Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2005-12-13 13:37:43

Infiltrazioni d'acqua - 3814


Anonymous
login
21 Novembre 2005 ore 09:18 9
Buongiorno a tuttti.
Ho acquistato circa tre anni fa un appartamento in un condominio di nuova costruzione.
Ora, a distanza di soli tre anni, succede che la parete interna della doccia, del bagnetto di servizio, che confina con quella della sala, lasci passare l'acqua.
In sostanza mi sono ritrovato il muro della sala e una parte del soffitto del condomino sottostante bagnati.
Inizialmente, pensavo fosse qualche perdita, però dopo aver fatto fare gli opportuni accertamenti, mi è stato detto che il problema è dovuto alla quasi totale mancanza di isolante e ad una carenza di materiale tra le fughe delle piastrelle.
Cosa posso fare ?
Ho già contattato il costruttore ma mi è stato risposto picche, dato che la garanzia su questa tipologia di anomalie è di un solo anno.
E' possibile far intervenire l'assicurazione ?
  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 4 Dicembre 2005, alle ore 17:56
    Presumo che l'assicurazione possa essere l'unica possibilità.

    Ciao.

    Gigi

  • fenix605
    Fenix605 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 4 Dicembre 2005, alle ore 20:46
    Presumo che l'assicurazione possa essere l'unica possibilità.

    Ciao.

    Gigi

    Ma quale assicurazione!! è il costruttore che bisogna chiamare in causa in quanto spetta a lui la riparazione, visto che a quanto dice l'utente PMaurizio, si tratta di un vizio costruttivo ," Inizialmente, pensavo fosse qualche perdita, però dopo aver fatto fare gli opportuni accertamenti, mi è stato detto che il problema è dovuto alla quasi totale mancanza di isolante e ad una carenza di materiale tra le fughe delle piastrelle".
    Il mio consiglio è di interessare da subito il legale, se vuoi ti posso inviare una "fresca" sentenza di cassazione.

  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 5 Dicembre 2005, alle ore 08:49
    Se si trattasse di un vizio di costruzione, il fenomeno si sarebbe evidenziato prima; sembrerebbe invece essere un problema legato alla fuoriuscita del sigillante posto tra gli interstizi delle piastrelle e cioè un fatto inusuale, ma non eccezionale, difficilmente attribuibile all'imperizia del costruttore.


    Se poi si è amanti delle cause,...

    Ciao.

    Gigi

  • condominiale
    Condominiale Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 5 Dicembre 2005, alle ore 15:08
    Presumo che l'assicurazione possa essere l'unica possibilità. Gigi

    Le assicurazioni condominiali normalmente non rispondono dei danni provocati da queste situazioni.
    Sarebbe necessaria un'assicurazione privata da parte di Maurizio.

    Gigi avrebbe fatto più bella figura rispondendo:
    "Presumo che un pò di silicone possa essere l'unica possibilità"

    Saluti

  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 18:33
    Maurizio, ti prego di scusare certi interventi.

    Ti prego di non usare il silicone per fugare le piastrelle, perché comprometteresti qualsiasi futuro intervento con l'idoneo materiale di riempimento degli interstizi tra le piastrelle, che invece dovresti riapplicare.

    Ciao.

    Gigi

  • subbo
    Subbo Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 19:50
    Concludendo... Maurizio sta aspettando la soluzione al suo problema!
    Perosnalmente ho riempito gli interstizii tra le piastelle con del silicone trasparente ed ho evitato che la camera confinante (di mia proprietà) avesse problemi.
    Mi incuriosisce realmente sapere perché Gigi sconsiglia l'uso del silicone e cosa consiglia in alternativa.
    Della serie: nella vita non si finisce mai di imparare.....
    Grazie

  • fenix605
    Fenix605 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 12 Dicembre 2005, alle ore 21:17
    Maurizio, ti prego di scusare certi interventi.

    Ti prego di non usare il silicone per fugare le piastrelle, perché comprometteresti qualsiasi futuro intervento con l'idoneo materiale di riempimento degli interstizi tra le piastrelle, che invece dovresti riapplicare.

    Ciao.

    Gigi

    Perché NO !! il silicone è facile da applicare è sigillante ed è pure facile da levare.

  • gigi0
    Gigi0 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 13 Dicembre 2005, alle ore 06:59
    Per la sigillatura delle piastrelle sono stati studiati appositi prodotti a base cementizia e resinosa, che si adattano perfettamente al tipo di fessura da riempire, posseggono la necessaria impermeabilità, elasticità ed aderenza, sono facilmente applicabili ed hanno notevole durata.

    I prodotti siliconici, nei bagni, dovrebbero trovare impiego solamente nella sigillatura di spazi tra materiali di diversa natura, ove, per diversa dilatazione termica, altri riempimenti meno elastici non s'addicono.

    Il silicone non consente in seguito l'adesione di alcun altro materiale, quindi, dopo la sua applicazione, anche dopo l'eliminazione, non permette l'adesione di altro se non silicone stesso.

    Pertanto la sua applicazione con funzioni non espressamente previste, deve rappresentare l'ultima ratio.

    Ciao.

    Gigi


    PS: fenix, per cortesia, se non espressamente necessario, tenta di evitare di copiare il messaggio a cui intendi rispondere, onde evitare un'inutile occupazione di spazio.

    Grazie.

  • subbo
    Subbo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 13 Dicembre 2005, alle ore 13:37
    Gigi, per esperienza personale e professionale permettimi non essere daccordo con te quando scrivi che il silicone, anche dopo averlo asportato, non permette l'adesione di altri materiali. E' ovvio che la superficie - come sempre e per qualsiasi materiale - dovrà esseere perfettamente pulita.
    Cordiali saluti.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img erickp
Buongiorno,sto facendo un progetto per poter alzare il tetto di casa mia per poter rendere abitabile il sottotetto, però il tetto non è tutto mio, confino con dei...
erickp 28 Settembre 2021 ore 10:29 4
Img ddd91
Salve a tutti,devo fissare un piano di legno su un muretto basso che separa il salone dall'angolo cottura.Il muretto è largo 10 cm ed è in siporex. Il piano di legno...
ddd91 28 Settembre 2021 ore 09:27 6
Img spflipper
Ciao a tutti,nella casa che stò per comprare ho un dubbio sulla cappa da mettere: per un discorso di comodità sarebbe meglio una cappa filtrante, essendo una...
spflipper 28 Settembre 2021 ore 09:23 6
Img attit
Ho acquistato un piccolo appartamento al mare in cui sono presenti gli attacchi per i termosifoni.Al momento c'è una caldaia da 25.5kW installata nel 2007.A noi ora...
attit 27 Settembre 2021 ore 23:30 1
Img clerima
Buonaserami servirebbe un'opinione su un lavoro in corso. Ho realizzato un anno fa un locale con pareti in legno, finite esternamente con rasatura che include rete di rinforzo -...
clerima 27 Settembre 2021 ore 09:19 2
REGISTRATI COME UTENTE
332.351 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//