Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Bonus sisma, come funziona?


Buongiorno vorrei capire come funziona esattamente il bonus sisma.
Ho trovato molte informazioni in rete, tante parole che sinceramente mi hanno messa in confusione, soprattutto:
- costruendo una casa certificata antisismica, si ha per certezza il bonus/detrazioni?
- a quanto ammonta?
Leggo 50% ma anche 80% ed 85%, in base a cosa?
- ho letto anche che dipende dalla zona, vivendo in Friuli è zona 1 dunque rientrerebbe in fascia, ma cambia da comune a comune?
Con quale voce devo cercare a quale zona appartiene il mio comune?
- si possono sommare più "bonus"?
Esempio se faccio una casa antisismica abbattendo consumi di energia (installazione pannelli solari, accumulo acqua piovana, termocamino per riscaldamento ) si può richiedere anche ecobonus?
E bonus mobili?
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 28 Agosto 2018, all or 13:31
    Tutti i bonus (compreso il sisma) si applicano solo agli immobili esistenti, restano escluse le nuove costruzioni. L'importo massimo ammesso alle detrazioni fiscali, per ciascuna unità immobiliare, è di €. 96.000,00 iva compresa, detraibile in cinque o dieci rate annuali di pari importo, a seconda del bonus richiesto. Nello specifico, il bonus sisma è cumulabile con altri, il tetto massimo di spesa non può superare quello indicato in precedenza. Riguardo alle percentuali varia a seconda della classe dell'immobile prima degli interventi e dopo l'esecuzione degli stessi, certificata da un professionista strutturista abilitato mentre la fascia va accertata presso in comune. Aderendo a questo tipo di agevolazione, il bonus mobili non è previsto. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • ant78
    Ant78 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 8 Dicembre 2019, all or 09:14
    Buongiorno Pasquale,
    Se con il sisma bonus si arriva alla detrazione massima, 96mila eur non posso più detrarre bonus energetico e bonus ristrutturazione? Solo per quell'anno o per il prossimo si può far qualcosa?
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 12 Dicembre 2019, all or 09:41
    Le riporto quanto scrive La Guida dell'AdE, edizione di luglio 2019, a pag. 15 in merito al Suo quesito: - "CUMULABILITÀ CON LA DETRAZIONE IRPEF PER IL RISPARMIO ENERGETICO - La detrazione per gli interventi di recupero edilizio non è cumulabile con l’agevolazione fiscale prevista per gli stessi interventi dalle disposizioni sulla riqualificazione energetica degli edifici (detrazione attualmente pari al 65%). Pertanto, nel caso in cui gli interventi realizzati rientrino sia nelle agevolazioni per la riqualificazione energetica che in quelle per le ristrutturazioni edilizie, il contribuente può fruire, per le medesime spese, soltanto dell’uno o dell’altro beneficio". - Il tetto di spesa è di complessivi €. 96.000,00 iva compresa, per ciascuna unità immobiliare. Quello che varia è la percentuale delle detrazioni fiscali ed il numero delle annualità (da 5 a 10) che, a seconda del bonus, va da un minimo del 50% ad un massimo dell'80% nel caso del Sismabonus a seconda della classe e della maggior sicurezza ottenuta.. Per chi ha usufruito dei fondi speciali per la riparazione di unità immobiliari nelle aree colpite dal terremoto, può beneficiare anche del Sisma bonus. Nella prossima legge di Bilancio per l'anno economico 2020, ancora in dicussione alle camere. non si prevedono grandi scostamenti da quelli tutt'ora in vigore. Aspettiamo il testo finale per fare le valutazioni del caso. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • ant78
    Ant78 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 12 Dicembre 2019, all or 10:50
    La ringrazio Pasquale, molto preciso e chiaro.
    Se cedessi al costruttore le mie detrazione e lui usufruirebbe del max possibile da detrarre, l'anno successivo potrei aumentare ad esempio i moduli fotovoltaici e detrarli o cedere la detrazione?
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Ant78
    Lunedì 16 Dicembre 2019, all or 09:24
    La ringrazio Pasquale, molto preciso e chiaro.
    Se cedessi al costruttore le mie detrazione e lui usufruirebbe del max possibile da detrarre, l'anno successivo potrei aumentare ad esempio i moduli fotovoltaici e detrarli o cedere la detrazione?
    Sì, l'importante è di istruire una nuova pratica edilizia che dimostri che l'intervento a farsi non si raffiguri come una mera prosecuzione dei lavori precedenti. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • mmienzo
    Mmienzo Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Lunedì 11 Maggio 2020, all or 08:50
    Sì, l'importante è di istruire una nuova pratica edilizia che dimostri che l'intervento a farsi non si raffiguri come una mera prosecuzione dei lavori precedenti. Cordiali saluti.
    Buongiorno Pasquale leggo con molta attenzione i suoi commenti, molto chiari in tutto, mi chiedevo invece se io voglio ristrutturare un immobile in zona sismica 1 e lo miglioro di due categorie quindi potrei arrivare ad avere 80% di bonus posso cedere il mio credito d'imposta alla ditta che esegue i lavori? in queste spese detraibili posso mettere anche quelle per l'ampliamento dell'immobile? Fattivamente numeri alla mano se io ho un preventivo di 100 mila € compresa iva e la ditta si accollasse il credito io dovrei dare alla ditta solo i 20 mila € restanti?
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Maggio 2020, all or 12:29
    Sì, è permesso farlo. Va però chiarito che l'ampliamento della cubatura deve essere una conseguenza necessaria per il passaggio di uno o più classi e deve essere attestato da un professionista abilitato; diversamente il semplice aumento non è fiscalmente detraibile. Riguardo al credito d'imposta in teoria è come l'ha pensata Lei cioè di pagare all'impresa solo il 20%, ma purtroppo non è così. Non trova nessuna impresa che anticipa una somma consistente (l'80%) per poi recuperarla in 3 o 5 anni senza interessi e senza ricapitalizzazione monetaria. Quindi dovrà "trattare" con l'impresa il valore del Suo credito d'imposta che è probabile che si attesti intorno al 50%. Cordiali saluti.
    rispondi citando
  • mmienzo
    Mmienzo Ricerca discussioni per utente Pasquale
    Lunedì 25 Maggio 2020, all or 14:46
    Sì, è permesso farlo. Va però chiarito che l'ampliamento della cubatura deve essere una conseguenza necessaria per il passaggio di uno o più classi e deve essere attestato da un professionista abilitato; diversamente il semplice aumento non è fiscalmente detraibile. Riguardo al credito d'imposta in teoria è come l'ha pensata Lei cioè di pagare all'impresa solo il 20%, ma purtroppo non è così. Non trova nessuna impresa che anticipa una somma consistente (l'80%) per poi recuperarla in 3 o 5 anni senza interessi e senza ricapitalizzazione monetaria. Quindi dovrà "trattare" con l'impresa il valore del Suo credito d'imposta che è probabile che si attesti intorno al 50%. Cordiali saluti.
    Signor Pasquale le volevo porre un altro quesito sempre riferito al sismabonus, se io faccio un balcone che prima non c'era rientra nel sismabonus non producendo cubatura o no?
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Maggio 2020, all or 16:19
    Buon pomeriggio, vado a memoria, partendo dall'art. 3 del T.U. Edilizia, non sono sicuro che la realizzazione di un nuovo balcone non comporti nuova cubatura.
    rispondi citando
  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Mmienzo
    Martedì 26 Maggio 2020, all or 16:25
    Signor Pasquale le volevo porre un altro quesito sempre riferito al sismabonus, se io faccio un balcone che prima non c'era rientra nel sismabonus non producendo cubatura o no?
    E' un intervento che rappresenta comunque una innovazione importante. A tal proposito la Guida al Sismabonus dell'Agenzia delle Entrate, aggiornamento del mese di luglio 2019, a pag. 6, al capitolo Demolizione e ricostruzione di edifici, scrive: "Gli interventi consistenti nella demolizione e ricostruzione di edifici adibiti ad abitazioni private o ad attività produttive sono ammessi alle maggiori detrazioni previste per gli interventi antisismici qualora concretizzino un intervento di ristrutturazione edilizia e non un intervento di nuova costruzione e se rispettano tutte le condizioni previste dalla norma agevolativa (art. 16 del decreto legge n. 63/2013)." Poi precisa: "Per avere la detrazione è necessario, pertanto, che dal titolo amministrativo che autorizza i lavori risulti che l’opera consista in un intervento di conservazione del patrimonio edilizio esistente e non in un intervento di nuova costruzione (risoluzione n. 34/E del 27 aprile 2018)". Se il progetto strutturale giustifica l'esecuzione di un balcone a tasca cioè occupante la stessa superficie iniziale (e non un nuovo corpo aggettante), credo che abbia buone possibilità di portare in detrazione l'opera. Cordiali saluti.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gianlucastaffa
Buongiorno, io e mio fratello compriamo un fabbricato F2 COLLABENTE un ex scuola che il comune ha dato benestare sull'abbattimento e ricostruzione senza altri vincoli ambientali...
gianlucastaffa 01 Giugno 2020 ore 12:55 1
Img carlo andreadel seppia
Buongiorno, Sono nuova del forum ho un questo sul tema comodato d'uso. Io e il mio compagno abbiamo acquistato come prima casa un immobile di ristrutturare, vorremo dare in...
carlo andreadel seppia 15 Ottobre 2019 ore 21:25 1
Img antonellarr
Nella ricerca di casa e valutazione se da ristrutturare o costruire cosa conviene, sono arrivata alla pagina internet di Ranalli costruzioni antisismiche.Leggendo ho scoperto che...
antonellarr 26 Agosto 2018 ore 13:44 13
Img rippey69
Buonasera a tutti, il solaio del sottotetto, soffitto del nostro appartamento, è fatto di travi varesi, distanziate 100/110cm e tavelloni nel mezzo, ma solo nella parte...
rippey69 23 Febbraio 2020 ore 23:53 1
Notizie che trattano Bonus sisma, come funziona? che potrebbero interessarti


Bonus casa: possibile modificare il 730 precompilato 2019

Fisco casa - Disponibile online la dichiarazione dei redditi precompilata 2019: possibile modificare tutti dati presenti e integrare gli importi relativi ai bonus sulla casa.

Niente proroga a norme antisismiche

Normative - Approvata una risoluzione della Commissione Ambiente della Camera per abrogare il rinvio delle norme antisismiche.

Il ministro Delrio propone l'obbligo del certificato di staticità per i fabbricati

Leggi e Normative Tecniche - Il ministro Delrio propone d'inserire nei contratti d'affitto e compravendita immobili la certificazione statica obbligatoria a partire dalla Legge di Stabilità

Agevolazioni fiscali 2020 legate agli interventi sulla casa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quali novità dalla legge di bilancio 2020 e dal decreto milleproroghe sulle agevolazioni riguardanti i lavori edili per abitazioni e condomini? Lo vediamo qui.

Guida al Sismabonus, la detrazione fiscale per misure antisismiche

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il sisma bonus, la particolare detrazione fiscale prevista per gli interventi di adeguamento antisismico dei fabbricati, aggiornate alla legge di bilancio 2020.

Misure antisismiche per l'edilizia

Progettazione - Il catastrofico terremoto in Abruzzo ha, ancora una volta, messo in evidenza le carenze strutturali degli edifici italiani.

Salvaguardare le strutture con interventi antisismici

Soluzioni progettuali - Limitare i danni da sisma è possibile, con diverse soluzioni antisismiche per dissipare energia, applicabili sia alla struttura che agli elementi di tompagno.

Bonus antincendi per il 2020: di cosa si tratta

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Manovra economica 2020: introdotto un bonus antincendio. Detrazione del 70 e 75% per la riqualificazione dei condomini in presenza di particolari requisiti tecnici

Via libera al Bonus verde anche per il 2020

Fisco casa - Prorogata anche per il prossimo anno la detrazione fiscale del 36% relativa al bonus verde per gli interventi di sistemazione a verde nelle unità immobiliari.
REGISTRATI COME UTENTE
317.611 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//