Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Puzza di "fogna" nel bagno nuovo....


login
14 Febbraio 2008 ore 11:37 6
Buongiono a tutti,
sono disperato per un problema che sta sorgendo nel bagno di casa mia (casa di nuova costruzione), l'appartamento è al 4° piano su cinque totali ed in uno solo dei due bagni, quello che fortunatamente ha la finestra, si verifica stranamente che c'è risalita di odore di fogna (non sempre uguale, non insopportabile, ma c'è, e peggiora nelle giornate di cattivo tempo).
L'idraulico di fiducia dell'impresa costruttrice (diverso da quello che ha fatto l'impianto, perché è "sparito") ha fatto una serie di verifiche, il montante di esalazione dei tubi al tetto è libero da ostruzioni, i bagni degli altri piani non hanno il problema dell'odore che ho io, i sifoni dei sanitari restano pieni, pur quando si scarica acqua da un'altro punto del mio impianto, nel wc non risultavano né guaine mancanti, né altro di strano.
Le uniche stranezze sono il fatto che si muove l'acqua dentro il mio water quando viene tirato lo sciacquone dal bagno dell'inquilino del piano di sopra (senza però bolle di risalita apparenti), e che si muove l'acqua nel wc anche quando si scarica acqua da bidet, lavabo etc. del mio stesso bagno (senza però bolle di risalita apparenti).
L'idraulico non sa che fare, a me l'unica cosa che sembra strana e non a regola d'arte è che lo sciacquone del wc dell'inquilino del piano di sopra faccia muovere l'acqua nel mio water: secondo me è indice che c'è un collegamento diretto tra i due water e ciò non mi sembra a regola d'arte oppure è normale che si verifichi in tutti gli edifici?
Cosa posso fare?

Cordialmente, Marco
  • Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 14 Febbraio 2008, alle ore 21:11
    Ciao, ti spiego.
    Nelle palazzine di solito i servizi igenici sono incolonnati tra i vari piani.
    La colonna di scarico che allaccia il tuo bagno probabilmente serve ache quelli degli altri piani, facendo questo percorso:
    La colonna parte dalla fogna (pozzetto), sale lungo un tracantone o intercapedine e allaccia i bagni dei vari piani finendo di norma ( ma sopratutto per legge) sul tetto per il seguente motivo.
    Quando un condomino scarica in wc, l'acqua che scende lungo la tubazione crea una depressione che viene compensata dalla presa di aria a tetto, che in mancanza della quale provocherebbe lo svuotamento dei sifoni sia dello stesso bagno e probabilmente anche di quello di qualche altro condomino.
    Se è vero che la presa d'aria non è ustruita bisognerebbe verificare se il diametro è guale a quella della colonna stessa, regola che in passato non veniva rispettatta e purtroppo qualche volta anche adesso.
    rispondi citando
  • Pau Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Febbraio 2008, alle ore 07:15
    Ciao, ti spiego.
    Nelle palazzine di solito i servizi igenici sono incolonnati tra i vari piani.
    La colonna di scarico che allaccia il tuo bagno probabilmente serve ache quelli degli altri piani, facendo questo percorso:
    La colonna parte dalla fogna (pozzetto), sale lungo un tracantone o intercapedine e allaccia i bagni dei vari piani finendo di norma ( ma sopratutto per legge) sul tetto per il seguente motivo.
    Quando un condomino scarica in wc, l'acqua che scende lungo la tubazione crea una depressione che viene compensata dalla presa di aria a tetto, che in mancanza della quale provocherebbe lo svuotamento dei sifoni sia dello stesso bagno e probabilmente anche di quello di qualche altro condomino.
    Se è vero che la presa d'aria non è ustruita bisognerebbe verificare se il diametro è guale a quella della colonna stessa, regola che in passato non veniva rispettatta e purtroppo qualche volta anche adesso.

    ringrazio per la cortese risposta
    Può essere il tutto causato anche dal fatto che bidet e wc sono ad ala sospesa?
    magari scrivero una cavolata, ma potrebbe la causa derivare anche dal termosifone del bagno che quando entra in funzione il riscaldamento influenza anche gli scarichi? Infatti ieri sera ad esempio il maggior odore si è sentito quando si sono accesi i termosifoni del riscaldamento (riscaldamento che è autonomo). Magari è un caso.....
    rispondi citando
  • Pietris Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Febbraio 2008, alle ore 10:45
    Ho avuto un problema simile, almeno sembra.....

    Dopo una veloce analisi dei sanitari e prove di scarico con la constatazione che tutto era nella norma...., l'occhio è caduto su delle piccole fessure poste in un wc ...., una volte siliconate il cattivo odore è sparito....

    Ciao
    rispondi citando
  • Faugeo Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Febbraio 2008, alle ore 12:52
    Ho avuto un problema simile, almeno sembra.....

    Dopo una veloce analisi dei sanitari e prove di scarico con la constatazione che tutto era nella norma...., l'occhio è caduto su delle piccole fessure poste in un wc ...., una volte siliconate il cattivo odore è sparito....

    Ciao
    cioè? scusa potresti spiegarti meglio...
    dove erano queste fessure?

    grazie
    rispondi citando
  • Pietris Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Febbraio 2008, alle ore 16:39
    Il wc aveva due piccoli forellini laterali (uno per lato in basso) che probabilmente dovevano essere chiusi con dei piccoli tappi tono su tono.
    Probabilmente l'installatore li aveva dimenticati....

    Ciao
    rispondi citando
  • Pau Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Febbraio 2008, alle ore 10:11
    Quale soluzione si potrebbe adottare?
    (ho letto che vendono delle specie di valvole da mettere sul sifone di lavandino e bidet e che aiuterebbe...)
    rispondi citando
IMMOBILIARE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Murprotec
  • Uretek
  • Velux
  • Sicurezzapoint
  • Zaccaria Monguzzi
  • WaterBarrier
  • Officine Locati
  • Geosec
  • Novatek
  • Casa.it
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI