Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2017-04-12 11:42:02

Riscaldamento a pavimento in pochi cm. dite la vostra!


Ciao a tutti,
sono nuovo del forum e mi scuso se sto iniziando una nuova discussione quando magari ve n'era una già esistente, e mi scuso se commettero' delle imprecisioni...
Io e mia moglie stiamo per affrontare la ristrutturazione della nostra futura abitazione e saremmo interessati a installare un impianto di riscaldamento a pavimento in presenza pero' molto probabilmente di pochi cm di massetto.
Qualcuno ha dovuto affrontare una scelta simile?
L'ha installato?
Puo' dirmi come si trova?
Diversi idraulici ci hanno sconsigliato l'installazione dicendo che non rende, che servono molti cm di massetto per una resa ottimale.
Qualcuno ha invece esperienza con un riscaldamento a pavimento in pochi cm?
Aggiungo anche che provvederemo a sostituire i serramenti e ad installare una moderna caldaia a condensazione, e in futuro è previsto anche il cappotto esterno.
Grazie mille a tutti quelli che ci aiuteranno.


  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Febbraio 2015, alle ore 00:25
    Io mi concentrei sul cappotto isolante da fare subito sulle finestre sul tetto e nei pochi cm di spessore nel pavimento ci mettere un isolante ,il migliore possibile,fai un impianto a termosifoni e sei perfetto con la caldia a condensazione,basta adeguare le dimensioni del termosifone

    Cosi quello che risparmi sull'iminto lo metti negli isolanti ,il trucco è li 

  • oksanamykulyak
    Oksanamykulyak Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Febbraio 2015, alle ore 01:10
    Buonasera,
    se ci sono problemi di massetto quello che ti posso consigliare è una soluzione di pannelli radianti a soffitto. Sono meno invasivi, non devi rifare tutti i pavimenti, danno un confort abitativo superiore, ti permettono di fare sia riscaldamento che raffrescamento.
    Te li consiglio vivamente. Qui trovi una descrizione completa del loro funzionamento e di come si installano:
    http://www.easyservicesolutions.com/pannelli-radianti-a-soffitto/

    Saluti

  • santidonau
    Santidonau Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Febbraio 2015, alle ore 21:00
    Mi inserisco anch'io perché volevo chiedere la stessa cosa. Ok a soluzioni alternative, ma qual'è lo spessore minimo per fare un impianto a pavimento, compreso di isolazione sotto, massetto e piastrelle o legno di copertura? 10 - 12 - 14 cm? Qualcuno ha esperienza diretta?
    Grazie anche da parte mia.

  • oksanamykulyak
    Oksanamykulyak Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Febbraio 2015, alle ore 21:13
    Per quella che è la nostra esperienza il massetto deve essere sufficientemente rigido per sopportare senza deformarsi i carichi statici e dinamici cui è sottoposto pertanto per gli impianti di riscaldamento a pavimento con tubi annegati nello strato di supporto lo spessore nominale minimo sopra i tubi deve essere di almeno 50 mm. Se maggiore è meglio.

    Saluti

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Febbraio 2015, alle ore 22:50
    I pochi centimetri a disposizione molto probabilmente impediscono anche di fare un riscaldamento a soffitto,ne pregiudicherebbe l'altezza minima per l'abitabilità,sicche io mi concentrerei sugli isolanti che eseguendo un buon lavoro di isolamento permette di fare un impianto semplice efficace e meno dispendioso,a voi la scelta

  • ste_ile
    Ste_ile Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Marzo 2015, alle ore 22:14
    Ciao a tutti. Abbiamo scoperto che i cm a disposizione sono 10. Fermo restando il valido suggerimento di Radiante che ringrazio molto e la proposta del riscaldamento a soffitto che però non ci convince, c è qualcuno che ha realizzato un impianto riscaldamento a pavimento In 10 cm? Vorremmo capire come si trova. Io sono ignorante in materia, posso affidarmi ad un consiglio o all'altro, ma vorrei capire se ci sono dei contro in 10 cm e quali sono. Grazie a chiunque mi illuminerà!!!

  • hereistay
    Hereistay Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Marzo 2015, alle ore 01:03
    Io ho ristrutturato una vecchia abitazione ultracentenaria.
    Non vorrei dire cavolate ma dal massetto sotto i pannelli isolanti al piano finito con le piastrelle dovrebbero passarci giusto 10cm.
    Se non erro i pannelli che mi hanno installato sono di 50mm, il massetto in sabbia cemento sopra le tubazioni dovrebbe essere di 30-40mm più le pistrelle si arriva a circa 100mm totali.

  • santidonau
    Santidonau Ricerca discussioni per utente
    Martedì 3 Marzo 2015, alle ore 06:24
    Ciao,
    ieri ho parlato con l'idraulico che mi ha portato il suo preventivo. Nel contempo avevo rimosso il massetto precedente e gli ho detto che ci sono 9 cm, comprese piastrelle e lui mi ha detto che si può fare ....
    Sarà vero? devo contattare urgentemente quelli che fanno  i massetti per una loro opinione.
    Farò sapere, Enzo.

  • alchi
    Alchi Ricerca discussioni per utente
    Martedì 29 Marzo 2016, alle ore 17:18
    Ciao,

    Io sono nella stessa vostra situazione ma ho pareri discordanti tra due tecnici.
    Alla fine avete fatto il riscaldamento a pavimento? 

    Mi date, per favore, una mano a valutare se è conveniente o meno?
    Grazie mille.

  • santidonau
    Santidonau Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 30 Marzo 2016, alle ore 08:44
    Ciao, a tutti. Approfitto della domanda diretta che mi è stata fatta per riferire a tutti come è andata a noi.
    Alla fine lo spessore medio era quello previsto, 9 - 10 cm. Ho levigato il pavimento per rimuovere le irregolarità in modo che lo spessore fosse proprio quello. Il responsabile dell'idraulico ci ha detto che, in realtà si potrebbe fare con spessori ancora minori, usando tubazioni per l'impianto a pavimento di diametro inferiore, ma con due svanttaggi: costo maggiore e aumento del rischio di problemi futuri di intasamento impianto.
    Quindi noi abbiamo usato le tubazioni standard. Il massetto più adatto, teoricamente, sarebbe l'autolivellante, perché penetrerebbe meglio fra le serpentine e anche in superfice, sempre teoricamente, essendo "liquido", consentirebbe di sfruttare fino all'ultimo mm. Ma, il suo uso è decaduto e si sta tornando al "tradizionale". La ditta che avevamo contattato noi noi lo faceva più e ci siamo fidati di loro. E siamo soddisfatti.
    Dopo il masetto e prima della posa delle piastrelle, il resposabile dell'idraulico ci ha fatto fare lo "shock termico" del massetto per indurre lo spaccarsi e il formarsi delle crepe nei punti di tensione del massetto stesso. Se non le si provocasse si potrebbero formarsi dopo aver posato le piastrelle con la rottura delle stesse. Forse queste cose sono scontate, ma non lo fossero, io le dico.
    Dopo un inverno, pur mite, vi dirò che siamo soddisfatissimi di averlo fatto. Funziona benissimo. Aggiungo anche che, col senno del poi, lo spessore minimo del massetto è un vantaggio, poichè riduce il tempo di latenza: quando parte l'impianto, dopo 2 ore già senti la differenza di temperatura.
    Non so, personalmente, su differenza di consumo gas fra pavimento e radiatori, perché è passato solo un inverno e l'inverno è stato, qui da noi, anomalo, per temperature.
    Ciao, Enzo

  • alchi
    Alchi Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 30 Marzo 2016, alle ore 09:08
    Ciao Enzo,

    grazie mille per le informazioni preziose.



  • perrypresidente
    Perrypresidente Ricerca discussioni per utente Santidonau
    Mercoledì 12 Aprile 2017, alle ore 11:42
    Ciao, a tutti. Approfitto della domanda diretta che mi è stata fatta per riferire a tutti come è andata a noi.
    Alla fine lo spessore medio era quello previsto, 9 - 10 cm. Ho levigato il pavimento per rimuovere le irregolarità in modo che lo spessore fosse proprio quello. Il responsabile dell'idraulico ci ha detto che, in realtà si potrebbe fare con spessori ancora minori, usando tubazioni per l'impianto a pavimento di diametro inferiore, ma con due svanttaggi: costo maggiore e aumento del rischio di problemi futuri di intasamento impianto.
    Quindi noi abbiamo usato le tubazioni standard. Il massetto più adatto, teoricamente, sarebbe l'autolivellante, perché penetrerebbe meglio fra le serpentine e anche in superfice, sempre teoricamente, essendo "liquido", consentirebbe di sfruttare fino all'ultimo mm. Ma, il suo uso è decaduto e si sta tornando al "tradizionale". La ditta che avevamo contattato noi noi lo faceva più e ci siamo fidati di loro. E siamo soddisfatti.
    Dopo il masetto e prima della posa delle piastrelle, il resposabile dell'idraulico ci ha fatto fare lo "shock termico" del massetto per indurre lo spaccarsi e il formarsi delle crepe nei punti di tensione del massetto stesso. Se non le si provocasse si potrebbero formarsi dopo aver posato le piastrelle con la rottura delle stesse. Forse queste cose sono scontate, ma non lo fossero, io le dico.
    Dopo un inverno, pur mite, vi dirò che siamo soddisfatissimi di averlo fatto. Funziona benissimo. Aggiungo anche che, col senno del poi, lo spessore minimo del massetto è un vantaggio, poichè riduce il tempo di latenza: quando parte l'impianto, dopo 2 ore già senti la differenza di temperatura.
    Non so, personalmente, su differenza di consumo gas fra pavimento e radiatori, perché è passato solo un inverno e l'inverno è stato, qui da noi, anomalo, per temperature.
    Ciao, Enzo
    Salve, visto che devo fare la stessa cosa, con i 9 cm di spazio, volevo sapere se è possibile quanto a speso a mtq per il solo impianto. Grazie e saluti

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img desmond
Buonasera a tutti,avrei bisogno di alcuni consigli.La casa in cui mi trasferirò è attualmente in fase di ristrutturazione e devo scegliere il tipo di impianto per il...
desmond 10 Marzo 2021 ore 10:06 1
Img giuliocaminito
Buonasera, sto per andare ad abitare in una casa fatta da mio nonno nel 1973. L'impianto dei termosifoni è funzionante ed è in ferro a circuito aperto con vaso di...
giuliocaminito 09 Gennaio 2021 ore 11:37 1
Img arepo sator
Buongiorno, abito in condominio e ho un impianto di riscaldamento a pavimento che, per ragioni di sottodimensionamento, lascia le camere della zona notte molto fredde. È...
arepo sator 28 Novembre 2020 ore 08:39 1
Img kilgoretrout
Buongiorno, mi accingo a ristrutturare un appartamento anni 60, non abitato da circa 10 anni. Questo appartamento aveva un riscaldamento centralizzato con un'altra unità,...
kilgoretrout 01 Novembre 2020 ore 18:32 5
Img esterlautumio
Devo sistemare l'impianto idraulico del riscaldamento, in quanto gli ex proprietari da cui ho comprato casa, hanno lasciato tutti i tubi fuori muro e "nascosti" in canaline...
esterlautumio 30 Ottobre 2020 ore 18:21 3
Notizie che trattano Riscaldamento a pavimento in pochi cm. dite la vostra! che potrebbero interessarti


Consigli per risparmiare energia termica

Impianti di riscaldamento - Durante la stagione invernale accorgimenti semplici e piccole ristrutturazioni contribuiscono sensibilmente al risparmio energetico.

Novità per impianti radianti

Impianti - Gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti si stanno sempre più diffondendo nelle nostre abitazioni, anche grazie agli incentivi fiscali per l'istallazione

Regolazione Impianto a Pavimento

Impianti - Gli impianti a pavimento risultano particolarmente vantaggiosi, rispetto agli altri tipi di impianti, ma richiedono maggiori attenzioni per la regolazione.

Riscaldamento a pavimento in condominio

Impianti di riscaldamento - Che cosa c'è da sapere se si prende la decisione d'installare un impianto di riscaldamento a pavimento in un'unità immobiliare ubicata in un edificio in condominio?

Impianto di riscaldamento, uso e spese

Condominio - Con l?autunno, come d?abitudine, si ripropongono tutte le tematiche inerenti l?uso dell?impianto di riscaldamento ed i relativi costi.Vediamo le

La posa dei parquet sui massetti radianti

Pavimenti e rivestimenti - In presenza di riscaldamento a pavimento cosa cambia quando il pavimento è costituito non da materiali convenzionali come ceramiche o marmo ma da parquet in legno?

I vantaggi di un riscaldamento a pavimento privo di massetto

Impianti di riscaldamento - La posa a secco è una soluzione rapida ed economica per chi deve installare un riscaldamento a pavimento e non ha la possibilità di realizzare un massetto.

Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Ripartizione spese - Ecco alcuni motivi e alcune informazioni su come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale, ma per farlo bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Riscaldamento: autonomo o centralizzato?

Ripartizione spese - L'impianto autonomo consente di impostare le temperature in base alle esigenze individuali, tuttavia non è detto che questo tipo di impianto porti sempre a dei consumi inferiori rispetto a quello centralizzato.
REGISTRATI COME UTENTE
329.055 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//