Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Oneri architetto


Heidi2010
login
10 Giugno 2010 ore 08:06 7
Mi sono rivolta ad una architetto perchè vorrei ristrutturare il mio piano terra di circa 85/90 mq e ampliare aggiungendo un corpetto esterno di circa 30/35 mq.
Vorrei rendere questa abitazione autonoma rispetto al primo piano preesistente.
Mi sono rivolta ad un architetto che è venuto a fare un rilievo e che mi ha proposto un paio di progetti, peraltro non rispondenti alle mie esigenze che avevo precedentemente esposto.
Mi ha preparato inoltre un preventivo di massima con gli oneri di sua competenza che ammontano a 10000 euro iva esclusa e gli oneri del geologo, ingegnere, temotecnico accatastamento, legge 10 che ammontano a circa altri 10000 euro.
A me questo preventivo sembra eccessivo, chiedo a chi è esperto del settore se effettivamente sono questi i costi attuali o se sono incappata io in una architetto esoso.
Un'altra cosa... nel caso decidessi di non procedere con questo architetto (premetto che non ho firmato mandati), sono comunque tenuta a pagare qualcosa all'architetto che ha perso del tempo per i rilievi e i progetti (che tralaltro non rispecchiavano le mie esigenze...)?
In tal caso, quanto è giusto corrispondere?
Grazie
  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2010, alle ore 10:18
    Salve,
    Globalmente l'intervento insiste su una superfice di circa 130 m².
    Considerando un costo di ristrutturazione media di 1200/1500? al m² il costo dell'intervento al netto dell'iva dovrebbe aggirarsi intorno ai 170/190.000?
    Considerando che gli onorari incidono mediamente 10/12% sul costo dell'intervento,il conseguente calcolo degli onorari è abbastanza semplice.
    Quanto poi alle difficoltà relazionali con il tecnico, consiglio di lasciar perdere, pagare l'incarico per i lavori fin qui svolti e rivolgersi altrove....
    Saluti
    rispondi citando
  • lapokira
    Lapokira Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2010, alle ore 10:45
    Buongiorno,

    rimango stupefatto di questi prezzi e del contesto in cui vengono proposti.

    Certo bisogna capire se parli di ristrutturazione interna o demolizione e ricostruzione

    Io ad esempio per demolire un rustico e ricostruirlo più grande su due piani con un muro controterra di cemento armato quindi cè bisogno pure dell'ingegnere mi hanno chiesto 15 000 euro tutto compreso ( progetto, direzione lavori certificazioni esclusa iva )

    Poi mi sono rivolto ad un altro tecnico di un'altra regione più a Sud mi ha detto per quella cifra prendeva subito l'aereo.
    Se poi si trova un geometra che ovviamente tramite conoscenze si appoggia a ingegneri/architetti pagherai meno.
    Bisogna darsi da fare e cercare più tecnici e più strade gli importi cambiano in modo sostanziale. E lavorare su % delle ristrutturazione mi fà veramente incazzare se decido di mettere mosaico dovunque palquet delle migliori marche isolamneto triplo muri perimetrali in pietra a secco ecc cosa faccio pago di più un progetto o un disegno se mai pagherò di più i muratori e i materiali.

    Pensate solo la differenza tra Nord e Sud
    Al nord gli architetti prendono i lavori chiamano le ditte le tirano per il collo e guadagnano dal cliente e una bella percentuale sulla cifra che il cliente paga alla ditta che fà i lavori
    Al sud la ditta prende il lavoro và dall'architetto e gli dice ti stà bene questa cifra bene altrimenti vado da un'altro

    Scusate lo sfogo ma, non è possibile una differenza così sostanziale e ce ne sono altre del tipo và un privato costa 10 và un costruttore costa 3
    Quindi prima di far fare qualunque rilievo o altro chiarite senza impegno e senza costi fate diversi preventivi e poi una volta deciso puntualizzate che la ditta con cui fate i lavori eevntulmente potete diciderla voi per lo meno saprete che quello che pagate và alla ditta no all'architetto
    rispondi citando
  • heidi2010
    Heidi2010 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2010, alle ore 11:17
    La parte preesistente è già una specie di taverna con cucin e bagno che però si trova a piano terra e non sotto e quindi gli impianti ci sono, solo che devono andare svincolati dal piano primo (attualmente la casa è unica a due piani e si intende realizzare un appartamento separato) andrebbe demolito un bagno, due muri e un ulteriore muro in cartongesso, non si dovrebbero fare grandi opere di risanamento delle pareti esterne (la casa è in cemento armato ed ha circa 25 anni), per questo mi meraviglia la cifra che mi è stata proposta... 70000-80000 euro per ristrutturare + 50000 euro per l'ampliamento + tutti gli oneri citati nel primo post che ammontano in totale a circa 22000 euro...
    rispondi citando
  • lollolalla
    Lollolalla Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2010, alle ore 13:51
    Nelle cifre proposte ti mancano i collaudi e la certificazione energetica, e magari qualcos'altro (non so, tipo relazione acustica....).
    Se di lavori hai già sentito delle imprese e ti hanno sparato sui 130.000, direi che al massimo TUTTO compreso dovresti stare sui 13.000/15.000. Poi, è ovvio, per fare un preventivo serio bisogna vedere luoghi o almeno avere in mano qualcosa. Poi se vuoi che il tecnico ti segua i lavori in tutto e per tutto (es. posa del mosaico) oppure solo a livello di generale (quindi tutto, ma non risponde ad esempio della posa delle piastrelle con fuga 3mm, o dei disegni dei rivestimenti in bagno/cucina, ma segue solo la posa standard), il prezzo potrebbe anche abbassarsi.
    Un consiglio, fatti fare più di un preventivo e valuta se il tecnico ti piace oppure no. Per fare un preventivo non serve fare un progetto preliminare. Basta un sopralluogo, vedere le tue richieste e farsi un'idea del da farsi. Così il preventivo si può fare, e deve essere gratuito: le imprese (e tutti) lo fanno gratuitamente, non vedo perchè non lo debbano fare i tecnici.
    Se quest'architetto non ti piace, digli che non accetti il suo preventivo. Probabilmente ti chiederà il pagamento del rilievo, ma non più di questo. E cerca un altro tecnico che sia disponibile a progettare in base alle TUE esigenze e non alle sue: la casa devi viverla tu, non l'architetto!
    rispondi citando
  • heidi2010
    Heidi2010 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Giugno 2010, alle ore 14:28
    A me interessa che il tecnico mi presenti le carte e contatti le imprese, poi non gli chiedo altro, nel senso che vorrei scegliere personalmente parquet, piastrelle, sanitari e non ho problemi anche a procurare i materiali che poi servono ai posatori. Mi interesserebbe ridurre al minimo le spese che non riguardano l'opera concreta. Mi sembra di capire che più che rivolgermi ad un architetto o ad un ingegnere convenga rivolgersi all'impresa direttamente, poi è l'impresa che si appoggerà ad un tecnico di sua conoscenza...
    rispondi citando
  • lapokira
    Lapokira Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Giugno 2010, alle ore 07:08
    Potrebbe eseere un'idea

    comunque dall'elenco che mi hai fatto ritengo che gli im porti siano troppo alti e una carta vincente è non avere fretta ci vuole tempo anche ad avere i preventivi perchè le ditte che lavorano tanto perche concorrenziali o brave fanno fatica ad essere rapidi anche nei preventivi e bisogna aspettare che si liberino per fare i lavori ma visto che una casa non si fà tutti i giorni vale la pena aspettare.

    Permettetemi un'altro sfogo ma che sia uno spunto per fare pensare tutti noi quando ci troviamo a fare interventi di questo tipo.....

    Si parla di certificazioni energetiche acustiche libretto casa e altro ancora ma tutto questo è solo un paliativo e una montagna di carta che si accumola senza una vera applicazione.
    Con ciò non voglio dire che non bisogna costruire in classe A o utilizzare materiali inquinanti ma le carte sono solo carte ci sono tantissimi casi che dimostrano che vengono fatte solo perchè lo vuole la legge non ci sarebbe neanche bisogno basterebbe che chi costruisce presenti in comune il tutto e il comune stesso dovrebbe valutare se rispetta le normative non nascondersi dietro le carte dicendo che il cotruttore è responsabile del dichiarato.
    Certo il costruttore deve essere responsabile du quello e altro ma, sapete cosa gli ne frega al costruttore della responsabilità .........
    Si vede tutti i giorni cosa combinano costruzione non a norma per tantissimi motivi su case nuove dichiarazioni false o presunti tali
    Sono gli acquirenti che fanno il mercato e impongono gli standard se chi compra sceglie solo case in classe A con fonti rinnovabili cercando di imparare a capire se valgono quello che raccontano i costruttori generano una sensibilizzazione del settore stesso.
    Trovo molto interessante e ultimamente mi è capitato di sentire molte persone che ne usufruiscono di un tecnico scelto personalmente da portare quando si vanno a vedere le case in modo da avere un consiglio tecnico disinteressato che possa aprire gli occhi al cliente.
    Invito tutti a farsi una cultura prima di comprare o fare interventi in casa propria anche per un migliore risultato che soddisfa sia il cliente si la ditta che esegue i lavori

    in bocca al lupo .....
    rispondi citando
  • nabor
    Nabor Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 11 Giugno 2010, alle ore 11:02
    Preziosi, come sempre, i contributi degli amici tecnici.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img geppettob
Buongiorno,nel nostro condominio di 4 piani (18 condomini) 4 o 5 condomini, che raggiungono circa mlm 400, stanno provando a istallare ex novo un ascensore condominiale.Tutti gli...
geppettob 25 Marzo 2015 ore 12:54 2
Img anonimo
Buongiorno a tutti,ho in terrazzo che ho ripristinato con l'NP7 della Naici con fibra di vetro, solo che ho un problema quando è stato pavimentato, la mattonella...
anonimo 21 Febbraio 2014 ore 13:58 2
Img apanigada
Buongiorno,Ho venduto l'anno scorso un appartamento di ca. 80mq. al primo piano di una casa tutta di mia proprietà, dove il terrazzo di pertinenza è il risultato...
apanigada 17 Giugno 2010 ore 13:30 6
Img benetony
Nel mio condominio che comprende 8 appartamenti si e discusso di ristrutturare alcune parti della facciata e un lanternino perché un po' fatiscenti.Ora durante un'assemblea...
benetony 21 Novembre 2013 ore 16:21 12
Img cfranco
Sono proprietario di un appartamento in un condominio di 12, l'amministratore ha proposto di sostitutire l'ascensore che attualmente parte dal primo piano, con uno nuovo che...
cfranco 11 Aprile 2014 ore 16:32 1
Notizie che trattano Oneri architetto che potrebbero interessarti
Preventivo del professionista

Preventivo del professionista

Leggi e Normative Tecniche - Il professionista è sempre tenuto a fornire al cliente un preventivo di massima, che deve contenere informazioni specifiche, non solo inerenti la sua parcella.
Codice Deontologico degli Architetti

Codice Deontologico degli Architetti

Leggi e Normative Tecniche - Dal primo settembre 2009 e' entrato in vigore il Nuovo Codice Deontologico degli Architetti.
Prestazione d'opera intellettuale: l'architetto

Prestazione d'opera intellettuale: l'architetto

Normative - Il rapporto di collaborazione che s'instaura tra il committente e l'archietetto incaricato della progettazione di un'opera. I profili giuridici di maggiore rilevanza.

La professione di architetto

Normative - Un breve introduzione alle norme etiche che regolano il mestiere del progettare lo spazio, pubblico o privato, a piccola o grande scala.

Cessione aree al Comune per opere di urbanizzazione

Fisco casa - Anzichè pagare gli oneri di urbanizzazione, il proprietario può stipulare una convenzione col Comune, realizzando lui stesso opere e cedendone poi l'area.

Nuove regole per gli annunci immobiliari

Normative - Dal primo gennaio 2012 sarà obbligatorio riportare l'indice di prestazione energetica negli annunci di compravendite immobiliari, ai sensi del D.Lgs 28/2011.

Consulenza architetto

Architettura - La consulenza di un architetto può essere richiesta per operare in diversi campi dell'edilizia: vediamo in quali casi è possibile affidarsi a questo professionista.

Il proprietario, l'inquilino e le spese condominiali.

Condominio - Chi abita in affitto ed in condominio sa che la materia delle spese condominiali genera frizioni, se non proprio contrasti con il proprietario dell'unità

Aspetti del contratto di prestazione d'opera manuale

Leggi e Normative Tecniche - Nel contratto d'opera manuale una persona si impegna a compiere un'opera o servizio non intellettuale con lavoro prevalentemente proprio e senza subordinazione.
REGISTRATI COME UTENTE
306.779 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie