Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Metano/gpl


Vorrei fare un confronto diretto di costi tra metano e gpl.
So già che il gpl a litro costa un pò di più ma quanto di più?
il metano viene venduto a metrocubo e un confronto è difficile
  • menotrenta
    Menotrenta Ricerca discussioni per utente
    Martedì 22 Aprile 2008, alle ore 10:19
    Il metano sicuramente costa meno ma il Gpl ha un potere calorifico maggiore quindi dovrebbe se consegnato dal fornitore come cristo comanda riscaldare un pò di più

  • paolo_to
    Paolo_to Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 28 Aprile 2008, alle ore 15:27
    Il GPL è sicuramente più caro, anche l'Autorità per l'energia ha aperto una indagine; prova a fare il raffronto convertendo i rendimenti in KW/h del GPl e del Metano.
    Ciao -

  • subpoldo
    Subpoldo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 30 Aprile 2008, alle ore 13:33
    Lo so che il GPL è più caro ma non riesco a capire di quanto, fermo restando che ha un potere maggiore e quindi dovrebbe, e dico dovrebbe, consumarsene meno.

  • menotrenta
    Menotrenta Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 30 Aprile 2008, alle ore 13:46
    Il problema del Gpl è che chi lo consegna potrebbe allungarlo con aria... e quindi ti troveresti a pagare una cosa che poi se nè và senza renderti niente.....(chi fornisce il Gpl è una setta secondo il mio parere che comanda su tutto)

  • subpoldo
    Subpoldo Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 30 Aprile 2008, alle ore 19:24
    Posso essere d'accordo con te....ma il comune mi ha chiesto 7000 euro per l'allacciamento alla rete in quanto la presa più vicina dista 50 metri dal mio confine.
    che mi tocca fare?

  • fornello
    Fornello Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 1 Maggio 2008, alle ore 08:24
    Subpoldo
    metano o GPL possono servire per cucinare, per produrre Acqua Calda Sanitaria, per produrre acqua calda per riscaldamento.
    Sei a Palermo ed hai qualche difficoltà!! per l'allaccio del metano.
    Per cucinare potresti ovviare con il gas in bombole.
    Per l'ACS potresti installare pannelli solari termici, che potrebbero darti un'ottima integrazione considerato il fatto che sei in fascia solare 5, la più alta in assoluto in Italia, integrato da uno scaldacqua a gas del tipo elettronico, termostatato e non pressostatato.
    Per il riscaldamento se sei a Palermo/Palermo sei in zona climatica B con 751 gradi giorno, hai più esigenza di raffrescare che di riscaldare.
    Split.

  • paolo_to
    Paolo_to Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Maggio 2008, alle ore 08:14
    Per fare il confronto tra GPL e Metano ho fatto in questo modo: ho visto che nella bolletta del GPL oltre ai Mcubi erano indicate anche le Mcal (Mega Calorie - che sono un'unità di misura di calore/energia e quindi indipendenti dalla fonte che utilizzo per generarle come se fossero Kw/ora) dalla bolletta di un amico che ha il Metano e dove anche lì erano indicati i Mcubi e le MCal, ho calcolato a quanti Mcubi di metano corrispondono le Mcal che ho consumato io. Chiaramente il risultato è stato un numero di Mcubi di metano maggiore di quelli di GPL ma siccome il costo del metano al Mcubi è minore è venuta fuori una differenza di circa il 35% a favore del Metano. Senza considerare la quota di metano che ha l'Iva al 10%!!!.
    ciao .

  • subpoldo
    Subpoldo Ricerca discussioni per utente
    Martedì 6 Maggio 2008, alle ore 08:52
    Grazie....in parte questa differenza di prezzo è colmata dalla resa maggiore del Gpl.
    Inoltre come avviene per il Gpl dove è difficile controllare cosa forniscono (butano, propano, aria, etc...) , anche il metano a secondo da dove lo importiamo ha qualità e rese molto diverse.....
    Soprattutto nel periodo estivo arriva di tutto.
    Chi di voi ha informazioni sulla fornitura di Enel gas? hanno costi competitivi o è allineato a quello fornito dalle altre società?

  • paolo_to
    Paolo_to Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Maggio 2008, alle ore 13:50
    ...attenzione però: il discorso resa maggiore del GPL rispetto al Metano è vero se i confrontassi Mcubi di GPL con Mcubi di Metano (ed infatti nel miei calcoli i Mcubi di metano sono più elevati) però se io confronto MCal questo non vale più!! Esempio per ottenere 100 Mcal posso bruciare 10 Mcubi di GPL oppure facciamo 20 Mcubi di Metano (ipotesi di resa del Metano inferiore del 50% rispetto al GPL) se moltiplico poi il prezzo al Mcubo del GPL per i 10 Mcubi consumati e il prezzo al Mcubo del Metano per i 20 Mcubi consumati a questo punto la eventuale differenza è tutta "vera" non c'entra la resa.....e nel mio caso è del 35%.

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 7 Maggio 2008, alle ore 22:34
    Concordo pienamente con paolo. SCALDARE A METANO SI SPENDE Il 40% in MENO!!!

    c'è una tabella ben fatta, per la quale non condivido solo il prezzo del GPL, che ho pagato, a settembre, 068 euro e non 1,04.
    Però è molto chiara. Anzichè darvi il link ve la copio sotto:



    Tabella comparativa costi combustibili (i prezzi sono aggiornati al febbraio 2007)

    Per fare 10.000 Kw di energia termica sono necessari:

    * 1004 litri di GASOLIO
    * 1003 metri cubi di METANO
    * 1583 litri di GPL
    * 2857 chili di LEGNA
    * 2041 chili di PELLET



    Il costo medio corrente dei suddetti combustibili, per la Carnia, è il seguente:

    GASOLIO ≈ 0,96 ?/litro (ivato e comprensivo di sconto)

    METANO ≈ 0,70 ?/mc (ivato e comprensivo di tasse)

    GPL ≈ 1,04 ?/litro (ivato e comprensivo di sconto)

    LEGNA ≈ 0,125 ?/Kg (prezzo medio)

    PELLET ≈ 0,33 ?/Kg (prezzo medio)



    Pertanto, per fare 10.000 Kw di energia termica, si spendono:

    * GASOLIO 964 ?
    * METANO 702 ?
    * GPL 1646 ?
    * LEGNA 357 ?
    * PELLET 674 ?



    Per l?elaborazione della tabella sono stati utilizzati i seguenti dati di base:

    10.000 Kw = 8.600.000 Kcal

    GASOLIO PCI = 10200 Kcal/Kg

    METANO PCI = 8570 Kcal/mc

    GPL PCI = 22630 Kcal/mc (GPL composizione B : 5% butano + 95% propano)

    LEGNA PCI = 3010 Kcal/Kg

    PELLET PCI = 4214 Kcal/Kg



    GASOLIO 1 Lt = 0,84 Kg

    GPL 1 mc = 4,166 Lt



    GASOLIO 1,10 ?/Lt (prezzo ivato normale) - 0,96 ?/Lt (prezzo ivato scontato per zone F)

    METANO 0,70 ?/mc (prezzo medio ivato comprensivo di tasse)

    GPL 1,17 ?/Lt (prezzo ivato normale) - 1,04 ?/Lt (prezzo ivato scontato per zone F)

    LEGNA 0,125 ?/Kg (prezzo medio)

    PELLET 0,33 ?/Kg (prezzo medio)

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 8 Maggio 2008, alle ore 13:49
    Credo che la utilità della tabella per chi vuol sapere quanto costa scaldarsi a legna piuttosto che a pellet sia massima. basta informarsi nella propria zona dei costi dei combustibili de quo e poi il calcolo è semplice e preciso.

    Infatti partendo da QUANTO si spende di combustibile per riscaldare la propria casa (dato che è reale e preciso, a meno che non si abbia una caldaia malfunzionante che aumenti da sola i consumi) se ne ricava aritmeticamente l'ENERGIA impiegata per scaldarla. A questo punto, saputa l'energia che occorre per scaldare la NOSTRA casa, si calcola quanti Kg oppure litri oppure metri cubi di ALTRO combustibile (quello che si ipotizza in futuro di adottare) occorrerà.... A quel punto, dati i prezzi si vede SUBITO quanto si risparmia o si spende maggiormente.

    NOTA che è un calcolo reale che non ha grosse variabili (se non quelle delle differenze di rendimento dei generatori/caldaie che si adotteranno) come il cercare di calcolare a distanza il fabbisogno termico di un edificio. Infatti si parte da un dato REALE e PRECISO per QUELL'ABITAZIONE: il suo consumo/spesa attuale

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 24 Novembre 2008, alle ore 22:11
    Ciao a tutti, per quella che è la mia neo esperienza col GPL, lo sconsiglio vivamente!
    Ho acquistato questa primavera un'appartamento in bifamigliare non servita dalla rete del metano, ma con bombolone gpl e caldaia a condensazione con sonda esterna, abitazione nuova e ben isolata, ma i consumi sono a mio avviso stratosferici.
    In estate, con la sola acqua sanitaria e cucina per due persone, consumiamo circa 1mc di gpl/giorno, mentre ora nel periodo invernale, scaldando solo 50mq di casa (il resto lo scaldo con stufa a legna), i consumi salgono a 5mc/giorno!!!
    Considernado di utilizzare il riscaldamento solo per 150 giorni/anno, e pagando 3,03?/mc il gpl, vengo a pagare ben 3500?/anno, di cui 1300?/anno solo per acqua sanitaria e cucina, e ben 2200? per scaldare 50mq!
    Sinceramente mi sembra una rapina, e sto rimpiangendo i 700?/anno complessivi che pagavo fino all'anno scorso in appartamento servito da metano.
    Ci sono altri che utilizzano il gpl ed hanno questi consumi? ciao

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Martedì 25 Novembre 2008, alle ore 17:15
    Ciao. io vado a gpl
    io non ho la caldaia a condensazione (4 stelle di rendimento) ma una a 3 stelle. però per l'acqua calda e il gas da cucinare spendo, in un anno, circa 450 euro....
    c'è qualcosa che non va... (o tu fai troppe docce o io mi lavo poco... )

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Martedì 25 Novembre 2008, alle ore 18:45
    Grazie Claudik per i tuoi valori.
    Mi sa che non è un problema di docce ....piuttosto ci sarà qualche problema, non posso spendere il triplo! ora, vatte la pesca a capire dove sarà il problema?!
    Credo quindi di escludere sia un problema di isolamento della casa (la prima cosa che avevo pensato), visto che confrontando il consumo di gpl per acqua sanitaria e cucina, già si vede che qualcosa non va.....
    Ciao

  • claudik
    Claudik Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Novembre 2008, alle ore 21:15
    Tieni presente che i miei 450 euro corrispondono a 570 litri.
    valuta che casa mia è un rustico in sasso senza isolamento
    considera che d'inverno, pur facendo meno docce che d'estate, si consuma più del doppio di gas per le docce, evidentemente perché la caldaia deve scaldare dell'acqua molto più fredda..

    1 metro cubo sono circa 4 litri.

    4 metri cubi al giorno per scaldare non è poco... ma neanche troppissimo. sono circa 20 litri al giorno... NOn so che temperature raggiungevi... ma io, il primo anno, prima di installare un termocamino, sono andato a gpl e basta e per scaldare un po' più di superfice di casa tua a soli 19 gradi (ma per 15/16 ore al giorno) mi partivano appunto sui 20 litri al giorno. Una fucilata. Per avere freddo.
    ciao

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 27 Novembre 2008, alle ore 22:40
    La mia casa dovrebbe aver un buon isolamento, la caldaia è a condensazione, è c'è pure la sonda esterna....
    Ho rispolverato le bollette dello scorso anno, quando nel mio vecchio appartamento andavo a metano ed avevo le stesse abitudini, ebbene nei mesi estivi il consumo giornaliero era meno di 1mc di metano, che rapportato al gpl, dovrebbe fare 0,380mc di gpl....questa estate invece ho consumato 1,44mc di gpl al giorno solo per acqua sanitaria e cucina
    Ho chiamato chi mi rifornisce e mi hanno detto che verranno a controllare...ho chiamato l'installatore, e dice che è tutto in regola, ma che verrà a controllare pure lui....speriamo bene. Ciao

  • basic
    Basic Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 28 Novembre 2008, alle ore 20:54
    Ciao a tutti
    Due conti approssimativi (a memoria...)
    1 litro di gpl sviluppa 270 litri allo stato gassoso, quindi per un mc ne servono circa 4 litri (2 kg e fanno 1,08 mc) e 1 mc svilippa circa 22000 kcal.
    Il metano al mc ne sviluppa circa 8400 (secondo quanto è arieggiato....) quindi per pareggiare il potere calorico del gpl ne occorrono circa 2,6 mc.
    Quindi sempre per le 22000 kcal ai prezzi medi attuali (approssimativi) occorrono circa 2,80 euro di gpl e 2,00 euro (scarsi) di metano.
    Infine un piccolo particolare, il gpl si paga in anticipo mentre il metano solo dopo il consumo.... e non è poco.
    Basic

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Novembre 2008, alle ore 14:26
    Ciao, forse sono sulla buona strada .....
    Ho telefonato al fornitore, che mi ha detto di essere venuto a fare un paio di controlli quando ancora io non ci abitavo, e già allora aveva individuato una perdita affermando che era a valle del contatore.
    Ho chiamato l'installatore, il quale dice di aver fatto a suo tempo anche lui i controlli, affermando che la perdita era a monte del contatore.....ovviamente!
    Così stamane ho spento la caldaia, chiuso il generale del gas, aspettato qualche minuto, poi ho tenuto d'occhio il contatore.....eppur si muove!!!
    Quindi ho cronometrato quanto gas mi veniva conteggiato senza alcuna richiesta, ed ho visto che ho consumato 0,010mc di gpl in 11 minuti, che si traduce in un consumo di 1,31mc di gpl al giorno!!!
    Da questa prova, penso si possa affermare che la perdita è a valle del contatore (dal contatore all'abitazione), quindi il fornitore ha ragione, mentre l'installatore ha torto, perché se la perdita fosse a monte del contatore, il bombolone si svuoterebbe ma non mi verrebbe conteggiato alcun consumo, giusto??
    Se tutto è confermato, ho capito chi mi aiuterà a pagare le bollette..... , può essere la prova del nove, oppure ci sono altre variabili? grazie

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Sabato 29 Novembre 2008, alle ore 14:58
    Ma anche se fosse stata a monte... la lascia lì?

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Domenica 30 Novembre 2008, alle ore 08:25
    Con tanto di dichiarazione di conformità!!!

  • robire
    Robire Ricerca discussioni per utente
    Domenica 30 Novembre 2008, alle ore 09:50
    Io minaccerei...
    come minimo deve eliminare la perdita al volo..
    e stimate i metri cubi andati in fumo senza passare dalla tua caldaia

  • zdoura
    Zdoura Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 1 Dicembre 2008, alle ore 16:09
    Fortunatamente li devo ancora pagare
    Domani vengono a controllare. Ciao

Notizie che trattano Metano/gpl che potrebbero interessarti


Condensazione GPL

Impianti di riscaldamento - Le caldaie a GPL sono disponibili anche con tecnologia a condensazione in zone non metanizzate,con riduzioni delle spesa energetica e dell'inquinamento ambientale.

Radiatori a Gas Caratteristiche Tecniche

Impianti - Un radiatore a gas è un ottimo elemento integrativo di un impianto di riscaldamento quando lo stesso non soddisfa le esigenze di comfort di un ambiente.

Scelte Impianti Riscaldamento

Impianti - Diversi fattori influenzano la scelta di un impianto di riscaldamento al servizio di un edifici, tra questi la localizzazione dei manufatti ed il loro isolamento termico.

Stufe a metano

Impianti di riscaldamento - Le stufe a metano funzionano mediante un procedimento catalitico, grazie al quale non necessitano di sfiato esterno e, quindi, della presenza di canna fumaria.

Metano, GPL, Gasolio

Impianti - L'esigenza della sostituzione del combustibile di un impianto termico impone valutazioni attente sulle parti di impianto che andranno adattate di conseguenza.

Radiatore a Gas

Impianti - Per radiatori a gas si intendono delle macchine termiche per il riscaldmento, alimentate a gas che può essere sia del tipo metano che propano liquido (GPL).

Riscaldare la casa inquinando meno

Impianti di riscaldamento - Le prime cose che si considerano quando si realizza un impianto di riscaldamento, riguardano l'impatto ambientale e il consumo economico: ecco alcuni consigli.

Cambio Combustibile Caldaia

Impianti - Il cambio di combustibile per un impianto di riscaldamento comporta come conseguenza la necessità di dover cambiare o sostituire il generatore termico.

Parametri Impianto Gas

Impianti - I parametri di un impianto gas: potenza termica dell'impianto, lunghezza tubazioni, caduta di pressione, portata gas, velocità del gas e numero di REYNOLDS.
REGISTRATI COME UTENTE
320.592 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//