Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Bonifico ristrutturazione 36% materiali acquistati estero


Ho aperto una DIA per ristrutturazione,
vorrei acquistare i radiatori all'estero in Inghilterra, come faccio a fare il bonifico di ristrutturazione, non mi pare che esiste il modulo, nel caso si puo compilare quello estero e mettere i riferimenti della legge, e per quanto riguarda la partita iva del beneficiario?
Come ci si comporta per il discorso dell'IVA?
Il sito è questo it.hudsonreed.com

Inoltre se uno ha partita IVA quindi se faccio acquistare dalla ditta edile, loro avranno l'esenzione dell'IVA?
Come mi devo comportare per acquistare questi radiatori e poterli detrarre?
Grazie
  • laurettamia
    Laurettamia Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Novembre 2011, alle ore 12:42
    Nessuno sa rispondermi? Se acquisto i radiatori in inghilterra, faccio un bonifico ordinario con i riferimenti normativi? E si possono portare in detrazione le fatture quindi?
    rispondi citando
  • vincasa
    Vincasa Ricerca discussioni per utente
    Mercoledì 16 Novembre 2011, alle ore 16:33
    Ciao, puoi portare in detrazione i radiatori purchè montati con valvole termostatiche a bassa inerzia termica.

    Per la detrazione, fai un semplice bonifico con causale: riferimento legge e Identificatvo dell'azienda (se nn ha la P.IVA) numero e data fattura. Se non paghi l'iva non la metti. Ciao
    rispondi citando
  • cangaceiro
    Cangaceiro Ricerca discussioni per utente
    Venerdì 23 Dicembre 2011, alle ore 11:48
    Per la detrazione, fai un semplice bonifico con causale: riferimento legge....

    Ho dei forti dubbi che questa procedura sia corretta.
    I bonifici ai fini 36% e 55% sono diversi dai bonifici tradizionali per due ragioni:

    1. hanno una ritenuta d'acconto diversa che applica la banca.
    2. vengono inviati all'agenzia delle entrate.

    Saluti.
    rispondi citando
  • grimpeur
    Grimpeur Ricerca discussioni per utente
    Domenica 4 Marzo 2012, alle ore 11:01
    Non lo so, io ho chiesto preventivo serramenti ad una fabbrica polacca (che fornisce il cliente finale in Italia).
    Nel loro sito riportano queste istruzioni per la detrazione del 55%:

    Per usufruire della detrazione è necessario effettuare i pagamenti alla XX, trattandosi di ditta non italiana, a mezzo BONIFICO ORDINARIO EUROPEO dal quale risulti nella causale del versamento:
    1. il numero della fattura
    2. Rif. Legge 296/06 e ss.mm.ii,
    3. il codice fiscale del beneficiario della detrazione
    4. la partita IVA della ditta.
    E? necessario dunque richiedere la fattura proforma, fornendo i propri dati e la conferma d?ordine firmata.

    Contattato lo studio italiano presso il quale si appoggiano per le pratiche, questo m'ha risposto:

    lo Stato detrae il 4% a titolo di acconto sull'irpef che la
    ditta italiana deve corrispondere allo Stato Italiano. Questo pertanto
    non può detrarlo alle ditte estere che pagano le tasse al proprio Stato
    di appartenenza.

    Il discorso quadra, la ditta straniera non deve nulla allo stato in quanto ad IRPEF, quella italiana sì, quindi anticipa allo stato il 4% e poi lo recupera.
    resta da vedere se questa procedura è corretta. Un rivenditore m'ha detto che ltre uffci dell'agenzia delle entrate potrebbero dare tre risposte differenti. A me non hanno nemmeno risposto. Ad ogni modo, vista la convenienza e visto che questa ditta ne fa a centinaia di cose del genere, penso si siano informati a dovere. Se il preventivo sarà conforme alle stime, ci provo.
    rispondi citando
  • dav80
    Dav80 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 28 Gennaio 2014, alle ore 13:03
    Salve,
    volevo sapere se qualcuno avesse acquistato all'estero degli infissi o radiatori o qualunque altro acquisto relativo al risparmio energetico e avesse richiesto la detrazione fiscale.
    Mi piacerebbe sapere se poi questa richiesta fosse stata accolta dall'agenzia dell'entrate e magari il metodo di pagamento adottato.
    Grazie.
    rispondi citando
  • grimpeur
    Grimpeur Ricerca discussioni per utente
    Giovedì 6 Febbraio 2014, alle ore 21:33
    M'è stato detto che "La circolare 57 del 1998 che al punto 3, stabilisce che possono essere detratte anche le spese di lavori eseguiti da imprese non residenti nel territorio dello stato, qualora il bonifico sia redatto nel rispetto delle indicazioni fornite dalla norma".
    Questa non è stata abrogata da "Circolare n.40E del 28.07.2010 che introduce la ritenuta d'acconto del 10% sui bonifici per risparmio energetico" nè da altre.
    Poi in Italia non c'è mai certezza di interpretazione.
    rispondi citando
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img rudypepi
Buongiorno,leggevo dell'Iva agevolata per interventi su edifici esistenti.L'Iva agevolata al 10 % su manutenzione delle parti comuni di un edificio condominiale; la mia domanda...
rudypepi 26 Settembre 2015 ore 11:14 1
Img pietroalv
In caso di manutenzione straordinaria, ho letto in alcuni siti, che l'IVA al 10% può essere applicata anche se egli acquisti dei materiali li faccio direttamente io e non...
pietroalv 04 Gennaio 2015 ore 22:13 1
Img stefano.completa@live.it
Salve sono nuovo del forum,siccome devo sistemare la casa di mia suocera con il cambio di destinazione d'uso da garage ad abitazione.Vorrei sapere se potevo rientrare sull'IVA...
stefano.completa@live.it 15 Settembre 2014 ore 10:44 2
Img drake67
Sto per costruire una nuova casa che non appena terminata diventerà la mia prima casa.Sono altresì proprietario della casa in cui abito adesso: qualcuno sa dirmi se...
drake67 07 Settembre 2006 ore 17:16 1
Img amaciro
Buongiorno a tutti.Vorrei sottoporre un argomento che probabilmente in altre occasioni già trattato.Ho acquistato la mia prima casa dal costruttore, quando ormai era stato...
amaciro 02 Dicembre 2012 ore 09:56 4
Notizie che trattano Bonifico ristrutturazione 36% materiali acquistati estero che potrebbero interessarti


Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?

Bonifico detrazioni errato

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Cosa accade quando si sbaglia ad effettuare il bonifico per lavori che beneficiano della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni o sul risparmio energetico?

Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione o risparmio energetico pagati con finanziamento sono ammesse, ma solo se vengono rispettate alcune procedure.

Applicazione della ritenuta d'acconto sui bonifici per detrazioni 50% e 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Sui bonifici per le detrazioni banche e poste devono operare una ritenuta a titolo di acconto dell'imposta sul reddito dovuta dall'impresa che effettua i lavori

Detrazioni fiscali: il bonifico parlante

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Adempimento necessario per poter fruire delle detrazioni fiscali per interventi su immobili, è pagare le spese relative con bonifico bancario o postale parlante

Come risolvere errori commessi negli adempimenti per la detrazione 50%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La complessità della normativa in materia di detrazioni fiscali porta spesso il contribuente a commettere errori negli adempimenti, che talvolta si possono risolvere.

Come risolvere errori commessi negli adempimenti per la detrazione 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Tra gli adempimenti per la detrazione sul risparmio energetico, gli errori più comuni riguardano le fatture, i pagamenti e l'invio della comunicazione all'Enea.

Bonus verde: è possibile la detrazione delle spese di progettazione

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'Agenzia delle Entrate fornisce dei chiarimenti sul bonus verde: possibile effettuare la detrazione anche delle spese sostenute per la progettazione dei lavori.

Bonifico detrazioni errato: come rimediare?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Una condizione essenziale per godere delle detrazioni è quella del pagamento tramite bonifico parlante: vediamo quali sono le informazioni corrette da inserire.
REGISTRATI COME UTENTE
310.797 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE