Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Corrispettivi e tracciabilità pagamenti condominiali


Buona sera,
dal 2017 è in vigore la tracciabilità sui corrispettivi con relative sanzioni a chi non adempie.
È noto che nel condominio le multe sono a carico dei condomini.
L'amministratore dal canto suo nè esce sempre vittorioso pur avendo fiducia e lavorato male.
Se un condomino si accorge che qualche pagamento non è avvenuto nei modi stabiliti dalla nuova norma potrà procedere nei confronti dell'amministratore?
In che modo?
Grazie.
  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 11:49
    Ciao, a parte che l'obbligo a cui ti riferisci tu non riguarda tutti i corrispettivi, ma solo alcuni (sicuramente ti riferisci alla modifica dell'art. 25-ter, DPR 600/1973), quindi la cosa andrebbe vista nel dettaglio, in astratto si potrebbe chiedere la revoca dell'amministratore ed (eventualmente) il risarcimento del danno.
    Se vuoi una risposta più dettagliata ed approfondita sull'argomento, prova il servizio di consulenza a pagamento su aspetti, legali, fiscali, condominiali di lavorincasa.it riguardanti la casa Consulenza Legale, Fiscale e Condominiale
    rispondi citando
  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 12:22
    In generale, poi, vale sempre l'obbligo di attivazione del conto corrente e di fare transitare tutto da lì (art. 1129 c.c.), pena la revoca.
    rispondi citando
  • tonino.giuliani
    Tonino.giuliani Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Maggio 2017, alle ore 16:56
    A mio giudizio:
    si richiama il contenuto dell'art.1129 c.c., in particolare i commi 7,11 e 12.
    Ritengo di dover dire che l'espressione di un parere richiede la rappresentazione di un caso concreto.
    Nello specifico viene rappresentata una pura ipotesi.
    rispondi citando
  • svevavolo
    Svevavolo Ricerca discussioni per utente Tonino.giuliani
    Mercoledì 31 Maggio 2017, alle ore 18:44
    A mio giudizio:
    si richiama il contenuto dell'art.1129 c.c., in particolare i commi 7,11 e 12.
    Ritengo di dover dire che l'espressione di un parere richiede la rappresentazione di un caso concreto.
    Nello specifico viene rappresentata una pura ipotesi.
    Non ho ben capito cosa tu intenda, Tonino.giuliani; 64brunica chiedeva se e come si può procedere nei confronti dell'amministratore nel caso da lui indicato; la risposta data non è un parere nè poteva esserlo dato che siamo su un forum, ma contiene indicazioni di massima, di carattere generale, che a mio parere non comprendono solo la norme che indichi tu. Nel caso volesse una risposta più dettagliata gli è stata indicata la via.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img francesco.pepe
Buongiorno, vorrei sapere se esistono sentenze che esonerano il condomino ad assumere la carica di amministratore del condominio pur in presenza di delibere assembleari che lo...
francesco.pepe 07 Maggio 2020 ore 13:53 2
Img 64brunica
Buon giorno,l'amministratore ha da poco nominato una s.a.s. a conduzione familiare.All'atto della nomina ha presentato una lettera di benvenuto con alcuni suoi dati (p. IVA,...
64brunica 17 Marzo 2015 ore 11:23 1
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 7
Img sillysally
Buonasera,l'amministratore ha qualche responsabilità nel non aver mai avvisato il proprietario per un intero anno che gli inquilini non pagavano le spese condominiali?In...
sillysally 23 Maggio 2014 ore 21:16 3
Img 64brunica
Gentilissima redazione,vi pongo il seguente quesito:L' amministratore condominiale ha effettuato un pagamento a una ditta facendosi rilasciare come ricevuta un foglio di quelli da...
64brunica 18 Marzo 2015 ore 21:26 2
Notizie che trattano Corrispettivi e tracciabilità pagamenti condominiali che potrebbero interessarti


Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Condòmini sempre più esposti ai creditori del condominio

Parti comuni - Qualora i creditori del condominio siano insoddisfatti sono pignorabili le quote del singolo condomino anche se non moroso. Le novità della Corte di Cassazione.

L'amministratore da chi viene nominato per un piccolo condominio?

Amministratore di condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Condominio - La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare disoccupati.

I provvedimenti dell'amministratore

Condominio - L'amministratore è il mandatario dei condomini. Egli agisce per loro nome e conto ai fini della gestione delle parti comuni dello stabile.

Amministratore di condominio e servitù

Condominio - L'amministratore di condominio non può agire in giudizio per ottenere il riconoscimento di una servitù perché questa azione non rientra tra i suoi poteri.

Bonus ristrutturazioni per il condominio minimo: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Possibile per i condomini di un condominio minimo portare in detrazione le spese per lavori di ristrutturazione su parti comuni. Cosa dice l'Agenzia delle Entrate

La nomina dell'amministratore è obbligatoria

Amministratore di condominio - La nomina dell'amministratore è obbligatoria, se l'assemblea non provvede i comproprietari possono rivolgersi all'Autorità Giudiziaria affinché provveda alla nomina.
REGISTRATI COME UTENTE
317.533 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE