Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2012-09-05 18:01:11

Consigli rifacimento pavimento esterno


Elettt
login
05 Settembre 2012 ore 09:43 6
Buongiorno a tutti, ho bisogno di un consiglio sul rifacimento di un pavimento in ceramica in esterno.
La situazione attuale:
il pavimento esistente è dei primi anni 90, costituito da piastrelle 30x30 appoggiate su un sottofondo di sabbia/cemento (dalle nostre parti si chiama comunemente magrone) di circa 3-4 cm di spessore, il quale a sua volta poggia su una soletta in cemento armato con rete elettrosaldata. Il pavimento è per il 90% al coperto, solo una striscia di circa 80 cm è esposta alla pioggia, ed è proprio qua che si è verificato il danno. Premetto che tutto attorno a questo pavimento è posata una ulteriore pavimentazione in blocchi di cemento 50x50 in graniglia lavata posata esattamente alla stessa maniera, e che è presente un albero (una magnolia) a circa 1 metro.
Il danneggiamento è avvenuto per l'infiltrazione di acqua al di sotto delle piastrelle, che a lungo andare hanno trasformato il sottofondo in semplice sabbia. La magnolia a questo punto ha pensato bene di infilarci le radici, provocando il sollevamento e la rottura di parecchie piastrelle. Non avendone di scorta e trattandosi di materiale vecchiotto, devo obbligatoriamente rifare l'intero pavimento. E qua nascono i dubbi.
Ho interpellato alcuni posatori, e come al solito i pareri sono contrastanti. C'è chi mi propone di ripristinare il sottofondo esattamente come il precedente, sostenendo che basta realizzare correttamente la parte esterna per impedirne il degrado, e chi invece vorrebbe alzare la soletta di alcuni cm (con notevole costo!) e incollarci le nuove piastrelle con adesivo per esterni.
Preciso che l'albero in realtà non ha fatto danni di nessun genere alla soletta dei due pavimenti, ma si è limitato a infilare una parte di radici al di sopra di questa, trovando facile accesso in quella che è ormai solo sabbia. Questo sarebbe il problema minore, perché a differenza del precedente proprietario che non ha fatto nulla per 20 anni, io non ho alcuna difficoltà a tenere sotto controllo le radici.
Da tenere presente anche che il tutto si trova a circa 1 Km in linea d'aria dal mare.
  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 10:43
    La potenza delle radici di un albero non sono mai da sottovalutare.
    Chiunque consiglierebbe di eliminare la pianta ma, da parte mia, prima di eseguire qualunque intervento chiederei un parere a un esperto per verificare quali sono le condizioni migliori per questa essenza, ossia se è necessario un foro nel pavimento pieno di terra o altro.

    La mia esperienza, molto limitata in questo ambito, mi fa supporre che la un albero cerca naturalmente la strada per affondare le radici, sopratutto in superficie quando non ha un un pezzo di terreno libero e non pavimentato.

    Detto questo, la procedura più corretta è di rimuovere il vecchio massetto e pavimentazione e realizzare un nuovo sottofondo con del materiale idoneo (ve ne sono di ottimi in commercio anche premiscelati) e applicare le piastrelle con collante adatto lasciando le fughe tra le varie mattonelle e dei giunti di dilatazione.

  • elettt
    Elettt Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 10:53
    Ripeto che il problema non è l'albero, in quanto non ha radici capaci di danneggiare massetti in cemento armato. Nulla a che vedere con pini, abeti e simili, la magnolia ha semplicemente l'abitudine di radicare anche superficialmente a livello del terreno oltre che in profondità. Basta quindi avere l'accortezza di tagliare le radici superficiali, cosa che i vicini (altre 7 villette) hanno fatto, e infatti non hanno alcun danno.

    Quindi se ho capito bene dovrei eliminare oltre al sottofondo sabbia/cemento anche il massello armato? Una roba allucinante, sono 40 metri quadri, un lavoro da incubo....

    PS l'albero ha ovviamente la sua aiuola, non è piantato in mezzo al pavimento

  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 11:15
    Ho dato la risposta sull'albero in quanto è stata evidenziata la sua presenza, oltre che per completare appieno il discorso.
    Per il resto non è necessario rimuovere il fondo in calcestruzzo armato con rete, se ovviamente è in buone condizioni, ma solo lo strato superiore di sabbia a cemento poiché non garantisce la necessaria stabilità.

  • elettt
    Elettt Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 13:29
    Ottimo, ti ringrazio per le risposte. Potresti magari darmi una indicazione sul tipo di premiscelato da usare?

  • consulente
    Consulente Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 16:56
    Ce ne sono di tanti tipi e di ottima qualità, basta che siano adatti per le opere da realizzare.
    Se si vogliono informazioni basta recarsi in un negozio di articoli edili e chiedere al rivenditore.

    Solitamente questi problemi sono affrontati dall'artigiano, che dovrà realizzare i lavori, poiché gli stessi non sono raffrontabili al fai da tè ma ci vuole una certa manualità.

  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 18:01
    On sarà forse un problema ma meglio essere sicuri sopratutto dato che si fa un lavoro che speri duri piu a lungo posssibile
    quindi oltre al lavorodi valutazione e ripristino del massetto io metteei una lamiera di acciaio inossidabile trasversalmente in modo da bloccare le radici casomai trovassero un altro punto debole
    poi un massetto a regola d'arte con una colla da esterni e una posa di piastrelle in modo idoneo dovrebbe far dormire sogni tranquilli!

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img couguida
Buonasera a tutti, sto valutando l’acquisto di un immobile da ristrutturare. Ne ho visionato uno a piano terra di circa 80mq. É una soluzione esposta su un solo...
couguida 13 Agosto 2022 ore 10:38 11
Img angiolino passarini
Salve a tutti,una grandinata mi ha distrutto il tetto di un magazzino/garage e non ho le possibilità di far eseguire i lavori a una impresa.Vorrei pertanto acquistare il...
angiolino passarini 11 Agosto 2022 ore 18:06 1
Img violas
Buongiorno a tutti, mi chiamo Viola e avrei bisogno di alcune delucidazioni.Sto per rogitare la mia prima casa. Il mutuo e l'intestazione della casa è soltanto a nome mio...
violas 09 Agosto 2022 ore 16:12 4
Img gabridi
Con il bonus 100 mi è stato installato un impianto fotovoltaico da 4 Kw esposto a nord nonostante la possibilità di utilizzare altre falde (la mia casa è una...
gabridi 09 Agosto 2022 ore 16:09 2
Img ggianne
Salve,sto valutando una vendita di un appartamento tramite agenzia immobiliare.La casa ha avuto problemi in passato, in quanto i professionisti a cui ci eravamo affidati hanno...
ggianne 09 Agosto 2022 ore 16:05 3
REGISTRATI COME UTENTE
339.501 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//