Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Occlusione pluviale: responsabilità o meno del proprietario lastrico solare.


Buongiorno,
vivo in un condominio privo di amministatore e con tabelle millesimali approvate per la ripartizione delle spese di ogni tipo.
Lo stabile è del 2006, quindi piuttosto recente.
Il mio appartamento ha una terrazza ad uso esclusivo attraversata da un tubo si scarico di acque piovane di un condomino che a sua volta ha una terrazza ad uso esclusivo a copertura di 3 appartamenti compreso il mio.
Il suddetto tubo di scarico gira intorno ad una trave piatta in corrispondenza della mia terrazza (all'interno del solaio) e nel tratto a doppia curvatura si occlude.
Abbiamo fatto intervenire il capocantiere per la rimozione del problema qualche anno fa e con martello e scalpello ha ripulito dalle incrostazioni sia la parte curva sul mio terrazzo che la parte terminale sottostante fino al pozzetto.
Inoltre ha inserito un tubo a bicchiere per avere una più pronta manutenzione, tubo che lascia però la possibilità all'acqua in eccesso di trabordare nella mia terrazza.
Da qualche mese si è ripresentato il problema ed il tubo è quasi totalmente otturato.
Nel mio vano tentativo di sfilare il tubo anche con dei colpi, noto dai rumori che cadono delle incrostazioni dalla parte alta del tubo.
Non riesco poi a tirare il tubo che sembra essere 'cementato'.
Noto dall'acqua che traborda, che il condomino usa spesso lavaggi con detergenti ed inoltre, malgrado la dichiarata presenza di retina di protezione, sono costretto a scopare residui fini di terra una volta che l'acqua tracimata si è asciugata.
Sollecito il condomino a provvedere a sistemare il problema per conto suo ma questi sostiene che comunque si tratta di spese da ripartire con tabelle millesimali e convoca una riunione condominiale per la prossima settimana.
Da notare che sia nel nostro stabile che in quello accanto (del tutto identico come costruzione) ci sono ben 4 terrazze ad uso esclusivo ai piani alti e 4 ai piani rialzati e solo lui ha il problema.
Volevo chiedervi se ritenete normale che un pluviale si occluda per incrostazioni già dopo 3-4 anni (siamo al secondo intervento) e se ritenete sufficienti questi elementi per attribuire la responsabilità al condomino proprietario del lastrico solare, con addebito a suo carico delle spese di manutenzione.
Grazie e buona giornata.
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 21 Gennaio 2015, alle ore 16:22
    Mi pare un po' difficile dare una risposta: ad ogni buon conto, in linea generale potrebbe trattarsi anche di un semplice difetto del pluviale e quindi, valutati tempi e circostanze, si potrebbe chiamare in causa anche l'impresa. Io cercherei di capire chiaramene le ragioni del problemi affidandomi (a lvello condominiale) ad un tecnico che esamini approfonditamente la questione.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img robbie1956
A corredo del mio appartamento vi è già un garage detenuto in proprietà indivisa con altro condomino.L'accesso al box con una autovettura, anche piccola,...
robbie1956 25 Luglio 2007 ore 07:03 5
Img anonimo
Buongiorno,e grazie in anticipo a chi saprà dipanare alcuni dei miei dubbi.Vi spiego le mie perplessità:sono proprietario di una maisonette in una palazzina da 4...
anonimo 06 Novembre 2008 ore 08:21 2
Img nicodemus
Buona giornata a tutti.Questo è la mia prima partecipazione al forum, e Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità accordatami.Il quesito è il seguente:Il...
nicodemus 08 Febbraio 2011 ore 08:03 6
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Notizie che trattano Occlusione pluviale: responsabilità o meno del proprietario lastrico solare. che potrebbero interessarti
Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Condominio - Nel condominio Alfa per lunghi anni, in ragion delle disposizioni contenute nel regolamento contrattuale, le spese per il riscaldamento sono state ripartite
Ripartizione delle spese legali nel caso di transazione

Ripartizione delle spese legali nel caso di transazione

Condominio - Un condominio decide di promuovere una causa o di resistere ad un?avversa richiesta.Si pensi, per restare agli esempi più banali, alla necessità di
Le spese per la manutenzione del tetto

Le spese per la manutenzione del tetto

Ripartizione spese - Quali sono le norme cui fare riferimento ai fini della ripartizione delle spese in condominio nel caso d'interventi al tetto? La risposta nell'articolo 1123 C.C.

Occlusione di un pluviale e richiesta dei danni

Liti tra condomini - Chi è il responsabile dei danni provenienti da un pluviale e che cosa fare se i danni non sono dovuti al pluviale in sé, ma al suo cattivo uso da parte dei condòmini?

Ripartizione spese condominiali e scelta del criterio sbagliato

Ripartizione spese - Che cosa accade se l'assemblea decidesse, erroneamente, di applicare un criterio di ripartizione delle spese errato e le tabelle fossero, anch'esse, errate?

Ripartizione delle spese legali derivanti da cause condominiali, ipotesi e soluzioni

Ripartizione spese - In tema di cause condominiali è utile distinguere le posizioni dei vari condòmini al fine di poter valutare se imporgli parte del pagamento per l'onorario dell'avvocato.

Portierato e ripartizione delle spese

Ripartizione spese - Il codice civile non si occupa di disciplinare il servizio di portierato.L?unica norma che contiene un accenno a tale servizio è l?art. 1117 c.c.

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.

Contestazione della ripartizione delle spese condominiali

Condominio - La ripartizione delle spese condominiali dev'essere contestata attravero l'impugnazione della delibera. L'importante è saper scegliere quale contestare.
REGISTRATI COME UTENTE
306.779 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie