Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Intonaco esterno su muro in cemento armato


Giuseppemontefusco
login
24 Aprile 2020 ore 00:56 3
Ciao a tutti,
sono un nuovo utente a cui piace molto il faidate.
Ultimamente mi sono cimentato nel ripristino dei muretti del mio balcone, cui erano usciti i ferri fuori, ed al termine dei lavori ho optato per una intonacatura a base cementizia (il muro è in cemento armato e non è mai stato intonacato prima).
Ho steso una sola mano di intonaco e mi chiedevo se fossero necessarie le altre classiche due.
A me piace come è uscito il muro, ma con la pioggia noto che si bagna troppo e lascia molte macchie di umido, che poi si asciugano.
È normale tutto ciò o dipende dal fatto che vi è un solo strato di intonaco?
Grazie
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Aprile 2020, all or 10:57
    Ciao,

    so che di solito sui ferri a vista strutturali si deve passare una vernice specifica(se ricordo bene di colore celeste).
    Dovrebbe servire ad evitare la carbonatazione del ferro, poi si procede con l'intonaco mediamente una base come agrappante e una seconda mano di rifinitura.
    Ma a dire il vero forse potresti migliorare (non sono un esperto)
    .
    Dopo la vernice protettiva potresti usare delle malte cementizie multifunzione, vedi ad esempio quelle della Weber che fanno da base di rinzaffo,intonaco e rasante di finitura tutto in uno, chissà forse potrebbe essere la soluzione più rapida.
    rispondi citando
  • giuseppemontefusco
    Giuseppemontefusco Ricerca discussioni per utente Jovis
    Giovedì 21 Maggio 2020, all or 12:22
    Ciao,

    so che di solito sui ferri a vista strutturali si deve passare una vernice specifica(se ricordo bene di colore celeste).
    Dovrebbe servire ad evitare la carbonatazione del ferro, poi si procede con l'intonaco mediamente una base come agrappante e una seconda mano di rifinitura.
    Ma a dire il vero forse potresti migliorare (non sono un esperto)
    .
    Dopo la vernice protettiva potresti usare delle malte cementizie multifunzione, vedi ad esempio quelle della Weber che fanno da base di rinzaffo,intonaco e rasante di finitura tutto in uno, chissà forse potrebbe essere la soluzione più rapida.
    Prima di passare la malta sui tondini arrugginiti li ho puliti con la spazzola di ferro e ho passato due mani di convertitore di ruggine, dopodiché ho messo la malta ed ho atteso 4/5 giorni per la asciugatura. Successivamente ho steso una prima mano di intonaco, lasciando le pareti grezze così da far aggrappare bene la seconda mano, rifinita col frattazzo in spugna. Le pareti sono uscite davvero bene, però quando piove e l'acqua vi entra in contatto si formano queste macchie di bagnato, che fortunatamente si tolgono appena si asciuga. Forse occorre anche stendere una vernice al quarzo da esterno, per impermeabilizzare il tutto?
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Giuseppemontefusco
    Giovedì 21 Maggio 2020, all or 20:42 - ultima modifica: Giovedì 21 Maggio 2020, all or 20:48
    Prima di passare la malta sui tondini arrugginiti li ho puliti con la spazzola di ferro e ho passato due mani di convertitore di ruggine, dopodiché ho messo la malta ed ho atteso 4/5 giorni per la asciugatura. Successivamente ho steso una prima mano di intonaco, lasciando le pareti grezze così da far aggrappare bene la seconda mano, rifinita col frattazzo in spugna. Le pareti sono uscite davvero bene, però quando piove e l'acqua vi entra in contatto si formano queste macchie di bagnato, che fortunatamente si tolgono appena si asciuga. Forse occorre anche stendere una vernice al quarzo da esterno, per impermeabilizzare il tutto?
    Rifinire impermebealizzando il tutto con una vernice al quarzo forse metterebbe a rischio eventuali infiltrazioni o coibentazioni termico lasciando umidità residua nterna(attenzione lo dico x sentito dire ma non da esperto) anche se a volte mi stupisco nel vedere da alieno situazioni assurde.

    Forse una pittura ai silicati o a base acrilica traspirante potrebbe dare maggiore sicurezza.
    Ricorderei anche oltre all'agrappante malte preparate (vedi post precedente) con le funzioni di termo-risanamento adatte a pareti esterne
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img grimpeur
Buonasera,vorrei realizzare un intonaco interno rustico, tipo quelli che si vedo i sassetti appuntiti o sporgentze e cavita irregolari, come certi esterni di casette in montagna...
grimpeur 17 Ottobre 2013 ore 19:24 1
Img mirko25
Salve a tutti, Ho ristrutturato un appartamento dove tutti i muri sono intonacati a spruzzo (classico muro a buccia d'arancia) e pitturati più volte.Mi piacerebbe riuscire...
mirko25 08 Giugno 2017 ore 14:55 9
Img yuriacquistapace
Buongiorno a tutti, Ho comprato da poco casa e devo intonacare a rustico una cantina. Le pareti verticali sono in blocchi di cemento e il soffitto in classici mattoni rossi.Il...
yuriacquistapace 03 Giugno 2018 ore 09:37 3
Notizie che trattano Intonaco esterno su muro in cemento armato che potrebbero interessarti


Rinzaffo

Facciate e pareti - La finitura di una parete è costituita da più strati di intonaco. Il primo tra questi è anche il più grossolano e si chiama rinzaffo, noto anche come abbozzo.

Come ripristinare l'intonaco ammalorato

Fai da te Muratura - Per rappezzare una porzione di intonaco ammalorato bastano alcune accortezze tecniche e gli strumenti giusti. Come eseguire correttamente questo lavoro fai da te.

Intonaco premiscelato

Materiali edili - Gli intonaci premiscelati sono prodotti in azienda e portati in cantiere in cantiere gia' pronti per essere applicati sulle murature.

Proteggere un muro con le pietre

Fai da te Muratura - I rivestimenti murari in pietra permettono di conferire un tocco personale alle pareti e un sapore rustico, modulato a seconda del tipo di pietra selezionata.

Finiture di facciata degli edifici

Facciate e pareti - Per evitare il ricorso a frequenti ristrutturazioni, bisogna utilizzare intonaci di buona qualità, specifici per il tipo di muratura da proteggere.

Intonaci in argilla termoregolatori

Facciate e pareti - Sano, traspirante e naturale, l'intonaco in argilla e' alla base delle costruzioni e delle ristrutturazioni che abbracciano la politica della bioedilizia.

Rivestimenti murari classici: intonaco e mattoni

Facciate e pareti - I materiali usati tradizionalmente come rivestimento murario sono l'intonaco, la pietra naturale e il mattone a faccia vista, con tutte le loro varianti di colore, tipo e messa in opera.

IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando si completa una casa lasciata al rustico, per l'applicazione dell'iva e per benefciare di detrazioni fiscali per i nuovi lavori bisogna valutare vari aspetti.

Come preparare un intonaco in argilla low-cost

Bioedilizia - Gli intonaci in argilla si possono realizzare comprando della terra pronta o riutilizzando quella scavata in cantiere, con le giuste quantità di sabbia e paglia.
REGISTRATI COME UTENTE
318.369 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//