Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2008-07-16 11:19:07

Riscaldamento a pavimento: si o no?


Miramascia
login
14 Luglio 2008 ore 13:05 18
Anzitutto scusate l'imbranataggine.
Dovrei fare il riscaldamento a pavimento, al piano terra, di una sala con soffitto a volta di 36mq perché al momento non è pavimentata e i radiatori ci starebbero davvero male. Al piano terra però avrò anche cucina, atrio, bagnetto e lavanderia. Mi conviene fare riscaldamento a pavimento anche lì? Se non lo faccio posso, risparmiando, posare le nuove piastrelle su pavimento già esistente, ma mi devo tenere i radiatori. Inoltre al piano superiore si trova (oltre alle camere) uno studio usato parecchie ore ogni giorno, collegato al piano terra da una scala che difficilmente potremo chiudere. Al piano superiore manterremo, almeno per adesso, i radiatori per questione di costi.
La domanda: se io facessi il riscaldamento a pavimento su tutto il piano terra ne avrebbe beneficio anche lo studio? o la cosa è talmente minima che non vale la spesa (impianto + levare e rimettere le mattonelle)?

Abitiamo vicino al Garda, se metto i pannelli solari, è vero che posso usarli tutto l'anno per il riscaldamento a pavimento? Userei la caldaia solo per radiatori e acqua sanitaria?

Grazie mille per le vostre gentili risposte
  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Luglio 2008, alle ore 13:15
    Intanto dai un'occhiata qui:

    http://www.archibagno.it/msgtopic.aspx?tid=35&idc=4
    http://www.archibagno.it/msgtopic.aspx?tid=46&idc=4
    http://www.archibagno.it/msgtopic.aspx?tid=77&idc=4

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Luglio 2008, alle ore 13:32
    Grazie mille, ho visto sia qui che nell'altro messaggio.

    La casa ha i muri esterni di 65/70 cm (certe pietre grosse così....), ai primi del '900 già c'era. La sala era probabilmente una stalla.
    D'estate dovrebbe essere abbastanza fresca, ho paura che d'inverno sia fredda, per i miei standard d'appartamento.
    Ho due bambini in età scolare e mio marito è insegnante, quindi la casa e in particolare lo studio viene usato ogni giorno, tranne qualche ora la mattina, per questo valutavo l'opportunità di mettere il riscaldamento a pavimento su tutto il piano terra. Per motivi "sentimentali" (i soldi!) abbiamo escluso il riscaldamento a pavimento al piano superiore, in questo momento non ce lo possiamo davvero permettere, ma se farlo al piano terra significa benessere e magari risparmio anche considerando la scala aperta sullo studio è un sforzo in più che faremmo volentieri.
    Lei cosa ne pensa?

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 14 Luglio 2008, alle ore 13:49
    Se la casa è vissuta, consiglierei il riscaldamento a pavimento...

  • rurik
    Rurik Ricerca discussioni per utenteManiscalco Sas
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 11:10
    Se hai possibilità di sobbarcarti la spesa superiore, passa senza dubbio all'impianto a pannelli radianti, ma mi raccomando non "mischiare" impianto a pannelli con tradizionale, inquanto hanno tempererature di esercizio completamente diverse, e se anche è possibile farle "convivere", spesso le soluzioni ti portano a sprecare energia.

    Saluti.

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 11:58
    Purtroppo dovrò farli convivere per forza, la casa è molto grande e dovrò già sborsare un botto per l'acquisto più i lavori necessari per renderla adatta a noi.
    probabilmente monteremo dei pannelli solari per il riscaldamento a pavimento, quindi, a detta del geometra, per la maggior parte dell'inverno il riscaldamento piano terra mi costerà "solo" le spese dell'impianto. Ma sarà vero?
    Se il piano terra è riscaldato a pavimento lo studio, che è al piano superiore collegato da scala aperta, ne beneficia almeno in parte o comunque dovrò tenere il calorifero acceso tutto il giorno?
    Scusate, son ripetitiva, ma non voglio (e non posso) spendere soldi se il gioco non vale la candela, così come non vorrei ribaltare casa un'altra volta per una scelta troppo risparmiosa fatta adesso.
    Grazie mille

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 12:07
    Dalle tue parti, costruiscono una caldaia che è una bomba, informati...

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:02

    adesso però mi dovrebbe dire anche la marca, se può, altrimenti non dormo stanotte

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:04
    Ehhh qui non si può...

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:10
    Ne conosco solo una: sarà mica di Ponte S.Marco (cioè dietro casa mia?)

  • archibagno.it
    Archibagno.it Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:12
    YES...

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:15
    Con quelle caldaie posso gestire efficacemente sia il riscaldamento a pavimento che i caloriferi? A quali caratteristiche devo fare attenzione?

    In questo forum Lei presta un bellissimo servizio, grazie mille ancora.

  • emanet
    Emanet Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:17
    Purtroppo dovrò farli convivere per forza, la casa è molto grande e dovrò già sborsare un botto per l'acquisto più i lavori necessari per renderla adatta a noi.
    probabilmente monteremo dei pannelli solari per il riscaldamento a pavimento, quindi, a detta del geometra, per la maggior parte dell'inverno il riscaldamento piano terra mi costerà "solo" le spese dell'impianto. Ma sarà vero?
    Se il piano terra è riscaldato a pavimento lo studio, che è al piano superiore collegato da scala aperta, ne beneficia almeno in parte o comunque dovrò tenere il calorifero acceso tutto il giorno?
    Scusate, son ripetitiva, ma non voglio (e non posso) spendere soldi se il gioco non vale la candela, così come non vorrei ribaltare casa un'altra volta per una scelta troppo risparmiosa fatta adesso.
    Grazie mille




    Nemmeno se avvicini la terra di qualche milione di km al sole !!!!!!

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 13:24
    Mi può spiegare allora perché se ne parla così tanto?
    Se la temperatura di esercizio a pavimento è sui 35 gradi (così mi han detto, io non ci capisco nulla) i pannelli solari non dovrebbero riuscire a mantenerla o almeno ad avvicinarcisi molto? Per i radiatori no di sicuro, la temperatura che serve è troppo alta e quindi li escludo, ma per il resto?

  • emanet
    Emanet Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 14:35
    Mi può spiegare allora perché se ne parla così tanto?
    Se la temperatura di esercizio a pavimento è sui 35 gradi (così mi han detto, io non ci capisco nulla) i pannelli solari non dovrebbero riuscire a mantenerla o almeno ad avvicinarcisi molto? Per i radiatori no di sicuro, la temperatura che serve è troppo alta e quindi li escludo, ma per il resto?


    SERIAMENTE non so quanti mq è il piano terra e più che altro che grado di coibentazione ha la tua casa...... ma ti posso dire per esperienza personale 2 pannelli da 42 tubi sottovuoto a PG (quindi più a sud di te) quando c'è il sole nei mesi peggiori tipo dicembre gennaio febbraio riescono a scaldare a 45° sulla sonda dei pannelli (quindi all'impianto togli pure 10°) per circa 3 massimo 4 ore il giorno !!!!!
    Certo, tutto aiuta ma da qui a dire che "probabilmente monteremo dei pannelli solari per il riscaldamento a pavimento, quindi, a detta del geometra, per la maggior parte dell'inverno il riscaldamento piano terra mi costerà "solo" le spese dell'impianto" ce ne vuole.
    Invece un buon aiuto lo danno nel primo e nell'ultimo mese di accensione quando il sole scalda +.
    Tirando le somme io l'anno passato acceso meta ottobre spento metà aprile per scaldare 210mq casa isolata completamente esposta ma ben coibentata ho consumato circa 1200 mc di metano.

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Martedì 15 Luglio 2008, alle ore 18:39
    Il piano terra è circa 120 mq e confina ai lati con altre due abitazioni simili, i muri sono spessi 65-70 cm su 3 lati. Per quanto riguarda il fatto che tu sia più a Sud in questo caso è relativo, negli ultimi anni ha nevicato più da voi che da noi (i miei sono di Deruta ) Comunque in generale è giusto quel che dici, perché da noi è zona di nebbie
    il grado di coibentazione non lo so, con il massetto (si dice così?) ancora da fare (o da rifare) posso influire sul grado di coibentazione? Gli infissi saranno da sostituire, ma non urgentemente, dato che ci sono comunque i doppi vetri (vetrocamera, intendo).
    Che temperatura hai raggiunto con i pannelli nel periodo più freddo?

  • the manager
    The manager Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Luglio 2008, alle ore 09:15
    So che sollevero' un putiferio: secondo me la spesa non vale l'impresa.
    Troppi lati negativi, troppo impegnativa la realizzazione.
    Magari li posso elencare

  • miramascia
    Miramascia Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Luglio 2008, alle ore 11:10
    Elencare, elencare, ho chiesto per questo!!!!
    Solo se conosco bene i pro e i contro posso valutare al meglio per le mie esigenze, no?

  • emanet
    Emanet Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Luglio 2008, alle ore 11:19
    Il piano terra è circa 120 mq e confina ai lati con altre due abitazioni simili, i muri sono spessi 65-70 cm su 3 lati. Per quanto riguarda il fatto che tu sia più a Sud in questo caso è relativo, negli ultimi anni ha nevicato più da voi che da noi (i miei sono di Deruta ) Comunque in generale è giusto quel che dici, perché da noi è zona di nebbie
    il grado di coibentazione non lo so, con il massetto (si dice così?) ancora da fare (o da rifare) posso influire sul grado di coibentazione? Gli infissi saranno da sostituire, ma non urgentemente, dato che ci sono comunque i doppi vetri (vetrocamera, intendo).
    Che temperatura hai raggiunto con i pannelli nel periodo più freddo?


    non credo che coibentare il massetto ti porti tanti benefici, certo se lo fai è meglio.
    La temperature nelle giornate belle di dicembre è di circa 45° sui pannelli , nel tragitto per arrivare all'impianto si perde + o - 10°, il tutto nelle giornate completamente serene per circa 3-4 ore al giorno , se consideri che con l'impianto a pavimento devi "scaldare " per 24 ore !!!!!!!

    per il sud - nord non è questione di nebbie ne di neve, il discorso riguarda l'insolazione media annua , e logicamente il sud ne ha più che il nord

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img cm999
Buonasera,sono nuovo del forum e vorrei chiedervi qualche consiglio.Sto valutando se acquistare una casa in un condominio anni 70 con riscaldamento a pavimento condominiale.Nel...
cm999 24 Maggio 2021 ore 23:57 1
Img fly68
Salve, sto per acquistare una casa già ultimata e con riscaldamento a pavimento.Vorrei spostare un muro divisorio interno allargando una stanza di circa 50 cm: è...
fly68 28 Aprile 2021 ore 12:12 4
Img bedocasa
Salve,mi trovo nella situazione di dover sostituire una caldaia a condensazione in una soluzione abitativa di circa 200 mq disposta su tre piani due dei quali (reparto giorno e...
bedocasa 14 Aprile 2021 ore 09:52 3
Img licius
Salve a tutti,circa 3 anni fa ho acquistato una casa su due piani.Al piano terra, da capitolato, era presente il sistema di riscaldamento a pavimento.Il primo piano l'ho...
licius 12 Aprile 2021 ore 10:26 1
Img phobos90
Ciao a tutti,premetto che sono totalmente inesperto su questo campo.Ho comprato da poco un appartamente degli anni 70 a Milano con riscaldamento a pavimento centralizzato (credo...
phobos90 19 Marzo 2021 ore 08:34 5
Notizie che trattano Riscaldamento a pavimento: si o no? che potrebbero interessarti


La posa dei parquet sui massetti radianti

Pavimenti e rivestimenti - In presenza di riscaldamento a pavimento cosa cambia quando il pavimento è costituito non da materiali convenzionali come ceramiche o marmo ma da parquet in legno?

Regolazione Impianto a Pavimento

Impianti - Gli impianti a pavimento risultano particolarmente vantaggiosi, rispetto agli altri tipi di impianti, ma richiedono maggiori attenzioni per la regolazione.

Consigli per risparmiare energia termica

Impianti di riscaldamento - Durante la stagione invernale accorgimenti semplici e piccole ristrutturazioni contribuiscono sensibilmente al risparmio energetico.

Novità per impianti radianti

Impianti - Gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti si stanno sempre più diffondendo nelle nostre abitazioni, anche grazie agli incentivi fiscali per l'istallazione

Pannelli Radianti Freddi e Caldi

Impianti - I pannelli radianti possono essere installati sia a pavimento che a soffitto ed in entrambi i casi sono in grado di fornire energia termica calda o fredda.

Riscaldamento a pavimento in condominio

Impianti di riscaldamento - Che cosa c'è da sapere se si prende la decisione d'installare un impianto di riscaldamento a pavimento in un'unità immobiliare ubicata in un edificio in condominio?

I vantaggi di un riscaldamento a pavimento privo di massetto

Impianti di riscaldamento - La posa a secco è una soluzione rapida ed economica per chi deve installare un riscaldamento a pavimento e non ha la possibilità di realizzare un massetto.

Tecnologia del riscaldamento a pavimento e suoi vantaggi

Impianti - La scelta di utilizzare il pavimento radiante in sostituzione dei classici termosifoni può aiutare a distribuire meglio i vari ambienti in un appartamento.

Riscaldamento efficiente, pavimento radiante

Impianti di riscaldamento - Sistema ideale per riscaldare nelle stagioni fredde e raffrescare in quelle calde, garantendo il comfort termico in ogni periodo dell'anno a costi contenuti.
REGISTRATI COME UTENTE
330.425 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//