Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Tubi corrugati


Bibip
login
25 Maggio 2006 ore 17:44 21
Potete dirmi la differenza dei tubi corrugati da 20mm 25mm e 32mm grazie anticipatamente
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Maggio 2006, alle ore 22:31
    Quello da 25mm è piu grande di quello da 20mm e piu piccolo di quello da 32mm,quali differenze vuoi sapere apparte i diametri?
    rispondi citando
  • bibip
    Bibip Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 25 Maggio 2006, alle ore 22:41
    Per i fili ci sono limiti?cosa metto in quello da 20 da 25 e 32?
    rispondi citando
  • mset
    Mset Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 06:25
    Le dimensioni dipendono dalla quantità e dal diametro dei cavi che devi farci passare dentro....

    fai attenzione a non mischiare corrente-TV-telefono altrimenti potresti avere dei disturbi.
    e non mettere nemmeno 200 cavi in un unico corrugato perchè "è male"! piuttosto fai due linee e dividi i cavi secondo una logica...
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 13:37
    Non so per quale utilizzo saranno questi cavi...

    ma se non sai la differenza tra i diametri dei corrugati, figuriamoci di quello che ci infilerai dentro....

    questo "fai da te" è proprio il caso di dire che puzza di bruciato!!!

    se non vuoi rischiare di fare qualche danno a persone o cose, limitati a comprare i materiali e falli installare da chi lo sa fare e certificare....

    auguri, ciao.
    rispondi citando
  • franzuline
    Franzuline Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 16:52
    Quanto sei antipatico
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 17:19
    Il mio obiettivo non era quello di essere simpatico... era solamente quello di scoraggiare un comportamento a rischio.

    siccome non faccio ne il fornaio ne il fruttivendolo (con tutto rispetto per questi nobili mestieri) mi ritrovo quotidianamente a contatto con persone che si improvvisano nei mestieri più disparati, e quando va bene ti chiamano a porre rimedio alla gocciolina, al "lieve" puzzo di gas, alla corrente che salta in continuazione ecc.

    quando invece va male.. lo leggi sul giornale. e allora invece di piangere dopo è meglio essere antipatico prima.

    ciao.
    rispondi citando
  • bibip
    Bibip Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 17:21
    Questo lo sapevo volevo sapere se su un tubo ci andava un preciso numero di fili o cavi nn sn così scemo come pensi te!
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 17:36
    Consigliare di affidarsi a qualcuno di più esperto non mi pare uguale a dare dello scemo, comunque sia: per valutare il diametro del corrugato che devi usare, devi sapere quanti cavi o cordicelle ti servono, per quale utilizzo, sezione, protezione, ecc.

    quando ci hai passato tutti i fili... guarda se ci passa anche un po' di senso dell' ironia.....



    ciao
    rispondi citando
  • rena64
    Rena64 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 17:51
    Alla fine perchè un impianto sia in regola ti serve la certificazione di un elettricista. dunque consiglio è di far fare a lui progetto e spessore tubi..quantità fili..ecc...

    altrimenti andiamo sull'abusivo. e a far impianti elettrici che poi al primo fulmine bruciano la casa...si fa presto
    auguri.
    rispondi citando
  • bibip
    Bibip Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 17:57
    Ma a me serve per una relazione di scuola nn per la casa
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 26 Maggio 2006, alle ore 17:59
    C'è roba in giro che non serve aspettare il primo fulmine....

    se non fosse che ci rimettono anche altre persone....

    fermiamoci qui, altrimenti chissà dopo antipatico cosa mi dicono!!

    saluti.
    rispondi citando
  • anto_pappa
    Anto_pappa Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 09:05
    Penso che anche il concetto di antipatico fosse ironico. Comunque approvo in pieno questi discorsi. Però ad esempio l'impianto elettrico di casa mia me lo sono fatto io. e anche se approvo dico: se ci vuole la certificazione per quale motivo ovunque troviamo materiale elettrico? non dovrebbero venderlo se non a professionisti!! visto che così non è, è logico che il fai da te si sviluppa. Comunque credo che il buon senso nelle cose ci voglia. Io se una cosa non la so non la faccio e se la faccio ovvio che la faccio per casa mia. non vado di certo a fare impianti a destra e a manca.
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 11:03
    "come sei antipatico" detto cosi secco e duro ha ben poco di ironico...

    comunque tralasciamo!

    se stai a guardare uccidere è proibito ma i coltelli li vendono liberamente...

    il fatto che ti fai i lavori in casa tua mi sta anche bene ma solo se abiti isolato in aperta campagna

    se abiti in un condominio a torre o schiera che sia, e fai qualche cazzata col gas o con la corrente, capisci bene che metti di mezzo altre persone che non ci incastrano nulla.

    quando si sente "franata una palazzina per una fuga di gas"....

    ciao.
    rispondi citando
  • anto_pappa
    Anto_pappa Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 12:35
    A parte che qui si stava parlando di corrente. ad esempio per il gas io non faccio niente. in fondo per il gas il certificato è obbligatorio pena la chiusura del contatore. sarà anche vero che vendono i coltelli, ma i coltelli non sono fabbricati per uccidere persone e per quanto può sembrare strano nemmeno le pistole sono fabbricate per uccidere le persone. invece il materiale elettrico è venduto per uno scopo preciso. Comunque a me è capitato di parlare con degli elettricisti che hanno apprezzato il lavoro da me fatto. quindi io non sono qui per boicottare il libero professionista....anzi me ne guardo bene e anzi lo stimo per il gran lavoro fatto. Però apprezzo anche il lavoro fatto da se. ovviamente nel limite del possibile. ci sono cose come il gas che da se non vanno fatte punbto e basta senza troppe remore.
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 13:58
    Non so che tipo di lavoro fai, in ogni caso se non conosci la legge 46/90, ovvero il riferimento con cui si rilascia la dichiarazione di conformità, questa contempla gli impianti acqua, gas, corrente, impianti di condizionamento e riscaldamento (legge 10) e tante altre cosine.

    detto questo rimane il fatto che sicuramente sarai piu' bravo e preciso di tanti installatori abilitati (buon per te!!) ma comunque non sei abilitato e se succede qualcosa ne sei direttamente responsabile.

    la mia critica è rivolta a chi pensa "io ci provo.. poi si vede che succede".

    se per i tuoi motivi sei in grado di fare un impianto elettrico o qualsiasi altra cosa come prevede "la regola d'arte", ti puoi anche divertire a farlo sempre considerando le responsabilità a cui vai in contro.

    io sono installatore e figurati quanto piacere mi fa il fatto che il privato possa comprare da solo i materiali (elettrici o idraulici che siano)!!!

    vai alla coop e i climatizzattori te li tirano dietro, ecc.

    il mercato è una jungla e le norme sulla sicurezza sono prese troppo spesso sottogamba.

    ciao.

    PS. sono passato livello 5 per quale motivo? per il numero di risposte o per la mia professione??

    ciao
    rispondi citando
  • anto_pappa
    Anto_pappa Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 15:03
    Penso che sei passato per il numero di risposte (come me) ma con ciò non metto affatto in dubbio la tua professionalità. innanzitutto so benissimo che per ciò che faccio la responsabilità è mia (in fondo a casa mia deve esserlo) e di fatti per certe cose io non mi metto (anche se ne sarei in grado). Magari sbaglierò anzi sicuramente ma è un mio punto di vista. Sul ci provo e poi vediamo come va son daccordo con te. infatti quando ho criticato qualcuno per la demonizzazione del fai da te l'ho fatto per lavori non certo importanti comne quelli di cui stiam parlando.
    rispondi citando
  • anto_pappa
    Anto_pappa Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 15:04
    Comunque non volevo attribuirmi capacità particolari e non volevo polemizzare con te. é solo un discorso visto d a posizioni differenti
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 15:24
    Ci mancherebbe!!!

    i forum sono fatti proprio per esprimere le proprie idee e punti di vista.

    credo che un po' tutti dovremmo valutare bene il concetto causa-effetto.

    mi spiego: se mi voglio improvvisare imbianchino e non ci riesco il massimo danno che posso fare è una tinteggiatura penosa o un secchio di vernice rovesciato in terra...

    per altri lavori invece i danni possono coinvolgere altre persone.

    la casa è fonte di incidenti molto più delle strade e di altri ambienti di lavoro. se ci aggiungiamo le disgrazie per lavori di impianti eseguiti maldestramente....

    ciao.
    rispondi citando
  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Sabato 27 Maggio 2006, alle ore 21:52
    Insomma ovvia è molto toscano il luciano cercate di capi!
    Ma poi che fili ci deve passare?
    rispondi citando
  • luciano73
    Luciano73 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 28 Maggio 2006, alle ore 11:56
    Ma perchè Lucca è passata alla Liguria?



    ciao.
    rispondi citando
  • -luca-
    -luca- Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Maggio 2006, alle ore 11:31
    Faccio presente che per i tubi pieghevoli serie media o pesante di cui parli il diametro indicato è quello esterno. Si raccomanda che i conduttori siano sfilabili ed è consigliabile occupare il tubo solo per 1/3. Maggior numero di cavi in un tubo con conduttori attivi significa maggior temperatura all'interno del tubo e minore portata dei cavi, quindi cavi di sezione maggiore.
    rispondi citando
Notizie che trattano Tubi corrugati che potrebbero interessarti


Protezioni impianti tecnologici

Fai da te - Durante i lavori gli impianti tecnologici, idrici elettrici e condizionamento devono essere protetti, la loro realizzazione si colloca tra le altre fasi di lavorazioni.

Accessori per scatole elettriche da incasso su cartongesso

Impianti elettrici - Gli accessori per le scatole da incasso servono a facilitare l'installazione, a rendere il lavoro flessibile, ad ottimizzare i tempi e a evitare gli imprevisti.

Tubi Radianti

Impianti - I tubi radianti sono dei generatori di calore che funzionano a gas, la combustione del gas avviene all'interno di tubi in acciaio ed irraggiano con pannelli.

Tubi Gas Multistrato

Normative - In Italia, come da diversi anni in Europa, è finalmente possibile utilizzare nuovi materiali per gli impianti gas oltre al rame, all'acciaio ed al polietilene.

I rimedi antigelo per contatori e tubi a prova di Burian

Impianti idraulici - Con l'arrivo di Burian le temperature in Italia hanno avuto un brusco calo. Ecco in che modo proteggere contatori e tubi dell'acqua dal rischio di congelamento.

Installare un citofono

Impianti domotici - Tecnologicamente evoluti dai design moderni o classici, i citofoni moderni possono essere facilmente installati seguendo le semplici regole del fai da te.

Tubo per alte temperature e pressioni

Impianti - Nella realizzazione di un  impianto termoidraulico si presenta la necessità di utilizzare tubazioni in grado di resistere a temperature e pressioni particolarmente

Tubazioni domestiche

Impianti - Le tubazioni domestiche moderne in materiali plastici e rame sono molto più performanti e sicure delle vecchie tubature in ferro zincato o in acciaio dolce

Proteggere le tubazioni da pressioni e temperature estreme

Impianti idraulici - Le tubazioni idriche sono frequentemente sottoposte a situazioni di temperature e pressioni particolarmente estreme: sia per caratteristiche legate alla
REGISTRATI COME UTENTE
308.095 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Marazzi