Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-05-13 20:24:09

Proposta d'acquisto - 13235


Ciciara
login
11 Maggio 2007 ore 14:56 5
Sono proprio nei guai. Ho fatto una proposta d'acquisto per un appartamento e lasciato la caparra al mediatore con assegno bancario non trasferibile intestato al venditore. La proposta è stata accettata. Ero così felice!!!! Peccato che ieri sera il compratore di casa mia si è tirato indietro. Mi sono cascate le braccia........... Il mediatore non ha ancora consegnato l'assegno nelle mani del venditore, perché sulla proposta c'era scritto che glielo avrebbe consegnato al momento del preliminare. E' ovvio che senza il compratore di casa mia io sono impossibilitata a comprare l'altra e quindi non posso andare al preliminare. L'assegno mi può essere restituito? Immagino di no.....ma oltre a questa caparra e le spese d''agenzia (che immagino dovrò pagare ed è anche giusto visto che il loro lavoro l'hanno fatto) posso incorrere in altri problemi economici?
L'unico vizio che mi sembra ci sia nella proposta è che l'accettazione è stata fatta dai genitori del venditore con la dicitura "per delega". Non ci vuole una procura speciale per queste cose?
Vi ringrazio e vi saluto affranta.....
Cinzia
  • ciciara
    Ciciara Ricerca discussioni per utente
    Domenica 13 Maggio 2007, alle ore 09:23
    Ho letto sempre nel vostro forum, a tal proposito, che la mediazione all'agenzia non è dovuta se non si arriva al preliminare. Ho capito bene?
    Certo un pò mi dispiace perché questi signori hanno lavorato ed anche bene per me. Però se posso risparmiare qualche soldo......
    Grazie Cinzia

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Domenica 13 Maggio 2007, alle ore 13:54
    Ci mancherebbe altro!

    Lo so che l'agenzia avrebbe secondo una stretta interpretazione di alcuni diritto alla provvigione ma in molti casi la giurisprudenza ha scelto l'orientamento contrario.

    Se il contratto sottoscritto (la proposta accettata) fosse eseguibile (cioè se tu potessi tramite giudice obbligare il proprietario a venderti la casa) allora l'affare si può dire concluso, negli altri casi l'AFFARE NON È CONCLUSO, quindi l'assegno te lo devono restituire (tanto non lo potrebbero incassare) e la provvigione a te non la devono chiedere.

    Possono però, secondo me, chiedere danno per lucro cessante al proprietario della casa che aveva accettato la proposta in quanto ha creato un danno sicuramente all'agenzia.

  • ciciara
    Ciciara Ricerca discussioni per utente
    Domenica 13 Maggio 2007, alle ore 15:41
    Oris grazie, ma non ho capito bene...... io sono il compratore ed è per colpa mia che l'affare non si conclude, in quanto non compro. Il venditore non c'entra nulla. L'agenzia sta curando solo l'acquisto della nuova casa, perché la vendita della casa dove abito ora l'avevo fatta da sola in quanto conoscevo personalmente il compratore e non volevamo usare intermediari (chi me l'ha fatto fare a fidarmi di queste persone )
    Mi spieghi meglio?
    Grazie ancora
    Cinzia

  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Domenica 13 Maggio 2007, alle ore 20:05
    Aaaaaaaaaargh

    avevo capito NULLA!

    Scusa.

    Beh, sì, potrebbe capitarti di pagare i danni secondo me.

    Inoltre se hai firmato una di quelle proposte compromesso da me odiate puoi avere anche altri problemi.

    Credo che la cose migliori da fare sarebbero:
    Prima vedere se ci sono possibilità di accordarsi per recedere, spiegando la situazione, parlando col proprietario.

    Per la provvigione:

    In caso si possa recedere, per non pagare la mediazione invano potresti o pagarla mettendoti d'accordo magari per la vendita di casa tua a costo zero, dietro mandato in esclusiva oppure dare l'incarico in esclusiva per casa propria contrattando molto le provvigioni, per limitare il dannoo il più possibile.

    Per l'affare:

    Nel caso NON si possa recedere, o perdi la caparra (se basta) oppure contratti, se possibile un allungamento dei termini, dietro un compromesso a breve e un rogito tipo ad un anno, tempo nel quale cerchi di vendere il tuo immobile (un anno è abbastanza se l'immobile è offerto a prezzo di mercato).

    Per ora non mi viene in mente altro.

    P.S.

    D'ora innanzi impara la prima lezione delle compravendite immobiliari: LA PAROLA DATA NON VALE NULLA; VALE SOLO LO SCRITTO.

    E voglio finire con una mia frase, perdonami l'ardire: "Se la propria parola vale come scritto, perché non scriverla e averne vantaggio oltre che oneri?"

  • ciciara
    Ciciara Ricerca discussioni per utente
    Domenica 13 Maggio 2007, alle ore 20:24
    Inoltre se hai firmato una di quelle proposte compromesso da me odiate puoi avere anche altri problemi.

    No questo pericolo non c'è, perché è ben specificato che si tratta solo di proposta e che il preliminare ed il rogito sono due atti diversi. C'è scritto che se la proposta è accettata, l'acconto diventa caparra confirmatoria.


    Prima vedere se ci sono possibilità di accordarsi per recedere, spiegando la situazione, parlando col proprietario.
    Questo lo farò sicuramente, speriamo sia comprensivo, ma so per esperienza che quando si tratta di soldi, la gente fa orecchie da mercante....infondo ha tenuto ferma casa per 10 giorni, non credo che abbia trovato altri compratori nel frattempo.

    In caso si possa recedere, per non pagare la mediazione invano potresti o pagarla mettendoti d'accordo magari per la vendita di casa tua a costo zero, dietro mandato in esclusiva oppure dare l'incarico in esclusiva per casa propria contrattando molto le provvigioni, per limitare il dannoo il più possibile

    Questo è impossibile, sarebbe troppo complicato da spiegare, ma in breve o questa cosa si faceva entro quest'estate o devo rinunciare al cambiamento.
    Un'altra domanda, se il mediatore consegna l'assegno al venditore, devo farmi firmare una liberatoria da quest'ultimo che è completamente soddisfatto, per evitare che in futuro si alzi la mattina e mi chieda altri danni?
    Cinzia

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img vale9188
Buongiorno.Da poco ci siamo trasferiti in una palazzina di 4 piani totale (il nostro appartamento è situato al 1), costruita fine anni 50, inizio 60 a Milano.L'unico mobile...
vale9188 22 Settembre 2021 ore 20:32 4
Img vanwilder
Salve a tutti sono qui a chiedere un vostro parere riguardo un preventivo fatto pochi giorni per una soluzione definitiva contro la muffa e l'umidità in casa. Dopo averle...
vanwilder 22 Settembre 2021 ore 15:38 41
Img martama
Salve a tutti sono in fase d acquisto casa e vorrei un consiglio da qualche espertoavrei bisogno di spostare la cucina da una parte all altraallego la planimetria con la seguente...
martama 22 Settembre 2021 ore 11:53 2
Img alberto dilenge
Ciao a tutti,dobbiamo ristrutturare un appartamento e sono a chiedervi un consiglio su un parametro che mi sta portando allo 'scervellamento'.L'obiettivo è ricavare 1 bagno...
alberto dilenge 22 Settembre 2021 ore 11:49 5
Img dariocasna
Salve,ho un vano scale separato dall'appartamento da una parete costituita da un semplice mattone forato di 12 cm.Vorrei fare un'isolazione interna lungo queste pareti.Cosa mi...
dariocasna 20 Settembre 2021 ore 09:46 6
REGISTRATI COME UTENTE
332.192 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//