Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Notifica preliminare ASL


Nei lavori di manutenzione straordinaria di casa mia che mi accingo a fare, andrò ad impiegare unicamente artigiani individuali che non hanno dipendenti.
Insomma non sono imprese.
Ho raccolto i documenti da tutti quanti ed ora leggo nella CILA del geometra che viene menzionato un solo artigiano.
Mi dice che se deve indicarne più di uno scatta l'obbligo della comunicazione al ASL e del piano di sicurezza che è una affermazione che mi "stona" un poco.
Ora... a me che ne indichi uno, due, tutti o nessuno non importa molto, ma ciò che non vorrei è perdere le agevolazioni.
Se nella CILA è indicato che lavora solo Mario Rossi artigiano ed invece ce ne sono altri due (tutti artigiani), potrò portare in detrazione le fatture di tutti?


  • steff70
    Steff70 Ricerca discussioni per utente
    Domenica 6 Luglio 2014, all or 22:33
    Ho sentito nuovamente l'architetto il quale dice che anche se sono diversi artigiani e non sono imprese, è sempre meglio fare nel dubbio la comunicazione al ASL.

    Il fatto è che io NON spendere soldi se non è necessario.

    Comunque: ci saranno solo artigiani (un muratore, un idraulico, un resinatore di pavimenti, un piastrellista) e tutti mi hanno portato visura camerale e DURC

    1) nella CILA devono essere inserite le anagrafiche di tutti gli artigiani? o di uno solo? o di nessuno?
    2) do per certo che alla ASL non devo dire nulla. Corretto ?

    3) per non perdere le detrazioni IRPEF, potrò portare in detrazione fatture di artigiani che NON sono indicati nella CILA ?

    grazie
    rispondi citando
  • steff70
    Steff70 Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 7 Luglio 2014, all or 12:36
    Qui va a finire che diventa il mio "diario": mi domando e rispondo da solo :-)

    Allora: ho chiamato l'ispettore al lavoro di turno alla ASL:
    - mi conferma che se ne cantiere lavorano SOLO artigiani, non serve ne la notifica ne il piano di sicurezza
    - mi fa notare comunque che, essendo un lavoro edile probabilmente dovrò "salire e scendere" dei materiali (macerie da demolizione dei pavivmenti, per esempio o piuttosto salire piastrelle e cemento, ecc...) per i quali farò uso di verricello, per cui è OBBLIGATORIA la comunicazione al ASL causa pericolo di caduta oggetti

    che tragedia...
    rispondi citando
  • fabiopettinari
    Fabiopettinari Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 22 Settembre 2014, all or 18:34
    Salve.
    Conviene fare la notifica preliminare alla ASL ed all'Ispettorato del lavoro in quanto vi è la presenza di più imprese (anche lav. autonomi) anche non contemporanea (leggasi - ad ogni impresa corrisponderà uno a più bonifici detraibili solo se le Imprese compaiono nella CILA). Dovrà quidi nominare un Coordinatore della Sicurezza che redigerà il PSC (Piano di Sicurezza e coordinamento) ed ogni appaltatore diretto (parliando di questo caso specifico solamente dei lavoratori autonomi) dovrà redigere il proprio POS (piano operativo di Sicurezza) relativo alle proprie lavorazioni che eseguirà in cantiere. 

    In caso di sub appalto (es. il lavoratore autonomo A sub appalta n lavorazioni al lavoratore autonomo B) il sub appaltatore non dovrà redigere il proprio POS ma firmerà prer presa visione ed accettazione quello dell'appaltatore (che conterrà ovviamente anche le lavorazioni da affidare in sub appalto).

    I lavratori autonomi forniscono in cantiere:
    - copia CCIAA;
    - DURC;
    - elenco attrezzature utilizzate e dichiarazione di conformità;
    - elenco DPI (dispositivi di protezione individuali) utilizzati e dichiarazione di conformità;
    - corso di formazione in materia di Sicurezza (d.lgs 81/2208 art. 36 e s.m.i.) [facoltativo a seconda dell'interpretazione della normativa da parte dell'Ispettore]
    - idoneità alla mansioni (visita medica) [facoltativo a seconda dell'interpretazione della normativa da parte dell'Ispettore].
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giovannadardi
Ciao sono un artigiano idraulico,chiamato a realizzare un buco con carotatore da un artigiano edile.La mia prestazione serviva per completare la sua opera di ventilazione e...
giovannadardi 29 Maggio 2014 ore 19:38 1
Img pantonio
Dovendo ristrutturare solo l'interno dell'immobile, come: demolizione delle pareti esistenti per crearne delle nuove e quindi ambienti di superficie diversa dall'esistente,...
pantonio 02 Luglio 2014 ore 19:53 2
Img 71daniele71
Salve a tutti voi del forum!Volevo rivolgere un quesito a chi se ne intende di ristrutturazioni.Ho intenzione di ristrutturare il bagno del mio appartamento a Milano e devo quindi...
71daniele71 08 Novembre 2014 ore 21:07 2
Img livio84
Salve,vi chiedo un aiuto per capire se è obbligatorio redigere il piano di sicurezza operativa per il seguente lavoro di manutenzione ordinaria urgente da eseguirsi sul...
livio84 14 Gennaio 2015 ore 17:53 3
Img lesietta
Buonasera, ho presentato la CILA a gennaio 2020 e sto acquistando anche alcuni mobili (bagno, armadio, asciugatrice); sto pagando con bonifico o carta di credito e ho tutte le...
lesietta 07 Marzo 2020 ore 21:23 2
Notizie che trattano Notifica preliminare ASL che potrebbero interessarti


In vigore i modelli unici CIL e CILA

Leggi e Normative Tecniche - Da oggi possono essere utilizzati i modelli unici per la compilazione della Comunicazione Inizio Lavori (Cil) e Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (Cila).

Con lo Sblocca Italia rinnovare, frazionare o accorpare appartamenti è diventato più facile

Leggi e Normative Tecniche - Lo Sblocca Italia snellisce l'iter burocratico per chi intende realizzare opere edilizie su appartamenti esistenti ed anche per frazionamenti e accorpamenti.

Comunicazione Inizio Lavori (CIL)

Leggi e Normative Tecniche - La Comunicazione inizio lavori (CIL) introdotta nel 2010 dalla Legge 73/10 permette di semplificare l'iter per alcuni interventi tra cui la manutenzione straordinaria.

Interventi edili: quali sono le responsabilità del committente?

Leggi e Normative Tecniche - In caso di lavori edili, anche di piccola entità, il committente ha delle responsabilità sia per la regolarità urbanistica che per la sicurezza nei cantieri.

CILA: Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata

Leggi e Normative Tecniche - La CILA è lo strumento che consente di iniziare lavori edilizi contestualmente alla presentazione dell'istanza, aggiornata e ampliata oggi con il Decreto Madia-

Denuncia di inizio attività e opere illegittime

Leggi e Normative Tecniche - In materia di autorizzazioni amministrative inerenti le opere edilizie, che cosa può fare l'amministrazione comunale se si rende conto che il silenzio assenso è sbagliato?

Piano Casa Puglia: prorogato per tutto il 2018

Piano casa - Approvata dal Consiglio regionale della Puglia la proposta di legge che proroga le misure del Piano Casa a dicembre 2018. Approvate modifiche alla legge 1472009

CILA, SCIA e Permesso di Costruire: quali differenze?

Leggi e Normative Tecniche - Lavori non soggetti ad obbligo di pratica edilizia e lavori che invece la richiedono: come districarsi tra edilizia libera, CILA, SCIA e Permesso di costruire.

Pratiche edilizie

Leggi e Normative Tecniche - In questo articolo illustriamo quali sono le pratiche necessarie a seconda degli interventi edilizi, rimandandovi a ciascun articolo specifico per maggiori dettagli.
REGISTRATI COME UTENTE
318.694 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//