Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2007-11-16 08:57:51

Ristrutturazione con rimborso del 36%


Paolo consolaro
login
22 Settembre 2003 ore 16:42 4
Gentili Consulenti,

nel luglio del corrente anno ho dato inizio a dei lavori di "ristrutturazione ed ampliamento" per un fabbricato rustico sito nella Regione Friuli.

Ho regolarmente inoltrato all'ente competente la mia richiesta per avere diritto al rimborso IRPEF del 36% come previsto dalla legge e ora mi trovo in questa particolare situazione:

A) il nuovo edificio si suddivide in:
- un area indicata come ristrutturazione (destinata a zona abitativa e pari a ca. 40% del fabbricato finale);
- un area indicata come ampliamento (destinata a garage, portico ed annessi e pari a ca. 60% del fabbricato);

B) il valore consuntivato dell'opera finita si aggira attorno ai 200.000 Euro

C) ho i requisiti per godere dell' IVA agevolata al 4% per prima casa;

D) il tetto massimo del valore rimborsabile ai fini IRPEF è di 48.000 Euro, inferiore alla quota parte di ca. 120.000 Euro che dovrò spendere per la parte di ristrutturazione;

Sulla base di questi dati avrei le seguenti domande da porre:

* Come devo gestire la suddivisione della contabilità tenendo presente che ho l'IVA al 4% per la prima casa e l'IVA al 10% per la ristrutturazione ?

* La fatturazione deve essere divisa ?

* Devo comunicare all'ente preposto anche le fatture relative all'ampliamento ?

* Una volta raggiunto la spesa dei 48.000 Euro devo comunicare all'ente preposto anche le spese successive e continuare a effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario ?

* Dovrò pagare l'IVA al 10% anche per le spese successive oppure posso godere dell'IVA al 4% ?


Ringraziandovi anticipatamente per le attenzioni che darete al caso, rimango in attesa di una vostra cortese ed esaudiente risposta.

Cordiali saluti

Utente registrato
  • paolo fiorita
    Paolo fiorita Ricerca discussioni per utente
    Domenica 1 Febbraio 2004, alle ore 07:22
    Gentili Consulenti,

    nel luglio del corrente anno ho dato inizio a dei lavori di "ristrutturazione ed ampliamento" per un fabbricato rustico sito nella Regione Friuli.

    Ho regolarmente inoltrato all'ente competente la mia richiesta per avere diritto al rimborso IRPEF del 36% come previsto dalla legge e ora mi trovo in questa particolare situazione:

    A) il nuovo edificio si suddivide in:
    - un area indicata come ristrutturazione (destinata a zona abitativa e pari a ca. 40% del fabbricato finale);
    - un area indicata come ampliamento (destinata a garage, portico ed annessi e pari a ca. 60% del fabbricato);

    B) il valore consuntivato dell'opera finita si aggira attorno ai 200.000 Euro

    C) ho i requisiti per godere dell' IVA agevolata al 4% per prima casa;

    D) il tetto massimo del valore rimborsabile ai fini IRPEF è di 48.000 Euro, inferiore alla quota parte di ca. 120.000 Euro che dovrò spendere per la parte di ristrutturazione;

    Sulla base di questi dati avrei le seguenti domande da porre:

    * Come devo gestire la suddivisione della contabilità tenendo presente che ho l'IVA al 4% per la prima casa e l'IVA al 10% per la ristrutturazione ?

    * La fatturazione deve essere divisa ?

    * Devo comunicare all'ente preposto anche le fatture relative all'ampliamento ?

    * Una volta raggiunto la spesa dei 48.000 Euro devo comunicare all'ente preposto anche le spese successive e continuare a effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario ?

    * Dovrò pagare l'IVA al 10% anche per le spese successive oppure posso godere dell'IVA al 4% ?


    Ringraziandovi anticipatamente per le attenzioni che darete al caso, rimango in attesa di una vostra cortese ed esaudiente risposta.

    Cordiali saluti

    Utente registrato

  • paolo fiorita
    Paolo fiorita Ricerca discussioni per utente
    Domenica 1 Febbraio 2004, alle ore 07:43
    Ho gli stessi identici problemi.
    Come posso trovare una risposta a tutte le domande

  • echibe
    Echibe Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 15 Novembre 2007, alle ore 21:48
    Aiuto....
    anch'io ho gli stessi quesiti!!!!

    Come avete risolto...
    Aiutatemi....


    Ciao

  • pietris
    Pietris Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 16 Novembre 2007, alle ore 08:57
    * Come devo gestire la suddivisione della contabilità tenendo presente che ho l'IVA al 4% per la prima casa e l'IVA al 10% per la ristrutturazione ?
    Semplice fatti fare dal tuo progettista una contabilità lavori che distingua ristrutturazione e ampliamento.

    * La fatturazione deve essere divisa ?
    Io consiglio di separare su due fatture differenti, la parte di ampliamento (4%) da quella delle ristrutturazioni (10%(

    * Devo comunicare all'ente preposto anche le fatture relative all'ampliamento ?
    No.

    * Una volta raggiunto la spesa dei 48.000 Euro devo comunicare all'ente preposto anche le spese successive e continuare a effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario ?
    Perché mai dovresti pagare con bonifico? Hai raggiunto il tetto massimo? Paga con il mezzo che ritieni più opportuno. Nel tuo caso opterei per bonifico ordinario o assegni circolari n.t. su tutti i lavori non riguardanti la pratica del 36%. Guarda che al Centro Servizi NON devi comunicare nessuna delle fatture! Devi conservarle, con accluso il bonifico, e presentarle al tuo commercialista per portarle in unico. Solo in caso di riscontro alla tua dichiarazione da parte dell'agenzia delle entrate ti chiederanno di esibire gli originali di fatture e bonifici.

    * Dovrò pagare l'IVA al 10% anche per le spese successive oppure posso godere dell'IVA al 4% ?
    Tutti i lavori di ristrutturazione in appalto sono al 10%, quindi NON puoi godere dei benefici al 4% su questi lavori. Ampliamento prima casa 4% - Ristrutturazione 10% a prescindere se si è fatta richiesta del 36%.

    Un semplice consiglio! Gli ampliamenti con ristrutturazioni si prestano purtroppo ad interpretazioni veramente assurde da parte dei consumatori (non è sicuramente il tuo caso), lavori di ampliamento contabilizzati come ristrutturazione ecc.ecc.

    Onde evitare possibili sanzioni ti consiglio una buona contabilità lavori distinta (ampliamento-ristrutturazione) come già detto, con il perfetto riscontro della stessa con fatture e bonifici (almeno la parte riguardante la ristrutturazione).

    Ciao

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img masmoo
Per i lavori di rifacimento di guaina bituminosa del cordolo di scarico delle acque piovane del tetto, in un piccolo condominio di tre unità abitative, si applica...
masmoo 29 Ottobre 2020 ore 18:21 2
Img carmine47
Salve. Un saluto a tutti essendo nuovo iscritto. Dovrei effettuare ristrutturazione straordinaria appartamento di 100 mq con i seguenti lavori da eseguire: - Abbattimento pareti.
carmine47 29 Ottobre 2020 ore 14:28 2
Img sirovai
Una domanda, mia suocera si sta facendo fare dei preventivi per fornitura e montaggio di finestre nuove. Non eseguirà ristrutturazioni e quindi l'IVA é al 22. Mi ha...
sirovai 20 Agosto 2020 ore 16:06 6
Img nhio
Buongiorno a tutti, avrei una domanda: ho acquistato una casa (prima casa) dal costruttore nel 2017 pagando l'IVA al 4%.... ora sto per acquistare una casa da privato (quindi...
nhio 18 Agosto 2020 ore 18:54 1
Img pina67
Buongiorno, devo eseguire dei lavori alla mia casa (prima casa). Si tratta di abitazione singola, costruita in economia. Non è mai stato comunicato il fine lavori al comune...
pina67 13 Agosto 2020 ore 14:38 3
Notizie che trattano Ristrutturazione con rimborso del 36% che potrebbero interessarti


Iva agevolata per lavori extracapitolato

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la commissione di lavori extracapitolato.

Ristrutturazioni: previsto in Sardegna un bonus aggiuntivo

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Nella Regione Sardegna in caso di esecuzione di interventi di ristrutturazione è allo studio la previsione di un bonus aggiuntivo del 40%. Ecco di cosa si tratta

IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando si completa una casa lasciata al rustico, per l'applicazione dell'iva e per benefciare di detrazioni fiscali per i nuovi lavori bisogna valutare vari aspetti.

Porte, detrazioni fiscali e IVA

Detrazioni e agevolazioni fiscali - In quali situazioni installare porte esterne, porte blindate e porte interne può beneficiare di detrazioni fiscali e dell'applicazione di IVA a tasso agevolato?

Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando si eseguono lavori che possono beneficiare di detrazioni fiscali è utile stilare contabilità e fatture distinte per agevolare pagamenti e archiviazione.

Manutenzione periodica della caldaia con IVA al 10%

Impianti di riscaldamento - La manutenzione periodica (annuale) delle caldaie e degli impianti di riscaldamento sia ad uso esclusivo o condominiale viene assoggettata all'IVA agevolata al 10%.

Il Sismabonus spetta anche a chi demolisce e ricostruisce casa

Affittare casa - Potranno fruire del Sismabonus anche i contribuenti che demoliscono e ricostruiscono l'abitazione. Ecco i chiarimenti forniti in merito dall'Agenzia delle Entrate

Manutenzione Straordinaria

Restauro edile - Gli interventi di manutenzione straordinaria sono quelli necessari a rinnovare e sostituire parti anche strutturali o realizzare e integrare impianti e servizi igienici.

Legge di Stabilità e tagli detrazioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Presentata la Legge di Stabilità per il 2013, che prevede tagli alle detrazioni, da cui sono escluse quelle per le ristrutturazioni, ma non quelle per i mutui.
REGISTRATI COME UTENTE
328.274 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//