Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Differenza tra attico e ultimo piano


Salve,
vorrei sottoporvi un quesito concernente la reale differenza tra due tipologie abitative di cui si parla spesso: l'attico e il cosiddetto "ultimo piano" (magari con terrazza sovrastante e in parte anche a livello).
Francamente, soprattutto leggendo taluni annunci immobiliari, le differenze paiono sfumate, quasi che piano attico e ultimo piano siano due facce della stessa medaglia.
Personalmente ho sempre creduto che il "piano attico" sia l'ultimo piano abitabile, costituito in unità singola, posto sopra il cornicione e arretrato anche solo parzialmente rispetto al filo dell'edificio (da cui la minor superficie del coperto rispetto alla media dei singoli piani inferiori, ovviamente suddivisi in più unità immobiliari, e la caratteristica terrazza a livello).
Tuttavia in certi annunci si parla di attico anche quando sia presente un'altra unità immobiliare all'ultimo piano (attico non unico al piano) o, ancora, solo se la terrazza a livello sia "a giro" (360 gradi).
Un amico architetto mi ha spiegato che sussiste da sempre una certa ambiguità e che, in generale, lui considera attico solo il singolo appartamento all'ultimo piano che abbia la terrazza almeno su un lato.
Voi che cosa ne pensate?
Grazie.
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 10 Agosto 2015, alle ore 09:41
    Che io sappia - sono architetto - non esiste alcuna definizione "ufficiale" di attico, a differenza di quanto avviene ad esempio per il piano terra, il piano interrato o seminterrato, le cui definizioni sono generalmente contenute nel Regolamento Edilizio comunale.
    Ciò premesso, in storia dell'arte il termine "attico" indica il coronamento di un edificio posto sopra l'ultimo piano, cioè una specie di cornicione molto alto in cui venivano ricavate piccole finestrine del sottotetto (generalmente riservato all'alloggio della servitù) o una semplice balaustra a protezione di un lastrico solare.
    Perciò la sua definizione è corretta, a mio parere un appartamento è un attico se:
    - si trova sopra il coronamento (cornicione) di un edificio;
    - ha un grande terrazzo di uso esclusivo (non un lastrico solare condominiale, quindi);
    - è arretrato rispetto al filo della facciata dell'edificio.
    Tuttavia, all'ultimo piano possono anche esserci più appartamenti con queste caratteristiche, che saranno tutti perciò da classificare come "attici".
    rispondi citando
  • derbringer
    Derbringer Ricerca discussioni per utente Arch-ily
    Lunedì 10 Agosto 2015, alle ore 18:10
    Che io sappia - sono architetto - non esiste alcuna definizione "ufficiale" di attico, a differenza di quanto avviene ad esempio per il piano terra, il piano interrato o seminterrato, le cui definizioni sono generalmente contenute nel Regolamento Edilizio comunale.
    Ciò premesso, in storia dell'arte il termine "attico" indica il coronamento di un edificio posto sopra l'ultimo piano, cioè una specie di cornicione molto alto in cui venivano ricavate piccole finestrine del sottotetto (generalmente riservato all'alloggio della servitù) o una semplice balaustra a protezione di un lastrico solare.
    Perciò la sua definizione è corretta, a mio parere un appartamento è un attico se:
    - si trova sopra il coronamento (cornicione) di un edificio;
    - ha un grande terrazzo di uso esclusivo (non un lastrico solare condominiale, quindi);
    - è arretrato rispetto al filo della facciata dell'edificio.
    Tuttavia, all'ultimo piano possono anche esserci più appartamenti con queste caratteristiche, che saranno tutti perciò da classificare come "attici".
    Grazie, architetto. Le sue considerazioni mi paiono condivisibili. Un'ultima delucidazione: ritiene che l'arretramento rispetto al filo dell'edificio debba essere "totale" (cioè su tutti i lati) o possa essere solo "parziale" (ad es. solo su due lati)? Potrebbe essere rilevante?

    rispondi citando
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Domenica 16 Agosto 2015, alle ore 18:31
    Buonasera, secondo me l'aggetto puo' essere anchevsolo parziale: il suo esempio.mi sembra quindi corretto.
    rispondi citando
  • steff70
    Steff70 Ricerca discussioni per utente Arch-ily
    Lunedì 24 Agosto 2015, alle ore 23:24
    Che io sappia - sono architetto - non esiste alcuna definizione "ufficiale" di attico, a differenza di quanto avviene ad esempio per il piano terra, il piano interrato o seminterrato, le cui definizioni sono generalmente contenute nel Regolamento Edilizio comunale.
    Ciò premesso, in storia dell'arte il termine "attico" indica il coronamento di un edificio posto sopra l'ultimo piano, cioè una specie di cornicione molto alto in cui venivano ricavate piccole finestrine del sottotetto (generalmente riservato all'alloggio della servitù) o una semplice balaustra a protezione di un lastrico solare.
    Perciò la sua definizione è corretta, a mio parere un appartamento è un attico se:
    - si trova sopra il coronamento (cornicione) di un edificio;
    - ha un grande terrazzo di uso esclusivo (non un lastrico solare condominiale, quindi);
    - è arretrato rispetto al filo della facciata dell'edificio.
    Tuttavia, all'ultimo piano possono anche esserci più appartamenti con queste caratteristiche, che saranno tutti perciò da classificare come "attici".
    Bella domanda !!!
    condivido che ci sia molta confusione e le agenzie se ne approfittano.
    Tempo fa, quando stavo comprando un altro alloggio, mi recai a visitarne uno con l'agente.
    La sescrizione era: ATTICO, ma mi trovai di fronte ad un penultimo piano con terrazzo.
    di fronte alle mie rimostranze, l'agente disse: "... ah ma lei allora intendeva dire che cercava un super-attico, non un attico..."
    No comment.

    per me l'attico, come dice l'architetto, è la "villa sul tetto". punto e basta.
    il mio vicino sul tetto ci ha pure messo 40 cm di terra e seminato il prato...
    rispondi citando
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Martedì 25 Agosto 2015, alle ore 11:36
    Beh quando cercavo casa ho visto moltissimi "bilocali" che in realtà erano una camera con cucina nemmeno tanto abitabile...
    rispondi citando
  • paolobbi
    Paolobbi Ricerca discussioni per utente
    Sabato 2 Febbraio 2019, alle ore 12:33
    Sono un tecnico e funzionario dell'Agenzia delle Entrate e lavoro per l'ufficio Attività Immobiliari. Nel Manuale della Banca Dati OMI la definizione di ATTICO è la seguente: appartamento situato all’ultimo piano abitabile di un edificio, costruito al di sopra della cornice di coronamento. In genere è totalmente o parzialmente arretrato rispetto alla facciata ed è provvisto di terrazzo a livello.
    Solo di fronte a tali caratteristiche dell'Unità Immobiliare noi consideriamo l'appartamento un "attico".
    Spero di essere stato di aiuto.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pog1986
Salve,vi scrivo per capire cosa vado incontro se acquisto un'attico senza sanatoria.Vi spiego meglio, ho visto un'attico nato abusivamente con domanda di condono presentata nell'...
pog1986 13 Marzo 2015 ore 13:14 1
Img liamizia
Buonasera a tutti!Premetto che io di case e ristrutturazioni non so pressochè nulla, perciò vi chiedo se nelle vecchie case di ringhiera, quando anni fa sono state...
liamizia 10 Novembre 2014 ore 19:58 1
Img stanzepescara ospedale stazione
Nel dicembre 2010 ho acquistato un appartamento.Nel febbraio 2013 l'assemblea condominiale (nel frattempo cambiata) approva un bilancio consuntivo relativo agli anni 2008-2012.
stanzepescara ospedale stazione 10 Settembre 2015 ore 15:42 1
Img ilariatognarini
Buonasera,sono interessata all'acquisto di un attico che presenta due accessi in due scale diverse (due numeri civici, due ascensori, due pulizie scale, ecc, quindi...
ilariatognarini 13 Novembre 2014 ore 14:23 4
Img lulu57
Buongiorno e vi ringrazio per l'aiuto.Ho un appartamento all'ultimo piano (attico) sopra al mio tetto c'è una stanza condominiale 3x5 altezza 2,40 inutilizzata e usata solo...
lulu57 14 Febbraio 2015 ore 15:41 3
Notizie che trattano Differenza tra attico e ultimo piano che potrebbero interessarti
Piano attico, peculiarità e servitù

Piano attico, peculiarità e servitù

Catasto - Nell'immaginario collettivo il piano attico rappresenta un'unità immobiliare di maggior valore rispetto a quelle ubicate nei piani intermedi di un edificio.
Accessione: la casa costruita dal singolo è di tutti i comproprietari del suolo

Accessione: la casa costruita dal singolo è di tutti i comproprietari del suolo

Proprietà - Nel caso in cui solo uno dei comproprietari di un terreno decida di edificare, la costruzione diventa di proprietà di tutti i titolari del suolo per accessione
Forse non è condominio, ma sicuramente è comunione, se risulta dall'atto di acquisto

Forse non è condominio, ma sicuramente è comunione, se risulta dall'atto di acquisto

Parti comuni - In tema di condominio negli edifici, le parti comuni sono quelle accessorie al godimento delle unità immobiliari, o comunque quelle indicate negli atti d'acquisto.

Quando è nullo l'acquisto di un immobile abusivo?

Comprare casa - Quali sono i rischi per chi compra casa se nell'atto di compravendita non viene fatta menzione dei titoli abilitativi? Cosa succede in caso di immobile abusivo?

Bonus prima casa in comunione dei beni: viene meno se mancano requisiti a un coniuge

Detrazioni e agevolazioni fiscali - In caso di acquisto prima casa in comunione di beni non si potrà fruire del bonus se uno dei coniugi non effettua le dichiarazioni previste dalla legge in materia

Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

Glossario Casa

Progettazione - Segue una breve descrizione delle parti di una casa e delle espressioni ad essa relative ed utilizate nel gergo comune, glossario che va da abitabilità a terrazzo.

Quali tasse si devono pagare per l'acquisto della casa?

Comprare casa - Le tasse da versare nel caso di compravendita sono diverse a seconda che l'acquisto di casa avvenga da un'impresa o da un soggetto privato e nell'ipotesi di prima casa.

Usucapione

Normative - Il diritto di proprieta' su un bene immobile, cosi' come altri diritti reali di godimento, come la servitu', possono essere acquisiti per usucapione, ossia a seguito del possesso prolungato e incontestato nel tempo di un dato bene.
REGISTRATI COME UTENTE
305.714 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Internorm
  • Claber
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI