Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2016-04-01 07:36:42

Lavori in economia - 41517


Salve,
sarei in procinto di fare o far fare, devo ancora decidere se cimentarmi da solo o affidarmi a due diversi professionisti, i seguenti lavori:
1) posa parquet
2) sostituzione porte interne
Mi chiedevo:
1) Queste due tipologie di lavori rientrano nella categoria degli ordinari o in quella degli straordinari?
2) Per usufruire della detrazione del 50% sull'acquisto di porte e parquet (ammesso che sia possibile) è necessaria comunicazione di inizio lavori al comune di Roma oppure posso fare o far fare tutto senza comunicazione alcuna?
3) Nel caso fosse necessaria CIL e mi affidassi alle mie capacità cosa dovrei scrivere nelle sezioni progettista, direttore dei lavori e impresa esecutrice dei lavori che sono presenti nel modulo "M. O." ?
4) Sempre nel caso fosse necessaria CIL e mi affidassi ad un posatore e ad una ditta che vende e monta le porte, cosa dovrei scrivere nelle sezioni progettista, direttore dei lavori e impresa esecutrice dei lavori che sono presenti nel modulo "M. O." ?
5) Ho visto che le banche danno nei loro portali la possibilità di fare bonifici per detrazioni, mi pare non sia possibile modificare la causale però perché già precompilata citando la legge che regola la detrazione, ma il riferimento alla fattura del parquet e delle porte è proprio necessaria? 
Vi ringrazio anticipatamente per il preziosissimo supporto.
 
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 31 Marzo 2016, alle ore 09:13
    1)Queste due tipologie di lavori rientrano nella categoria degli ordinari o in quella degli straordinari?

    Si tratta di opere di manutenzione ordinaria.

    2)Per usufruire della detrazione del 55% sull'acquisto di porte e parquet (ammesso che sia possibile) è necessaria comunicazione di inizio lavori al comune di Roma oppure posso fare o far fare tutto senza comunicazione alcuna?

    Se i lavori da eseguire sono soltanto questi (cioè non associati ad altri lavori di manutenzione straordinaria) non risultano purtroppo detraibili.

    3) Nel caso fosse necessaria CIL e mi affidassi alle mie capacità cosa dovrei scrivere nelle sezioni progettista, direttore dei lavori e impresa esecutrice dei lavori che sono presenti nel modulo "M. O." ?

    La CIL, cioè la pratica edilizia, deve essere obbligatoriamente redatta e firmata da un tecnico abilitato e iscritto all'albo, architetto, geometra o ingegnere. Comunque nel suo caso non è richiesta perché si tratta di lavori di manutenzione ordinaria.

    5)Ho visto che le banche danno nei loro portali la possibilità di fare bonifici per detrazioni, mi pare non sia possibile modificare la causale però perché già precompilata citando la legge che regola la detrazione, ma il riferimento alla fattura del parquet e delle porte è proprio necessaria? 

    Ovviamente si, come prova del'aver effettivamente sostenuto le spese.

  • gianlorenzo
    Gianlorenzo Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 31 Marzo 2016, alle ore 15:23
    Ok, quindi correggimi se sbaglio, mi stai dicendo che se non rientrano nella categoria dei lavori di manutenzione straordinaria non si può godere della detrazione fiscale sul costo di parquet e porte.
    Ma ipotizzando che volessi pure rettificare un paio di archi (squadrarli) e creare un controsoffitto in una sola stanza per nascondere la presenza di una trave al centro del soffitto, cambierebbe qualcosa?
    Potrei collegare in quel caso la posa parquet e sostituzione delle porte con gli altri due lavori, aprendo a questo punto una pratica CIL al comune tramite il supporto di un tecnico?
    Grazie

  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 1 Aprile 2016, alle ore 07:36
    I lavori di manutenzione ordinaria divengono detraibili se collegati ad opere di manutenzione straordinaria: quindi la risposta è sì. Il problema è che non sono sicura che la squadratura di un arco e la semplice posa di un controsoffitto siano opere di manutenzione straordinaria: infatti in questa categoria di solito rientra l'esecuzione di modifiche interne o il rifacimento completo degli impianti. Ti consiglio quindi di verificare il regolamento edilizio locale e informarti presso l'Agenzia delle Entrate.
    Infatti non sempre la classificazione fiscale coincide con quella edilizia e ovviamente per l'Agenzia delle Entrate è prevalente la classificazione fiscale dei lavori.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img francescogrossi
Da quanto ho capito si può usufruire della detrazione al 50% senza la necessità di effettuare una comunicazione di inizio lavori in quanto la spesa in oggetto...
francescogrossi 08 Gennaio 2021 ore 17:35 1
Img mercury79
Buonasera, sono nuovo del forum e avrei bisogno di un chiarimento in merito alle comunicazioni da effettuare per i lavori di ristrutturazione. L'intervento per la realizzazione e...
mercury79 30 Novembre 2017 ore 15:21 5
Img kiapsit
Buongiorno a tutti e complimenti per il forum molto utile ed esaustivoleggendo qua e là le leggi sulla detrazione fiscale sono andato in confusione riguardo il mio caso...
kiapsit 21 Novembre 2016 ore 16:17 1
Img boksic89
Salve a tutti...ho da poco finito dei lavori di ristrutturazione presso la mia singola unità abitativa! Più precisamente si tratta di rifacimento completo di n°2...
boksic89 29 Settembre 2016 ore 12:10 3
Img emanuele1
Buongiorno, dovrei fare questi due semplici lavori in un appartamento in condominio (!), ovvero la ripavimentazione dell'appartamento (applicando quello nuovo direttamente...
emanuele1 08 Dicembre 2015 ore 10:02 1
Notizie che trattano Lavori in economia - 41517 che potrebbero interessarti


Comunicazione Inizio Lavori (CIL)

Leggi e Normative Tecniche - La Comunicazione inizio lavori (CIL) introdotta nel 2010 dalla Legge 73/10 permette di semplificare l'iter per alcuni interventi tra cui la manutenzione straordinaria.

Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire

Leggi e Normative Tecniche - Quando si ottiene un permesso di costruire i lavori devono cominciare entro un anno dal rilascio del titolo abilitativo, a meno che non si chieda proroga motivata.

Pratiche edilizie

Leggi e Normative Tecniche - In questo articolo illustriamo quali sono le pratiche necessarie a seconda degli interventi edilizi, rimandandovi a ciascun articolo specifico per maggiori dettagli.

Comunicazione Enea: slitta ad aprile il termine per l'invio dati bonus casa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Slitta la scadenza per la trasmissione all'Enea dei documenti relativi a lavori di ristrutturazione che comportino un risparmio energetico o energia rinnovabile

Quando decade il permesso di costruire?

Leggi e Normative Tecniche - Permesso di costruire e inizio dei lavori: quali sono i termini per evitare la decadenza del titolo abilitativo. Ecco i chiarimenti del Tar della Valle d'Aosta.

Interventi edili: quali sono le responsabilità del committente?

Leggi e Normative Tecniche - In caso di lavori edili, anche di piccola entità, il committente ha delle responsabilità sia per la regolarità urbanistica che per la sicurezza nei cantieri.

Quando occorre la DIA e quando il Permesso di Costruire

Leggi e Normative Tecniche - In questo articolo vediamo in quali casi è necessario richiedere un Permesso di Costruire e quando, invece, si può fare ricorso alla Denuncia di Inizio Attività.

730 precompilato: comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio

Fisco casa - L'Agenzia delle Entrate pubblica le istruzioni per inviare al Fisco i dati relativi alle spese effettuate per lavori di ristrutturazione nell'ambito condominiale

Con lo Sblocca Italia rinnovare, frazionare o accorpare appartamenti è diventato più facile

Leggi e Normative Tecniche - Lo Sblocca Italia snellisce l'iter burocratico per chi intende realizzare opere edilizie su appartamenti esistenti ed anche per frazionamenti e accorpamenti.
REGISTRATI COME UTENTE
328.177 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//