Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-10-17 22:46:39

Riscaldamento a soffitto...


Archibagno.it
login
11 Dicembre 2006 ore 19:41 20
Sono stato in un cantiere, dove pare predisporranno l'impianto di riscaldamento a soffitto...

Hai esperienza in merito, oppure, hai sentito qualche commento al riguardo?

Mi piaceva sapere, cosa ne pensi, e cosa ne pensate...

GRAZIE
  • stiezza
    Stiezza Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Dicembre 2006, alle ore 21:21
    Ooooohhhhh maremma cignala che ci voi fa fare la muffa ???
    questo e' un post tosto
    se posso dirti la mia
    sarebbe interessante per il raffrescamento
    visto che l'aria fredda tende ad andare verso il basso
    ma per il riscaldamento io personalmente non lo proporrei ad un amico
    se tengo all'amico hahahahaha

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Dicembre 2006, alle ore 22:22
    Non essendoci le piastrelle della pavimentazione, sicuramente entra in esercizio molto prima, il rendimento per irraggiamento è sicuramente superiore a quello a pavimento, niente problemi vascolari alle gambe (anche se sappiamo che le temperature utilizzate, pare non creino problemi), e sicuramento maggiore isolamento dal freddo che penetra dall'alto...

    Il riscaldamento a pavimento, scalda per irraggiamento (senza creare moto convettivo), ma è vero che arriva nel scaldare, solo fino ad una determinata altezza, senza scaldare tutta la stanza?
    (Certo mancano le piastrelle del pavimento, la distanza investita sarà sicuramente maggiore)...

    Se così fosse, potrebbe il calore che arriva dall'alto, non investire tutto il corpo della persona, perché troppo distante dal punto di trasmissione dell'irraggiamento?

    Sicuramente le mie informazioni non sono corrette, mi pare strano costruire un impianto già così deficitario...

    Mi chiedo dell'uso come raffrescamento, si formano condense con questa tipologia di installazione?

    Nonostante le apparenze di installatore di stile casereccio, a detta dell'architetto, pare essere competente...

    Spero di approffondire in cantiere, poi (sempre se concludo)...

    La cosa è davvero intrigante, in quanto sapevo che esiste questa tipologia di installazione, ma sarebbe la prima volta che tocco con mano, chissà se ci scapperà anche qualche foto, l'autorizzazione per fotografare l'abbiamo ottenuta, spero di esserci ancora in cantiere, per allora e mostrarvi ciò che è stato fatto...

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Dicembre 2006, alle ore 23:08
    Qui andiamo a scontrarsi con varie filosofie di come riscaldare,tutto funzionano tutte hanno i loro pregi e i loro difetti ,tutto sta a scegliere bene in base alle propie esigenze di vita,economiche e ambiziose,detto questo non ne ho mai visti fuori da cataloghi di chi produce questi sistemi,potrebbe essere interessante in ambienti come sale conferenze dove realizzi controsoffitti adatti dove basta stemperare l'ambiente poi quando ce pieno di persone l'ambiente si scalda da solo,in una normale abitazione credo che sia improponibile,unico vantaggio che puo funzionare anche per raffrescamento ,il lavoro deve essere perfetto e la regolazione delle temperature deve essere perfetta e molto soffisticata altrimenti rischi di mandare in condensazione tutto il soffitto sicche lo trovo gia troppo complicato e non mi piace

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Dicembre 2006, alle ore 23:11
    In questo caso, è proprio un'abitazione...

    Spero comunque, di vederlo in funzione, comunque sia, l'architetto mi informerà...

    GRAZIE, vedo che fai le ore piccole...

  • omala
    Omala Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Dicembre 2006, alle ore 16:55
    Mio fratello ne ha fatto uno in un centro estetico di Cremona...mi sembra riscaldamento e pure raffrescamento... però poi non gli ho più chiesto come va'.....chiedero'

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Dicembre 2006, alle ore 20:14
    Questa mattina, ho incontrato l'architetto ma non ho potuto approfondire...

    Comunque mi ha accennato, che trattasi di un sistema a spirali, di tipologia similare a quello a pavimento ma che utilizza una tecnologia differente, anche nel tubo impiegato...

  • baldios
    Baldios Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Dicembre 2006, alle ore 13:55
    Ciao a tutti
    Mi inserisco in questa discussione, solo per dirvi che nella
    nuova casa che sto costruendo ho previsto il riscaldamento
    a soffitto, ed il riscaldamento a parete per le zone con travi
    in legno a vista.

    Stiamo ancora aspettando l'idrulico per la posa dei
    vari elementi. Se avrete un pò di pazienza
    quando sarà tutto funzionante sarò felice di darvi le mie
    impressioni

    p.s. questo è il mio primo messaggio abbiate pietà se
    ho commesso qualche errore

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Dicembre 2006, alle ore 13:59
    Grazie carissimo...

    Tutti in attesa...

  • baldios
    Baldios Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Dicembre 2006, alle ore 14:41
    Ciao archibagno

    Se posso vorrei chiederti io un consiglio

    Sul bagno della zona notte ho le travi in legno a
    vista per cui devo decidere a brevissimo se installare
    il riscaldamento a soffitto (e controsoffitare tutto),
    o a parete. Ma con il problema del posizionamento
    degli elementi radianti, dovuti alla limitata grandezza
    della stanza
    La razionalità dice soffitto ma l'estetica.......

    Ah ben intesi che chiunque voglia parteciapre è il
    ben venuto

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Sabato 16 Dicembre 2006, alle ore 18:24
    Ciao carissimo...

    Il problema è, che tutti stiamo aspettando che qualcuno monti sto benedetto impianto a soffitto, per capire e valutare...

    Per il riscaldamento in genere, il più indicato a risponderti è RADIANTE...

    Comunque da quanto sò, andrebbe annegato nell'intonaco, ma se hai travi in legno, controsoffittare con del cartongesso, non hai certo un buon irraggiamento...

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Domenica 17 Dicembre 2006, alle ore 18:36
    In bagno lo monterei a pavimento piu termoarredo per scaldare l'accappatoio

  • baldios
    Baldios Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 18 Dicembre 2006, alle ore 23:11
    Ecccccccomi qua!!

    x radiante:
    Termo arredo previsto
    Ho metà casa con parete radiante e l'altra metà con soffito radiante...... Montare il riscaldamento a pavimento solo sui bagni mi comporterebbe
    una maggiore complicazione dell'impianto, senza tuttavia reali vantaggi.


    x archibagno:
    Mi spiego meglio, il soffitto radiate che mi verrà installato è composto da
    dei pannelli preassemblati, circa 1200x500 o 1700x500, che sul lato rivolto verso l'alto ha isolante, serpentine all'interno, a una lamina metallica sul
    lato verso il basso (lato radiante). Questi pannelli vengono montati sulle classiche strutture x cartongesso

    Mi sto convincendo per il soffitto radiante per un discorso funzionale....
    ma mi resta il rammarico di dover nascondere quello stupendo abete spazzolato

    sciaooooooo

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 19 Dicembre 2006, alle ore 00:40
    Grazie, baldios...

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 29 Maggio 2007, alle ore 11:33
    Come dicevo con DOTTING e THE MANAGER, torniamo al discorso dell'impianto di riscaldamento a soffitto in via di ultimazione, vi posto alcune foto esplicative, che faranno riflettere non poco...

    Ho già sentito da un amico termotecnico le sue opinioni, ma a parte questo, quando ho visto la miriade di raccordi acqua che collegano ogni pannello, ho commentato all'idraulico installatore "io se fossi al tuo posto, non dormirei sonni tranquilli"...

    La settimana scorsa, stavano finendo il soffitto in cartongesso e siccome viene avvitato ai pannelli radianti, hanno centrato un tubo e l'acqua fuoriuscita, oltre che aver allagato il massetto del pavimento, si è propagata per quasi metà soffitto, imbevendo tutti i pannelli in cartongesso radianti e non, tenendo conto che si sono accorti immediatamente del danno, provvedento tempestivamente nel chiudere il collettore, a questo punto mi chiedo, nel caso fossero passate ore, cosa sarebbe successo?

    Già solo a questo bel vedere, ho tratto le mie conclusioni del caso, ma vi farò sapere sul reale funzionamento, mentre il cliente, si è accorto giorni dopo della macchia sul massetto, e alzando gli occhi al soffitto, vedendo acora i pannelli bagnati (a distanza di giorni, nonostante le temperature elevate dei giorni scorsi) ha avuto i sudori freddi...

    L'abitazione in questione, ha una superficie radiante di 500 mq...

    http://www.archibagno.eu/bagno-forum/P1030098.JPG

    http://www.archibagno.eu/bagno-forum/P1030092.JPG

    http://www.archibagno.eu/bagno-forum/P1030093.JPG

    http://www.archibagno.eu/bagno-forum/P1030102.JPG

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Martedì 29 Maggio 2007, alle ore 14:29
    Mi devo ancora riprendere dallo shock.
    Sono un pò anziano e dopo trenta anni di professione una cosa simile poteva mandarmi all'altro mondo.
    Va bene che mi avevi avvertito, però non ero preparato a tanto.
    Ti ringrazio comunque.

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 29 Maggio 2007, alle ore 14:55
    Credimi, lo sconvolgimento lo avuto più io di persona, non potrei mai dormire bene, al solo pensiero che sopra la mia testa ci siano una miriade di raccordi di plastica che poi si dilatono col passare dell'acqua calda...

    l'impianto è in pressione da giorni e sembra essere tutto ok, ma poi?

    Ho visto cosa succede con una perdita, il gesso assorbe a mo' di spugna e non si asciuga mai (certo l'impianto è spento), ma se un domani hai una perdita, devi smontare tutto il soffitto, perché credo propio che localizzare la fonte sia veramente un'impresa...

    Poi mi dicevano che i costi sono alti, questo genere di impianto mi spiegavano essere nativo per l'utilizzo industriale, finiamo sempre lì al discorso di stamattina...

    Comunque un termotecnico, mi ha confidato (parere suo personale), che il sistema di riscaldamento a pavimento essere la migliore soluzione e che stanno smontando in molti uffici questo tipo di tecnologia che essendo vicino alla testa della persona, creerebbe problemi di mal di testa...

    Comunque pare andare in esercizio temperatura molto velocemente rispetto al riscaldamento a pavimento...

    Sono i primi, e come tutte le cose poi miglioreranno, lo stesso se ricordate bene è accaduto con il riscaldamento a pavimento, a parte tutto, questi pannelli che ho visionato, sono fatti molto bene c'è della sostanza rispetto al riscaldamento a pavimento, dove abbiamo solo un tubo che gira sotto la pavimentazione...

    L'idraulico mi diceva (da contratto doveva installarlo la ditta produttrice, gli hanno montato i primi, ma poi ha dovuto arrangiarsi), che è un lavoro piacevole, messe le staffe a soffitto, posizioni il pannello e con l'avvitatore fissi il pannello al soffitto con 3 viti flangiate, poi colleghi l'andata ed il ritorno di ogni pannello al collettore...

  • baldios
    Baldios Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Giugno 2007, alle ore 15:05
    Ciao tutti.

    Confermo anch'io le vostre perplessità, in merito a tutti quei raccordi di plastica lasciati liberi sopra il controsoffito ..... molto facili e veloci da montare....... ma la tenuta nel tempo ?!?!?

    Lo stesso dubbio a suo tempo, mi fece preferire i pannelli con serpentine e raccordi in rame saldati in opera.
    Quando mi monteranno sto benedetto soffitto radiante (tra 15-20gg), se avrete piacere, sarò felice di inviarvi qualche foto.

    sciaoooooooo

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 15 Giugno 2007, alle ore 19:18
    Altrochè carissimo baldios,

    puoi postare le foto con larghezza massima di 500 pixel, in altezza non c'è problema di sorta...

  • baldios
    Baldios Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 17 Ottobre 2007, alle ore 22:22
    Ciao carissimi

    Come vi avevo promesso...... anche se dopo tantissimo tempo, ecco qualche foto dell'impianto radiante a soffitto montato nella mia nuova casa.
    La prima foto è del soffito della cucina, mentre la seconda (con risoluzione più alta) è del soffito della lavanderia

    http://img517.imageshack.us/img517/3186/dscn4920og1.th.jpg



    L'idraulico sta in questi giorni testando tutte le saldature, quando finito provvederà a isolare tutti i tubicini e raccordi in rame fino ai pannelli radianti.

    In questa foto si vedono i pannelli radianti del bagno

    http://img91.imageshack.us/img91/4683/dscn4962ph8.th.jpg

    Se riesco tra qualche giorno metto qualche altra foto

    sciaoooooooooooooo

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 17 Ottobre 2007, alle ore 22:46
    Ottimo baldios,

    ci interessa molto sapere poi come funzionerà, anche in un nostro cantiere è stato installato e finito da tempo un impianto similare, magari postiamo poi qualche foto anche noi.

    In raffrescamento funziona che una favola, vediamo in riscaldamento il cliente, poi cosa ci dice...

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img eraclius
Buongiorno a tutti,abito in un appartamento di un condominio anni 50/60. Da poco ho scoperto che l'impianto di riscaldamento è a pannelli radianti a soffitto e non a...
eraclius 15 Luglio 2018 ore 17:28 8
Notizie che trattano Riscaldamento a soffitto... che potrebbero interessarti


Pannelli Radianti Freddi e Caldi

Impianti - I pannelli radianti possono essere installati sia a pavimento che a soffitto ed in entrambi i casi sono in grado di fornire energia termica calda o fredda.

Tubi Radianti

Impianti - I tubi radianti sono dei generatori di calore che funzionano a gas, la combustione del gas avviene all'interno di tubi in acciaio ed irraggiano con pannelli.

Soffitti Freddi

Impianti - A parità di vantaggi degli impianti a pavimenti freddi, gli impianti a soffitti freddi offrono maggiori comfort e flessibilità di utilizzo in specifici ambienti.

Riscaldamento mediante i climatizzatori

Impianti di riscaldamento - Con caratteristiche valide per il residenziale ed il commerciale, per il riscaldamento e per il rinfrescamento i climatizzatori sono in continua diffusione.

Climatizzatore radiante

Impianti - Massimo comfort e la riduzione dei consumi energetici

Novità per impianti radianti

Impianti - Gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti si stanno sempre più diffondendo nelle nostre abitazioni, anche grazie agli incentivi fiscali per l'istallazione

Riscaldare un ambiente con i pannelli a infrarossi

Impianti di riscaldamento - Pannelli riscaldanti a raggi infrarossi: con pochi centimetri arredano e rendono confortevole uno spazio abitativo, sono eco-friendly e ideali in ogni contesto.

Pannelli Radianti a Soffitto

Impianti di riscaldamento - I pannelli radianti a soffitto possono essere realizzati con la superficie minima necessaria, con i tubi in rame le prestazioni aumentano notevolmente.

Diffusione Aria in Casa

Impianti - In continua diffusione i sistemi di ventilazione forzata nelle case garantiscono la possibilità del riscaldamento invernale e del condizionamento estivo.
REGISTRATI COME UTENTE
339.429 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//