Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Consiglio per sostituire una presa a muro


Salve,
devo sostituire la presa a muro Bticino (serie Magic) che la mia ragazza ha in casa e dove attacca frigo, microonde, forno elettrico ed altri elettrodomestici da cucina.
Adesso sta utilizzadno due spine mutliple una dentro l'altra (soluzione poco sicura).
Quindi vorrei - almeno - cambiare la presa a muro anche perché attualmente usa un presa vecchia non bipasso con alveoli piccoli.
Volevo mettere una presa da 16A; (o bipasso o normale ).
Ho un dubbio - però -: la presa che c'è ora ( essendo vecchia ed avendo alveoli piccoli) presumo sia da 10A.
La mia domanda è:
posso cambiarla con quella da 16A visto che è poi mia intenzione attaccare una ciabatta a cui collegare i vari apparecchi, o devo verificare il diametro cavi?
Come dicevo - dopo averla cambiata (poiché non voglio che usi le prese mutliple), è mia intenzione attaccare una ciabatta (magari di quelle con protezione da sovraccarichi) a cui poi attaccare i vari forni, frigo, microonde, etc ); sicuramente sarebbe meglio di come è adesso.
Nel caso potrei utilizzare anche presa da 10A nel caso non fosse giusto aumentare a 16A ?
GRAZIE
  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 12:04
    è sicuramente da 10A.

    il lavoro che vuoi far tu è migliorativo ma fino ad u ncerto punto... sicuramente i
    fili che arrivano sono calcolati per 10A e quindi se metti una presa da 16A otterrai solo che in caso di sovraccarico ti bruciano i fili prima della presa.
    io eviterei.. lascia la presa da 10 con magnettermico da 10 e state attenti a non usare gli apparecchi in contemporanea.

    piuttosto verifica la sezione dei fili e valuta se puoi cambiarli.
    rispondi citando
  • luca12382
    Luca12382 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 20:50
    Concordo.

    chiama l'elettricista per un controllo sezione cavi/interruttore di protezione . visto che mi pare di aver capito che l'impianto è vecchio
    rispondi citando
  • keliff
    Keliff Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 21:02
    Non per cattiveria ma se non distingui il motivo per qui esiste una presa da 10A e la vuoi sostituire con una da 16A + ciabatta lascia perdere.
    Non avventuratevi nel fai da te elettrico o idraulico per risparmiare 20-30 euro.
    Chiamate un elettricista... altrimenti correte il rischio che vi chiamino i VV.FF.
    Uomo avvisato incendio evitato.
    Con simpatia ciao
    rispondi citando
  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 8 Febbraio 2013, alle ore 08:32
    Sostituisci i cavi con una sezione piu grossa, ho propio paura che la sezione sia solo di 1,5 mm quadri
    un bel lavoro sarebbe quello di portare un altra linea per suddividere il carico e valutare l'alimentazione..
    rispondi citando
  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Sabato 9 Febbraio 2013, alle ore 06:25
    Per fare le cose come si deve, bisogna prima verificare com'è fatto quell'impianto, vedere se la presa parte direttamente dalla scatola di derivazione oppure se è in serie a qualche altra presa, poi valutare a che magnetotermico è collegato, poi valutare la sezione dei cavi. Dopo aver verificato tutto questo, allora si può disquisire su cosa fare. Se ci vuoi attaccare il mondo a quella povera presa, forse è poco anche dimensionare il circuito per 16A.
    SENZA MORIRE FULMINATO, prova a vedere che giro fanno i cavi e a che automatico sono collegati.
    rispondi citando
  • aucora
    Aucora Ricerca discussioni per utente
    Martedì 26 Febbraio 2013, alle ore 18:01
    Se i cavi che arrivano alla presa sono almeno da 2,5 mmq puoi sostituire la presa con una da 16A. Ti consiglio comunque di rivolgerti ad un buon elettricista.
    rispondi citando
  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Martedì 26 Febbraio 2013, alle ore 19:59
    Non è che è veramente morto fulminato.... speriamo di no
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img professionelettrico
Troppi infortuni per cause elettriche, ancora oggi, a distanza di 26 anni dalla entrata in vigore della Legge 46/90.Spesso le cause sono da ricercarsi nella approssimazione nella...
professionelettrico 21 Gennaio 2016 ore 22:08 1
Img franksurax
Ciao,vivo in un condominio terminato di costruire da circa 2 anni da parte del costruttore, che ha fornito quindi garanzia decennale.2 mesi fa, 2 condomini hanno messo delle...
franksurax 05 Dicembre 2016 ore 14:47 2
Img berardinelli
Buongiornoil condominio è del 1973, il costruttore non ha mai avuto l'abitabilità.Ora l'amministratore si trova a richiedere i certificati gas ed elettrico a tutti i...
berardinelli 27 Agosto 2014 ore 09:43 4
Img vin76
Buon giorno,ho un grosso problema e da tempo che mi salta il salvavita anche di notte, non riesco a trovare il guasto.Chi mi puo dire cosa fare?Grazie...
vin76 23 Settembre 2014 ore 18:05 2
Img gemmapo
Ho un piccolo appartamento al mare, in una casa di due piani costruita nel 1963.I contatori dell'elettricità si trovano nell'androne di ingresso.Il mio appartamento si...
gemmapo 16 Ottobre 2014 ore 02:21 1
Notizie che trattano Consiglio per sostituire una presa a muro che potrebbero interessarti
La Multipresa

La Multipresa

Impianti - La multipresa, comunemente anche nota come ciabatta, è uno dei dispositivi più diffusi nelle abitazioni per sopperire alla mancanza di sufficienti prese a muro.
Elettricità Sicurezza Comfort

Elettricità Sicurezza Comfort

Impianti - La diffusione di multi prese e prolunghe nelle comuni abitazioni è dovuta al divario esistente tra le esigenze per le quali sono stati realizzati gli impianti elettrici e le loro variazioni.
Prese italiane

Prese italiane

Impianti - Innumerevoli sono le prese elettriche per l'adduzione della corrente elettrica ai vari elettrodomestici ed alle lampade presenti in casa: in Italia ce ne sono 4 tipi.

Caratteristiche e tipologie delle prese sui piani di lavoro in cucina

Impianti elettrici - La presenza di prese elettriche in prossimità dei piani di lavoro in cucina evita l'uso di scomode prolunghe per l'utilizzo di elettrodomestici e dispositivi.

Carichi Elettrici in Casa

Impianti - Qualsiasi apparecchiatura collegata ad un impianto elettrico, dalla quale trae alimentazione per il suo funzionamento, è considerata un carico elettrico.

Cercare guasto impianto elelttrico

Impianti - L'intervento delle protezioni automatiche in un impianto elettrico può essere provocata dalla presenza di un guasto all'impianto stesso o ad un'apparecchiatura.

Caldaia e impianto elettrico: collegamenti

Impianti di riscaldamento - Il corretto funzionamento di una caldaia in casa è strettamente legato alla presenza di un efficiente impianto elettrico al quale la caldaia deve essere collegata.

Adattatori USB e spine in un unico elemento

TV ed elettronica - L'attacco USB è sempre più diffuso per ricaricare dispositivi mobili di qualsiasi tipo. Ecco alcuni tipi di multiprese portatili e ad incasso con adattatore USB.

Spine e Prese Elettriche

Impianti - Una spina elettrica è un dispositivo di connessione che può essere collegato ad una presa elettrica complementare, per l'alimentazione di un apparecchiatura.
REGISTRATI COME UTENTE
305.862 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie