Cappotto interno in aerogel spaceloft ecofine


Lallino
login
16 Aprile 2013 ore 21:28 9
Salve, vi scrivo perchè ho un problema sulla scelta del materiale per il cappotto interno della mia mansarda.
Ho letto e sto cercando di documentarmi in tutti i modi sull'aerogel spaceloft escofine, in particolare solo l'aerogel SPL10R SPACELOFT® sp. 10mm bobina, vedo come si monta ma non ho trovato nessuna opinione su chi lo ha installato.
Chi può dirmi di più?
Mi hanno detto che quel prodotto crea muffe da vapore acqueo...ma leggo dalle caratteristiche tecniche fattore 5.Cmq chi può dirmi di più?
Grazie
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 09:27
    Se lo metti internamente è preferibile usare i pannelli aeropan sempre della stessa ditta, non ho riscontri sulla problematica muffe e umidità a cui ti riferisci e mi piacerebbe saperne di più, mi puoi scrivere esattamente quello che ti hanno detto in merito ?


    I feltri da te citati gli ha utilizzati con successo un mio collega architetto di verona con ottimi risultati per la correzione di ponti termici dove era necessario utilizzare il minor spessore possibile
    rispondi citando
  • lallino
    Lallino Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 17:31
    Ciao, ti ringrazio per aver risposto così velocemente.
    Per quanto riguarda lo Spaceloft SPL10R, come te lo stesso fornitore non lo consiglia per la mia applicazione (anche se lo vedo montare nei video?).
    Il fornitore, infatti mi consiglia le due versioni per cappotto interno Spacecork e Spaceloft SW.
    Dato che il tipo di applicazione è orizzontale, il più adatto tra i due è sicuramente Spaceloft SW in quanto più rigido rispetto a Spacecork, e studiato appunto per questo tipo d?uso. La doppia rete consente di scaricare attraverso il tassello tutto il carico al solaio a cui è ancorato.
    Questo prodotto (a detta loro) per le caratteristiche del materiale non può avere problemi di condense interstiziali data l?elevatissima inerzia del pannello.
    Visto che ci sono vorrei approfittare per un consiglio.
    Mia moglie ha un appartamento mansardato finito ma mai abitato(proprio per questo non ho nessun riscontro freddo/caldo estate/inverno)in zona C, le pareti laterali (muri portanti sono da 60cm mentre il tetto (che va a spiovente nell?appartamento) credo sia da 40cm da come vedo dallo spessore che c?è dalla botola di ispezione nel sottoscala ....anche se mio suocero dice che è da 60cm con un materiale isolante nel mezzo, è scontato che se lo isolo termicamente il guadagno c?è ma nel mio caso è necessario?è inutile?. Per svariati motivi abbiamo dovuto rinunciare alla coibentazione del tetto.La parete più alta raggiunge i 3 m, mentre la bassa è circa 1,70.. proprio per questo volevo utilizzare un materiale a basso spessore ma con eguali capacità isolanti di un tradizionale cappotto da 6cm. Conosco l?elevato prezzo a mq del aerogel, infatti dovrei decidere sul da fare. S?è metto un cappotto da 6cm mi tocca sostituire 3 finestre mentre con aerogel riesco a rimanere sopra il telaio in legno delle stesse (evitando questo costo!).
    Conosci altri materiali ultrasottili (ma più economici) o rimedi che facciano al mio caso?
    Non è più possibile avere l?agevolazione fiscale al 55%, sento da addetti del mestiere che ci saranno delle modifiche per le detrazioni (anche per questo non so come comportarmi).
    Grazie
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 18:02
    In teoria puoi accedere agli incentivi 55% o 50 % se paghi tutto il materiale e la sua posa in opera entro il 30 maggio (se non erro)

    dato che sei in zona climatica C e hai già delle murature importanti perchè vuoi isolare ? sopratutto perchè internamente ?

    l'eventuale condensa interstiziale dipende da come è fatto il pacchetto del muro, dalla zona climatica, e dall' umidità interna, i software che si utilizzano sono abbastanza imprecisi
    rispondi citando
  • lallino
    Lallino Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 18:14
    Se lo metti internamente è preferibile usare i pannelli aeropan sempre della stessa ditta, non ho riscontri sulla problematica muffe e umidità a cui ti riferisci e mi piacerebbe saperne di più, mi puoi scrivere esattamente quello che ti hanno detto in merito ?


    I feltri da te citati gli ha utilizzati con successo un mio collega architetto di verona con ottimi risultati per la correzione di ponti termici dove era necessario utilizzare il minor spessore possibile
    Cmq l?aeropan (trovando su google) intendi quello della Actarus? Perchè io parlavo della Ecofine.
    Cmq provo ad inviare anche a loro una richiesta di preventivo per coprire 200mq, grazie ancora.
    rispondi citando
  • lallino
    Lallino Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 18:37
    Volevo coibentare il tetto con isotec, il costo superava i 30mila euro..(poi non è facile mettere d?accordo 3 famiglie.. per la pace nel mondo volevo optare per il cappotto interno!)
    Il mio, è un dubbio! Essendo mansarda ho paura che possa avere problemi caldo/freddo ma non sono certo, ora è ancora inabitata quindi potrei ancora operare lavori tranquillamente anche perchè dovrei rifare completamente il bagno e qualche altro piccolo lavoretto, visto l?imminente arrivo di un bebe poi mi sarebbe difficoltoso lavorare.
    E? probabile che ci entro senza fare il cappotto aspettando casomai un riscontro più evidente.
    Credo che tu abbia ragione, credo ci si possa vivere bene ugualmente.
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 19:01
    Il cappotto interno può farti star meglio in inverno ma in estate vista la zona no
    la cosa migliore è isolare esternamente, questo perchè una volta che la parte massiccia del tetto si è scaldata è la fine, l'isolamento esterno o un tetto ventilato rallenta questo processo dado la possibilità alla struttura di smaltire il calore durante la notte se c'è sufficiente escursione termica.

    L'isolante interno invece aumenta l'accumulo di calore, dell' aria, e irradiato dalle pareti, in ogni caso devi quindi raffreddare con un condizionatore, se riesci a raffreddare il muro o la parte massiccia prima dell' isolante questa funzionerà da volano termico permettendoti di mantenere una temperatura interna più bassa per maggior tempo.
    rispondi citando
  • arnal.treij
    Arnal.treij Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 10 Gennaio 2014, alle ore 12:19 - ultima modifica: Venerdì 10 Gennaio 2014, alle ore 12:21
    Visto l'argomento, un nuovo sito e-commerce per l'acquisto di prodotti in aerogel con prezzi imbattibili:
    www.buy-aerogels.eu

    rispondi citando
  • dellorletta2011
    Dellorletta2011 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 29 Ottobre 2014, alle ore 22:51
    Ho muratura in mattoni pieni da 50 cm e chiedo se un cappottino interno in aerogel migliora le condizioni abitaive con un risparmio nergetico oppure può creare problemi di condens, muffe; conviene Vmc ?; non posso intervenire dall'esterno essendoci mattoni a faccia vista di pregio; sono in Pescara sul mare.
    saluti
    rispondi citando
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Giovedì 30 Ottobre 2014, alle ore 09:55
    A parte il costo, certo, funziona e anche molto bene, tutta via la possibilità di muffe sono sempre da valutare in sede progettuale, non affidarti al fai da te per queste cose pensando di risparmiare 
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img henhaomeiguo
Proprio così.Ho una stanza che d'inverno sembra un frigo.L'esposizione è Nord e non vede mai il sole.Purtroppo di cappotto esterno non se ne parla.Il condominio non...
henhaomeiguo 13 Marzo 2014 ore 21:39 3
Img carletto81
Un saluto a tuttinell'ottica di dover ristrutturare la casa l'unica soluzione che mi hanno proposto è isolare i muri all'interno perchè fuori la casa ha delle parti...
carletto81 21 Marzo 2011 ore 15:57 7
Img luca104
Ciao a tutti,Spero di non rubarvi troppo tempo....Mi trovo a dover eseguire un CAPPOTTO INTERNO su una ristrutturazione di una casa di una 15a di anni mai terminata all' interno,...
luca104 17 Gennaio 2013 ore 16:32 6
Img archo
Salve a tutti,ho visto il forum e ho visto che vi sono persone molto esperte, e vorrei aprire un interessante dibattitto sulle migliori modalità di realizzazione di un...
archo 19 Ottobre 2011 ore 08:50 15
Img ilpino
Salve a tutti,avrei bisogno di un consiglio per quanto riguarda il cappotto interno.Dovrei sistemare una vecchia struttura degli anni 70, non dotata di intercapedine.Per fare...
ilpino 12 Gennaio 2014 ore 00:56 4
Notizie che trattano Cappotto interno in aerogel spaceloft ecofine che potrebbero interessarti
Cappotti sottili

Cappotti sottili

Isolamento termico - Come realizzare un buon isolamento termico all'interno ed all'esterno impiegando materiali innovativi e usuali capaci di alte rese termiche con spessori ridotti.
Aerogel

Aerogel

Isolamento termico - Ecco coma la tecnologia riesce a realizzare prodotti dalle proprietà eccezionali, l'aerogel è uno di questi, una innovazione nel campo dell'isolamento termico.
Novità per l'isolamento a cappotto termico

Novità per l'isolamento a cappotto termico

Isolamento termico - Le aziende sono alla continua ricerca di nuove soluzioni per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, oggi di primaria importanza.

Il cappotto termico di un edificio

Isolamento termico - Il cappotto termico, esterno o interno, è uno dei sistemi di isolamento termico ed acustico della parte di involucro opaco di un edificio rappresentato dalle pareti.

Case passive: isolamento con cappotto termico

Isolamento termico - La progettazione volta al risparmio energetico, l'isolamento a cappotto, uno dei sistemi più utilizzati per la sua efficienza, economicità e semplicità di posa.

Il cappotto interno in canna palustre

Bioedilizia - La canna palustre è stata utilizzata da sempre come materiale da costruzione per poi essere dimenticata: ora con la bioedilizia si riscopre questo stupendo materiale.

Dal cappotto termico tradizionale ai pannelli in calcestruzzo cellulare

Isolamento termico - Intervenire sull'involucro edilizio è tra i modi più efficaci per ottenere un buon risultato di isolamento termico e il rivestimento a cappotto è tra le soluzioni maggiormente auspicabili.

Caratteristiche del cappotto in sughero faccia a vista

Bioedilizia - Il sughero viene impiegato in edilizia sotto forma di pannelli che possono nascondersi sotto uno strato di intonaco o manifestarsi con un cappotto faccia a vista

Isolare casa naturalmente con la fibra di legno

Isolamento termico - Esistono tanti materiali per isolare casa ma pochi sono efficienti come la fibra di legno. I pannelli in fibra di legno sono l'alternativa naturale per isolare casa.
REGISTRATI COME UTENTE
304.744 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Faidatebook
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Rockwool
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.