Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Delucidazioni su amministratore di condominio


Salve,
sono proprietaria di un appartamento in condominio dal 2016.
L'amministratore di condominio è un condomino che a titolo gratuito si occupa del condominio.
Ad oggi non ho ricevuto alcuna documentazione riguardo al bilancio di questi ultimi due anni neanche il previsionale di questo anno.
A mia domanda, visto che pago regolarmente la quota condominiale, di avere documentazione mi viene risposto che lui non si occupa direttamente dei conti ma li affida ad un terzo e che appena daranno pronti ce li darà.
Come mi devo comportare?
Posso ritenere corretta questo tipo di risposta?
Grazie a chi risponderà,
Angelica
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Giugno 2018, alle ore 18:41
    La sua risposta è sbagliata. L'amministratore deve fornire il preventivo ogni anno ed il rendiconto dell'anno passato entro sei mesi dalla chiusura della gestione di riferimento. Solitamente fa tutto in un'unica assemblea. La sua risposta, come si suole dire, è sbagliata, puoi dirglielo e chiedergli di adeguarsi alla legge, o meglio di rispettarla. Il fatto che sia un condòmino e che amministripro bono non vuol dire che abbia ragioni per non lavorare come deve.
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Giugno 2018, alle ore 19:24
    Buongiorno, mi domando come è stata fatta la ripartizione delle quote condominiali se l'amministratore non ha presentato in due anni alcun tipo di documentazione?
    Sarebbe anche nell'interesse dei condomini sapere chi sia questa terza persona che gestisce i conti del condominio. Da chi è stato incaricato. La sensazione è che la gestione del condominio non venga effettuata in piena regolarità.
    Saluti
    rispondi citando
  • angelica90
    Angelica90 Ricerca discussioni per utente Manuelamargilio
    Giovedì 14 Giugno 2018, alle ore 20:12
    Buongiorno, mi domando come è stata fatta la ripartizione delle quote condominiali se l'amministratore non ha presentato in due anni alcun tipo di documentazione?
    Sarebbe anche nell'interesse dei condomini sapere chi sia questa terza persona che gestisce i conti del condominio. Da chi è stato incaricato. La sensazione è che la gestione del condominio non venga effettuata in piena regolarità.
    Saluti
    Grazie mille delle risposte ricevute, alla mia domanda di avere le generalità di questa terza persona che amministra mi è stato risposto che avremo i conti appena saranno pronti e che io non ho capito come funziona, e che se voglio posso proporre un mio incaricato di fiducia. Mah
    Cred che ci siano molte cose che non vanno.
    Come mi devo comportare?
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Giugno 2018, alle ore 20:19
    Ad ogni modo a mio avviso se l'amministratore ha delegato qualcuno sarà sempre l'amministratore a risponderne.
    Secondo me dovreste indire un'assemblea per discutere del suo operato..
    rispondi citando
  • angelica90
    Angelica90 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Giugno 2018, alle ore 22:18
    Il fatto è che sono stata la prima condomina ad evidenziare questo tipo di mancanze e la risposta è stata praticamente qui si fa così, arrangiati.
    Gli altri condomini non hanno nulla da eccepire, almeno questo è quello che riesco a comprendere.
    Ho risposto pretendendo che mi vengano mostrati gli incartamenti entro breve.
    Se così non dovesse essere sto pensando di smettere di pagare la quota condominiale, e fagli scrivere da un legale.
    Mi dispiacerebbe perché non voglio guastare i rapporti,ma voglio chiarezza ho aspettato anche troppo.
    rispondi citando
  • manuelamargilio
    Manuelamargilio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Giugno 2018, alle ore 22:41
    La mancata consegna della documentazione costituisce lesione dei diritti dei condomini e grave irregolarità da parte dell'amministratore. Può tentare dunque scrivendo una lettera formale di richiesta e se non bastasse tramite legale. La mancata consegna costituisce fondato motivo per rivolgersi al giudice e chiedere la revoca dell'amministratore. Scarterei l'ipotesi..almeno per ora di non pagare la quota condominiale.
    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Manuelamargilio
    Mercoledì 20 Giugno 2018, alle ore 09:47
    La mancata consegna della documentazione costituisce lesione dei diritti dei condomini e grave irregolarità da parte dell'amministratore. Può tentare dunque scrivendo una lettera formale di richiesta e se non bastasse tramite legale. La mancata consegna costituisce fondato motivo per rivolgersi al giudice e chiedere la revoca dell'amministratore. Scarterei l'ipotesi..almeno per ora di non pagare la quota condominiale.
    Ciao Manuela, anche nel nostro condominio due anni fa siamo stati costretti a cambiare l'amministratore perchè non portava in assemblea il bilancio 2016.

    Motivando che mancava qualche bolletta non pagata da qualche condomino, ed i saldi di qualche fornitore che ha fatto lavori nel nostro condominio.
    Allora non portandoci nessun rendiconto, abbiamo tutti provedduto ad eleggere un nuovo amministratore protempore, chiedendo di preparare un decreto ingiuntivo per due condomini non paganti arretrati di 6 mesi.
    Stiamo a vedere come andrà a finire sperando nel Buon operato del nuovo amministratore.
    rispondi citando
  • annalisaventuri
    Annalisaventuri Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 20 Giugno 2018, alle ore 10:37
    No è in torto, devi pretenderli i preventivi o i rendiconti, è lui che ne deve rispondere!
    rispondi citando
  • marygio77
    Marygio77 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 30 Giugno 2018, alle ore 17:18
    Le segnalo l'articolo 1130 suddiviso in 10 commi e l'art. 1130-bis del codice civile in cui è stabilito tassativamente che l'amministratore è tenuto a redigere un rendiconto condominiale annuale per la gestione e deve convocare l'assemblea affinchè venga approvato entro 180 giorni. Inoltre le segnalo un nostro articolo in cui abbiamo parlato degli obblighi fiscali a carico dell'amministratore, nonchè i suoi compiti amministrativi, oltre a casi pratici e consigli, il link è il seguente:
    https://www.commercialistadiroma.com/amministratore-di-condominio-obblighi-fiscali-e-amministrativi/

    rispondi citando
  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Annalisaventuri
    Sabato 30 Giugno 2018, alle ore 21:02
    No è in torto, devi pretenderli i preventivi o i rendiconti, è lui che ne deve rispondere!
    Allora grazie, insisterò assieme ad altri condomini x avere il rendiconto in una assemblea prima possibile.:-))((
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img 64brunica
Buon giorno,scrivo in merito alla nuova normativa dei reati depenalizzati tra cui l'appropriazione indebita.L'amministratore condominiale che commette un comportamento di questo...
64brunica 08 Aprile 2015 ore 10:26 5
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img 64brunica
Salve,a seguito di una diffida nei confronti dell'amministratore per una sua inerzia, lo stesso circa 35 gg dopo mi invia R/R da me non esauriente. Tale spesa della R/R e da...
64brunica 14 Luglio 2015 ore 10:38 1
Img 64brunica
Buon giorno,l'amministratore ha da poco nominato una s.a.s. a conduzione familiare.All'atto della nomina ha presentato una lettera di benvenuto con alcuni suoi dati (p. IVA,...
64brunica 17 Marzo 2015 ore 11:23 1
Img sillysally
Buonasera,l'amministratore ha qualche responsabilità nel non aver mai avvisato il proprietario per un intero anno che gli inquilini non pagavano le spese condominiali?In...
sillysally 23 Maggio 2014 ore 21:16 3
Notizie che trattano Delucidazioni su amministratore di condominio che potrebbero interessarti


Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

L'amministratore del piccolo condominio

Condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Condominio - La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare disoccupati.

Condòmini sempre più esposti ai creditori del condominio

Parti comuni - Qualora i creditori del condominio siano insoddisfatti sono pignorabili le quote del singolo condomino anche se non moroso. Le novità della Corte di Cassazione.

Amministratore di condominio e servitù

Condominio - L'amministratore di condominio non può agire in giudizio per ottenere il riconoscimento di una servitù perché questa azione non rientra tra i suoi poteri.

La nomina dell'amministratore è obbligatoria

Amministratore di condominio - La nomina dell'amministratore è obbligatoria, se l'assemblea non provvede i comproprietari possono rivolgersi all'Autorità Giudiziaria affinché provveda alla nomina.

Amministratore e passaggio di consegne

Condominio - Una recente sentenza del Tribunale di Bari, la n. 967 del 17 marzo 2010, ci permette di chiarire, allo stato attuale, quali siano gli strumenti a disposizione

Per individuare l'amministratore basta la deliberazione dell'assemblea

Condominio - S'ipotizzi che una persona debba far causa ad un condominio: a chi dev'essere notificato l'atto introduttivo del giudizio?
REGISTRATI COME UTENTE
308.490 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE