Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Il concerto delle piastrelle: aiuto


Buongiorno a tutti,
un mese fa nel mio appartamento ho fatto rifare i massetti e ripavimentare dappertutto, utilizzando piastrelle 120x20 in gres porcellanato.
È stato deciso di rifare i massetti perché volendo sostituire la pavimentazione, questi risultavano a zone totalmente sbriciolati (casa di 30-40 anni fa).
Ho affidato il lavoro a una ditta.
Dopo che si era asciugato il massetto (3,5cm) ho notato che in un paio di piccoli punti si era staccato uno strato di massetto e si intravedeva sotto uno strato di massetto sbriciolato.
Ho chiesto delucidazioni agli operai che mi hanno risposto che non sarebbe stato un problema e che i pavimenti sarebbero durati una vita.
Una volta finiti i lavori, da inesperto, non ho notato anomalie e ho saldato la fattura.
Ora, quasi un mese dopo, mi accorgo che in numerosissime zone del pavimento, diffuse in tutta la casa, le piastrelle pur sembrando stabili e a bolla suonano a vuoto.
L'effetto non è affatto gradevole, si percepisce anche camminando, come se rimbombasse, e temo oltretutto per la resistenza del lavoro svolto.
Quali sono le mie opzioni a questo punto?
Come rivalersi e soprattutto come risolvere il problema nel minor tempo possibile?
Aiuto.
Dormo male la notte pensando a questo problema.
Modificato il 15 Gennaio 2017 ore 01:02
  • archdeluigi
    Archdeluigi Ricerca discussioni per utente
    Domenica 15 Gennaio 2017, alle ore 15:18
    Buonasera, purtroppo se la piastrella suona vuoto significa che sotto si è staccato qualcosa, raramente è la colla, (in quanto questa si puo' staccare dal massetto o dalla piastrella se il pavimento fosse posato a temperature estreme sia di freddo che caldo, o se la colla non fosse buona, entrambi occasioni rare).
    Molto probabile che, come anche lei ha visto, si tratti di un problema di massetto, in questo caso, o il massetto non e' adeguato al tipo di lavoro oppure le piastrelle sono state posate senza attendere la completa asciugatura dello stesso ( cosa molto frequente per accelerare i tempi di esecuzione), in questo caso, se andiamo a posare un qualsiasi pavimento con un collante in un fondo non completamente asciutto, dopo qualche tempo dalla posa succcede che le piastrelle "suonino vuoto", con il tempo potrebbero saltare anche le fughe se sono cementizie ( in caso di fugatura con un materiale epossidico non dovrebbe succedere).
    Io le consiglio di ricontattare chi le ha fatto i lavori per fargli sistemare il problema in quanto esiste comunque una garanzia.
    Saluti
    rispondi citando
  • zorsetto
    Zorsetto Ricerca discussioni per utente
    Domenica 15 Gennaio 2017, alle ore 15:25
    La ringrazio per la risposta. Il problema può esser risolvibile andando a sistemare le zone problematiche o andrebbe rifatto tutto il massetto e quindi il lavoro e quindi il riordino completo delle piastrelle...?
    rispondi citando
  • zorsetto
    Zorsetto Ricerca discussioni per utente Archdeluigi
    Domenica 15 Gennaio 2017, alle ore 15:27
    Buonasera, purtroppo se la piastrella suona vuoto significa che sotto si è staccato qualcosa, raramente è la colla, (in quanto questa si puo' staccare dal massetto o dalla piastrella se il pavimento fosse posato a temperature estreme sia di freddo che caldo, o se la colla non fosse buona, entrambi occasioni rare).
    Molto probabile che, come anche lei ha visto, si tratti di un problema di massetto, in questo caso, o il massetto non e' adeguato al tipo di lavoro oppure le piastrelle sono state posate senza attendere la completa asciugatura dello stesso ( cosa molto frequente per accelerare i tempi di esecuzione), in questo caso, se andiamo a posare un qualsiasi pavimento con un collante in un fondo non completamente asciutto, dopo qualche tempo dalla posa succcede che le piastrelle "suonino vuoto", con il tempo potrebbero saltare anche le fughe se sono cementizie ( in caso di fugatura con un materiale epossidico non dovrebbe succedere).
    Io le consiglio di ricontattare chi le ha fatto i lavori per fargli sistemare il problema in quanto esiste comunque una garanzia.
    Saluti
    Onestamente ho anche il timore che quando chiamerò il capo della ditta per verificare questo problema, mi dirà che è normale che ci siano delle zone che suonano a vuoto. Io non avendo esperienza nel campo non so come difendermi
    rispondi citando
  • archdeluigi
    Archdeluigi Ricerca discussioni per utente
    Domenica 15 Gennaio 2017, alle ore 16:56
    Se le piastrelle interessate non sono tante , potrebbe pensare di cambiare solo quelle staccate, addirittura se riesce a pulirlo potrebbe anche riusare quelle, altrimenti deve riordinarne delle altre, cercando di trovare le stesse piastrelle con la stessa tonalit( scritt sulla scatola). L'impresa , sinceramente non può dire che è normale che delle piastrelle suonano vuoto, questo glielo può tranquillamente dire qualsiasi tecnico del settore, magari può anche sentire dove ha acquistato le piastrelle, sicuramente se sono delle persone serie le diranno come comportarsi.
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Archdeluigi
    Lunedì 16 Gennaio 2017, alle ore 10:11
    se le piastrelle interessate non sono tante , potrebbe pensare di cambiare solo quelle staccate, addirittura se riesce a pulirlo potrebbe anche riusare quelle, altrimenti deve riordinarne delle altre, cercando di trovare le stesse piastrelle con la stessa tonalit( scritt sulla scatola). L'impresa , sinceramente non può dire che è normale che delle piastrelle suonano vuoto, questo glielo può tranquillamente dire qualsiasi tecnico del settore, magari può anche sentire dove ha acquistato le piastrelle, sicuramente se sono delle persone serie le diranno come comportarsi.
    Ciao! ArchitettoDeluigi, condivido quanto dici, dispiace che succedano ancora degli incovenienti come quello che è successo a Zorsetto, peccato! e pensare che ora esistono collanti speciali per piastrelle pronte per il calpestio anche dopo solo 3 ore dalla posa.:-((
    rispondi citando
  • dallanzi
    Dallanzi Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 9 Febbraio 2017, alle ore 15:10
    Salve, ho letto che lo spessore del nuovo massetto è di circa 3.5 cm, vero? Innanzitutto un massetto così tirato, è consigliabile armarlo con rete zincata e sopratutto non limitarsi a prodotti tradizionali (sabbia-cemento), ma al limite addizionare questo impasto con fibre per rinforzarlo o addirittura andare su prodotti preparati specifici (i masseti pronti, anche a rapida asciugatura. Detto ciò, sicuramente il nuovo massetto in più punti si è sfaldato e alla mattonella è sparito il supporto sano e durevole. Concordo con il far togliere le mattonelle che "suonano", ripristinare il massetto e incollare la stessa mattonella pulita (ma è quasi impossibile salvarla) o una nuova (un lavoraccio, bisogna essere molto accorti a non rovinare le mattonelle confinanti con quella da togliere). Chiaramente tutto a carico della ditta. Ci tenga aggiornati sulla vicenda. Grazie.
    rispondi citando
  • brunopozzato
    Brunopozzato Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 22 Marzo 2019, alle ore 13:18
    Anche a me si stanno sollevando , dopo 37 anni, le piastrelle del piano rialzato. Chi ha fatto i lavori è passato a miglior vita. Una domanda : mio genero , che abita sopra, fa tutti i giorni ginnastica coi pesi. Spesso noi sotto sentiamo che li fa cadere . Può essere la causa del distacco delle piastrelle ? Grazie.
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 22 Marzo 2019, alle ore 15:51
    Ciao,

    da non esperto esprimo un mio modesto parere, penso che dipenda molto dalla vibrazione dovuta ad altri fattori.

    Mi potrei anche sbagliare, ma se fossero i pesi, ti dovrebbe risultare qualche problema anche alla pittura o l'intonaco del soffitto.:-))
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img marcovv
Ciao a tutti,mi piacciono da morire le ceramiche Cerasarda "onde marine" ma quanto costano?Per poco non mi è venuto un infarto....Ragazzi che alternative ci sono a prezzi...
marcovv 25 Febbraio 2008 ore 19:29 5
Img anonimo
Salve, il mio appartamento è al penultimo e ultimo piano di un condominio molto grande e massiccio del 1971, ed ho 2 terrazze a vasca con le piastrelle molto rovinate, con...
anonimo 24 Aprile 2014 ore 13:43 2
Img maryquant
Buonasera.In un'assemblea recente è stato deliberato un capitolato per il rifacimento della pavimentazione di accesso ai boxes.Questi sono in parte sotto gli edifici e in...
maryquant 18 Ottobre 2015 ore 17:31 2
Img maryquant
Gentili amici del forum,torno su un argomento già affrontato.A breve dovremmo iniziare i lavori di rifacimento della pavimentazione del comparto box auto.Siccome la spesa...
maryquant 23 Maggio 2015 ore 06:23 6
Img pepso
Salve a tutti,dopo l'esecuzione dei lavori di ristrutturazione di una scala condominiale non coperta (esterna), mi sono reso conto che le piastrelle posate dopo alcune gocce di...
pepso 16 Dicembre 2014 ore 16:29 4
Notizie che trattano Il concerto delle piastrelle: aiuto che potrebbero interessarti
Recupero di una vecchia pavimentazione esterna

Recupero di una vecchia pavimentazione esterna

Ristrutturazione - Una semplice procedura per recuperare una vecchia pavimentazione.
Massetti, caratteristiche e tecnologie

Massetti, caratteristiche e tecnologie

Progettazione - Un massetto deve avere caratteristiche di resistenza elastico-meccaniche ed eventualmente favorire anche l'integrazione con gli impianti tecnologici integrati.
Reti antifessurazione massetti

Reti antifessurazione massetti

Ristrutturazione - La creazione di fessure nel massetto può determinare la rottura del pavimento, predisporre reti antifessurazione durante la posa riduce notevolmente il rischio.

Preparazione dei fondi di posa per pavimenti

Pavimenti e rivestimenti - Per ottenere un pavimento impeccabile che duri nel tempo, bisogna prestare attenzione alla sua posa in opera, ma in particolar modo al sottofondo esistente o nuovo.

Il massetto: come realizzarlo

Pavimenti e rivestimenti - Il massetto costituisce lo strato di supporto per la posa della pavimentazione e funziona da elemento di separazione tra la struttura e la finitura superficiale.

Realizzare massetti

Ristrutturazione - Un'adeguata messa in opera del massetto, di supporto alla pavimentazione, è fondamentare per ottenere un risultato finale ottimale per la posa delle piastrelle.

La nuova tecnologia del massetto termico a pavimento

Pavimenti e rivestimenti - Il massetto ad alta conducibilità termica è un importante passo avanti nella tecnologia dei prodotti premiscelati per l'edilizia, volto al risparmio e al benessere.

Pavimento in ceramica impeccabile, dalla posa alla manutenzione

Pavimenti e rivestimenti - Pavimento in ceramica, cosa guardare,come procedere prima e dopo la posa in opera delle piastrelle, così da evitare ingenti costi di manutenzione straordinaria.

Evitare le lesioni nel pavimento con la membrana desolidarizzante

Soluzioni progettuali - La membrana desolidarizzante è uno strato posato sottopavimento, per evitare la formazione di lesioni nel pavimento stesso, dovute a tensioni del sottofondo.
REGISTRATI COME UTENTE
305.830 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie