Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2017-08-18 23:27:40

Consiglio per finestre e portefinestre in pvc


Salve,
vorrei un consiglio su due prodotti riguardanti finestre e portefinestre.
Il primo propone profilo 5 camere d'aria spessore telaio 70, vetro solare selettivo con gas argon
28 - 33.1/18arg/4 B.E. sel (Ug 1) Uw 1.4 W/m2K e 28 33.1/16arg/33.1 BE sel + Microaereazione, Anta-ribalta - terza cerniera scomparsa profili Schuco ferramenta antieffrazione.
Il secondo ha invece vetri 4 + 18 + 33.1 B.E. Ug 1,3 W/m2K Uw 1,4 W/m2K ed e' della Korus Quest'ultimo disponibile cn le stesse caratteristiche descritte prima con in più il rivestimento esterno di alluminio con circa 600 euro in più.
Il primo invece costa 200 euro in meno del secondo.
Quale mi consigliate?
Ho un forte dubbio riguardante le performance perché noto che i dati riportati in preventivo in realtà differiscono dal quelli riportati sulle brochure e sui siti stessi, soprattutto il secondo.
  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Venerdì 28 Luglio 2017, alle ore 19:23
    E' sempre difficile districarsi nella giungla dei preventivi di serramenti, in quanto ci sono mille modi diversi di formulare un offerta per due prodotti molto simili.

    Veniano ad un dettaglio non da poco. Il vetro selettivo è ok se lo metti a Sud e a Ovest, per nord ed est non ha molto senso lo si mette basso emissivo.

    un vetro da ug 1.0 è molto meglio di un vetro da 1.3 tutta via il serramento non è solo vetro fatti dare il valore Uf che in sostanza è la trasmittanza del telaio giusto per capire la botà dei due e vedere chi spara numeri più grossolani. Anche se mi viene da pensare che il telaio del primo sia molto peggiore di quello del secondo.

    L'alluminio esterno per il pvc è un toccasana sopratutto se non lo prendi bianco massa ed è esposto in un ambiente molto inquinato ed aggressivo.

    A parte il serramento fatti spiegare come lo posano e con quali materiali, ricordati che se vuoi tutelarti il sistema di posa con tutte le caratteristiche deve essere specificato sia in preventivo che contratto, così come per le caratteristiche dei serramenti.

  • alantes
    Alantes Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Venerdì 28 Luglio 2017, alle ore 19:46
    E' sempre difficile districarsi nella giungla dei preventivi di serramenti, in quanto ci sono mille modi diversi di formulare un offerta per due prodotti molto simili.

    Veniano ad un dettaglio non da poco. Il vetro selettivo è ok se lo metti a Sud e a Ovest, per nord ed est non ha molto senso lo si mette basso emissivo.

    un vetro da ug 1.0 è molto meglio di un vetro da 1.3 tutta via il serramento non è solo vetro fatti dare il valore Uf che in sostanza è la trasmittanza del telaio giusto per capire la botà dei due e vedere chi spara numeri più grossolani. Anche se mi viene da pensare che il telaio del primo sia molto peggiore di quello del secondo.

    L'alluminio esterno per il pvc è un toccasana sopratutto se non lo prendi bianco massa ed è esposto in un ambiente molto inquinato ed aggressivo.

    A parte il serramento fatti spiegare come lo posano e con quali materiali, ricordati che se vuoi tutelarti il sistema di posa con tutte le caratteristiche deve essere specificato sia in preventivo che contratto, così come per le caratteristiche dei serramenti.
    ggrazie mille per le spiegazioni. Il primo preventivo è della SPI e Uw di entrambe è 1,4. Quindi come dicevi probabilmente i profili del primo non sono ottimi. Ho un altro preventivo che utilizza vetri saint gobain 4inox 4/16 argon/4 salamander system brugman con vetri 33.1 solo su portebalconi ma con Uf 1,3. Se è anche colorato in massa mi pare di capire che potrebbe essere la scelta giusta. Mi potresti dare qualche consiglio riguardo il montaggio? Cosa dovrei chiedere nello specifico. Grazie ancora

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Venerdì 28 Luglio 2017, alle ore 23:49
    Allora sono andato sul sito della SPI e sinceramente no nmettono il valore reale del telaio neanche nella scheda tecnica (che poi chiamarla così è un vero insulto) probabilmente la danno solo ai progettisti.
    Poi leggo vetro selettivo di serie e questo mi fa rabbrividire, chissà se lo hanno scritto loro o chi gli ha fatto il volantivo.

    A questo punto ho seri dubbi anche sulla prestazione termica del vetro che ti hanno dato, la cosa non torna con la trasmittanza del serramento, un pvc a 5 camere economico solitamente ha uan trasmittanza del telaio che si aggira su Uf di 1.4/ 1.5 non di più.

    Quelli di korus mi sembrano molto più coerenti e lineari anche se non mettono i dati visibili della trasmittanza del telaio, ma la parte del vetro e del montaggio è fatta molto bene.

    Per il vetro pensa facile e scegli bene

    Sempre canalino distanziale in pvc (giunto caldo)

    Sempre Gas Argon

    Sud e Ovest Sempre selettivo (sopratutto se non hai schermature esterne.

    Nord ed Est Sempre basso emissivo.

    Spessore verti

    Sulle portefinetre SEMPRE doppia lastra stratificata interno ed esterno 33.1

    Sulle finestre Stratificato esterno o interno 33.1 e lastra da 4 mm o (6mm meglio temprata)

    Ug del vetro non più di 1.1 !!!

    Con questo non sbagli, se ti serve isolamento acustico allora la lastra esterna deve essere di 44.1 (due lastre da 4 mm) e devono darti un abbattimento acustito di 40/42 db sul vetro.

    Con questi dati non sbagli.

    L'installazione è una cosa a parte, dipende se fai ristrutturazione o nuovo.

    Nel caso di ristrutturazione si può andare in sovrapposizione al vecchio telaio senza rimuoverlo se non è marcio e ben sigillato, tutta via a volte può essere un azzardo.


    Installazione sempre con turboviti, nastri auto espeandenti tra serramento e muro, poca schiuma poliuretanica, taglio dei bancali delle finestre con interposizione di isolante (difficile se non impossibile da fare se hai le nicchie dei termosifoni. ) sigillatura interna ed esterna di tutto i lperimetro del serramento.

    Tutto quello che ti ho detto sull' installazione è molto approsimativo, in quanto l'installazione va studiata in base al caso che si deve affrotnare.

    Io preferisco rifare sempre tutto : eliminare le nicchie dei termosifoni, eliminare i vecchi telai, rasare le spallette, tagliare i bancali, sostituire i cassonetti avvolgibili con monoblocchi ad ispezione esterna. usare falsiteali in legno siglillati con nastri, tenere una tolleranza tra falso telaio e serrmaento minima, ovvero 3 mm per lato.

    Mi rendo conto che è elaborata e dispendiosa ma il risultato merita, perché è inutile aver un ottimo serramento con una pessiam instalalzionee io ne vedo tante


  • alantes
    Alantes Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Sabato 29 Luglio 2017, alle ore 09:09
    Allora sono andato sul sito della SPI e sinceramente no nmettono il valore reale del telaio neanche nella scheda tecnica (che poi chiamarla così è un vero insulto) probabilmente la danno solo ai progettisti.
    Poi leggo vetro selettivo di serie e questo mi fa rabbrividire, chissà se lo hanno scritto loro o chi gli ha fatto il volantivo.

    A questo punto ho seri dubbi anche sulla prestazione termica del vetro che ti hanno dato, la cosa non torna con la trasmittanza del serramento, un pvc a 5 camere economico solitamente ha uan trasmittanza del telaio che si aggira su Uf di 1.4/ 1.5 non di più.

    Quelli di korus mi sembrano molto più coerenti e lineari anche se non mettono i dati visibili della trasmittanza del telaio, ma la parte del vetro e del montaggio è fatta molto bene.

    Per il vetro pensa facile e scegli bene

    Sempre canalino distanziale in pvc (giunto caldo)

    Sempre Gas Argon

    Sud e Ovest Sempre selettivo (sopratutto se non hai schermature esterne.

    Nord ed Est Sempre basso emissivo.

    Spessore verti

    Sulle portefinetre SEMPRE doppia lastra stratificata interno ed esterno 33.1

    Sulle finestre Stratificato esterno o interno 33.1 e lastra da 4 mm o (6mm meglio temprata)

    Ug del vetro non più di 1.1 !!!

    Con questo non sbagli, se ti serve isolamento acustico allora la lastra esterna deve essere di 44.1 (due lastre da 4 mm) e devono darti un abbattimento acustito di 40/42 db sul vetro.

    Con questi dati non sbagli.

    L'installazione è una cosa a parte, dipende se fai ristrutturazione o nuovo.

    Nel caso di ristrutturazione si può andare in sovrapposizione al vecchio telaio senza rimuoverlo se non è marcio e ben sigillato, tutta via a volte può essere un azzardo.


    Installazione sempre con turboviti, nastri auto espeandenti tra serramento e muro, poca schiuma poliuretanica, taglio dei bancali delle finestre con interposizione di isolante (difficile se non impossibile da fare se hai le nicchie dei termosifoni. ) sigillatura interna ed esterna di tutto i lperimetro del serramento.

    Tutto quello che ti ho detto sull' installazione è molto approsimativo, in quanto l'installazione va studiata in base al caso che si deve affrotnare.

    Io preferisco rifare sempre tutto : eliminare le nicchie dei termosifoni, eliminare i vecchi telai, rasare le spallette, tagliare i bancali, sostituire i cassonetti avvolgibili con monoblocchi ad ispezione esterna. usare falsiteali in legno siglillati con nastri, tenere una tolleranza tra falso telaio e serrmaento minima, ovvero 3 mm per lato.

    Mi rendo conto che è elaborata e dispendiosa ma il risultato merita, perché è inutile aver un ottimo serramento con una pessiam instalalzionee io ne vedo tante

    Non so come ringraziarti dei tuoi consigli!! Al momento sarei orientato sul preventivo che monta i vetri saint gobain facendo mettere il 33.1 anche sulle finestre interno.
    Sul montaggio beh.. Le nicchie ci sonoe devono essere abolite ma nn so se riesco anche ad isolarlo. Ne approfitto per chiederti anche un altra cosa: mi sembra di capire che per usufruire delle detrazioni 65% infissi, avrei bisogno del certificato rilasciatomi dal produttore. Questo deve riportare i dati di trasmittente per singolo infisso? O può essere riepilogativo? Esiste un modello da seguire
    Grazie mille

  • claudiotermografia
    Claudiotermografia Ricerca discussioni per utenteRea Termografia
    Sabato 29 Luglio 2017, alle ore 14:45
    Sarebbe meglio che ti facesse tutto chi ti fornisce i nuovi serramenti, la pratica la puoi fare anche tu ma è un pò brigosa. Per la pratica non ti so dire la procedura aggiornata, prima era un autocertificazione dove si inseriva il valore di trasmittanza dei vecchi serramenti e il valore medio complessivo di quelli nuovi, più le ricevute di pagamento compresa quella relativa all' installazione.

  • alantes
    Alantes Ricerca discussioni per utente Claudiotermografia
    Sabato 29 Luglio 2017, alle ore 17:18
    Sarebbe meglio che ti facesse tutto chi ti fornisce i nuovi serramenti, la pratica la puoi fare anche tu ma è un pò brigosa. Per la pratica non ti so dire la procedura aggiornata, prima era un autocertificazione dove si inseriva il valore di trasmittanza dei vecchi serramenti e il valore medio complessivo di quelli nuovi, più le ricevute di pagamento compresa quella relativa all' installazione.
    Ok, grazie ancora!

  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 17 Agosto 2017, alle ore 19:40
    Buonasera, i due preventivi presentano un tipo di infisso normale, il profilo da 70 è il minimo sul mercato mentre i vetri sostazialmente hanno poca differenza uno leggermente più performante sul calore da esposizione solare ma negativo nel periodo invernale perche ridurebbe l'apporto di calore solare dallo stesso infisso. Per quel che riguarda il rivestimento esterno in aluminio, direi inutile almeno sul pvc, se l'infisso fosse di legno allora potrebbe essere una buona soluzione per la durata dell'infisso.
    Ad oggi un profilo di buona qualità dovrebbe avere uno spessore almeno di 80 mm con tripla guarnizione.
    Va considerato inoltre che il valore di trasmittanza si abbasserebbe utleriormente, tenedo presente che i valori dichiarati sono spesso solo nominali per la certificazione come il gas presente nella camera fra i due vetri, che dopo qualche mese riduce la sua prestazione. Qello che rimane è lo spessore del profilo e una camera almeno da 18 mm se possibile con vetro accoppiato basso emissivo.

    Cordiali saluti

    Daniele
    Leonardoitalia Restauri.

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Ghifpalvb
    Venerdì 18 Agosto 2017, alle ore 11:56
    Buonasera, i due preventivi presentano un tipo di infisso normale, il profilo da 70 è il minimo sul mercato mentre i vetri sostazialmente hanno poca differenza uno leggermente più performante sul calore da esposizione solare ma negativo nel periodo invernale perche ridurebbe l'apporto di calore solare dallo stesso infisso. Per quel che riguarda il rivestimento esterno in aluminio, direi inutile almeno sul pvc, se l'infisso fosse di legno allora potrebbe essere una buona soluzione per la durata dell'infisso.
    Ad oggi un profilo di buona qualità dovrebbe avere uno spessore almeno di 80 mm con tripla guarnizione.
    Va considerato inoltre che il valore di trasmittanza si abbasserebbe utleriormente, tenedo presente che i valori dichiarati sono spesso solo nominali per la certificazione come il gas presente nella camera fra i due vetri, che dopo qualche mese riduce la sua prestazione. Qello che rimane è lo spessore del profilo e una camera almeno da 18 mm se possibile con vetro accoppiato basso emissivo.

    Cordiali saluti

    Daniele
    Leonardoitalia Restauri.
    Ciao, Leonardo grazie x tutti i consigli, ma come mai avviene la dispersione del gas all' interno della vetrocamera ? Allora veramente l' effetto del gas cede, forse x dispersione nelle guarnizioni? Ciao e grazie ancora :-))Ciao, Leonardo grazie x tutti i consigli, ma come mai avviene la dispersione del gas all' interno della vetrocamera ? Allora veramente l' effetto del gas cede, forse x dispersione nelle guarnizioni? Ciao e grazie ancora :-))

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Ghifpalvb
    Venerdì 18 Agosto 2017, alle ore 12:01
    Buonasera, i due preventivi presentano un tipo di infisso normale, il profilo da 70 è il minimo sul mercato mentre i vetri sostazialmente hanno poca differenza uno leggermente più performante sul calore da esposizione solare ma negativo nel periodo invernale perche ridurebbe l'apporto di calore solare dallo stesso infisso. Per quel che riguarda il rivestimento esterno in aluminio, direi inutile almeno sul pvc, se l'infisso fosse di legno allora potrebbe essere una buona soluzione per la durata dell'infisso.
    Ad oggi un profilo di buona qualità dovrebbe avere uno spessore almeno di 80 mm con tripla guarnizione.
    Va considerato inoltre che il valore di trasmittanza si abbasserebbe utleriormente, tenedo presente che i valori dichiarati sono spesso solo nominali per la certificazione come il gas presente nella camera fra i due vetri, che dopo qualche mese riduce la sua prestazione. Qello che rimane è lo spessore del profilo e una camera almeno da 18 mm se possibile con vetro accoppiato basso emissivo.

    Cordiali saluti

    Daniele
    Leonardoitalia Restauri.
    Ciao, Leonardo grazie x tutti i consigli, ma come mai avviene la dispersione del gas all' interno della vetrocamera ? Allora veramente l' effetto del gas cede, forse x dispersione nelle guarnizioni? Ciao e grazie ancora :-))Ciao, Leonardo grazie x tutti i consigli, ma come mai avviene la dispersione del gas all' interno della vetrocamera ? Allora veramente l' effetto del gas cede, forse x dispersione nelle guarnizioni? Ciao e grazie ancora :-))

  • ghifpalvb
    Ghifpalvb Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 18 Agosto 2017, alle ore 12:38
    Nei vetri camera se ben realizzati non vi è dispersione dell'gas o dell'aria interna altrimenti la prestazione diminirebbe drasticamente, é il gas che dopo un po di tempo perde le proprietà e riduce leggermente la sua prestazione. Non le stò a spiegare cosa avviene chimicamente nella materia volatile, se lei chiede a un qualsiasi venditore di serramenti onesto le confermera questo aspetto.

    Distinti saluti
    Daniele

  • jovis
    Jovis Ricerca discussioni per utente Ghifpalvb
    Venerdì 18 Agosto 2017, alle ore 23:27
    Nei vetri camera se ben realizzati non vi è dispersione dell'gas o dell'aria interna altrimenti la prestazione diminirebbe drasticamente, é il gas che dopo un po di tempo perde le proprietà e riduce leggermente la sua prestazione. Non le stò a spiegare cosa avviene chimicamente nella materia volatile, se lei chiede a un qualsiasi venditore di serramenti onesto le confermera questo aspetto.

    Distinti saluti
    Daniele
    Ahhh! Grazie mille Daniele per avermi tolto il dubbio, quindi evinco che è meglio spendere qlc in più ed avere un risultato sicuro nel tempo, ne parlerò col mio amico vetraio.:-))

Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img marco addario
Ciao a tutti ... come da titolo, ho un problema di spifferi con delle finestra di alluminio (che avranno 30anni, e che verranno cambiate il prossimo anno, ma che in qualche modo...
marco addario 08 Gennaio 2022 ore 19:53 1
Img zanic
Buongiorno,ho due porte finestra in cui la chiusura magnetica pare non funzioni più perché quando accosto le ante, queste non rimangono più attaccate al...
zanic 02 Gennaio 2022 ore 11:17 2
Img nicolabattelli
Nei preventivi per nuovi serramenti mi propongono sempre telaio Z.Al momento ho infissi primi anni 2000, con controtelaio. Mi hanno detto che nel mio caso non perdo luce.È...
nicolabattelli 29 Dicembre 2021 ore 13:40 1
Img stefanocps
Ciao, abito in una casa di 43 mq, e visto che c'è un figlio in arrivo, abbiamo pensato di recuperare spazio dal balcone, grande circa 10 mq. Il tetto copre tutto, la parte...
stefanocps 28 Dicembre 2021 ore 17:01 2
Img nicola battelli
Vivo in zona climatica E, appartamento del 2002 senza cappotto, attualmente con infissi in legno a doppio vetro. 3 finestre sono orientate ad Ovest e d'estate prendono tante ore...
nicola battelli 28 Dicembre 2021 ore 15:06 1
Notizie che trattano Consiglio per finestre e portefinestre in pvc che potrebbero interessarti


Sostituzione degli infissi e decoro dell'edificio

Parti comuni - Gli infissi delle unità immobiliari di proprietà esclusiva in un edificio in condominio, la loro sostituzione e le questioni relative al decoro dello stabile.

Consigli su infissi in legno

Progettazione - Il legno rimane sempre una scelta particolarmente gradevole per gli infissi esterni, in questo articolo vediamo le caratteristiche e i consigli per proteggerli.

Si può avere il Superbonus se cambia forma e dimensione degli infissi?

Infissi Esterni - La sostituzione degli infissi rientra tra gli interventi ammessi al Superbonus 110%. Ma è sempre possibile o ci sono particolari condizioni da rispettare?

Bow window: che cos'è?

Infissi Esterni - Il bow window è una struttura semicircolare o poligonale aggettante rispetto alla facciata di un edificio, pienamente unita all'ambiente interno, con ampie finestre

L'apertura giusta

Infissi - Qualunque sia il tipo di finestra che scegliamo per casa (in legno, in pvc, in alluminio o con materiali accoppiati) è importante fare attenzione al tipo di apertura.

Norma salva infissi in arrivo per Superbonus 110%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il provvedimento della manovra finanziaria potrebbe prevedere l'introduzione della norma salva infissi per i lavori agevolabili con l'incentivo del Superbonus 110

Controtelai per infissi

Infissi - È possibile posare in opera diversi tipi di infissi delle abitazioni, realizzando diverse soluzioni per il profilo della muratura sul quale è posto l'infisso.

Caratteristiche delle finestre scorrevoli tutto vetro

Vetrate - Le finestre scorrevoli tutto vetro o panoramiche consentono un contatto diretto con l'esterno, grazie alla quasi totale assenza di telai e profili a vista.

Finestre antieffrazione in PVC: sicurezza, luminosità e design

Infissi Esterni - Sentirsi al sicuro in casa e poter godere di tutta la luce naturale a disposizione è possibile, se si opta per finestre antieffrazione, made in Italy e in PVC.
REGISTRATI COME UTENTE
335.246 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//