Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2011-01-13 13:48:32

Tetto ventilato:isotec o sughero?


Soft
login
31 Maggio 2006 ore 07:58 5
Ciao a tutti.Vorrei l'ulteriore consiglio. L'architetto mi vuole fare un tetto "come quelli che si fanno in montagna", ventilato e isolato con 10 cm di sughero(così dice lui, in effetti quanti cm siano non so...): Mi ha spiegato com'è fatto ma sinceramnete non saprei rispiegarlo, cmq. mi sembra di aver capito che ci sono un bel pò di strati messi ortogonalmente tra loro e in mezzo del sughero pressato a vapore. L'impresa mi dice che è meglio l'isotec, perché è più innovativo e isola meglio. Voi cosa mi dite?
Grazie a tutti!
  • it000849
    It000849 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 31 Maggio 2006, alle ore 15:21
    Opterei per la fibra di legno. Comunque tra le due preferisco il sughero (sono per il bioedilizio).

  • tecnicobp
    Tecnicobp Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Luglio 2009, alle ore 08:25
    Con un pò di ritardo proverò a rispondere a "soft".
    Per prima cosa, per avere una trasmittanza termica U=0,35 W/m2K con pannelli in sughero occorrerebbero 129 mm mentre con un pannello in poliuretano ne occorrono 69 mm (fonte ANPE). Utilizzando il pannello in poliuretano Isotec otterrà, con un solo materiale composito ed una sola operazione di posa, un sistema di copertura con indubbi risparmi di tempo e denaro. Per concludere, utilizzando l'Isotec XL si ottiene anche una ventilazione sottotegola con vantaggi sia nella stagione estiva, sia in quella invernale.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Giovedì 30 Luglio 2009, alle ore 08:39
    Concordo pienamente con l'idea dell' archietetto, eventualmente si potrebbe optare per la fibra di legno più economica del sughero mantenendo il medesimo risultato

    non mi piace l'isotec e non mi piacciono i materiali derivati dal petrolio sopratutto se utilizzati per le falde del tetto in quanto non offrono a parità di spessore rispetto alle fibre di legno il medesimo sfasamento termico essenziale sia in estate che in inverno per ottenere un isolamento ottimale.
    Oltretutto utilizzando l'idea dell' architetto si ottiene un tetto più pregiato che valorizza l'immobile

  • casper68
    Casper68 Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 13 Gennaio 2011, alle ore 12:40
    Avete mai sentito parlare di Mascoat?
    Bhe sedetevi un istante e ascoltate con attenzione...Vi parlo di un prodotto americano e si tratta di nanotecnologia, e per l'esatezza iuston si perché mi riferisco allo space shuttle.
    no non sto prendendovi in giro non temete non sono qua a farvi perdere tempo.
    Allora come voi tutti sapete lo Space Shuttle per entrare nell'atmosfera terrestre ha adototo delle piastrelle di ceramica cava e cioè con dell'aria al suo interno. La ceramica è un ottimo isolante e l'aria il migliore. Mascoat ha creato questo scenario in nanotecnologia quindi è riuscita a creare una vernice com particelle di ceramica cava al suo interno. Potete visitare il sito www. mascoat.com o il sito italiano www.mascoat.it e i vari video che vi lasceranno a bocca aperta su youtube digitando mascoat o vernice isolante.
    Per essere chiari con un millimetro di vernice si ha un effetto pari a 5 cm di classici isolanti termici e o acustici. Io lo do quest'estate sul tetto di casa mia conosco il prodotto anche perché tempo fa mi sono occupato in prima persona pella rappresentanza e vi posso garantire sulla validità delò prodotto. Grazie per l'attenzione e so che vi ho scombussolato le vostre tesi ma la nanotecnologia manda in pensione tutti i prodotti tradizionali. guardate i filmati e ......poi mi fa pioacere sapere e discutere delle veostre impressioni.

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Giovedì 13 Gennaio 2011, alle ore 13:48
    Sicuramente la nanotecnoclogia dei materiali rivoluzionerà molti ambienti ma quanto posso essere pericolose le nanoparticelle rilasciate da questi prodotti una volta che entrano nel corpo umano ?

    Hanno fatto delle prove di misurazione sull' inerzia termica del prodotto ?

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img lorenzo fragale
Salve,siamo una giovane coppia che sta comprando un appartamento ancora in costruzione, esso si trova al primo piano su due, all'inizio pensavamo che fosse facile progettare e...
lorenzo fragale 24 Giugno 2021 ore 15:32 9
Img yelnipeto
Ciao,attualmente sto scrivendo la mia tesi sul design del mobile utilizzato come sperimentazione per l'architettura.Nel corso del XX secolo sono stati numerosi gli architetti che...
yelnipeto 23 Giugno 2021 ore 10:16 1
Img gioe
Buongiorno,con riferimento all'offerta Superbonus 110% , è possibile fare rientrare nella cessione i costi di uno studio associato che si occupa solo di consulenza in...
gioe 22 Giugno 2021 ore 20:51 1
Img andrea&noemi
Buongiorno a tutti,dobbiamo demolire una porzione di una cascina in campagna in provincia di Cuneo ma purtroppo hanno utilizzato delle coperture di Ethernit e sto cercando...
andrea&noemi 22 Giugno 2021 ore 12:40 1
Img d8s4nha
Ciao a tutti!Sono alle prime armi in materia di ristrutturazione di un bagno.L'idea da realizzare è abbastanza chiara, ma la confusione sui prodotti su cui puntare è...
d8s4nha 22 Giugno 2021 ore 10:25 5
REGISTRATI COME UTENTE
330.429 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//