Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2021-07-17 17:35:00

Isolamento termico: quali interventi consigliate?


Vorrei migliorare l'isolamento termico alla mia casa cosi costruita nell'anno 1973.
Il tetto è in legno con tegole e tabelle non isolate, i muri sono fatti esterni con doppioni, camera d'aria di circa 5 cm, e internamente mattoni forati da 8 cm, non vi è nessun isolamento termico da nessuna parte, ho di recente sostituito gli infissi migliorando un pochino ma non è ovviamente sufficiente, il mio appartamento è caldo in estate e freddo in inverno.
L'unica fortuna che sono baciato dal sole tutto il giorno abitando al 1 piano di una palazzina di due appartamenti, l'appartamento è molto luminoso e ventilato abito in una zona climatica ottimale Toscana, Viareggio.
I solai sono di pignatte da 12 cm usavano negli anni '70.
Il consiglio è di isolare il più possibile senza risparmiando il più possibile, visto che le mie risorse sono praticamente esigue, con un fai da te, avevo avallato delle ipotesi tra le quali:
- Strato di cemento e polistirolo sopra tutto il solaio dove appoggia il tetto da circa 5 cm.;
- Punture di poliuretano espanso nell'intercapedine tra muro esterno e interno praticando un foro ogni metro;
- Poliuretano espanso nell'intercapedine delle pignatte del solaio.
Quale tra queste idee potrebbe dare migliori risultati?
Avete altre idee per un fai da te?
E soprattutto di quanto potrei migliorare la dispersione termica?
Modificato il 30 Settembre 2020 ore 08:39
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Ottobre 2020, alle ore 07:57 - ultima modifica: Giovedì 1 Ottobre 2020, all or 08:06
    Ciao ho sentito in giro che iniettando nelle intercapedini prodotti specifici si ottengono ottimi risultati, parlo in pratica dell'insuflaggio.

    Ecco le caratteristiche principali dell'isuflaggio ed i sistemi di messa in opera: insufflaggio come soluzione all'isolamento termico della casa
    spero che questa lettura ti possa d'aiuto:-))

  • ecoisolamentotermico
    Ecoisolamentotermico Ricerca discussioni per utenteEco Isolamenti Termici Jovis
    Lunedì 12 Luglio 2021, alle ore 23:04
    Ciao ho sentito in giro che iniettando nelle intercapedini prodotti specifici si ottengono ottimi risultati, parlo in pratica dell'insuflaggio.

    Ecco le caratteristiche principali dell'isuflaggio ed i sistemi di messa in opera: insufflaggio come soluzione all'isolamento termico della casa
    spero che questa lettura ti possa d'aiuto:-))
    Grazie, per approfondire le consigliamo di leggere questo articolo che spiega nel dettaglio le differenze tra i diversi materiali.
    https://www.ecoisolamentotermico.it/insufflaggio-pareti-e-sottotetto-costi-vantaggi-e-certificazioni/

  • davide barison
    Davide barison Ricerca discussioni per utente
    Martedì 13 Luglio 2021, alle ore 22:16
    La scelta migliore è quella di un cappotto esterno, meglio di quello non c'è niente ma ovviamente i costi saranno anche un po' importanti (ovviamente cambia in base al tipo di isolante utilizzato che va dall'xps/eps alla lana di roccia). Le punture di poliuretano espanso te le sconsiglio in quanto per ignettarle ci sono delle persone addette perchè se viene inettato in modo sbagliato non andrebbe ad isolare la casa e per questo l'isolamento in intercapedine può accentuare o adiruttura creare dei ponti termici. Ti consiglio se vuoi migliorare un po' il discorso del caldo e freddo di iniziare dal tetto (ti allego una foto degli strati da fare e tramite quello ti regoli tu del materiali che ti servono)


  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Davide barison
    Mercoledì 14 Luglio 2021, alle ore 09:34 - ultima modifica: Mercoledì 14 Luglio 2021, all or 09:53
    La scelta migliore è quella di un cappotto esterno, meglio di quello non c'è niente ma ovviamente i costi saranno anche un po' importanti (ovviamente cambia in base al tipo di isolante utilizzato che va dall'xps/eps alla lana di roccia). Le punture di poliuretano espanso te le sconsiglio in quanto per ignettarle ci sono delle persone addette perchè se viene inettato in modo sbagliato non andrebbe ad isolare la casa e per questo l'isolamento in intercapedine può accentuare o adiruttura creare dei ponti termici. Ti consiglio se vuoi migliorare un po' il discorso del caldo e freddo di iniziare dal tetto (ti allego una foto degli strati da fare e tramite quello ti regoli tu del materiali che ti servono)
    Ciao Davide condivido quanto dici, anche se io non sono un esperto, ma aggiungerei al cappotto per una maggiore coibentazione il discorso infissi.Per la mia "poca conoscenza" ma per sentito dire si creerebbe un ponte termico. Quindi se non è supportato e controllato da infissi adatti al nuovo intervento di coibentazione a cappotto credo che "come si usa dire" che la spesa non valga la candela.

  • ecoisolamentotermico
    Ecoisolamentotermico Ricerca discussioni per utenteEco Isolamenti Termici
    Mercoledì 14 Luglio 2021, alle ore 19:32
    Fare un intervento di isolamento termico delle pareti verticali con la tecnica dell insufflaggio usando la lana di vetro in fiocchi anche avendo 5 cm male non fa è come inserire nel. Muro un pannello coibentante di 5 cm, ovviamente meglio abbinarlo con isolamento termico del tetto che ha una dispersione termica del. 30%circa, ci sono tante soluzioni da optare l'importante è sempre consigliarti con un professionista in campo Dell isolamento

  • davide barison
    Davide barison Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 14 Luglio 2021, alle ore 20:24
    Beh questo lo dici perché è per farti pubblicità, fatalità il tuo sito è basato sull'insulflaggio. Fare l'insuflaggio potrebbe portare ponti termici e per questo motivo portare Umidità e muffa all'interno a casa oltre al "non comfort" della persona.Anche se è economico farlo, rispetto ad altri metodi e anche se ha molti pro, questi problemi non sono da sottovalutare perché se si sbaglia qualcosa bisogna buttare via altri soldi per risolvere i problemi che si sono andati a creare. Fare un cappotto sarebbe la scelta migliore perché, se posato in maniera corretta (non difficile da fare) e anche se non posato in maniera corretta avremmo comunque meno pporblematiche, avremmo una casa molto coibentata e non ci sarebbe neanche il bisogno di accendere condizionatori o riscaldamenti.

  • ecoisolamentotermico
    Ecoisolamentotermico Ricerca discussioni per utenteEco Isolamenti Termici
    Giovedì 15 Luglio 2021, alle ore 16:12
    L'isolamento termico delle pareti verticali con insufflaggio non è un lavoro da sottovalutare è chi lo fa non è lper accontentarsi è ti spiego il motivo, il primo perché sfruttiamo il vuoto che non serve a nulla, secondo perché si elimina il moto convettivo che si genera nelle intercapedini dovute ai s ambi termici è terzo non avendo più la ventilazione all interno della parete ormai occupata dall isolante il pilastri è le travi acquisiscono almeno 3 gradi quindi quel fenomeno di muffe è condense nei maggiori dei casi non avviene è se dovesse accadere basta mettere un pannellino parte interna con freno a vapore è siamo apposto.Noi garantiamo sempre il nostro operato

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Ecoisolamentotermico
    Giovedì 15 Luglio 2021, alle ore 19:35 - ultima modifica: Giovedì 15 Luglio 2021, all or 19:36
    L'isolamento termico delle pareti verticali con insufflaggio non è un lavoro da sottovalutare è chi lo fa non è lper accontentarsi è ti spiego il motivo, il primo perché sfruttiamo il vuoto che non serve a nulla, secondo perché si elimina il moto convettivo che si genera nelle intercapedini dovute ai s ambi termici è terzo non avendo più la ventilazione all interno della parete ormai occupata dall isolante il pilastri è le travi acquisiscono almeno 3 gradi quindi quel fenomeno di muffe è condense nei maggiori dei casi non avviene è se dovesse accadere basta mettere un pannellino parte interna con freno a vapore è siamo apposto.Noi garantiamo sempre il nostro operato
    Ma gli infissi allora non contribuiscono con altri sbalzi termici...andrebbero adeguati al nuovo intervento.

  • studiogv
    Studiogv Ricerca discussioni per utenteStudio di Ingegneria GV
    Sabato 17 Luglio 2021, alle ore 13:04
    Le consiglio, se le è possibile, di apportare una coibentazione dell'involucro opaco pensando alle detrazioni fiscali oggi disponibili, attraverso un opportuno studio di fattibilità iniziale. Apportare una idonea coibentazione dell'involucro opaco (pareti) con opportuna attenzione all'involucro trasparente (infissi) potrebbe praticamente risolvere il problema in maniera definitiva. Ci sono diverse tecniche ma secondo me, questa tipologia di intervento è preferibile alle altre, seppur inizialmente potrebbe sembrare da scartare dal punto di vista economico, a lungo termine si ripaga nella diminuzione dei consumi energetici e comunque nel miglior comfort abitativo. Cordiali saluti, ing. Vincenzo Grosso

  • ecoisolamentotermico
    Ecoisolamentotermico Ricerca discussioni per utenteEco Isolamenti Termici
    Sabato 17 Luglio 2021, alle ore 17:35
    Condivido pienamente con l'ing. Grosso , la cosa migliore da fare è chiamare un tecnico che con sopraluogo potrà valutare insieme la strategia migliore da seguire.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img willis86
CiaoSapete dirmi se è possibile installare i monoblocchi isolanti per serramenti, quelli con tutti e 4 i lati per intenderci nel caso di muratura con all'interno la nicchia...
willis86 11 Maggio 2022 ore 09:43 3
Img gianluca compagnucci
Buonasera a tutti! Volevo chiedere una infoDovrei creare una controparete di cartongesso di circa 5 cm nel sottotetto per isolarlo termicamente. L'ambiente è circa 90 mq,...
gianluca compagnucci 09 Maggio 2022 ore 00:41 3
Img chrispazz2
Salve,sono in procinto di acquistare nuovo appartamento in classe A4.Oggi in cantiere ho avuto modo di vedere la composizione di una parete divisoria tra due unità...
chrispazz2 06 Aprile 2022 ore 13:00 1
Img lorenzo_
Ciao a tutti, possiedo una baita a 2000 mt, sto per perlinare con larice (2 cm) le pareti interne. Perline montate su radici 3x3. Il mio obiettivo è ovviamente aumentare...
lorenzo_ 21 Marzo 2022 ore 10:18 4
Img biosdi
Buongiorno. Vorrei isolare le pareti a nord di alcune stanze e i relativi soffitti. Il soffito può scendere di max 4-5 cm. Cosa consigliate?Le pareti e il soffitto sono...
biosdi 16 Marzo 2022 ore 08:01 9
Notizie che trattano Isolamento termico: quali interventi consigliate? che potrebbero interessarti


Le tecniche di insufflaggio per isolamenti termici di fabbricati

Isolamento termico - L'isolamento termico degli edifici con tecniche d'insuflaggio, è un intervento da preferire perché poco invasivo, efficace, esclusivo, rispettoso dell'estetica.

Insufflaggio Pareti: costi, tempistiche e vantaggi

Isolamento termico - L'insufflaggio intercapedine è una tecnica di isolamento termico che ha molti vantaggi e ci consente anche di accedere alle detrazioni fiscali degli Ecobonus.

Come isolare adeguatamente la mansarda

Sottotetto - Per rendere un sottotetto abitabile e confortevole occorre realizzare un adeguato isolamento termico delle superfici insieme con una buona illuminazione naturale

Rendimento energetico

Normative - Approvato dal Governo il primo dei decreti previsti in materia di rendimento energetico in edilizia.

Pannelli isolanti in fibra di cellulosa

Materiali edili - La fibra di cellulosa è un'ottima soluzione per l'isolamento di pareti, soffitti o coperture. In questo articolo andremo a scoprirne caratteristiche e vantaggi.

Come effettuare un corretto isolamento termico del sottotetto

Sottotetto - Alcune indicazioni pratiche su come realizzare l'isolamento termico dei sottotetti, con un riferimento particolare ad alcuni materiali ecologici di facile impiego.

Perché conviene isolare la propria casa mediante insufflaggio?

Isolamento termico - L'insufflaggio è una tecnica semplice, versatile e rapida per isolare termicamente e acusticamente le murature perimetrali e i sottotetti non abitabili della casa

Isolare con la carta riciclata

Ristrutturazione - La raccolta differenziata come valido aiuto per il contenimento dei consumi energetici. Insufflaggio per isolare le pareti esterne con cellulosa in fiocchi.

Sistemi di isolamento acustico e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'applicazione di sistemi di isolamento acustico rientra tra gli interventi detraibili al 50% o al 65%, qualora vi sia isolamento anche dal punto di vista termico.
REGISTRATI COME UTENTE
338.369 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//