Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2006-10-23 11:55:49

Provvigione: come arrivare ad un accordo?


Novgorod
login
22 Ottobre 2006 ore 10:44 2
Ciao a tutti!
Nella nostra ricerca di una casa nuova (resa ancora più urgente dalla mia gravidanza... ), ci siamo imbattuti in una situazione particolare e vorrei un vostro parere.
Tramite agenzia, abbiamo organizzato un appuntamento per una casetta... andiamo sul posto con l'agente immobiliare, e quando si apre la porta, sorpresona! E' un collega di mio marito!
La "comunicazione" tra mio marito e il collega non è avvenuta direttamente per puro caso, quindi il fato ha voluto che il contatto si sia verificato tramite agenzia immobiliare.
A questo punto, data la fiducia tra mio marito e il collega, la trattativa è iniziata (e sarebbe arrivata a buon fine) in sede separata, senza il minimo intervento dell'agenzia. Abbiamo provato a chiedere alla agenzia stessa di riconoscere il fatto che la vendita avviene proprio per tale fiducia, e quindi di ridurre le provvigioni (al momento chiedono il 3% al venditore e il 4% al compratore). La nostra proposta è stata del 2% per parte, considerando che l'agenzia ha in mano la casa da nemmeno un mese e ha portato, oltre a noi, un solo cliente.
L'agenzia ha rifiutato sdegnosamente e pretende di mantenere intatte le provvigioni.
A questo punto si può fare qualcosa? Non voglio disconoscere all'agenzia i propri meriti, ma mi secca davvero molto pagare una cifra elevata per un'attività di intermediazione che in pratica non si è nemmeno svolta. La proposta del 2% ci sembrava adeguta, ma la risposta è stata diciamo "aggressivamente" negativa, e arricchita di tutti i particolari legali che sottendevano il messaggio "non provate a fare i furbetti altrimenti sono guai grossi".
Cosa mi suggerite? Ripeto: non voglio gabbare l'agenzia, semplicemente pagare il giusto compenso per il lavoro da loro svolto.
Faccio notare che la nostra proposta si configurava come una penale, quindi l'agenzia non avrebbe avuto più nessun obbligo di assistenza nei nostri confronti per il resto della trattativa.
Grazie!
  • anonimo
    Anonimo Ricerca discussioni per utente
    Domenica 22 Ottobre 2006, alle ore 11:29
    In questo caso avrebbero potuto venirvi incontro, vista la facilità della trattativa.
    IL 2% per parte è una proposta congrua.

    C'è da dire che se veramente l'agente è obbligato in solido al pagamento del registro... vabbè, è un'altra storia..


    Mi chiedo solo se veramente senza agenzia siete sicuri che avreste prima o poi visitato la casa del collega, la mia esperienza mi dice che tali situazioni sono meno rare i quanto crediate.


    Controlla gli usi e costumi presso la camera di commercio e pagate la provvigione fissata da questi.

  • novgorod
    Novgorod Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 23 Ottobre 2006, alle ore 11:55
    Grazie oris! Riguardo al tuo dubbio, il mancato contatto tra mio marito e il collega è stata pura fatalità: noi ferie a luglio, lui ad agosto, a settembre mio marito fa un corso in sede esterna per 15 giorni, poi al suo rientro il corso lo fa proprio il collega in questione... lui sapeva che stavamo cercando ma noi eravamo in trattativa per una casa da costruire, noi sapevamo che aveva una mezza intenzione di vendere, ma non così presto. Insomma, una serie di eventi che si sono concatenati. Il fatto che ci fa arrabbiare è che abbiamo visionato la casa il venerdì e oggi mio marito e il collega si sarebbero sicuramente incontrati e parlati! Comunque, non voglio negare il ruolo dell'agenzia: semplicemente non c'è stata alcuna intermediazione, la trattativa ormai procede direttamente tra acquirente e compratore sulla base della fiducia reciproca, quindi il 7% del prezzo concordato mi sembra davvero tantissimo.

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img cigliano
Salve a tutti,mi chiamo Maria e da poco ho comprato casa pertanto avrei bisogno di un vostro aiuto data la mia totale inesperienza.Di seguito la foto della planimetria con...
cigliano 14 Aprile 2021 ore 13:37 47
Img lucav22
Salve a tutti, ho gia postato una particolare situazione nella sezione ''Tutela Consumatori'' riguardo una vicenda legata a dei lavori di ristrutturazioni con una impresa edile...
lucav22 14 Aprile 2021 ore 09:12 13
Img marcoatzeni
Salve a tutti, ho un dilemma su gli sfiati colonna di un abitazione che stiamo ristrutturando, la casa in questione ha diversi bagni tutti con una colonna fognaria autonoma tranne...
marcoatzeni 12 Aprile 2021 ore 22:53 7
Img ruzenao
Buonasera.Ho un dubbio che spero possiate risolvere.Ho fatto la richiesta per manutenzione straordinaria.Ora dovrei acquistare un riduttore di pressione.Lo ho visto su ebay.Posso...
ruzenao 12 Aprile 2021 ore 19:15 3
Img fasolonicola
Buonasera a tutti,da circa 7 mesi in seguito ad una ristrutturazione della casa ho fatto eseguire su consiglio dell'impresa edile un cappotto termico in eps 100 lastre da cm...
fasolonicola 09 Aprile 2021 ore 17:41 8
REGISTRATI COME UTENTE
328.043 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//