Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Capannone industriale a quale distanza devono essere le piante?


Buongiorno a tutti, mi sono appena iscritta.
Spero di postare nella sezione corretta, nel caso non fosse così, vi chiedo scusa.
Sono proprietaria di un immobile ad uso industriale produttivo ubicato in una zona industriale periferica dove ci sono una serie di capannoni tutti simili tra loro le cui proprietà sono divise da zone di passaggio adibite a parcheggio privato.
Il proprietario dell'immobile confinante con il mio, circa 15 anni fa, ha piantato proprio sul confine (senza nessuna distanza), una serie di piante (sono più di venti) che ora superano i 3 metri di altezza e i due metri in larghezza.
Il problema è il seguente:
ho 9 finestre che si affacciano sul confine e che sono praticamente inutili per quanto riguarda la luminosità in quanto i rami delle piante le coprono quasi completamente.
Inutile dirvi che anche di giorno sono costretta a tenere le luci accese all'interno della mia azienda, quindi ho chiesto più volte al mio vicino se poteva potare le piante al di sotto delle mie finestre.
Lui inizialmente ha detto che l'avrebbe fatto, poi dopo averglieto chiesto per ben 5 volte consecutive, si è limitato a tagliare qualche rametto che non ha risolto il mio problema.
La scorsa settimana, di notte, alcuni ignoti, nascondendosi tra le piante, hanno scassinato due finestre e si sono introdotti nella mia proprietà.
Da qui la decisione di installare una videotelecamera di sorveglianza che controlli le finestre della mia proprietà.
Volete sapere che risposta ho ricevuto dal mio vicino?
Videocamera: non se ne parla nemmeno, non darò mai l'autorizzazione all'installazione visto che controlla anche la mia proprietà.
Piante: sono 15 anni che sono lì (prima che arrivassi io) pertanto posso tenerle alte fino a 4 metri.
Gentili utenti, cosa posso fare?
A chi mi posso rivolgere?
Ho titolo per far rimuovere le piante?
E ho qualche speranza per riuscire ad ottenere l'autorizzazione all'installazione di una videotelecamera di sorveglianza che controlli solo le mie finestre?
Vi ringrazio tanto, qualunque sia la vostra risposta.
  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 10:11
    Ci diresti il muro di confine che altezza ha?
    rispondi citando
  • emc2013
    Emc2013 Ricerca discussioni per utente Bubuzzo
    Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 10:39 - ultima modifica: Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 10:39
    Ci diresti il muro di confine che altezza ha?
    Non c'è nessun muro di confine.
    I capannoni industriali (alti circa 15 metri) sono distanti circa 5 metri l'uno dall'altro, disposti in modo parallelo e divisi solo da una zona di passaggio larga circa 5 metri. In questa zona che è proprietà privata di ciascun proprietario, si può accedere con gli automezzi, viene utilizzata per il carico e lo scarico delle merci e per il parcheggio/sosta privata.
    Il proprietario del capannone confinante con il mio ha "rinunciato" a due metri di passaggio e ha reso la zona di passaggio più piccola (circa 3 metri) perchè ha piantato una ventina di piante ad alto fusto proprio sul confine e quindi attaccate al mio capannone. Le piante, con il tempo, sono cresciute e oscurano praticamente tutte le finestre del mio capannone che sono nel lato confinante con il suo. Lui non vuole sentire ragioni, non le vuole potare e nemmeno togliere.
    Spero di essere riuscita a spiegarmi bene.
    Grazie per il tuo interessamento.
    rispondi citando
  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 15:34
    Adesso è tutto chiaro.
    Non so se hai avuto modo di leggere questo articolo:
    https://www.lavorincasa.it/alberi-e-distanze-dal-confine/
    In pratica il tuo vicino ha torto marcio, poichè soprattutto non essendoci nessun muro, avrebbe dovuto quantomeno rispettare i 3 metri dal confine.
    Purtroppo si sa, spesso per far valere i propri diritti bisogna sempre ricorrere alle vie legali.
    Ciao
    rispondi citando
  • emc2013
    Emc2013 Ricerca discussioni per utente Bubuzzo
    Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 16:21 - ultima modifica: Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 16:23
    Adesso è tutto chiaro.
    Non so se hai avuto modo di leggere questo articolo:
    https://www.lavorincasa.it/alberi-e-distanze-dal-confine/
    In pratica il tuo vicino ha torto marcio, poichè soprattutto non essendoci nessun muro, avrebbe dovuto quantomeno rispettare i 3 metri dal confine.
    Purtroppo si sa, spesso per far valere i propri diritti bisogna sempre ricorrere alle vie legali.
    Ciao
    Innanzi tutto, grazie per la tua risposta.
    Sì, avevo letto l'articolo, ma non ero sicura che le leggi citate fossero valide anche per le zone industriali ed i capannoni.
    Ho sempre avuto la sensazione che la distanza non fosse regolamentare.
    Il problema è che non posso tagliare io le piante perchè non sono nella mia proprietà.
    Ho chiesto più volte al mio vicino di potare le piante, ma non lo fa.
    Anzi, pretende che io gli firmi un foglio dove mi impegno a lasciare le cose come stanno e mi diffida dal tagliare attraverso le mie finestre anche un solo rametto delle sue piante. Vorrei evitarlo, ma credo che dovrò consultare un legale per tutelare i miei diritti.
    Grazie ancora per la tua squisita cortesia.
    rispondi citando
  • bubuzzo
    Bubuzzo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 5 Marzo 2014, alle ore 16:49 - ultima modifica: Mercoledì 12 Marzo 2014, alle ore 18:16
    Ovviamente, per dirla tutta, potresti interrogare l'Ufficio Tecnico del Comune, visto che potrebbe essere regolamentato da un Piano di Urbanizzazione o qualcosa di simile.
    Laddove non esista nessun riferimento a piante sul confine, in quel caso direi che il Codice Civile art. 892 sia lui a regolamentarlo.
    Ma che personaggio questo individuo, pretende che tu gli firma una carta ecc.ecc. roba da pazzi!!
    rispondi citando
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 12 Marzo 2014, alle ore 17:29
    Per quel che so io, queste distanze https://www.lavorincasa.it/alberi-e-distanze-dal-confine/ valgono per tutti.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lupo.alberto
Cerco aiuto tra gli iscritti a Lavorincasa per un problema che dura da cinque anni con il mio vicino, siamo due villette a schiera. Tra i due giardinetti c’è un muro...
lupo.alberto 31 Luglio 2018 ore 17:04 12
Notizie che trattano Capannone industriale a quale distanza devono essere le piante? che potrebbero interessarti
Alberi e distanze dal confine

Alberi e distanze dal confine

Proprietà - Chi vuol piantare alberi presso il confine, deve osservare le distanze stabilite dai regolamenti e, in mancanza, dagli usi locali, in caso contrario, devono essere osservate le seguenti distanze dal confine...
Distanze tra fabbricati

Distanze tra fabbricati

Leggi e Normative Tecniche - Una delle cause più frequenti di lite tra vicini è costituita dalle distanze tra le proprietà o dai muri di confine, regolamentate dal c.c. e dalle norme locali.
Distanze da rispettare

Distanze da rispettare

Leggi e Normative Tecniche - Una delle cause più frequenti delle liti tra vicini riguarda le distanze da rispettare tra le singole proprietà: vediamo come sono regolate dal codice civile.

Comunione forzosa del muro

Normative - La comunione forzosa di un muro è la facoltà concessa al proprietario del fondo confinante di ottenerne la comunione, previo pagamento di una cifra adeguata.

Ubicazione e cura delle siepi

Giardinaggio - Prima di realizzare una siepe bisogna studiare la posizione per la piantagione, in modo da attenerci al rispetto dei vincoli legali e dei regolamenti locali.

Distanza dei tubi dal confine

Leggi e Normative Tecniche - Le tubazioni di acqua, gas e simili devono essere poste ad almeno un metro dal confine. Quando si applica questa norma? Qual è il ruolo dei regolamenti locali?

Come piantare correttamente in giardino

Giardino - Come piantare o eventualmente spostare in modo corretto, alcuni alberi del nostro giardino, se troppo grandi e vicini tra loro, o al limite del confine con i vicini.

Che cosa vuol dire costruzione in aderenza?

Leggi e Normative Tecniche - Quando è possibile costruire in aderenza alla costruzione del vicino, a che condizioni ed a quali limiti. La disciplina contenuta nell'articolo 877 del C.C.

Marze: ovvero la base degli innesti

Giardinaggio - A gennaio, in fase di potatura, si tagliano, dalle piante da frutto, alcuni rametti ottimi per essere innestati e duplicare, quindi, la pianta, mediante l'innesto a marza.
REGISTRATI COME UTENTE
306.754 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie