Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2021-02-01 13:18:33

Detrazioni ecobonus 110% su sostituzione caldaia già oggetto di precedenti agevolazioni


Buongiorno,
vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il nuovo intervento andrà in conflitto con le agevolazioni già godute negli anni precedenti.
Nel mio caso: sostituzione caldaia nell'anno 2012 utilizzando l'agevolazione del 50% quale intervento di "Ristrutturazione edilizia " (non detrazione per migliroamento energetico che in quegli anni era al 55%).
La spesa è stata quindi imputata nell'anno 2012 con detrazione per 10 anni.
Grazie.
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Domenica 25 Ottobre 2020, alle ore 15:34
    Gent.mo Graziano, non c'è nessun conflitto tra la vecchia detrazione fiscale del 50% e del Superbonus 110. Ovviamente l'una va ad escludere l'altra, quindi le prossime rate in scadenza non potrà detrarle, ma porterà quelle più "pesanti". Cordiali saluti.

  • michelebarbazza
    Michelebarbazza Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Sabato 23 Gennaio 2021, alle ore 11:31
    Gent.mo Graziano, non c'è nessun conflitto tra la vecchia detrazione fiscale del 50% e del Superbonus 110. Ovviamente l'una va ad escludere l'altra, quindi le prossime rate in scadenza non potrà detrarle, ma porterà quelle più "pesanti". Cordiali saluti.
    Buongiorno,Potrebbe gentilmente indicare dove si trova questa indicazione slnei vari decreti?Grazie in anticipo.

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 26 Gennaio 2021, alle ore 16:07
    Gent.mo sig. Barbazza, il caso di specie, riportato nel Post, va ad inquadrarsi come nuovo intervento in quanto nel 2012 la detrazione fiscale (50%) ha riguardato la semplice ristrutturazione. Il Superbonus del 110% ha uno scopo totalmente diverso, votato esclusivamente al miglioramento del fabbisogno energetico del fabbricato o dell'unità immobiliare con una o più tipologie lavorative . La norma in questo senso scrive: "L’intervento per essere considerato autonomamente detraibile, rispetto a quelli eseguiti in anni precedenti sulla medesima unità immobiliare, deve essere anche autonomamente certificato dalla documentazione richiesta dalla normativa edilizia vigente (Circolare 24.04.2015 n. 17, risposta 3.2)" richiamata anche dall'AdE nei vari interpelli tra cui la risposta n. 258/2020 a pag. 3. (In pratica va certificata attraverso una Cila, una Scia, ecc. Il Superbonus prevede la richiesta di provvedimenti autorizzativi). Cordiali saluti.

  • drumbag
    Drumbag Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Sabato 30 Gennaio 2021, alle ore 16:56
    Gent.mo Graziano, non c'è nessun conflitto tra la vecchia detrazione fiscale del 50% e del Superbonus 110. Ovviamente l'una va ad escludere l'altra, quindi le prossime rate in scadenza non potrà detrarle, ma porterà quelle più "pesanti". Cordiali saluti.
    Gent.mo Sig. Pasquale, sono anch'io nella situazione del Sig. Graziano, ovvero, Nel 2013 ho svolto lavori di ristrutturazione usufruendo del bonus casa 50% e quindi fino al 2023 avrò rimborso completo nel mio tetto irpef. Adesso vorrei fare altri lavori usufruendo del ecobonus 110% , il tetto cappotto pannelli fotovoltaici con pompa di calore e relativa caldaia a condensazione ( il tutto con cessione del credito), la mia domanda è: quindi posso sostituire nuovamente la caldaia, ma perderò solo la parte in detrazione della stessa caldaia o tutto quello che erano l'interi lavori portati in detrazione della ristrtturazione? un grazie in anticipo. saluti


  • waltergallo
    Waltergallo Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Sabato 30 Gennaio 2021, alle ore 23:14 - ultima modifica: Sabato 30 Gennaio 2021, all or 23:17
    Gent.mo sig. Barbazza, il caso di specie, riportato nel Post, va ad inquadrarsi come nuovo intervento in quanto nel 2012 la detrazione fiscale (50%) ha riguardato la semplice ristrutturazione. Il Superbonus del 110% ha uno scopo totalmente diverso, votato esclusivamente al miglioramento del fabbisogno energetico del fabbricato o dell'unità immobiliare con una o più tipologie lavorative . La norma in questo senso scrive: "L’intervento per essere considerato autonomamente detraibile, rispetto a quelli eseguiti in anni precedenti sulla medesima unità immobiliare, deve essere anche autonomamente certificato dalla documentazione richiesta dalla normativa edilizia vigente (Circolare 24.04.2015 n. 17, risposta 3.2)" richiamata anche dall'AdE nei vari interpelli tra cui la risposta n. 258/2020 a pag. 3. (In pratica va certificata attraverso una Cila, una Scia, ecc. Il Superbonus prevede la richiesta di provvedimenti autorizzativi). Cordiali saluti.
    Salve: nella mia fattispecie noi siamo due cugini con un palazzo di due piani.
    Piano terra: una pertinenza intestata ad ognuno di noi cat. C/2. Un androne comune. una terza C/2 cointestata.
    Vorremmo fare cappotto, pannelli, dividere impianto idrico (perchè abbiamo unico contatore) e mio cugino fare al suo secondo piano interventi inrerni (riscaldamento ed infisso).
    Io invece nel 2013 ho usufruito del 65%, riscaldamento e infissi, e non credo dobbiamo fare altro nel mio primo piano. Però ho intenzione di convertire un mio C/2 (accesso autonomo ma acqua e luce su contatore condominiale) in A/3 chiedendo al comune la concessione.
    Non crea ostacoli il mio intervento del 65% del 2013? Posso però attivarmi per la mia pertinenza C/2 da modificare in A/3?
    Ho letto che l'importante sia, alla fine dei lavori, trasformare l'unità da C/2 in A/3 e di avere l'atto amministrativo, ma bisogna chiedere concessione edilizia, aprire SCIA e poi avviare il 110% con conseguente apertura di seconda SCIA? GraziePS: nell'immobile oggetto del 65% del 2013 non abbiamo cambiato, in qualche finestra, l'avvolgibile in persiana. Essendo schermatura solare, si può chiedere qualche intervento 110% su questo immobile o rimuovere avvolgibili e sostituirli con persiane (come il resto delle finestre) senza tangere le ultime rate residue del 65%?

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Drumbag
    Lunedì 1 Febbraio 2021, alle ore 13:06 - ultima modifica: Lunedì 1 Febbraio 2021, all or 13:20
    Gent.mo Sig. Pasquale, sono anch'io nella situazione del Sig. Graziano, ovvero, Nel 2013 ho svolto lavori di ristrutturazione usufruendo del bonus casa 50% e quindi fino al 2023 avrò rimborso completo nel mio tetto irpef. Adesso vorrei fare altri lavori usufruendo del ecobonus 110% , il tetto cappotto pannelli fotovoltaici con pompa di calore e relativa caldaia a condensazione ( il tutto con cessione del credito), la mia domanda è: quindi posso sostituire nuovamente la caldaia, ma perderò solo la parte in detrazione della stessa caldaia o tutto quello che erano l'interi lavori portati in detrazione della ristrtturazione? un grazie in anticipo. saluti

    Gent.mo Drumbag, ne ha facoltà in quanto aderire al Superbonus del 110% Le obbliga a richiedere un nuovo provvedimento autorizzativo, quindi una nuova pratica rispetto alla precedente datata 2013. Sulle detrazioni beneficiate negli anni passati non deve restituire nulla, le successive non sarà possibile. Cordiali saluti.

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Waltergallo
    Lunedì 1 Febbraio 2021, alle ore 13:18
    Salve: nella mia fattispecie noi siamo due cugini con un palazzo di due piani.
    Piano terra: una pertinenza intestata ad ognuno di noi cat. C/2. Un androne comune. una terza C/2 cointestata.
    Vorremmo fare cappotto, pannelli, dividere impianto idrico (perchè abbiamo unico contatore) e mio cugino fare al suo secondo piano interventi inrerni (riscaldamento ed infisso).
    Io invece nel 2013 ho usufruito del 65%, riscaldamento e infissi, e non credo dobbiamo fare altro nel mio primo piano. Però ho intenzione di convertire un mio C/2 (accesso autonomo ma acqua e luce su contatore condominiale) in A/3 chiedendo al comune la concessione.
    Non crea ostacoli il mio intervento del 65% del 2013? Posso però attivarmi per la mia pertinenza C/2 da modificare in A/3?
    Ho letto che l'importante sia, alla fine dei lavori, trasformare l'unità da C/2 in A/3 e di avere l'atto amministrativo, ma bisogna chiedere concessione edilizia, aprire SCIA e poi avviare il 110% con conseguente apertura di seconda SCIA? GraziePS: nell'immobile oggetto del 65% del 2013 non abbiamo cambiato, in qualche finestra, l'avvolgibile in persiana. Essendo schermatura solare, si può chiedere qualche intervento 110% su questo immobile o rimuovere avvolgibili e sostituirli con persiane (come il resto delle finestre) senza tangere le ultime rate residue del 65%?
    Gent.mo sig.Walter, sono due pratiche diverse e non in conflitte tra loro. Il cambio di destinazione d'uso segue un iter burocratico legato al regolamento edilizio comunale e, inoltre, può beneficiare anche della detrazione fiscale del 50% sui relativi lavori. Riguardo all'adesione al Superbonus non c'è incompatibilità con i lavori privati interni eseguiti nel 2013. Cordiali saluti.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img geneshys
Gentillissimi, Vi scrivo per avere delucidazioni in merito a una questione che per me non risulta pienamente chiara. Magari è solo un mio limite d'interpretazione. Sto per...
geneshys 18 Febbraio 2021 ore 21:56 5
Img micky1977
Buongiorno a tutti, abito in un condominio di 4 piani senza ascensore degli anni '50. Ho letto che, effettuando lavori che ottengono la detrazione del 110%, avrebbero la stessa...
micky1977 25 Gennaio 2021 ore 22:06 4
Img c1nordovest
Buongiorno a tutti. Leggendo la Circolare ADE 24/E dell'8/8/20 riferita alla L. 34/2020 - art. 119 sul Superbonus, mi sono imbattuto nel caso che permetterebbe di avere la...
c1nordovest 20 Gennaio 2021 ore 17:22 1
Img zaffoni
Dovendo sostituire caldaia a gasolio con una nuova e avendo impianto panelli solari posso prendere caldaia senza boiler e usare boiler pannelli solari.Caldaia esistente ha boiler...
zaffoni 20 Gennaio 2021 ore 16:12 1
Img liceka5861
Ho acquistato una villetta a schiera ed ora vorrei rimetterla a nuovo.Ho solo 3 semplici domande:1) Mi consigliate un video oppure una pagina su internet che spiega tutto quello...
liceka5861 18 Gennaio 2021 ore 18:40 2
Notizie che trattano Detrazioni ecobonus 110% su sostituzione caldaia già oggetto di precedenti agevolazioni che potrebbero interessarti


Detrazione 65% per sistemi di riscaldamento integrati caldaia+pompa di calore

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Pubblicata sul sito dell'Enea una faq che chiarisce la detraibilità al 65% di sistemi di riscaldamento integrati costituiti da caldaia a condensazione e pompa di calore.

Il sistema ibrido caldaia a condensazione con pompa di calore ad aria

Impianti di riscaldamento - Con il nuovo sistema ibrido caldaia a condensazione con pompa di calore ad aria, riscaldare la casa e produrre l'acqua calda sanitaria costa meno e conviene!

Nuovo sistema ibrido con pompa di calore e condensazione

Impianti di climatizzazione - La nuova pompa di calore combinata a un generatore a condensazione che raffresca e riscalda gli ambienti, produce acqua calda e aumenta l'efficienza energetica.

Niente Superbonus 110% per la sostituzione delle vetrate

Fisco casa - Gli interventi sulle vetrate degli immobili non rientrano nel superbonus 110%. L'Agenzia delle Entrate non ammette deroghe poiché non costituiscono superfici opache.

Pompa calore, caldaia, solare termico

Impianti - Le pompe di calore aria/acqua possono essere utilizzate anche in combinazione con altri generatori o sistemi termici, producendo i cosiddetti sistemi integrati.

Sistemi integrati di climatizzazione

Impianti - Sistemi intelligenti che coordinano il funzionamento di pannelli solari termici, pompe di calore e caldaie a condensazione, al fine di ottenere alti livelli di efficienza complessiva dell'impianto.

Superbonus 110 per cappotto termico interno: sì ma ad alcune condizioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Via libera al Superbonus 110 per il cappotto termico interno, se l'edificio è sottoposto a vincoli o a divieti. Ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

Superbonus 110%: ci si avvia all'estensione alle seconde case e proroga al 2022

Fisco casa - Novità in tema di superbonus 110% a fronte di alcuni emendamenti al Decreto Rilancio: si preannuncia estensione al 31 dicembre 2022, alle seconde case e alle imprese

Gestore Impianto Caldaia e Pompa di calore

Impianti di riscaldamento - Un gestore elettronico di impianto permette di scegliere il generatore più vanataggioso nei sistemi di climatizzazione, integrati, con pompe di calore e caldaie.
REGISTRATI COME UTENTE
325.268 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//