Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2021-04-15 17:30:00

Bonus ristrutturazione o Ecobonus 110?


Salve a tutti,
ho gia postato una particolare situazione nella sezione ''Tutela Consumatori'' riguardo una vicenda legata a dei lavori di ristrutturazioni con una impresa edile che ahimé non ha concluso i lavori non rispettando il computo metrico, lasciando la casa inagibile, il link è qui:
https://forum.lavorincasa.it/tutela-consumatori/impresa-edile-non-rispetta-computo-metrico-45521.html
Visto che mi accingo a dover, per forza di causa, a cambiare impresa mi chiedevo se con il nuovo Decreto Rilancio potessi ''ammortizzare'' i nuovi costi con la nuova impresa però ho dei dubbi su alcuni punti:
So che l'Ecobonus e il bonus ristrutturazioni non sono cumulabili e quindi bisognerebbe scegliere tra i due.
Ora premesso:
- Non ho immediata liquidità per quanto mi chiede la nuova impresa in quanto i soldi sono stati dati per la vecchia impresa appaltatrice ( che sicuramente diffiderò e citerò in giudizio);
- Io devo fare la casa da zero praticamente, in quanto secondo una prima perizia, i lavori al presente eseguiti non sono regolari e non a norma e non conclusi;
- Il tetto è stato rifatto, ma non è stato rialzato quindi in quale bonus potrebbe rientrare?
- Alcuni muri devono essere abbattuti e farne altri, alcune porte devono essere aperte e altre da chiudere quindi cambiare la pianta dell'immobile;
- Servizi igienici devono essere sistemati in toto;
- Gli impianti devono essere rifatti tutti (elettrico, termico, idraulico);
- Devono essere seguiti lavori di rifinitura, rasatura, verniciatura, pavimenti, infissi e scala e forse facciata;
- inoltre la casa potrebbe essere in zona sismica a basso medio rischio in quanto aveva subito dei lievi danni da un sisma dell'80.
Ora volevo sapere quale sarebbe la scelta migliore per scegliere il bonus ideale per eseguire questi lavori da me citati sopra?
So che ci sono che rientrano in entrambi i bonus ma volevo sapere quale strategia adottare.
P.S.: Ringrazio l'utente Nabor che sta seguendo la mia discussione sul tema della tutela dei consumatori riguardo la mia situazione.
  • marcoscap
    Marcoscap Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 20 Maggio 2020, alle ore 09:50
    Ciao,

    perdonami...ma perchè dici che non sono cumulabili?

    Ristrutturzione è una cosa, ecobonus è un'altra. Se ci sono situazioni borderline, scegli quella con la detrazione più alta no?


    - Il tetto è stato rifatto, ma non è stato rialzato quindi in quale bonus potrebbe rientrare?immagino ristrutturazione. Come giustifichi il miglioramento energetico?
    - Alcuni muri devono essere abbattuti e farne altri, alcune porte devono essere aperte e altre da chiudere quindi cambiare la pianta dell'immobile;Ristrutturazione
    - Servizi igienici devono essere sistemati in toto;Ristrutturazione
    - Gli impianti devono essere rifatti tutti (elettrico, termico, idraulico);Eco
    - Devono essere seguiti lavori di rifinitura, rasatura, verniciatura, pavimenti, infissi e scala e forse facciata;Serramenti ECO, il resto ristrutturazione
    - inoltre la casa potrebbe essere in zona sismica a basso medio rischio in quanto aveva subito dei lievi danni da un sisma dell'80.Purtroppo non conta. Devi essere in zona 1 o 2.


    Leggi questo approfondimento:

    Le detrazioni fiscali per ristrutturazione e quelle per risparmio eneregtico sono cumulabili quando vengono richieste per interventi diversi, in quanto il divieto si applica esclusivamente quando si tratta chidere le agevolazioni per uno stesso intervento. In sostanza chi sostituisce gli infissi e sostiene una spesa di 5.000 euro, può avere la detrazione del 50% come intervento di ristrutturazione oppure come ecobonus, ma non può chidere le agevolazioni comtemporaneamente come intervento di ristrutturazione e come ecobonus. Invece chi effettua lavori all'interno dell'appartamento quali, ad esempio, il rifacimento del bagno, e poi decide anche di installare una nuova caldaia con le termovalvole, ha diritto alla detrazione del 50% per i lavori nel bagno e al 65% per la caldaia anche se le spese sono pagate allo stesso soggetto. Quindi se ci si rivolge ad una stessa ditta che esegue i lavori di muratura e idraulici per il bagno, e provvede poi all'installazione della caldaia, per usufruire delle due distinte detrazioni è necessario che le spese riferite ai due diversi interventi siano contabilizzate separatamente e siano rispettati gli adempimenti specificamente previsti in relazione a ciascuna detrazione. Quindi le fatture per il bagno saranno pagate con il bonifico per ristrutturazioni e quelle per la caldaia con il bonifico per l'ecobonus. In più sarà necessaria, per quest'ultimo intervento, la comunicazione all'Enea.

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Maggio 2020, alle ore 11:07
    Salve Lucav22,
    in merito alle detrazioni del 110% Le riporto cosa prevede la legge in questi casi. Il decreto Rilancio n. 34, pubblicato sulla G.U. il 19/05/2020, all'art. 119, comma 1, lettera C, a modifica del'art. 14 del dl 4 giugno 2013 n. 63, applica nella misura del 110% (in luogo del 65%) per le spese documentate a carico del contribuente solo nei seguenti casi:
    - lettera A e B riguardano parti comuni di edilifici in condominio;
    - lettera C) interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti: a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi; geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo; di microcogenerazione. La detrazione massima ammesa è di €. 30.000. Tutti gli altri interventi di efficientamento energetico previsti all’articolo 14 del Decreto-Legge n. 63/2013 (come ad esempio l'acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto), a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi descritti di cui al comma 1. Fermo restando che i sede di conversione in legge il decreto potrà subìre variazioni, anche sostanziali, allo stato le opere da Lei indicate nel post non rientrano in questo articolo, salvo l'adesione ad almeno uno degli interventi riportati in precedenza. Cordiali saluti.

  • massimogiannini
    Massimogiannini Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Maggio 2020, alle ore 11:12
    Quali sono i limiti di spesa esatti di "Tutti gli altri interventi diefficientamento energeticoprevisti all’articolo 14 del Decreto-Legge n. 63/2013" ?

  • lucav22
    Lucav22 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 21 Maggio 2020, alle ore 14:53
    Grazie mille per queste utili informazioni! saranno di grande aiuto anche ad altri! inoltre adesso bisogna aspettare i decreti attuativi prima di procedere?

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Massimogiannini
    Venerdì 22 Maggio 2020, alle ore 15:55
    Quali sono i limiti di spesa esatti di "Tutti gli altri interventi diefficientamento energeticoprevisti all’articolo 14 del Decreto-Legge n. 63/2013" ?
    La Guida dell'Agenzia delle Entrate, aggiornamento del mese di marzo 2019, a pag. 7, riporta la presente tabella con la tipologia d'intervento ammessa alla detrazione per il risparmio energetico con i relativi importi.


    Ecobonus su ricostruzione tetto: quali spese detraibili al 65%? 1 del commento di Pasquale

    Cordiali saluti.

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Lucav22
    Venerdì 22 Maggio 2020, alle ore 16:11
    Grazie mille per queste utili informazioni! saranno di grande aiuto anche ad altri! inoltre adesso bisogna aspettare i decreti attuativi prima di procedere?
    Sì. In effetti si attende l'emanazione di un Decreto Ministeriale, come indicato dalla legge, da parte del ministro competente. In termini pratici le tempistiche vanno da un minimo di 60gg. (in sede di conversione in legge del decreto Rilancio) se il ministero incaricato sarà estremamente celere, a tempo indefinito. Cordiali saluti.

  • lucav22
    Lucav22 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 22 Maggio 2020, alle ore 22:55
    Grazie ancora Pasquale!

    Mi preoccupa solo il fatto che potrebbe avere dei rallentamenti in quanto la mia situazione e' abbastanza precaria.

  • lucav22
    Lucav22 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 25 Maggio 2020, alle ore 15:42
    Quanto tempo ci vuole per i superbonus ad essere attivi? ho letto all incirca 90 giorni dalla pubblicazione sulla gazzetta ufficiale, e' corretto?

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Lucav22
    Lunedì 25 Maggio 2020, alle ore 18:49
    Quanto tempo ci vuole per i superbonus ad essere attivi? ho letto all incirca 90 giorni dalla pubblicazione sulla gazzetta ufficiale, e' corretto?
    Anche meno se i ministeri lavorano alacremente ad emanare i DM attuativi. Cordiali saluti.

  • lucav22
    Lucav22 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 27 Maggio 2020, alle ore 14:07
    Piu o meno, Lei, quando prevede potrebbero essere attivati?

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente Lucav22
    Sabato 30 Maggio 2020, alle ore 09:25
    Piu o meno, Lei, quando prevede potrebbero essere attivati?
    Visti i tempi della nostra politica, non prima della metà del prossimo mese di luglio. Cordiali saluti.

  • lucav22
    Lucav22 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Dicembre 2020, alle ore 10:53
    Salve a tutti,Una domanda, sto chiedendo a diversi ingegneri e architetti, se l ecobonus preveda anche gli impainti idrico-sanitari ed elettrico. Alcuni mi dicono si , altri no ma non ne sono certi al 100% voi cosa potete dirmi a riguardo?

  • roberto.f
    Roberto.f Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 14 Aprile 2021, alle ore 09:12
    Se ho un'abitazione e eseguo un intervento di Superbonus 110% risparmio energetico, e poi chiudo la SCIA e successivamente ne presento un'altra per dividere l'appartamento in due bilicolati è possibile?

  • pasquale
    Pasquale Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 15 Aprile 2021, alle ore 17:30
    Gent.mo Feroldiroberto, sono due cose diverse. Al termine del primo intervento può procedere, con un nuovo provvedimento autorizzativo, al frazionamento i due unità immobiliari. Cordiali saluti.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img grazianomercante
Buongiorno, vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il...
grazianomercante 15 Maggio 2021 ore 17:40 13
Img c.mauropr
Buongiorno,un quesito a cui non riesco a trovare risposta.Un piccolo condominio di 8 unità immbiliari, al piano terra, solo in parte confinante con il condominio, c'è...
c.mauropr 12 Maggio 2021 ore 17:47 4
Img luca.f
Salve,mi accingo ad iniziare una ristrutturazione totale di un vecchio terra cielo ( fondo e due piani) in centro storico dove camino e stufa al piano primo sono gli unici...
luca.f 11 Maggio 2021 ore 17:21 1
Img saras2021
Buongiorno,abito in uno stabile di Milano e il condomonio è molto interessato al Superbonus 110%.Il nostro amministratore ci ha presentato con molto entusiasmo un General...
saras2021 11 Maggio 2021 ore 17:14 3
Img francesca r.
Buonasera, nel mio condominio, un palazzo di sei piani, il rivestimento è in cortina. La costruzione risale agli anni 50 e la cortina esterna finora ha retto egregiamente...
francesca r. 11 Maggio 2021 ore 11:03 18
Notizie che trattano Bonus ristrutturazione o Ecobonus 110? che potrebbero interessarti


Bonus casa: proroga con la Manovra 2021

Fisco casa - In attesa del testo definitivo della Legge di Bilancio, arriva la notizia della conferma, nel Documento programmatico di bilancio, dei bonus casa per il 2021.

Superbonus 110%: proroga fino al 2022

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Tra le novità introdotte col pacchetto di emendamenti alla Legge di Bilancio figura la proroga del Superbonus 110%. Più tempo per fruire della detrazione fiscale

Superbonus 110%: ci si avvia all'estensione alle seconde case e proroga al 2022

Fisco casa - Novità in tema di superbonus 110% a fronte di alcuni emendamenti al Decreto Rilancio: si preannuncia estensione al 31 dicembre 2022, alle seconde case e alle imprese

Superbonus 110%: nessuna detrazione in caso di unico proprietario di edificio

Affittare casa - Non potrà beneficiare del Superbonus 110, introdotto con il Decreto Rilancio, il proprietario di un edificio costituito da più unità immobiliari. Vediamo perché

Bonus mobili anche in caso di Sismabonus 110

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il bonus mobili, la detrazione per mobili ed elettrodomestici, è ammessa anche in caso di Sismabonus 110%, a seguito di interventi di miglioramento antisismico

Bonus rubinetti: di cosa si tratta?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con emendamento alla Legge di Bilancio 2020 fa il suo ingresso il bonus rubinetti, la detrazione del 65% dei costi per acquisto di rubinetti che riducono i consumi

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%

Superbonus: nella bozza del Recovery Plan si parla di proroga

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Superbonus potrebbe essere prorogato fino al 2023. La novità tanto attesa è contenuta nel Recovery Plan, che dovrà essere approvato dalla Commissione Europea

Sì alla proroga Bonus mobili e bonus verde ma con dei limiti

Leggi e Normative Tecniche - Bonus mobili e bonus verde sono i grandi assenti dalle previsioni del Decreto Rilancio in ambito di sconto in fattura e cessione del credito. Ammessa la detrazione.
REGISTRATI COME UTENTE
329.228 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//