Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aiuto normativo su impianto riscaldamento centralizzato


Cerco di spiegare il mio problema...
devo adeguare un impianto condominiale con sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore secondo dlgs 102/2014, durante i rilievi degli appartamenti ho scoperto che in questo condominio, due condomini hanno modificato a loro piacimento l'impianto centralizzato (vietato dal dm 37/2008) che premetto essere di tipo a montanti verticali, e invece di spillare acqua da diverse colonne presenti nell'appartamento come in impianto originale, hanno collegato tutti i termosifoni su un unica colonna mediante un collettore, il tutto per avere anche un impianto autonomo oltre che rimanere collegati al centralizzato su una colonna, senza consultare un tecnico come dice il Dm 37/2008 per un progetto, ammesso fosse stato fattibile.
I lavori sono stati realizzati attraverso quelle ditte tutto fare che hanno ristrutturato i loro appartamenti toccando l'impianto, creando degli squilibri a tutto il sistema di distribuzione e al resto dei condomini ignari.
Ora cosa dovrei fare io come tecnico incaricato dal condominio e quindi garante del funzionamento del sistema?
Far ripristinare ai due condomini tutto come all'origine sarebbe molto oneroso e non credo vogliano farlo, se si fanno distaccare completamente (ipotesi più fattibile tecnicamente) dall'impianto non è detto che non ci siano "squilibri" come vuole il codice civile all'art. 1118 , se rimangono così comunque hanno già portato squilibri all'impianto condominiale, anzi probabilmente squilibri peggiori che nell'ipotesi di completo distacco.
Non riesco a capire come comportarmi con questa groviglio giuridico.
Riuscireste a farmi un po' di chiarezza.
Ringrazio in anticipo chi vorrà intervenire...cercasi consigli.
Grazie
  • lucag1979
    Lucag1979 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 23 Novembre 2016, alle ore 16:30
    Tu, in quanto tecnico, hai rilevato una situazione di non conformità alle norme e devi agire di conseguenza, ossia seganalre al proprietario dell'impianto e sopratutto al responsabile (ove non coincidenti) la situazione di irregolarità che non ti consente di procedere con l'incarico conferitoti. io ritengo che il groviglio che hai descritto debba essere risllto dal condominio con opportune azioni legali.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img xunmondomigliore
Se un condomino si distacca da un impianto condominiale dovrà continuare a partecipare alle spese di manutenzione dello stesso. L'impianto in questione è un impianto...
xunmondomigliore 30 Dicembre 2016 ore 23:54 4
Img 64brunica
Buon giorno,in prossimità della scadenza per installare le valvole e i contabilizzatori del riscaldamento, volevo un parere di massima in cosa consistono le " valvole con...
64brunica 23 Luglio 2015 ore 11:39 1
Notizie che trattano Aiuto normativo su impianto riscaldamento centralizzato che potrebbero interessarti


Riscaldamento: autonomo o centralizzato?

Ripartizione spese - L'impianto autonomo consente di impostare le temperature in base alle esigenze individuali, tuttavia non è detto che questo tipo di impianto porti sempre a dei consumi inferiori rispetto a quello centralizzato.

Come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento centralizzato?

Ripartizione spese - Ecco alcuni motivi e alcune informazioni su come distaccarsi dall'impianto di riscaldamento condominiale, ma per farlo bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti.

Impianto Termico Centralizzato, Obblighi

Normative - La lenta e controversa evoluzione normativa e legislativa tra livello regionale e livello nazionale lascia dei dubbi sugli impianti centralizzati.

Gestione del riscaldamento

Impianti di riscaldamento - A seguito del recepimento in Italia della Direttiva europea sull?efficienza energetica e dei conseguenti provvedimenti finanziari volti a incentivare

Impianto termico centralizzato

Impianti - L'impianto di riscaldamento centralizzato: come funziona? Perchè sceglierlo? Eccone illustrati funzionamento, vantaggi e svantaggi all'interno di uno stabile.

Moderno Impianto Centralizzato

Impianti di riscaldamento - Caratteristiche, qualità e convenienza nella realizzazione di impianti centralizzati per il riscaldamento degli appartamenti di uno stesso edificio condominiale.

Termoregolazione e contabilizzazione autonoma

Ripartizione spese - La gestione e manutenzione dell'impianto è di competenza del condominio. In sostanza l'amministratore di condominio, dovrà provvedere a mantenerlo in buono stato.

Distacco dall'Impianto Termico Centrale

Normative - Una argomentazione in assemblea di condominio è la spesa relativa alla centrale termica da parte dei condomini che hanno effettuato il distacco dall'impianto centralizzato.

Contabilizzazione Energia Termica

Impianti - La gestione e la contabilizzazione dell'energia termica nelle unità immobiliari è obbligatoria in base alle leggi per il contenimento della spesa energetica.
REGISTRATI COME UTENTE
308.095 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Marazzi
  • Weber