menu-mob
Vai alla HomePage
Ricerca
Ricerca nella sezione specificata
2019-05-30 15:35:48

Spigoli vivi


Sugarfree
login
25 Luglio 2007 ore 08:03 34
Aiuto!!!!!!!!!
Ieri l?impresa che sta costruendo il nostro appartamento ci ha contattati perché, secondo loro,
sugli spigoli vivi dei rivestimenti dei nostri bagni devono essere applicate delle finiture in PLASTICA o ALLUMINIO.
Non so di cosa stiano parlando, ma mi sembra una cosa orrenda.
In alternativa ci propongono delle finiture nello stesso materiale dei rivestimenti.
Considerando che di extra capitolato (per due bagni) abbiamo sborsato otre 10.000 euro, posso pretendere gli spigoli vivi? Io li ho nel mio vecchio bagno che ha più di trent?anni e non ci sono mai stati problemi.
Secondo voi ci possono essere dei materiali nuovi (tipo pietra) che necessitino per forza del profilo sullo spigolo vivo?
  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Luglio 2007, alle ore 12:15
    Ti spiego perche' la ditta ti ha proposto gli angolari di plastica o di alluminio:
    1) fare una spalletta con questi angolari richiede molto meno tempo che con le normali mattonelle tagliate a jolly (lo spigolo vivo).

    2) il risultato con gli angolari e' in ogno caso accettabile...anche se il piastrellista non e' un fenomeno..

    Quindi fare una spalletta con gli spigoli vivi e' un sistema un po' piu' laborioso, ma e' comunque esteticamente la soluzione piu bella.
    Molte persone non fanno caso a queste cose, ed e' proprio per questo che le ditte spesso ci provano... spiegando che non c'e' alternativa.

    L'alternativa c'e' ed e' questa: un piastrellista bravo, le pareti a regola d'arte e i jolly (piastrelle per fare gli spigoli vivi) preparati bene.

    P.S. comunque gli angolari di alluminio non sono poi tanto male...se le piastrelle hanno una tonalita' simile..dipende poi dai gusti...

  • radiante
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Luglio 2007, alle ore 12:29
    Hi ha fornito le mattonelle?che marca che modello?perche sono state montate senza angolo?il profilo viene montato quando non è possibile fare altrimenti ad esempio per chiudere un rivestimento prima della fine della parete,se non sono capaci a fare un amgolo è meglio se cambiano mestiere

  • tulip
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Luglio 2007, alle ore 17:47
    Ho le stesso problema anch'io e anche a me hanno proposto di mettere gli angolari di plastica, alluminio o colorati. tra l'altro ce ne vorrebbero parecchi perché il bagno ha forma irregolare e poi sul piano in muratura dove metterò il lavabo proprio non mi piacciono. il problema è che le piatrelle che ho scelto non hanno la versione "a becco di civetta" (così l'ha chiamata il muratore), adatta per gli angoli, e, sempre secondo lui, realizzarla limando i mattoni con il flex li renderebbe più fragili, facilmente scheggiabili. voi che ne dite? ha ragione lui o insisto a farla fare?

  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 25 Luglio 2007, alle ore 19:33
    E' assurdo metterli sul piano in muratura...
    i jolly si possono realizzare su quasi tutti i tipi di piastrelle..
    tu quali hai??

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 26 Luglio 2007, alle ore 09:32
    A parer mio il problema è solo del piastrellista che non vuole o forse non ècapace a farsi i cosidetti jolly..

  • tulip
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 6 Agosto 2007, alle ore 17:59
    E' assurdo metterli sul piano in muratura...
    i jolly si possono realizzare su quasi tutti i tipi di piastrelle..
    tu quali hai??

    le mie piastrelle sono della Marazzi serie Fresh

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Agosto 2007, alle ore 06:04
    Ripeto secondo me è il piastrellista che non è in grado o non ha voglia.... ho visto fare dei jolly su diversi tipi di piastrelle sia quelle da poco prezzo e quindi di scarsa qualità sia a maggior ragione su quelle qualitativamente superiori.......dai formati 10x10 messe in diagonale sia su formati come 30x60........

  • joesnow
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Agosto 2007, alle ore 11:31
    Ciao a tutti,
    concordo con tutti che gli angolari in
    plastica o alluminio sono orribili specialmente
    in un bagno in muratura,
    a casa mia ho messo direttamente gli
    angolari nella stessa ceramica e colore
    dei rivestimenti utilizzati, cmq se non
    sbaglio tutte le case costruttrici di
    piastrelle hanno questi materiali.
    Altrimenti ti consiglio di cambiare piastrellistra.
    Ciao e buona giornata a tutti.

  • joesnow
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 7 Agosto 2007, alle ore 11:33
    Ciao a tutti,
    concordo con tutti che gli angolari in
    plastica o alluminio sono orribili specialmente
    in un bagno in muratura,
    a casa mia ho messo direttamente gli
    angolari nella stessa ceramica e colore
    dei rivestimenti utilizzati, cmq se non
    sbaglio tutte le case costruttrici di
    piastrelle hanno questi materiali.
    Altrimenti ti consiglio di cambiare piastrellistra.
    Ciao e buona giornata a tutti.

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 8 Agosto 2007, alle ore 21:43
    Un piastrellista per fare i jolli per un bagno ( se capace )penso che aumentera' il prezzo altrimenti te li fai fornire da chi ti vende le piastrelle
    ma oggi quasi tutti i piastrellisti usano profili jiolli in plastica o alluminio ( anche se il vecchio jolly e' migliore e piu bello della plastica)

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 9 Agosto 2007, alle ore 06:11
    Non sono molto d'accordo con le affermazioni fatte da "docteur" in quanto se chiami un pistrellista ( io ho già ristrutturato 2 case negli ultimi 4 anni...) non ho mai sentito che ti aumenti i prezzi in base ai jolly che deve fare......( come fa a sapere quanti dovrà frane???? se ti fanno un preventivo lo fanno o a mq o a corpo...... senza sapere ancora se userai i jolly o quant'altro.....) e il fatto che oggi usano i profili di plastica o alluminio credimi è solo una questione di comodità..
    per ciò che riguarda il fatto di farti fornire i jolly da chi vende piastrelle vuol dire non che la casa produttrice produce anche i jolly ( come una volta..) ma che hanno qualcuno internamente che con tanto di moletta li "produce" ma chiaramente PAGANDO....e devi sapere già prima quanti e come ti servono ( dx o sx......)

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 11 Agosto 2007, alle ore 09:15
    Chi ti fornisce le piasrelle ha una macchina apposta che fa i jolli e poi se lui che tel e vende si fa pagare, pensi che il piastrellista te li fa gratis? fare i jolli a mano per un bagno intero richiede molto tempo in piu

  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 11 Agosto 2007, alle ore 13:25
    Se il disegno del bagno e' gia' stato stabilito, il piastrellista puo' calcolare benissimo i jolly che servono..
    i rivenditori di piastrelle possiedono una specie di banco sega che gli permette di realizzare i jolly in poco tempo..in piu' e' una sega ad acqua, quindi chi la usa non si mangia neanche la polvere..
    Il piastrellista invece li realizza con la smerigliatrice ed e' un lavoro molto piu' laborioso...ovviamente uno bravo li realizza tali e quali a quelli del banco sega ma purtroppo impiega TANTISSIMO tempo e si respira un sacco di polvere.
    La convenienza e' sempre quella di farli fare al rivenditore, se poi e' necessario sara' il piastrellista stesso (dotato di buonsenso) a rettificarli per migliorarli ulteriormente..
    Spesso i rivenditori sono in malafede e per non avere la "rogna" di fare i jolly non chiedono all'acquirente quante spallette ci sono nel bagno da realizzare, pur sapendo che dentro un bagno c'e' al 90 percento una spalletta.
    Ovviamente l'ignaro acquirente che non ha esperienza di questo tipo di cose non ci pensa a chiederli...il problema si ripresenta pero' al momento del montaggio..
    E' giustissimo che un piastrellista chieda qualcosa in piu' quando deve realizzare i jolly...perche' e' un lavoro di precione e richiede un sacco di tempo..
    Chi ha provato a tenere una smerigliatrice in mano per piu' di un'ora per realizzare i jolly sa di cosa sto parlando.
    Le bacchette sono una scorciatoia per chi posa le piastrelle ma esteticamente non sono un gran che...
    Se un cliente le acquista e mi dice di montarle io non faccio obiezioni e le monto.. perche' in verita' un po' mi conviene in termini di impegno.
    Se invece qualcun'altro ha dubbi e mi chiede un parere, io le sconsiglio perche' la spalletta realizzata con ijolly e' molto piu' bella..a patto che sia fatta bene.
    questo e' il mio consiglio...che non sono architetto, geometra o altro...
    sono piastrellista...

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 06:12
    Non sono d'accordo con ciò che ha detto EMIX:
    inanzitutto si che puoi sapere qunate spallette hai ma come fai a sapere prima se arriverai con una piastrella intera o solo mezza o 3/4........etc.
    quindi se fai il yolly da un lato poi magari sei obbligato a tagliare la piastrella dall'altro lato e viene un lavoro bruttissimo..... e poi non so veramente fino a che punto puoi stabilire a "tavolino" i jolly che ti servono
    su quel che riguarda il sovrapprezzo da parte del piastrellista mi sembra una cosa esagaerata........ ho fato fare due case e mai un pistrellista mi ha chiesto tale cosa......!!!!! fa parte del loro mestiere...sarebbe troppo faxile fare solo le cose facile sono capaci tutti.......

  • dendro
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 08:10
    Gli angolari in plastica o alluminio li eviterei in un bagno in muratura.

    Gli spigoli li farei o con piastrelle tagliate ad angolo o con gli appostiti pezzi speciali dello stesso materiale delle piastrelle.

    Per piastrelle a bordo irregolare metterei il pezzo speciale, per piastrelle a bordo rettificato metterei piastrelle tagliate ad angolo.

    Questo per evitare di avere un rivestimento di sapore rustico con piastrelle a bordi irregolari e trovarsi però con degli spigoli vivi sulle spallette.

  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 13:47
    Rispondo a Fabri 70:
    la mia voleva essere solo una spiegazione (sintetica) del mio punto di vista, che sono piastrellista..
    in questo forum gli utenti si danno utili consigli tra di loro,
    penso quindi che avere ulteriori consigli da persone che lo fanno per mestiere sia ancora piu' utile.
    Per il resto:
    1) Quando ho mai detto che le spallette non si possono calcolare?

    2) Se ci sono (per esempio) due spallette, le piastrelle sono 20x20 e si deve piastrellare fino a 2 metri..
    ..serviranno 40 jolly..
    che poi arrivi con meta' mattonella, con tre quarti, o con solo 2 centimetri..sempre 40 jolly serviranno..

    ma questa e' logica (semplice e banale) che non centra niente con il mestiere di piastrellista..

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 13:58
    Per emix....
    appunto perché in questo forum ci si dà dei consigli.. se una persona come quella che ha aperto la discusione si lamenta che il suo piastrellista non gli vuole fare i jolly ma usare dei profili ( che a lui non piacciono....)... il consiglio migliore è quello di dirgli che gli spigoli vivi si possono fare ma forse il suo piastrellista non li "vuole fare".......
    per ciò che riguarda il calcolo dei jolly è vero che puoi farlo però non puoi arrivare all'angolo poi perché hai il jolly già fatto se necessita tagliare la piastrella sei costretto a tagliarla dalla parte "bella" io non lo accetterei.....!!!!!!!!!!!

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 17:52
    Per quanto riguarda i pezzi da tagliare il problema non esiste in quando il taglio va fatto all'angolo e non allo spigolo (jolli)

  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 20:19
    Per quanto riguarda i pezzi da tagliare il problema non esiste in quando il taglio va fatto all'angolo e non allo spigolo (jolli)

    ESATTAMENTE!!!

    io ho evitato di sottolinearlo e di rispondere perche' non mi piace fare polemiche inutili..se ho qualche minuto lo uso per dare consigli...

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 13 Agosto 2007, alle ore 22:43
    La mia non voleva essere asssssssssssssssolutamente una polemica ma solo una specificazione tecnica(consiglio) le spallette (jolli)si fanno cosi

    p.s. ho solo 10 anni di esperienza ma ho imparato da chi ne aveva 30
    e nonsono solo un piastrellista

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Agosto 2007, alle ore 06:12
    Forse non mi sono spiegato..... provo l'ultima volta e poi chiuso il discorso...
    se arrivo verso il fondo della spalletta arrivo con una piastrella intera la piastrella dopo è quella per l'angolo dove non ci sta una piastrella intera ( in questo caso il jolly ) quindi sono obbligato a tagliare la piastrella jolly ...... in questo caso avendo il jolly già fatto devo tagliare dall'altra parte quindi taglio un lato bello della piastrella che andrà a "contatto" con l'ultima piastrella intera messa con con avrà lo stesso "spigolo" ( l'ultima pistrella messa intera avrà uno spigolo diverso da quella tagliata.......)
    spero di essermi spiegato...chiudo il discorso.

  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Martedì 14 Agosto 2007, alle ore 07:32
    La mia non voleva essere asssssssssssssssolutamente una polemica ma solo una specificazione tecnica(consiglio) le spallette (jolli)si fanno cosi

    p.s. ho solo 10 anni di esperienza ma ho imparato da chi ne aveva 30
    e nonsono solo un piastrellista

    docteur, quando ho detto polemica non mi riferivo a te e al tuo messaggio..
    comunque chiudiamo qua la discussione.

  • freddi555
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, alle ore 11:09
    Salve sono un piastrellista professionista, secondo me siete informati male sulla messa in opera dei 45" e spiego il perché: premesso che chi monta spigoli in pvc o altro sono da classificare incompetenti; il principio fondamentale della montatura dei rivestimenti è quello di iniziare da una cantonata (o spigolo) e girare perimetralmente col modulo intero, ossia senza interrompere il modulo cioè: se parto da uno spigolo con mattonella 20x20 ed arrivo ad un angolo con un pezzo da 6 cm gira per forza di tecnica il pezzo da 14 cm chiaro? Riguardo poi i piani: vi consiglio di consultare sempre un bravo piastrellista, lui vi farà sempre i jolli agli spigoli, ma voi propetari o chicchessia siate meno venali con i pagamenti; cmq ci vuole molto più tempo per la sagomatura. X chi compra mattonelle:acquistate solo qualche pacco di jolli al resto penserà il tecnico (il professionista). Distinti saluti...



    .

  • freddi555
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, alle ore 11:21
    Ciao, sono sempre il vostro piastrellista professionista che per qualsiasi delucidazione tecnica sarà a vostra disposizione. PS. Il mio motto è:per realizzare una bella camera da bagno nn ci vogliono le migliori piastrelle ma un bravo piastrellista.

  • anonymous
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, alle ore 12:12
    Pienamente concorde con Freddi555

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, alle ore 17:21
    Ciao freddi vorrei vederti arrivare alla seconda cantonata e aver da montare unjolli da 1/2 centimetro

  • lallora
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 17 Agosto 2007, alle ore 21:55
    Ciao,
    non sono un piastrellista e a dirla proprio tutta ci caisco ben poco ma sono un acquirente di nuova casa a cui hanno 'improvvisamente' montato il profili paraspigoli in plastica bianchi. A noi non hanno neanche detto che servivano, e dato che abbiamo cambiato le piastrelle del bagno non ci hanno suggerito di prendere un modello che avesse la possibilità di fare gli spigoli arrotondati... abbiamo visto i paraspigoli montati, abbiamo chiesto e ci hanno detto che servono per legge e all nostre rimostranze ci hanno detto che quelli previsti dalle piastrelle 'costano un sacco di soldi'.. a parte che li avremmo pagati noi l problema è che come tutti sapete se si compera una casa si accetta un capitolato, quando si esce si paga salato e non si può scegleiere il piastrellista. Tutti i suggerimenti o le considerazioni sulla bontà del piastrellista in questo caso non valgono; chi ha aperto questo thread probabilmente si è trovato nella nostra stessa situazione, il piastrellista è quello... magari non il migliore per contenere i costi (del costruttore) e se gli si chiede un lavoro di fino e non è in grado di farlo poi il cliente si lamenta e sorgono problemi... a qesto punto il costruttore sottace le situazioni dove ci vorrebbe un lavoro di fino per non esporsi a contestazioni. In definitiva mi sa che c'è poco da fare...

    Ciao.

  • emix
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 18 Agosto 2007, alle ore 08:56
    Ciao Lallora,
    in effetti e' come dici tu, i costruttori usano per le rifiniture interne una politica a risparmio.
    Spesso nelle case di nuova costruzione ho visto che la pittura e la posa delle piastrelle per esempio e' quasi sempre affidata a persone straniere,
    che hanno poca esperienza di certi mestieri..
    Infatti molte persone mi chiamano quando la loro casa e' completa per meta' , per finire la posa delle piastrelle perche' sono insoddisfatte di come il costruttore sta portando avanti il lavoro interno..
    e da quel che ho capito non possono nemmeno pretendere di pagare meno..nonostante facciano continuare i lavori ad altre persone..
    quindi hanno un po' le mani legate...

  • lallora
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 18 Agosto 2007, alle ore 09:17
    E' vero, il piastrellista è straniero il che non vuol dire nulla di per se stesso semplicemente che ha poca esperienza nel campo... e nel nostro caso non possiamo avvalerci di nessun artigiano esterno fino a quando la casa non ci viene consegnata e per essere consegnata deve essere a norma, quindi praticamente finita in tutto ciò che è fondamentale.

  • freddi555
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 18 Agosto 2007, alle ore 10:29
    Ciao docteur, sono freddi555 e come ti ho detto sono un professionista; ti spiego come operare in caso di pezzettini: si dia il caso che prima di iniziare un bagno a priori si controllano le cantonate con uno spartito; appunto per evitare che capiti il pezzettino. Se in piena fase di spartito noti che in una cantonata capita un pezzo da 1/2 cm, semplicemente cambi partenza; se poi hai un punto obbligato, si aumenta la cantonata di partenza fino ad eliminare il pezettino che è capitato all'atro estremo. Se poi sei stato sfortunato con lo spartito (credo che tu conosca lo spartito) vuol dire che il vincolo che si è creato è stato calcolato sbagliato nel momento della posa del pavimento; è evidente che chi vuole infilare le linee del pavimento con quelle del rivestimento senza far capitare un pezzettino agli spigoli deve calcolare la partenza principale e portarsi un vincolo verticale con un semplice piombo. Caro docteur, cari committenti il problema è sempre lo stesso: mettersi in mani esperte; il prverbio dice - quanto spendi tanto vale -NB (La colpa è sempre vostra cari signori, sul contratto fate scrivere posa in opera piastrelle a regola d'arte- con una clausola di scioglimento del contratto in caso di danni. Se le vostre rifiniture cioè: pavimenti e rivestimenti sono rovinate ma mi spiegate per quale motivo avete restaurato casa? Ciao a tutti .....

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 18 Agosto 2007, alle ore 15:37
    Non so cosa intendi per spartito .suguendo il tuo raginamento il solo cambio di partenza ti porterebbe comunque all'arrivo opposto allo stesso modo se per girare l'angoli usi il pezzo che tagli prima.per quanto riguarda infilare le fughe secondo me per poterle infilare su tutto il bagno dovresti avere una mattonella quadrata uguale informato sia per mattonato che per rivestimeno e in piu il bagno dovrebbe avere una misura tale da montare mattonelle tutte intere.un lavoro del genere se fattibile penso costi parecchio e dvrebbe partire da quando si proggetta .
    correggimi sesbaglio

  • docteur
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Sabato 18 Agosto 2007, alle ore 15:57
    Fondamentale della montatura dei rivestimenti è quello di iniziare da una cantonata (o spigolo) e girare perimetralmente col modulo intero, ossia senza interrompere il modulo cioè: se parto da uno spigolo con mattonella 20x20 ed arrivo ad un angolo con un pezzo da 6 cm gira per forza di tecnica il pezzo da 14 cm chiaro?

    si che parti da uno spigolo a dall'altro sempre allo stesso modo si arriva
    e vorrei vedere a far filare tutte le fughe mattonato e rivestimento

  • tulip
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 21 Settembre 2007, alle ore 18:16
    Allora... in questo argomento mi ero lamentata che non i volevano fare i jolly per gli spigoli... volevano mettere angolari in plastica e marmo sui ripiani per facilitarsi il lavoro...alla fine mi sono intestardita e hanno fatto come volevo io, solo che i tagli li ha fatti il marmista e i muratori poi li hanno montati. Il mio bagno è ventuto da favola e sono troppo contenta di aver insistito... insomma le soluzioni si trovano, basta essere decisi!!

  • sararaffaelli
    0
    Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 30 Maggio 2019, alle ore 15:35
    Scusate se mi intrometto nell'argomento. Volendo comprare un macchinario per tagliare le piastrelle a 45° e fare il jolly da me, che tipo di colla posso usare per rincollare i due pezzi tagliati?
    Considerate che le mattonelle sono di rifinitura a gradini di scale esterne.

Notizie che trattano Spigoli vivi che potrebbero interessarti


Profili angolari per rivestimenti

Pavimenti e rivestimenti - I profili angolari, applicati su rivestimenti verticali, proteggono gli angoli da possibili scheggiature, riducendo così i dolorosi urti, prodotti dagli spigoli vivi.

Riparare uno spigolo sbrecciato

Fai da te Muratura - Con il passare del tempo, l'usura o qualche piccolo incidente possono danneggiare gli angoli esterni degli edifici: ecco come intervenire per riparare l'intonaco.

Come riparare un muro rovinato, ritocchi all'intonaco

Fai da te Muratura - Le crepe nei muri ci mettono un po' in allarme, ma, a meno che non siano di notevoli proporzioni, non rappresentano nulla di grave e possono essere facilmente ritoccate.

Rifiniture delle lastre in pietra

Progettazione - Come conciliare sicurezza ed estetica nelle lavorazioni delle opere in pietra.

Paraspigoli da muro: come conciliare estetica e sicurezza

Materiali edili - Paraspigoli da muro: quelli più moderni sono autentici complementi di design, senza rinunciare a preservare gli spigoli di casa dalle antiestetiche sbeccature.

Creare una nicchia nella doccia a muro, quando è possibile?

Vasche e docce - La nicchia nella doccia è un elemento molto funzionale, un piano di appoggio per contenitori e saponette davvero utile in bagno. Ecco quando e come realizzarla.

Speciali piastrelle angolari per le superfici curve

Pavimenti e rivestimenti - È opinione comune associare a una piastrella l'idea di un oggetto piano, ora invece i rivestimenti ceramici raggiungono la terza dimensione con i pezzi angolari curvi.

Materiali e idee per rivestire una scala interna in muratura

Scale - Si può rimodernare la scala interna della propria abitazione ormai obsoleta scegliendo un nuovo rivestimento in marmo, legno, ietra naturale o gres porcellanato.

Pelle da rivestimento

Soluzioni d'arredo - Caratteristiche dei rivestimenti in pelle.
347.090 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI