/italiano/01_home.html
    http://www.fuocoelegna.it/
    Bastano per iniziare?

  • nmanif
    Nmanif Ricerca discussioni per utente
    Martedì 20 Dicembre 2005, alle ore 19:50
    Per abp190:

    guarda che è molto più sicuro la tecnologia a vaso chiuso che quella a vaso aperto ora come ora! e poi disperde molto meno calore!
    la pensavo anch'io come te prima ma poi mi sono convinto del contrario soprattutto sulle stufe e/o camini con impianto idraulico premontato e collaudato!

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Martedì 20 Dicembre 2005, alle ore 19:55
    Per abp190:

    guarda che è molto più sicuro la tecnologia a vaso chiuso che quella a vaso aperto ora come ora! e poi disperde molto meno calore!
    la pensavo anch'io come te prima ma poi mi sono convinto del contrario soprattutto sulle stufe e/o camini con impianto idraulico premontato e collaudato

    Sono pienamente d'accordo con te.

  • ozzyno
    Ozzyno Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Dicembre 2005, alle ore 09:15
    Grazie a tutti per i preziosi consigli a questo punto sono orientato o sulla Caldea della jolly mac o su una termostufa Klover sicuro top, mi hanno detto che i prezzi della Caldea sono proibitivi (8000 euro circa) quindi credo di orientarmi sulla Klover (circa 3000), come mai tutta questa differenza?

    sul sito non trovo rivenditori toscani...

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Dicembre 2005, alle ore 21:01
    Grazie a tutti per i preziosi consigli a questo punto sono orientato o sulla Caldea della jolly mac o su una termostufa Klover sicuro top, mi hanno detto che i prezzi della Caldea sono proibitivi (8000 euro circa) quindi credo di orientarmi sulla Klover (circa 3000), come mai tutta questa differenza?

    sul sito non trovo rivenditori toscani...
    Forse la differenza sta nella facilità d'installazione, con un tutto compreso risparmi qualcosa sulle opere idrauliche.

  • ozzyno
    Ozzyno Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Dicembre 2005, alle ore 06:04
    Sinceramente credo che entrambe abbiano un montaggio veramente semplice, anzi credo che la Klover, non avendo nemmeno bisogno di un vaso chiuso ad oc ma sfruttando quello della calkdaia a gas esistente, naturalmente mettendola in parallelo, sia ancora più semplice della Caldea, la differenza forze la fa proprio il nuovo sistema Klover più semplice e con meno componenti idrauliche...

    ma comunque sembrano essere decisamente le migliori,

    Ho visto anche quelle della mescoli caldaia e non mi sono piaciute gran che che ne dite?

  • nmanif
    Nmanif Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Dicembre 2005, alle ore 20:01
    Quella che dici tu di caldea è una stufa combinata legna-pellets per riscaldamento ad acqua con:
    20.000 Kcal
    200 mq di superfice riscaldata
    completa di forno cottura

    che si differenzia dai termocamini foghet legna-pellets solo dal fatto che le prime non necessitano di rivestimento.
    (tieni conto che il termocamino foghet l'ho pagato circa 6000?)
    delle klover non so

  • marcocinalli
    Marcocinalli Ricerca discussioni per utente
    Sabato 24 Dicembre 2005, alle ore 16:23
    Consiglio un'altro sito http://www.termocaminomercury.it, ed in particolare il modello Mercury 35 SV

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Domenica 1 Gennaio 2006, alle ore 23:45
    Salve, ho una casa di 180 mq e dovrei installare(sono un idraulico) una caldaia a legna(nel suo locale) in un impianto già esistente con una caldaia murale atmosferica a metano a vaso chiuso, ho visto i depliant della klover, la più piccola è la Sicuro top 29,900 kCal/h,chiedevo se quacuno mi poteva dire l'autonomia con una carica di legna medio buona, se è semplice la pulizia, se fa fumo nel caricamento, se non ci sono problemi per l' utilizzo dei tipi di legna visto che la camera di cobustione è in acciao inox, la profondità della camera di combustione per sapere la misura della legna da caricare, infine mi sembra di capire che anche sotto i 60 gradi non dovrebbe fare tanta condensa.
    Se lautonomia fosse elvata penso sia un ottimo prodotto..!
    Grazie Marino

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Gennaio 2006, alle ore 16:55
    Salve, non mi serve un termocamino, ma una caldaia a legna, avendo il localino caldaia da applicare in un impianto già esistente con caldaia murale a vaso chiuso. (destate andrò con la caldaia a metano).
    Chiedevo un consiglio riuardo la caldaia Klover Sicuro top (bagno maria) da kCal/h 29.900 con produzione di acqua calda di quanto potrebbe essere l'autonomia con una carica di legna di media consistenza e se il tipo di caldaia sembra efficace!
    Altro consiglio, teoricamente sembra un buon prodotto, ma in pratica lo è?
    Sai montare una caldaia non è come cambiare un televisore, chiedevo se qualcuno ha già installato questo prodotto e come si trova.
    Secondo voi consuma meno una caldia normale oppure questa con scambiatore a bagno maria?Quanto costerà?
    Accetto tutti i consigli grazie!
    Marino

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 13 Gennaio 2006, alle ore 17:49
    Forse appaio fuori topic perché il quesito in questo è: VANNO BENE le Klover sicuro top con la solita caldaia a gas che NON accetta il vaso aperto?

    Be.. esistono caldaie a gas che accettano vaso chiuso ma anche aperto.
    Io l'ho installata.
    E' una cosmogas (prodotta a Meldola, FORLI') che in quanto priva di flussostato può funzionare anche alle pressioni del vaso aperto (di solito quasi zero)
    Più precisamente il modello è una AXIA, ma anche le altre si contraddistinguono per tale possibilità di accopiarle a tutti i vasi aperti che servono... e per i termocamini ... è quindi una manna.
    tra l'altro hanno un fascio tubiero interno di grande diametro... Sono abbastanza muli... (sul sofisticato non saprei)...

    Se qualcuno deve ristrutturare... ci pensi.. si trova a non aver poi problemi con i termocamini.
    CIAO a tutti

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 13 Gennaio 2006, alle ore 20:23
    Le Klover si dividono in due modelli, sicuro top a vaso chiuso e serie 2000 a vaso aperto, dove sta il problema?

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 13 Gennaio 2006, alle ore 23:17
    Per speleosax
    nessun problema.... anzi.....
    meno male che la klover ci ha pensato....
    è solo che leggendo qualche topic qua e la mi sono imbattutto in persone che avendo assetate caldaie a gas ( e che volevano domare) affiancandole a pratiche stufe a legna scoprono poi di avere problemi perché tutte (o quasi) sono a vaso aperto.... e la loro caldaia NON permette di funzionare in tale modo ...
    Per loro fortuna la klover ha risolto tale problema...

    E' un po come in una bilancia filosofica.. se scegli una caldaia qualsiasi prima... hai tutte le marche che vuoi (anzichè solo la cosmogas che citavo io...) però dopo se vuoi affiancarle a qualcosa che bruci legna solo una klover o un termocamino mercury ti salva....

    se rinunci a tutte le marche di caldaie a gas prima... e prendi invece una cormogas... dopo potrai montare qualsiasi caldaia a legna... tradizionalmente a vaso aperto....

    ecco quello che intendevo dire.... forse era un po' nascosto.. ma volevo esprimere questa profonda e dotta massima di vita........ termoidraulica....(eh eh)...

    A proposito.... vogliamo analizzare gli scherzi della "vita".....?
    Io ho montato una cosmogas... quindi potrei scegliere una qualsiasi macchina brucia legna a vaso aperto... no?..... E invece..... no..... ho difficoltà a piazzare il vaso aperto... (salvo isolarlo e metterlo sul tetto..) e quindi..... potrei scegliere qualsiasi caldaia a vaso aperto e invece.... No. anch'io mi sto informando sulla klover sicur top... (nella forma della cadlaia o del termocamino... esiste in entrambi i modi).... MA GUARDA UN PO.... (mmmHH)

    P.S. Grazie a radiante per i consigli di isolamento del vaso....

  • speleosax
    Speleosax Ricerca discussioni per utente
    Sabato 14 Gennaio 2006, alle ore 14:02
    Per Claudik
    guarda che anche altre marche costruiscono termocamini, termostufe o termocucine a vaso chiuso, direi che l'offerta è in rapido aumento poichè moltissime persone hanno ormai caldaie a gas a circuito chiuso.
    Vai a http://www.fuocoelegna.it/, è un buon portale informativo anche sui combustibili alternativi.
    Ciao

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Sabato 14 Gennaio 2006, alle ore 15:01
    Salve, anchio ho una caldaia tipo cosmogas, a semiaccumulo con scambiatore in rame senza flussostato, ma il mio problema non è questo, volevo sapere se qualcuno ha già una klover sicuro top e quanto tempo ho a disposizione con una carica di legna es. se vado fuori di casa per evitare di trovare tutto spento quando ritorno a casa...!

  • ozzyno
    Ozzyno Ricerca discussioni per utente
    Sabato 14 Gennaio 2006, alle ore 21:02
    Riportiamo il topic sui suoi binari :

    Salve, non mi serve un termocamino, ma una caldaia a legna, avendo il localino caldaia da applicare in un impianto già esistente con caldaia murale a vaso chiuso. (destate andrò con la caldaia a metano).
    Chiedevo un consiglio riuardo la caldaia Klover Sicuro top (bagno maria) da kCal/h 29.900 con produzione di acqua calda di quanto potrebbe essere l'autonomia con una carica di legna di media consistenza e se il tipo di caldaia sembra efficace!
    Altro consiglio, teoricamente sembra un buon prodotto, ma in pratica lo è?
    Sai montare una caldaia non è come cambiare un televisore, chiedevo se qualcuno ha già installato questo prodotto e come si trova.
    Secondo voi consuma meno una caldia normale oppure questa con scambiatore a bagno maria?Quanto costerà?
    Accetto tutti i consigli grazie!
    Marino

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Domenica 15 Gennaio 2006, alle ore 13:36

    mi pare che qualche consiglio utile ANTONELLAGM lo abbia dato sull'altro post intitolato CALDAIA KLOVER SICURO TOP.

  • illi
    Illi Ricerca discussioni per utente
    Sabato 21 Gennaio 2006, alle ore 18:55
    [Salve sono Angela, mi sono appena registrata e visto che la termostufa o termocucina della Klover mi interessa, mi potete aiutare per poter predisporre l'impianto (casa in costruzione) oltre allo schema fornito dalla Klover a vaso chiuso con acqua calda cosa serve?
    es:PRESA ARIA(come vuole) nell'ambiente, o collegata direttamente alla termocucina/stufa
    SCARICO ACQUA DI SICUREZZA
    CANNA FUMARIA
    grazie per i consigli

  • bighunter
    Bighunter Ricerca discussioni per utente
    Sabato 28 Gennaio 2006, alle ore 15:39
    Ciao, io apparte venderle le stufe a pellet le ho anche installate presso i miei appartamenti (2).

    In campagna ho installato la Twist 80/20 della Calimax da 10 Kw con scambio 80% acqua e 20% aria e mi riscaldo tranquillamente 120 mq di casa senza problemi con consumi di pellet irrisori.

    In città invece ho una Sandor da 10 kw ad aria per un appartamento da 90 mq anchesso riscaldato tranquillamente.

    Ho conosciuto la Calimax alla fiera di Padova l'anno passato e tra tante marche vi posso dire che ,secondo me, sono le migliori sia come rapporto consumo/riscaldamento sia come materiali di costruzione e sono anche belle esteticamente.

    Con questo non vorrei sembrare il solito furbo che si pubblicizza la sua marca ma sto soltanto esponendo le mie esperienze.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img danielec1968
Buongiorno a tutti, vi scrivo perché ho un grosso dubbio. Ho una casa singola di circa 120 mq attualmente scaldata da una caldaia a metano a camera aperta e sto cercando la...
danielec1968 17 Dicembre 2018 ore 10:16 3
Img lucio8
Salve a tutti. Vivo in un appartamento di circa 140mq e vorrei acquistare una termostufa a pellet per risparmiare sul gas. Al fine di non cadere inun errore grossolano con...
lucio8 13 Dicembre 2016 ore 11:09 3
Img fabbiiius
Ciao a tutti,nella casa appena presa, dovrò fare dei lavoretti.È strutturata così, taverna 100mq, piano abitazione 100mq e mansarda altrettanti 100mq.Il...
fabbiiius 29 Novembre 2016 ore 10:25 1
Img andyp
Ciao a tutti,vorrei installare una termostufa a legna da collegare ai termosifoni, andrebbe ad affiancare quella a gpl e sostituire altre due stufe a legna.Abito in una casa di...
andyp 21 Luglio 2016 ore 09:19 1
Img valeriagarrone
Buongiorno a tutti,stiamo realizzando la nostra prima casa, una villetta prefabbricata su due piani ben coibentata...(i costruttori dicono in classe A..). Chiedo un...
valeriagarrone 10 Ottobre 2015 ore 12:17 3
Notizie che trattano Termostufe - 4089 che potrebbero interessarti


Termostufe a legna e a pellet: caratteristiche e vantaggi

Impianti di riscaldamento - Le termostufe sono dispositivi in grado di riscaldare l'ambiente in cui sono installate, ma soprattutto di produrre acqua calda per il riscaldamento domestico.

Stufe a pellet idro: tra innovazione, prestazioni e design

Impianti di riscaldamento - Le stufe a pellet sono efficienti, economiche, ecologiche, utilizzabili per la produzione di acqua calda e integrabili con la gestione domotica dell'abitazione.

Differenze fra stufe, caldaie e termostufe a pellet

Impianti di riscaldamento - Gli impianti a pellet possono essere dotati di vari tipi di generatori, come le stufe, le caldaie e le termostufe, che hanno diverse modalità di funzionamento.

Caratteristiche delle moderne stufe a legna oppure a pellet

Impianti di riscaldamento - Le moderne stufe ad alte prestazioni alimentate a pellet oppure a legna sono la soluzione ideale per riscaldare casa in modo ecologico, efficiente e sostenibile

Riscaldare in modo sostenibile con stufe, termostufe e caldaie a pellet

Impianti di riscaldamento - Ariel Energia, propone diversi tipi di stufe, termostufe e caldaie a pellet, modelli belli e funzionali per riscaldare le proprie case rispettando l'ambiente.

Scelta alimentazione di una stufa: a legna o a pellet?

Impianti di riscaldamento - Acquistare ora una stufa o un termocamino, necessita attenzione su molti aspetti, tra i quali uno dei primi è la scelta dell'alimentazione: a legna o a pellet?

Riscaldamento alternativo, quale soluzione preferire e perché

Impianti di riscaldamento - Riscaldare casa risparmiando e rispettando l'ambiente: le soluzione proposte da Ariel Energia per riscaldare casa ottimizzando i consumi. Scegli quella adatta a te
REGISTRATI COME UTENTE
329.139 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//