Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2013-10-09 07:42:15

Fondi 2011 solare fotovoltaico


Bino1979
login
20 Febbraio 2011 ore 23:52 41
Salve, sapete dirmi se ci sono degli incnetivi o fondi attivi per il solare per il 2011 e come funzionano nello specifico?
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 21 Febbraio 2011, alle ore 09:53
    Che io sappia esiste solo il conto energia altre detrazioni non sono cumulabili, puoi trovare i dettagli del conto energia direttamente sul sito dell' agenzia dell' entrate

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 21 Febbraio 2011, alle ore 10:50
    Esatto, è ancora attivo il contoenergia ma sta riducendo man mano i contributi (non male comunque visto che i prezzi i 3/4 anni son scesi parecchio).

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 21 Febbraio 2011, alle ore 20:20
    Fotovoltaico...
    Se lo conosci lo eviti!

    Economicamente è svantaggioso.
    Sto tirando i conti dopo 1 anno di esercizio e, secondo i venditori di promesse, avrei avuto la bolletta azzerata.

    Bene.
    Spendevo 380/400 euro all'anno di bolletta.
    Ora ne spendo 650/700 e tutto il "guadagno" se lo prende la banca.

    Cornuto e mazziato.
    Monte dei Paschi ha fatto l'affare.
    La ditta che ha fatto l'impianto ha fatto l'affare.
    Io ci ho perso.
    Forse contribuisco un po' a diminuire l'inquinamento... forse! Non ne sono sicuro.
    Magari Grillo è contento.
    O quelli che hanno investito nel fotovoltaico...

    Saluti

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Lunedì 21 Febbraio 2011, alle ore 21:01
    Restagno è molto interessante quello che dici, non sei il primo da cui lo sento, hai la possibilità di raccontarmi più cose anche in pvt ? sarei interessato a sapere anche chi ha realizzato l' impianto e come sono cambiate le tue abitudini per incrementare del doppio la bolletta

    Grazie

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 22 Febbraio 2011, alle ore 16:15
    Già, come mai spendi più di prima?

    io ho mantenuto gli stessi consumi di prima e il ritorno calcolato per ora corrisponde a reale!
    a luglio sono 4 anni e per ora son soddisfatto..


    che poi i venditori spingano per vendere creando aspettative eccessive è comunque possibilissimo..

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 10:24
    L'impianto è stato realizzato dalla Up-Light di Mappano Torinese.

    Il mio tetto è esposto ad ovest: conscio di questo rendimento inferiore ho chiesto se era pensabile fare qualcosa.
    Risposta sicura: non c'è problema, basta aumentare il numero dei pannelli, è un più costoso l'impianto, ma con la nostra formula mutuo la bolletta verrà lo stesso azzzerata.

    Noi non siamo mai stati grandi consumatori di elettricità: da due anni ho già lampade a led in tutta la casa. Le mie bollette erano di 50/60 euro, un totale di max 400 euro annui.

    Il mio ragionamento è stato: se produco l'energia, mi svincolo "dalla dipendenza" e inquino meno.
    Potrei usare la mia energia per il riscaldamento e abbandonare il gas. Una scelta di strategia: vedi cosa sta succedendo adesso in Libia...

    Bene. Mi presentano una tabella con tutti i conteggi: alla fine dimostrano che ogni anno avrei addirittura qualche centinaio di euro in avanzo, utile nel caso il mutuo a tasso variabile aumenti!

    Vediamo il progetto, analalizziamo, parliamo, domandiamo, alla fine mi butto e firmo.
    Con qualche dubbio, onestamente, ma con la vita che faccio non posso fare il dectetive: mi devo fidare.

    Doveva esser montato ad aprile... ma rimanda e rimanda siammo finiti al 23 giugno 2010. Capisco che è un momento forte per il fotovoltaico, tanto lavoro...
    Comincia a funzionare e a produrre.
    A ottobre il GSE mi riconosce 0.40 a Kw: rimango ben impressionato, visto che davano dei tempi più lunghi.
    Ma qui cominciano i dolori.
    I soldi arrivano sul conto corrente della banca, ma io ancora oggi non sono riuscito ad avere una tabella semplice, un elenco chiaro di quanto mi viene ricnosciuto.
    Per esempio mi aspettavo di ricevere ogni tot una mail con scritto: hai prodotto 100 kw dal tal giorno a tal giono ed io ti dò questo.
    No.
    Arriva una mail con scritto "addebito di euro XX".
    Vado sul sito GSE: e scopro che è pensato per gli addetti... se la suonano e se la cantano con terminologie loro, procedure intricate, insomma un labirinto.
    Chiamo il numero verde.
    Perdo mattinate a capire e chiedere.
    Insomma un'odissea.

    Perché vedi, il problema non e l'incentivo.
    Quello bene o male ti arriva e puoi anche fidarti.
    Il problema che oggi incontro è che mi fanno pagare l'energia che produco.
    Capisci?
    Una follia.
    Continua ad arrivarmi la bolletta, la pago e poi sarò rimborsato.
    Ma di questo rimborso non riesco ad avere documentazione e come in una storia di Kafka non riesco a sapere come e quando avverrà.

    Questo fatto, di pagare l'energia che produci, lo trovo inaccettabile.

    Tirando le fila, in questo momento io sto spendendo 200 euro al mese di mutuo, 2400 all'anno.
    So che di incentivo dovrei prendere per 4.400 kw=1760 euro.
    Sono già sotto.
    Se mi fanno anche pagare l'energia vedi un po' tu.

    Questa è la situazione concreta
    Sto aspettando di chiudere l'anno per andare dalla Up-Light e rileggere le loro promesse scritte...
    Sicuramente c'era qualche piccola clausola, come al solito.
    Comunque se hai domande precise chiamami pure
    Ciao

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 11:11
    Sono perplesso....Non vorrei che alla base di tutti ci sia un' informazione poco corretta.

    le condizioni di scambio sul posto prevedono che comunque il GSA ti addebiti l'energia che consumi.
    L'energia che produci non alimenta i tuoi elettrodomestici ma viene immessa in rete per avere l'incentivo.



    In casa dovresti avere due contatori

    uno per l'energia che normalmente consumi e uno per l'energia che immetti in rete.

    Personalmente proverei a capire mediante un contabilizzatore quanta energia effettivamente produce il tuo impianto. Per rendersi conto della produzione effettiva serve almeno un anno di monitoraggio che devi fare tu

    E' possibile che il rapporto tra costo impianto e produzione sia sbilanciato verso il costo dell' impianto, se fosse così vorrebbe dire che c'è qualche cosa sull' impianto che non va ( progettazione installazione resa pannelli, periodo di produzione)

    Parlando ipoteticamente su quanto hai riportato...

    Tuo consumo annuale 400 ? annuo
    Tua produzione annua teorica 1760 ? annuo

    Da qui si teorizza che 1760 - 400 = 1360 ? che rimangono con gli incentivi

    Mutuo 1360 ? - 2000 ? = 640 ? di spesa a tuo carico in più per il mutuo annuo

    A ciò vanno sommati i costi di manutenzione periodica

    Link utile con esempi pratici
    http://www.conto-energia-online.it/Nuova-disciplina-Scambio-sul-posto-2009.pdf


    In ogni caso a giugno dovresti ricevere un conguaglio

    Quindi alla fine dell' anno dovrebbe rimanere fuori solo una parte del costo del mutuo

    Questo è un simulatore dell' investimento molto preciso basta compilare i parametri

    http://www.pragmanet.eu/solar/simulatore.aspx


    Ma tu quanti Kw consumi in un anno ??
    e che potenza di impianto ti è stata installata ?

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 11:57
    Anch'io non ho ancora capito bene com'è cambiata la cosa relativa alle bollette perché ero partito con un sistema diverso di fatturazione dei consumi.

    so che ogni tot mi accreditano un qualcosa a parte dal contoenergia (che come dici tu è chiaro) che però non copre tutta la bolletta.
    appena avrò tempo dovrò fare un po' di conteggi.

    io cmq mi rivolgo alla ditta che mi ha fatto i lavori per ogni dubbio, non chiamo il callcenter del gse.

  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 13:30
    Anch'io ho sentito che questi fotovoltaici sono una grande bufala. Il GSE non rimborsa per l'energia prodotta, l'impianto in genere rende poco per quello che costa, l'utente è convinto di risparmiare ed è contento, ma così non è.....

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 14:49
    Il fotovoltaico stà diventando speculazione, l'interesse lo puoi fare se hai la partita iva e puoi vendere l'energia senza fare lo scambio sul posto realizzando un impianto da 20 kw

    guardando casa mia dove spendo 250 ? annui di elettricità e 1500 di metano, preferirei investire sulla riduzione di quest' ultimo

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 14:58
    Bufala, non esageriamo... io come sono al 4° anno e i conti mi tornano, e oggi gli impianti costano il 20/30% in meno.

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 20:14
    So benissimo quanto produco: dal 23 giugno 2010 ad oggi 3105 kw... per cui in un anno probabilmente arriverò a 4400kw promessi.
    Il mio impianto è da 4,4 Kw.
    L aproduzione non è un problema.
    L'incentivo non è un problema: arriva puntuale e se tutto va bene saranno 4400x0.40=1760 euro.

    Ma!
    Ho dovuto firmare un mutuo da 2.400 euro annui.
    Per avere un impianto con bolletta zero mancano all'appello 640 euro: quelli che secondo l'installatore mi dovevano arrivare dalla vendita di 4400 kw.
    Non solo non li posso vendere come privato, ma quello che consumo devo anche pagarlo in anticipo.
    Qui sta la fregatura del fotovoltaico.
    Per questo motivo economicamente è svantaggioso.
    Ingrassa banche e installatori , noi consumatori finanziamo l'ecologia questa è la realtà per me.

    Per me, visto come sono andate le cose, se il governo chiude gli incentivi e gli installatori falliscono, scusate, ma è una bella soddisfazione.
    L'unica che mi rimane perché per 15 anni dovrò pagare Monte dei Paschi e se i tassi aumentano saranno cazzi amari!!!

    Signori, sto facendo solo i conti della serva.
    Dovrei pagare l'assicurazione annua e sto pensando di non rinnovarla...

    Ma se volete i conti li facciamo con l'impianto di mio suocero da 2,9Kw... lui non fatto il mutuo e ha messo 15.000 euro secchi.
    Lui è ancora più incazzato di me.

    Va be', non vi tedio, comunque vi assicuro che ho dei buoni motivi per essere deluso dalla truppa del fotovoltaico...
    Se siete fortunati a trovare venditori onesti buon per voi, a me è andata così.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Mercoledì 9 Marzo 2011, alle ore 22:34
    Restagno quanto mi dici è una conferma di quanto sentito già da molti la cosa sinceramente non mi rende felice

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Marzo 2011, alle ore 07:59
    è la fregatura dei venditori di fotovoltaico! non del fotovoltaico...

    certo che credere di averlo a costo zero con una bolletta così bassa mi pare strano...
    poi con un mutuo a tasso variabile?
    e se un anno piove per 9 mesi come vi avevan detto che le avreste pagate le rate?

    è tutto nel costo zero la bufala!

    io mi son fatto i conti e ho preferito fare un prestito di 10 anni (molto meno costoso dei vari finanziamenti adhoc per il fotovoltaico) e so che ogni tanto devo integrare gli incentivi con dei versamenti.

    però i conti del rientro di circa 1800 euro all'anno mi tornano.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Giovedì 10 Marzo 2011, alle ore 11:48
    Concordo con te Robire.
    Gli introiti sulle rinnovabili dal 2001 ad oggi sono cresciuti in maniera esponenziale, è inutile nascondere l'enorme interesse economico che si muove dietro a finanziamenti ecc... realizzare qualche cosa che produce energia rivendibile è business, realizzare qualche cosa che non consuma energia non è conveniente in quanto non alimenta l'enorme indotto che gira attorno all' energia.

  • stefan
    Stefan Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 10 Marzo 2011, alle ore 19:54
    Il pagamento in contanti o con mutuo, vanno messi sullo stesso piano con un calcolo finanziario. Questo perché anche chi paga in contanti, sostiene un costo non indifferente nel periodo considerato, quindi il rientro va depurato di questi costi.

  • smemore
    Smemore Ricerca discussioni per utente
    Sabato 9 Aprile 2011, alle ore 11:06
    Restagno ha ragione.
    Anch'io sono caduta nella trappola di un certo Luca Gallo della Up-light di Mappano Torinese.
    Ma mi chiedo perché è stato eliminato l'account di Restagno
    Adesso è diventato "Ospite".
    Ho trovato il suo numero di cellulare e l'ho chiamato e mi ha detto che si è trovato chiuso l'account.
    Ha scritto qualcosa che non va?
    Io sono pronta a confermare e dare recapiti e tutto quello che serve: siamo diversi ad aver scoperto che è stata una truffa.

    Sarebbe triste che qualcuno voglia eliminare quelli che riportano notizie non allineate.

  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Sabato 9 Aprile 2011, alle ore 14:19
    Certo è che la gente promettendo utopie crea false illusioni, ma per una casa esposta a sud, e con un tetto di un inclinazione abbastanzavantaggiosa fa rendere il fotovoltaico una buona risorsa su vari aspetti.
    ancor di piu se ci si trova nel meridione

  • smemore
    Smemore Ricerca discussioni per utente
    Domenica 10 Aprile 2011, alle ore 20:15
    Ho trovato questo articolo!

    http://etleboro.blogspot.com/2008/03/la-truffa-del-fotovoltaico.html

    L'avessi letto prima!

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Aprile 2011, alle ore 09:03
    Corbezzoli!!!! che storie.
    Dunque preso da uno slancio emotivo di inquinare meno, consumo circa 4500/5000 Kw/anno mi sono fatto fare un preventivo per un impianto da 6kw. circa 45 m² di pannelli monocristallino, da una ditta che fa capo all' ENEL.
    Nel loro protocollo bla,bla, bla....ipotizzano una resa di 7500/8000 Kw annuali, per una spesa totale di 21.000? + 10% di iva.
    Cosa ne pensate?.
    grazie a chi vorra contribuire a farmi capire se mi conviene o no!

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Aprile 2011, alle ore 12:19
    Non capisco che abbia di così sbalorditivo quell'articolo? che in italia ci sia un bel giro di furbetti lo sanno anche i bambini ormai... credere che la banca ti metta un bell'impianto a costo zero è un po' troppo no?

    caravaggio dipende molto da dove sei e che angoli ha il tuo tetto, l'ipotesi di resa è abbondante per il norditalia ad esempio.

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Aprile 2011, alle ore 12:44
    L'installazione in progetto è su pensilina (parcheggio), la pendenza circa 30%, l'esposizione Sud/Ovest, esposizione al sole: invernale 9 ore complessive, di cui a pieno regime 6 (se non piove), in estate quasi il doppio! resa preseunta pannelli 200wat/m² circa...
    Finanziato con mutuo ristrutturazione, interessi a tasso variabile 3.05% con tetto 5.5%, oppure fisso 5 o 6 %. x 10 anni...

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Aprile 2011, alle ore 17:49
    Ma a che latitudine?

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Aprile 2011, alle ore 19:57
    Ma a che latitudine?
    scusa...liguria di ponente..

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 07:27
    Ah ok, rispetto a dove son io c'è un 15% circa in più, quindi possono anche averti dato una previsione giusta.

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 08:18
    Ah ok, rispetto a dove son io c'è un 15% circa in più, quindi possono anche averti dato una previsione giusta.
    Grazie per il tuo contributo, per il costo cosa ne pensi, è in linea con il mercato?

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 15:47
    Direi buono, un mio amico ha messo uno da 3kwp a 14000 circa pochi mesi fa.

    starei più attento invece a chi ti vende l'impianto e chi ti fa il lavoro, sugli improvvisati e i franchising enel se ne sentono parecchie.

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 16:40
    Ok, grazie Robire, per il momento ho messo in concorrenza due ditte una locale ed una di Milano.
    Vedremo gli sviluppi....

  • morken
    Morken Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 17:45
    Insomma, alla fine anche da questa conversazione non pare giunga una parola chiara sulla convenienza o meno di tale impianto. La cosa certa sono i costi:
    1) rata annuale finanziamento necessario e interessi relativi per pagare l'impianto e i costi annessi;
    2) la bolletta bimestrale che si continua a pagare come se non ci fosse l'impianto;
    3) il costo annuale del noleggio del contatore energia;
    4) il costo della manutenzione annuale;
    5) il costo annuo dell'assicurazione per eventi atmosferici, perché se una grandinata fa danno va in fumo tutta la spesa fatta che andrebbe rifatta da capo;
    6) altre piccole spese di sostituzione di pezzi ecc...;
    E' ulteriormente certo che l'impianto riduce la sua potenza ogni anno fisiologicamente dell'1%.

    Il risparmio o addirittura i guadagni invece sono del tutto aleatori, e di difficile comprensione.

    Alla fine il guadagno certo e chiaro è per Enel, per le imprese che svolgono l'attività di impianto e manutenzione, e per lo Stato che recupera in bolletta gli incentivi che tutti gli italiani pagano bimestralmente già......

  • eagledare
    Eagledare Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 17:55
    A questo punto conviene separare l'impiantovendendo solo l'energia ricavata.. perché se poi la bolletta si deve pagare lo stesso..
    sicuramente se il sistema fosse meno incasinat, e renderlo piu semplice non ci vuole nulla

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2011, alle ore 18:28
    1) mi pare logico che vada pagato
    2) vero ma viene rimborsata la parte di energia autoprodotta

    3)giusto
    4)in 4 anni 0?
    5)nel mio caso è compresa nel prezzo
    6)??

    che il rendimento cali negli anni è vero, ma è anche vero che il contoenergia viene pagato per 20 anni quindi parecchi anni in più a quelli necessari all'ammortamento.

    che al sole non si comanda lo so bene ma i progetti sono fatti su tabelle di radiazione giornaliera media chiarissime, se poi in 20 anni becchi tutti anni sotto la media sarebbe da guinness!

  • il caravaggio
    Il caravaggio Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 14:39
    Nel conto globale manca un dato, forse il più importate, il guadagno di un Paese più pulito.
    Io non sono sicuro del guadagno, e francamente non m'interessa neppure, spero di non perderci troppo.
    Il mio obiettivo è autoprodurmi il consumo, sperando di contribuire ad inquinare meno.
    Oggi un impianto costa come un'auto di media cilindrata, vorrà dire che non avrò' cambiato l'auto.
    Penso anche che guardare al futuro sia un impegno a cui non possiamo individualmente sottrarci, se non per noi almeno per i nostri figli.

  • morken
    Morken Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 17:29
    @ robire:
    20 anni, facendo i dovuti scongiuri, sono tanti ... troppi, mentre invece questi signori si prendono subito i soldi per l'investimento, manutenzione, sostituzione dei pezzi e consumo bolletta che comunque si paga esattamente come prima, e forse (a voler essere maligno) anche più di prima: con l'idea che produco e quindi non pago finisco con l'abbondare in consumi e poi arrivano bollette salate...
    Sì c'è il rimborso, con un calcolo assai strano (volevano rimborsare? bastava un'unica bolletta che ti diceva quanto avevi prodotto-quello che avevi consumato e quindi in definitiva quanto ti veniva accreditato. Perché non si è fatto così?) e cedolini che definire oscuri è dir poco....

    @ il caravaggio:
    nobilissimo il tuo discorso, ma siamo sicuri che in un mondo dove neppure gli Stati Uniti rispettano gli accordi di Kioto, spetti proprio al singolo farsi carico dei problemi dell'ambiente che i rappresentanti eletti non intendono rispettare per primi? e siamo sicuri che il nostro sacrificio economico non sia in realtà che una goccia nel mare dell'inquinamento industriale?
    L'impianto a conti fatti finisce col costare ben più di un'auto di media cilindrata, non dimenticare che finchè non c'è il rimborso, i consumi continui a pagarli come e forse ripeto più di prima.
    Io credo che al futuro pulito per noi e per i nostri figli non possiamo pensare di provvedervi noi da soli. Non per apparire banale, ma giusto per dare la dimensione del problema che non è di poco momento: se ti seppelliscono vicino casa le scorie radioattive della centrale nucleare non è che hai prospettive di futuro sano e pulito in quell'area ....
    L'impianto è un investimento e come tale va riguardato: se non c'è certezza di ricavo, come pare, ma solo costi certi e belle parole sul "non pagherai nulla, si paga da solo", è un'investimento che un pò di fumo negli occhi lo sta gettando e sarei cauto quindi a fiondarmi a sottoscrivere.

  • smemore
    Smemore Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 18:24
    Morken
    Mi togli le parole di bocca.
    Condivido parola per parola il tuo punto di vista.

    Il sistema è complicato.
    Io non sono neppure riuscita a capire il sito del GSE.
    Buio.
    Invece il signor Facebook chissà perché mi rende la vita facile e ci passo volentieri le ore.

    Adesso non so a chi rivolgermi.
    La banca dice "Non potevano immaginare che...", intanto hanno fatto mutui con il furbetto.
    Al GSE non gliene importa niente.
    Il furbetto scarica una decina i impianti venduti e apre tranquillo un altra ditta.
    Non so se rendo l'idea.

    Adesso scopro anche che con 21.000 euro fanno un impianto da 6/7 Kw.
    Io ne ho spesi quasi 30.000 per 4.2
    Vabbé.

    Per me era una bella idea... troppo bella per restare pulita.
    Gli squali ha sentito l'odore del sangue... il denaro degli incentivi.

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 18:25
    20 anni troppi per cosa? il contoenergia è firmato ormai... e i pannelli hanno una garanzia di rendimento minimo dopo tot anni.
    che poi uno mette i pannelli, fa lo scambio sl posto e pensa pure di non pagare più le bollette è solo una questione di ingenuità o beata ignoranza..
    io prima di devidere mi sono letto e riletto il decreto legge, le clausule della fornitura e tutto l'impossibile immginabile

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 18:30
    4 anni fa anch'io ho speso 21 per un 3kwp, che discorso è il mercato... io do per scontato che tra 15 anni magari mi conviene cambiare i pannelli coi soldi del contoenergia.

    se ci sono venditori furbetti cosa c'entra il gse o la banca?

  • smemore
    Smemore Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 18:34
    4 anni fa anch'io ho speso 21 per un 3kwp, che discorso è il mercato... io do per scontato che tra 15 anni magari mi conviene cambiare i pannelli coi soldi del contoenergia.

    se ci sono venditori furbetti cosa c'entra il gse o la banca?

    Intendo dire che tutti ti spingono a firmare, ma poi nessuno si assume delle responsabilità quando il meccanismo si inceppa.
    Non so se hai presente la differenza tra le mie entrate e quelle di Monte dei Paschi!
    A te è andata bene, a me no.
    Deve essere una roulette?

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 13 Aprile 2011, alle ore 18:46
    Cos'è ch esi è inceppato?

    io integro il finanziamento che ho fatto e lo sapevo, a dire il vero credevo di dover cominciare prima a metterci soldi.
    pensavi di poter pagare fornitore, venditore, banca, enel e tutti gli altri coi soldi di un contributo statale?
    che il venditore te l'abbia messa giù così ci credo anche ma sulla carta le cose saranno state scrittte come si deve.

  • bino1979
    Bino1979 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 1 Maggio 2011, alle ore 23:42
    Scusate se ritorno sull'argomento (spero di non causare una nuova guerra di altre 8 pagine) Ma come sono finiti gli incentivi??
    Qui si parla di incentivi sospesi http://ipannellisolari.blogspot.com/2010/08/conto-energia-2011-incentivi-solare.html

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 2 Maggio 2011, alle ore 09:01
    Dovresti cercare contoenergia IV, credo ci sia qualcose notizia più fresca a riguardo.

  • agenorericci
    Agenorericci Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 9 Ottobre 2013, alle ore 07:42

    Fotovoltaico...
    Se lo conosci lo eviti!

    Economicamente è svantaggioso.
    Sto tirando i conti dopo 1 anno di esercizio e, secondo i venditori di promesse, avrei avuto la bolletta azzerata.

    Bene.
    Spendevo 380/400 euro all'anno di bolletta.
    Ora ne spendo 650/700 e tutto il "guadagno" se lo prende la banca.
    Non dire che la causa non mi importa del mio costo penso che sia tutta una questione di fornire un servizio e di fotovoltaico è ecologico......

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img andreabzz
Buongiorno, un'informazione per poter usufruire del bonus 110. Sono il proprietario di un appartamento sito al secondo ed ultimo piano di un immobile. Appartamento che occupa...
andreabzz 30 Dicembre 2020 ore 19:22 2
Img denisgatti
Buon giorno, nella mia abitazione bifamiliare ho già installato nel 2010 un impianto fotovoltaico da 4,8Kw incentivato con il secondo conto energia. È possibile ora...
denisgatti 16 Dicembre 2020 ore 13:43 7
Img amo74
Buongiorno. Il nuovo Decreto Rilancio Ecobonus parla di installazioni di Impianti fotovoltaici su edifici. Se installo una pensilina fotovoltaica per alimentare una villetta, in...
amo74 18 Novembre 2020 ore 23:07 5
Img luca-energia
Buongiorno, sarei deciso ad installare un impianto fotovoltaico... ho una casa di tre piani la cui superficie interna e all'incirca 250mq.Il sole sorge a nord est e tramonta a sud...
luca-energia 24 Ottobre 2020 ore 08:49 2
Img spiderman76
Buongiorno mi chiamo Davide e sono nuovo del forum. Chiedo a voi che di sicuro sarete degli esperti! :-) Se acquisto un immobile di nuova costruzione con già i pannelli...
spiderman76 05 Ottobre 2020 ore 10:28 1
Notizie che trattano Fondi 2011 solare fotovoltaico che potrebbero interessarti


Generatore fotovoltaico

Impianti - Un interessante caso di studio rappresentato da un impianto fotovoltaico installato su un terreno agricolo a Recanati.

Girasoli di vetro

Arredamento - Un impianto fotovoltaico può essere costituito da un insieme di pannelli dotati di un dispositivo meccanico che permette di orientarli perpendicolarmente

Fattoria Solare

Impianti - Un rivoluzionario sistema agrivoltaico che pesca energia elettrica dal sole, compatibile con l'attivita' agricola.

Gallo Fotovoltaico

Impianti - Il Gallo Fotovoltaico e' un dispositivo messo a punto dal Politecnico di Milano per valutare il modulo fotovoltaico piu' adatto ad un luogo.

Detrazioni 55% e fotovoltaico

Normative - La Risoluzione 12/E del 7 febbraio 2011 dell'Agenzia delle Entrate chiarisce l'applicabilita'  delle detrazioni Irpef del 55% agli impianti fotovoltaici termodinamici, per quanto riguarda la produzione di energia termica ed acqua calda.

Inverter di un impianto fotovoltaico

Impianti rinnovabili - Le prestazioni dell'inverter influenzano le prestazioni complessive di un impianto fotovoltaico e per questo la sua corretta progettazione è determinante.

Campionato Solare 2011

Impianti - Il Campionato Solare, una competizione creata da Legambiente per far conoscere la diffusione del solare termico e del fotovoltaico in Italia, e' stato vinto quest'anno dal Comune di Terento (BZ).

Impianto fotovoltaico: quanto costa e in quanto tempo recupero la spesa sostenuta?

Impianti rinnovabili - Quanto produce l'impianto fotovoltaico? Quanto costa e in quanto tempo recupero la spesa sostenuta? Ecco alcune risposte a chi vuole installare un Impianto FV.

Fotovoltaico in kit fai da te

Impianti rinnovabili - Il kit fotovoltaico fai da te è un'alternativa alle aziende che propongono il servizio chiavi in mano a costi che per molte famiglie non sono accessibili.
REGISTRATI COME UTENTE
328.177 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//