Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

CILA, coordinatore sicurezza e cantieri differenti


Buongiorno,
sto per terminare i lavori per risanamento conservativo per cui ho presentato la relativa CILA e comunicazione alla ASL di competenza avendo in cantiere 3 ditte (1 ditta e 2 subappalti) e Coordinatore per la Sicurezza.
Sto usufruendo delle relative detrazioni al 50%.
Chiuso questo cantiere (tra qualche giorno), vorrei mantenere aperta la CILA per poter effettuare effettuare tra un mese una ultima parte dei lavori relativa a rifacimento della facciata con cambio di colore.
Questo nuovo cantiere (nella stessa CILA) sarà assegnato ad una nuova sola ditta senza subappalti.
Vorrei capire se sarà necessario comunque la comunicazione inizio lavori alla ASL ed il relativo Coordinamento per la sicurezza o se sarà possibile procedere senza (essendo la ditta unica anche se la CILA è rimasta aperta) .
La questione non mi è chiarissima.
Ringrazio come sempre per la disponibilità e professionalità.
Saluti
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Agosto 2018, alle ore 23:14
    È necessario comunicare al comune il nominativo della nuova impresa a completamento dei lavori alle facciate. Contestualmente deve anche dichiarare risolto il contratto intrattenuto con le precedenti ditte operanti sullo stesso immobile. Quanto prima esposto va fatto anche all'Asl di competenza territoriale. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • thehawk
    Thehawk Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Giovedì 23 Agosto 2018, alle ore 00:30
    È necessario comunicare al comune il nominativo della nuova impresa a completamento dei lavori alle facciate. Contestualmente deve anche dichiarare risolto il contratto intrattenuto con le precedenti ditte operanti sullo stesso immobile. Quanto prima esposto va fatto anche all'Asl di competenza territoriale. Cordiali saluti.
    Buonasea Sig. Pasquale,
    non ho ben compreso . Mi sta dicendo di aprire una nuova richista alla Asl comunicadoBuonasea Sig. Pasquale,
    non ho ben compreso quanto da lei esposto. Mi sta dicendo di chiudere la Cila al comune e la vecchia notifica alla Asl e di aprire oltre ad una nuova Cila al Comune anche una nuova notifica alla Asl per il nuovo cantiere dichiarando il nome dell' unica ditta che opererà ?

    Per questi nuovi lavori (cantiere) dovrà pertanto esserci nuovamente un coordinatore per la sicurezza ?

    La ringrazio
    Cordiali saluti


    rispondi citando
  • thehawk
    Thehawk Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Giovedì 23 Agosto 2018, alle ore 00:38
    È necessario comunicare al comune il nominativo della nuova impresa a completamento dei lavori alle facciate. Contestualmente deve anche dichiarare risolto il contratto intrattenuto con le precedenti ditte operanti sullo stesso immobile. Quanto prima esposto va fatto anche all'Asl di competenza territoriale. Cordiali saluti.
    Buonasera Sig. Pasquale,
    non ho ben compreso quanto da lei esposto. Mi sta dicendo di chiudere la Cila al comune e la vecchia notifica alla Asl e di aprire oltre ad una nuova Cila al Comune anche una nuova notifica alla Asl per il nuovo cantiere dichiarando il nome dell' unica ditta che opererà ?

    Per questi nuovi lavori (cantiere) dovrà pertanto esserci nuovamente un coordinatore per la sicurezza ?

    La ringrazio
    Cordiali saluti
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Thehawk
    Giovedì 23 Agosto 2018, alle ore 08:22
    Buonasera Sig. Pasquale,
    non ho ben compreso quanto da lei esposto. Mi sta dicendo di chiudere la Cila al comune e la vecchia notifica alla Asl e di aprire oltre ad una nuova Cila al Comune anche una nuova notifica alla Asl per il nuovo cantiere dichiarando il nome dell' unica ditta che opererà ?

    Per questi nuovi lavori (cantiere) dovrà pertanto esserci nuovamente un coordinatore per la sicurezza ?

    La ringrazio
    Cordiali saluti
    Non deve assolutamente chiudere la Cila. Ad ogni variazione di nuova impresa esecutrice, va comunicata al comune e all'Asl, indipendentemente dal tipo di lavorazione a farsi. Il coordinatore della sicurezza, obbligatorio quando operano contemporaneamente più ditte, rimane in carica anche se la sua figura assume una rilevanza minore. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • thehawk
    Thehawk Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Lunedì 27 Agosto 2018, alle ore 00:37
    Non deve assolutamente chiudere la Cila. Ad ogni variazione di nuova impresa esecutrice, va comunicata al comune e all'Asl, indipendentemente dal tipo di lavorazione a farsi. Il coordinatore della sicurezza, obbligatorio quando operano contemporaneamente più ditte, rimane in carica anche se la sua figura assume una rilevanza minore. Cordiali saluti.
    Buongiorno Sig. Pasquale, non capisco perché sia necessario notificare alla Asl l'inizio lavora, se ci sarà 1 sola ditta ad operare in cantiere.

    Cordiali saluti
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Thehawk
    Lunedì 27 Agosto 2018, alle ore 09:53
    Buongiorno Sig. Pasquale, non capisco perché sia necessario notificare alla Asl l'inizio lavora, se ci sarà 1 sola ditta ad operare in cantiere.

    Cordiali saluti
    Non è una comunicazione di inizio lavori. La variazione della ditta esecutrice è obbligatorio ogni qualvolta c'è un subentro, una sostituzione o una cessazione di rapporti. Come lo si fa al comune, che ne terrà conto in sede di ultimazione per i relativi controlli, d.l. n. 5/2012, art. 14, comma 6/bis (Durc), altrettanto dicasi per l'Asl. Nel Suo caso, senza la comunicazione del cambio di impresa, un eventuale controllo da parte dell'Ispettorato, Le comporterebbe una pesante sanzione pecuniaria oltre alla sospensione delle attività. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • thehawk
    Thehawk Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Venerdì 31 Agosto 2018, alle ore 00:05
    Non è una comunicazione di inizio lavori. La variazione della ditta esecutrice è obbligatorio ogni qualvolta c'è un subentro, una sostituzione o una cessazione di rapporti. Come lo si fa al comune, che ne terrà conto in sede di ultimazione per i relativi controlli, d.l. n. 5/2012, art. 14, comma 6/bis (Durc), altrettanto dicasi per l'Asl. Nel Suo caso, senza la comunicazione del cambio di impresa, un eventuale controllo da parte dell'Ispettorato, Le comporterebbe una pesante sanzione pecuniaria oltre alla sospensione delle attività. Cordiali saluti.
    La ringrazio sig Pasquale .
    Infatti io vorrei comunicare nella pratica già aperta alla Asl onlinela chiusura della notifica e quindi di questo cantiere a 3 ditte. Dopo un mese iniziare nuovi lavori nella stessa Cila senza aprire una nuova notifica alla Als (ma si al Comune) essendo la ditta esecutrice unica senza subappalti

    Mi faccia capire se ha compreso la situazione o se mi sono spiegato male e se quindi devo per forza comunicare alla Asl cambio ditta come se il cantiere e le lavorazioni fossero le stesse.

    grazie ancora e mi perdoni le continue domande. Le assicuro che a parte lei poche persone hanno saputo darmi una risposta puntuale.

    Saluti
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 31 Agosto 2018, alle ore 19:55
    Ha inteso tutto perfettamente. Alla variazione all'Asl dovrà indicare che il rapporto con le ditte precedenti si è concluso e che a seguire il cantiere sarà condotto da una sola ditta per i lavori di completamento. Cordiali saluti.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img millo77
Salve a tutti,dovrei svolgere dei lavori di ristrutturazione in un appartamento di mia proprietà: vorrei trasformare un ripostiglio abbastanza spazioso in un piccolo bagno...
millo77 05 Settembre 2015 ore 18:15 1
Img pantonio
Dovendo ristrutturare solo l'interno dell'immobile, come: demolizione delle pareti esistenti per crearne delle nuove e quindi ambienti di superficie diversa dall'esistente,...
pantonio 02 Luglio 2014 ore 19:53 2
Img lesietta
Buonasera, ho presentato la CILA a gennaio 2020 e sto acquistando anche alcuni mobili (bagno, armadio, asciugatrice); sto pagando con bonifico o carta di credito e ho tutte le...
lesietta 07 Marzo 2020 ore 21:23 2
Img arkgreco59
In una costruzione, in corso di realizzo con regolare PdC, si rende necessaria la modifica dei parapetti ai balconi, autorizzati e realizzati, in CLS "faccia vista" con ringhiere...
arkgreco59 30 Gennaio 2015 ore 13:30 2
Img 71daniele71
Salve a tutti voi del forum!Volevo rivolgere un quesito a chi se ne intende di ristrutturazioni.Ho intenzione di ristrutturare il bagno del mio appartamento a Milano e devo quindi...
71daniele71 08 Novembre 2014 ore 21:07 2
Notizie che trattano CILA, coordinatore sicurezza e cantieri differenti che potrebbero interessarti


Coordinatore della sicurezza: chi è e a cosa serve

Normative - La sicurezza sui luoghi di lavoro e nello specifico nei cantieri edili è molto importante, ecco a cosa serve la figura del coordinatore per la sicurezza.

Piano di Sicurezza e Coordinamento per lavori edili

Leggi e Normative Tecniche - Il Piano di Sicurezza e Coordinamento è un documento redatto da un tecnico abilitato, previsto dal D.Lgs 81/2008 obbligatorio se sussistono determinate condizioni

Adempimenti per la sicurezza nei cantieri di lavori privati

Leggi e Normative Tecniche - La sicurezza in cantiere, in fase di programmazione di interventi edilizi anche privati, coinvolge diversi soggetti imponendo diversi adempimendi previsti dalla Legge.

Interventi edili: quali sono le responsabilità del committente?

Leggi e Normative Tecniche - In caso di lavori edili, anche di piccola entità, il committente ha delle responsabilità sia per la regolarità urbanistica che per la sicurezza nei cantieri.

Sicurezza nei cantieri

Normative - La normativa italiana.

Piano Operativo di Sicurezza, cos'è e chi lo redige

Leggi e Normative Tecniche - Piano Operativo di Sicurezza POS: cos'è, chi lo redige, contenuti minimi e quali sono le differenze con il Piano di Sicurezza e Coordinamento PSC

Un Committente responsabile e sicuro

Ristrutturazione - Molte le responsabilità attribuite al Committente dal Testo Unico sulla Sicurezza. Come assolverle senza incorrere in rischi?

Guida sul ruolo e la responsabilità del committente

Leggi e Normative Tecniche - L'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna ha pubblicato un'efficace guida informativa per chiunque si appresti a diventare committente di opere edlizie.

In vigore i modelli unici CIL e CILA

Leggi e Normative Tecniche - Da oggi possono essere utilizzati i modelli unici per la compilazione della Comunicazione Inizio Lavori (Cil) e Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (Cila).
REGISTRATI COME UTENTE
314.348 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE