Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2009-06-03 22:40:05

Radiante a parete (misto) a pompa di calore


Buongiorno a tutti,

sto passando ad autonomo nel mi oappartamento e vi sottopongo la mia idea.
Qualche parere da parte di esperti?

==========================================
Realizzare delle contropareti in cartongesso con piccola intercapedine d'aria nella quale far scorrere aria calda prodotta da una pompa di calore. I presupposti sono:

1. pompa di calore (inverter mi hanno consigliato) spendo 1 kw e ne guadagno (circa ) 3 (COP & compagnia bella)

2. evito impainto idralulico (dei classici impainti a battiscopa o sottotraccia), usando cioe' come vettore l'aria canalizzata

3. sfrutto l'irraggiamento piuttosto che la convezione, abbassando ulteriormente i consumi (abbassamneto temperatura aria con stessa sensazione di caldo)

============================================

per un'idea guardate ildisogno qui:
http://www.mainardis.it/Riscaldamento.25.0.html
dove al battiscopa sostituirei la canalizzazione che mi porta l'aria della pompa...


Matteo
  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Novembre 2006, alle ore 08:50
    Molti leggono ma nessuno risponde...

    o la mia idea e' ablazana o alcuni la stanno copiando ??

    scherzo... possibile che almeno un parere negativo nessuno lo posti?

    Matteo

  • stiezza
    Stiezza Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Novembre 2006, alle ore 11:53
    Ok provo io a dissuaderti
    hahahhha
    scherzi a parte lo sai che il cartongesso ha la particolarita' d'essere refrattario??
    detto cio per irraggiamento non potresti usare quel tipo di sistema
    vedi se riesci di individuare l'ingresso primario della vecchia colonna
    e la colleghi ad una caldaia da posizionare magari sul balcone
    o anche in cucina con tutte le sicurezze del caso

  • dendro
    Dendro Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Novembre 2006, alle ore 13:08
    Premesso che ogni idea "nuova", ancorchè da perfezionare, e "buona" per definizione, vorrei sapere quali vantaggi ritieni di ottenere impiegando l'aria al posto dell'acqua come vettore ?

    Se, come immagino, ritieni di semplificare le opere impianistiche, considera che dovresti isolare le pareti perimetrali, realizzare condotti di mandata e ripresa su ogni parete, utilizzare ventilatori per convogliare l'aria, oltre a posizionare le contropareti in cartongesso (che tra l'altro non è il massimo come conduzione termica), senza contare che la regolazione del calore dovrebbe avvenire intercettando i flussi d'aria con serrande motorizzate.

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Novembre 2006, alle ore 16:18
    Well..

    1. niente caldaia (istallazione, costo metano, manutenzione etc)
    2 impiantistica fai date (e niente perdite di liquidi)
    3 pompa di calore piu' efficiente di caldaia a gas

    poi:

    1 per le serrande per la regolazione, basta regolare l'apertura dei condotti una volta e sei a posto
    2 cartongesso OK! altro materiale con cui realizzare contropareti'

    Teo

  • dendro
    Dendro Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Novembre 2006, alle ore 17:06
    Uhm...la fai facile
    1. niente caldaia (istallazione, costo metano, manutenzione etc) però: pompa di calore, ventilatori, energia elettrica (e contatore adeguato: bastano 3 kW ? non credo)
    2 impiantistica fai date (e niente perdite di liquidi)beh, le perdite di liquido, mi sembrano abbastanza remote in un impianto fatto non proprio con i piedi da un idraulico ubriaco .. Sull'impiantistica "fai da te": vero.
    3 pompa di calore piu' efficiente di caldaia a gasVero, ma solo a temperature sopra lo zero (abito anch'io in zona; e questi giorni semi-primaverili che ci stiamo godendo tutti quanti sono un'eccezione ! Aspetta quando siamo a -8: e ciao-ciao al rendimento della pompa di calore)
    1 per le serrande per la regolazione, basta regolare l'apertura dei condotti una volta e sei a postoVero, rinunciando però alla regolazione a zone.
    2 cartongesso OK! altro materiale con cui realizzare contropareti'Se escludiamo legno, vetro e metalli in genere, non è che resti molto tra cui scegliere.
    Comunque il cartongesso ha un coefficiente di trasmissione del calore di 0,21 W/mK mentre un buon isolante scende a 0,034 W/mK ed un intonaco normale di cemento-calce sta su 1 W/mK circa. Considerando che si realizzano impianti radianti a parete e quindi coperti da intonaco, potresti valutare la resa termica di una lastra in cartongesso.

    Comunque non hai risposto alla mia domanda:
    - quali vantaggi cerchi con un impianto di questo tipo ?
    Risparmio sull'impianto ? Secondo me no (le pompe di calore costano molto più di una caldaia)
    Risparmio energetico ? Ok per la pompa di calore ma ad aria-acqua non aria-aria.

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 22 Novembre 2006, alle ore 17:23
    Comunque non hai risposto alla mia domanda:
    - quali vantaggi cerchi con un impianto di questo tipo ?
    Risparmio sull'impianto ? Secondo me no (le pompe di calore costano molto più di una caldaia)

    ==>> parto dalla considerazione che TUTTE le pompe di calore (per una questione fisica) sotto i 7 C cominciano a rendere meno, e sotto i -5C sono stimate per una perdita del 20% di efficenza (che su COP per ex di 3.2, classe C, sempre piu' rende che una caldaia a gas).
    Quindi: spendere 2000 ? per uan Daikin risulta superfluo.
    Con la mia idea gli inverter ruisultanocomunque superflui, adibendo il controsoffitto di una stanza, in questo caso il bagno, come accumulatore di aria da cui far partire la canalizzazione. Quindi una normale ON/off e dimensionata normale, se non sottodimensionata, mi rende lo stesso servizio. Tanto resta accesa sempre.
    Altra considerazioen: marche blasonate alla fine usano il principio frigorifero che viene messo in atto da 50 anni sui frigoriferi, Dico: e' una tecnologia stra conosciuta. Anche marche da supermercato (basta non andare sulle cinesi da 160 euro) e prenderne adesso una anche italiana in saldo, vanno bene.



    Risparmio energetico ? Ok per la pompa di calore ma ad aria-acqua non aria-aria.

    ==>> se vado con aria-acqua i costi di istallazione aumentano, e magari in un app.to al 4rto piano non posso istallarla.

    Considerazione:
    Ragione per quando si va a -20...
    per i periodi della 'merla' pensavo poi di prendere una pellet, che userei al max per 3.5 mesi all'anno, con in piu' il bello del fuoco in casa..

    Domanda:
    aira acuqa: qualche link? qualcjhe prezzo indicativo ?

    Matteo

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Novembre 2006, alle ore 14:30
    Ti sconsiglio vivamente di installare l'utilizzo della sola pompa di calore.
    D'inverno i costi di gestione (kWh) saranno un bel pò alti!! Non è affatto vero che una pompa di calore consuma di meno di una caldaia a gas, o per lo meno è vero in tutte quelle condizioni climatiche dove la temperatura dell'aria esterna è sopra i 7°C!
    Sotto tale valore ti costerà un bel pò di più un kWh elettrico piuttosto di un kWh a gas per ottenere i 20° ambientali.

    Se abitassi in Sicilia ne potremmo riparlare...

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Novembre 2006, alle ore 16:25
    Certo...

    solo che se stimano che a -10 il rendimeto cali al 69%...
    beh, con un COp a 7C di 3.3, resterei al 2.27 con un rendimento del 69%,

    sempre maggiore di un 0.9 delle caldaie a gas (o del supposto 1.14 di quelle a condensazione).

    ....

  • anonymous
    Anonymous Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Novembre 2006, alle ore 16:42
    Non riesco a capire il tuo ragionamento (o non capisco io o ti sei espresso male tu).
    Comunque conti alla mano non è assolutamente conveniente.

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Novembre 2006, alle ore 16:50
    Dicevo solo che anche con una resa minore (ammettiamo il 50%, anche se parlano di 68 a -10 gradi)
    il COP di un apompa e' maggiore di una a gas.
    quindi dovrebbe convenirmi... conti alla mano anche al 50% della potenza arrierei a spendere 300? anzike 800?...

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 24 Novembre 2006, alle ore 18:37
    Per fare quello che dici devi montare una unita interna canalizzabile,fare il condotto con le bocchette nelle stanze normalmente una per stanza,le bocchette possono avere una serranda automatica il condotto andra fatto bene e isolato altrettanto bene,l'unita interna avra una aspirazione per essere perfetti un condotto aspirante portato in esterno e uno all'interno tutti e due con serrande motorizzate poi puoi scegliere se prendere aria fresca esterna o girare solo quella interna o miscelarla,per le stanze fare bocchette a 10cm dal pavimento in alto arriva l'aria calda dal basso togli quella fredda il caldo scende,unita esterna inverter tipo vfr in base alle temperature rilevate in ogni stanza aprira le bochette e fara partire il compressore alla potenza richiesta,lo puoi comandare anche con pc sistema domotico ,fa molto stratrak ,in bagno un bel termoaarredo caricato ad olio e risistenza elettrica,in cucina idem piu piano di cottura elettrico con un 8kw 220volts dovresti cavartela,dimenticavo l'acqua calda altra resistenza elettrica con relativo boiler 100l.

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Sabato 25 Novembre 2006, alle ore 00:02
    Sembra prooprio una casa.. TIPO...

    ora che ci penso E' UNA CASA TIPO..

    E quella che descrivono sul sito dell'ENEL....

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Sabato 25 Novembre 2006, alle ore 16:30
    L'impianto da me descritto venivano fatti 40anni fa con unita ventilanti Aerferrsi di Torino,li ha fatti mio padre sono sempre li che funzionano sostituito solo caldaia azz,troppo belli

  • stlanzel
    Stlanzel Ricerca discussioni per utente
    Domenica 7 Gennaio 2007, alle ore 21:10
    Il sistema di riscaldamento/raffreddamento tramite unita interna canalizzata è proprio quello che vorrei realizzare nella mia nuova casa da ristrutturare!!!!
    è un po che sono alla ricerca...

    mi sembra un'ottimo compromesso tra estetica e comodita, e di fatto potrei sbarazzarmi del vecchio impianto a termosifoni oramai completamente da rifare e far lavorare la caldaia solo per l'acqua calda.

    l'ingresso si presta ottimamente alla creazione del controsoffitto con cui nascondere l'unita canalizzata e le varie condotte

    gli unici dubbi che mi rimangono prima di prendere la decisione è relativo
    al dimensionamento dell'untita interna ed esterna rispetto al mio appartamento di 62 MQ calpestabili.

    quanti BTU mi servono per riscaldare e raffreddare?
    che tipo di pompa di calore mi conviene?
    abito a Roma e non credo di avere temperature troppo basse che compromettano il rendimento.
    rimango in attesa di vostre considerazioni, consigli o sconsigli.....
    ciao

    .

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Giugno 2009, alle ore 12:49
    Ciao a tutti,
    son ripassato sul mio vecchio post...

    lascio un po' di cifre, poi vedete voi:

    con circa 450 -500 euri per invernata mi scaldo l'app.to di circa 58mq calpestabili, h 3.20 mt.

    zona climatica: Torino (ricordate gennaio-febbraio 2009 quanto freddo??)

    circa 20 C costanti in tutta casa per 6 mesi (per ottimizzare la resa)

    ovvio che mi ripago nelle mezze stagioni rispetto a gennaio febbraio quando va 24/24 ore a potenza media

    24000 btu freddo (29000 caldo) inverter sanyo

    per ora porte aperte per far girare l'aria, quest'estate finiro' le condotte nei controsoffitti "radianti".
    NON cartongesso ma teli di cotone agganciati alle pareti, che formano un'intercapedine radiante. Da verificare.

    NOn ci sono costi di manutenzioen (controllo fumi . pulizia caldaia).

    posso usare per rinfrescare d'estate

    Ciao


    Matteo

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Martedì 2 Giugno 2009, alle ore 20:27
    Per un appartamento di 58mq 450? di riscaldamento in tre mesi non sono poi cosi pochi

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Giugno 2009, alle ore 07:43
    Uhm... mi sono appena svegliato ....

    torino = 15 ottobre 15 aprile

    buona gionata

  • radiante
    Radiante Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Giugno 2009, alle ore 12:09
    Direi che il tuo appartamento è ottimamente isolato,con 24mila bth in kw/h circa 5,16 con un consumo di 2 kw in energia elettrica,quanto lo paghi un kw?

  • teo75
    Teo75 Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 3 Giugno 2009, alle ore 22:40
    Direi che il tuo appartamento è ottimamente isolato,con 24mila bth in kw/h circa 5,16 con un consumo di 2 kw in energia elettrica,quanto lo paghi un kw?

    non capisco : "con 24mila bth in kw/h circa 5,16"
    5,16 cosa sarebbe?

    e' un condominio degli anni 30.. di sicuro non c'e' il cappotto, se non muri spessi 50cm e malta di calce

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img grazianomercante
Buongiorno, vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il...
grazianomercante 01 Febbraio 2021 ore 13:18 7
Img mik45
Ciao a tutti, sono nuovo nel forum e ho tante domande e dubbi da condividere con voi.Inizio subito con una domanda! Sperando sia la sezione giusta.Se nel 2018 ho sostituito la...
mik45 29 Dicembre 2020 ore 19:01 1
Img antonino4591
Buongiorno a tutti. Chiedo notizie, opinioni, consigli su riscaldamento realizzati con pannelli radianti a soffitto. Ho un impianto a riscaldamento con termosifoni realizzato in...
antonino4591 22 Novembre 2020 ore 18:41 3
Img 19stefano89
Buongiorno, sono prossimo all'acquisto di un appartamento di circa 85mq su 2 piani aperto su 3 lati.L'appartamento sarà realizzato con i casseri a perdere in polistirolo e...
19stefano89 24 Ottobre 2020 ore 12:47 3
Img nhio
Ne approfitto di nuovo di questo forum per cercare di trovare risposta ad un dubbio al quale non trovo risposta nonostante abbia cercato ovunque online. Sono in procinto di...
nhio 21 Agosto 2020 ore 17:36 1
Notizie che trattano Radiante a parete (misto) a pompa di calore che potrebbero interessarti


Nuovo sistema ibrido con pompa di calore e condensazione

Impianti di climatizzazione - La nuova pompa di calore combinata a un generatore a condensazione che raffresca e riscalda gli ambienti, produce acqua calda e aumenta l'efficienza energetica.

Il sistema ibrido caldaia a condensazione con pompa di calore ad aria

Impianti di riscaldamento - Con il nuovo sistema ibrido caldaia a condensazione con pompa di calore ad aria, riscaldare la casa e produrre l'acqua calda sanitaria costa meno e conviene!

Pompa ad alta efficienza per riscaldamento e condizionamento

Impianti - La pompa di calore è una macchina che, con un fluido frigorigeno, trasferisce calore da un ambiente a temperatura più bassa ad uno a temperatura più alta.

Dimensionamento Pompa di Calore Caldo Freddo

Impianti di riscaldamento - Le prime cose da valutare scegliendo una pompa di calore, per riscaldamento e condizionamento, sono le caratteristiche dell'edificio e le temperature esterne.

Detrazione 65% per sistemi di riscaldamento integrati caldaia+pompa di calore

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Pubblicata sul sito dell'Enea una faq che chiarisce la detraibilità al 65% di sistemi di riscaldamento integrati costituiti da caldaia a condensazione e pompa di calore.

Pompa calore, caldaia, solare termico

Impianti - Le pompe di calore aria/acqua possono essere utilizzate anche in combinazione con altri generatori o sistemi termici, producendo i cosiddetti sistemi integrati.

Sistemi integrati di climatizzazione

Impianti - Sistemi intelligenti che coordinano il funzionamento di pannelli solari termici, pompe di calore e caldaie a condensazione, al fine di ottenere alti livelli di efficienza complessiva dell'impianto.

Riscaldamento a pompa di calore: nuova tariffa elettrica

Impianti di riscaldamento - L'Autorità per l'Energia ha annunciato che dal 2014 sarà in vigore una nuova tariffa elettrica agevolata per impianti di riscaldamento domestico a pompa di calore.

Pavimenti radianti ribassati

Impianti - Il nuovo sistema di riscaldamento radiante a pavimento permette un piu' ampio utilizzo rispetto ai tradizionali impianti.
REGISTRATI COME UTENTE
328.177 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//