Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
2016-04-12 08:43:48

Condomino arrogante e amministratore inadempiente


Nicolatenente2
login
09 Aprile 2016 ore 15:15 3
Salve
vivo inun condominio di 12 inqulini.
come sempre uno di questi si comporta in modo incivile.
dutante la ultima seemblea tutti hanno protestato contro di questo, per vari motivi e documentando anche con registrazioni i rumori che fa.
il danno che ha arrecato a me è stato l'innelzamento di un muretto divisorio nel confine laterale cono lui, e soprattutto che sia passato il principio che può fare quello che vuole.

l'amministratore non solo non è intervenuto in nessuno dei problemi ma ha anche omesso di verbalizzare ciò che era stato detto in assemblea, riducendo tutto ad un "si richiama al buon senso.."

ripreso da me in varie circostanze l'amministratore sempre si rifiuta di verbaoizzare in chiaro le lamentele. 

Vorrei sapere che strumenti ho contro di lui e come posso obbligarlo a fare rispettare le regole condominiali.

grazie nicola
  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Lunedì 11 Aprile 2016, alle ore 11:47
    Buongiorno,
    potrebbe specificare meglio i problemi creati da questo signore?
    Purtroppo a volte sui forum si legge di condomini che si lamentano perché i vicini fanno cose assolutamente lecite, come coltivare l'orto nel proprio giardino privato (ledendo secondo alcuni il "decoro" del condominio), o tenere cene in casa propria parlando a un volume di voce accettabile, o fare grigliate nel proprio giardino.
    Penso che occorre un po' di tolleranza da entrambe le parti.
    Comunque, se mi descrive meglio i disagi provocati da questa persona potrò consigliarle qualche iniziativa utile.
    Saluti.

  • nicolatenente2
    Nicolatenente2 Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2016, alle ore 00:49
    Buongiorno
    sono d'acorrdo che dovremmo tutti essere tolleranti e flessibili.
    ma entro il limite del lecito.

    qui abbiamo una persona rozza e prepotente, che urla e bestemmia, offende, minaccia.
    si è preso varie libertà tra le quali come ho scritto alzare un muro di 3 mt nella siepe laterale che ci divide.
    Di questo a me interessa poco, anzi meglio perché sento meno le urla, ma gli altri condomini lo hanno fatto notare; hanno fatto notare inoltre che ha un cane che la notte abbaia dentro casa più altre azioni che nemmeno un carvernicolo farebbe.

    A me interessa poco del muro ma vorrei che 1) l'amministratore prendesse posizione, non lo fa mai, almeno verbalizzando i numerosi reclami di tutti i condomini e 2) non passasse il principio che ognuno fa qual che vuole.

    Sospetto che l'amministratore non voglia verbalizzare perché altrimenti sarebbe costretto a prendere posizione e non ha alcun interesse a farlo.

  • arch-ily
    Arch-ily Ricerca discussioni per utente
    Martedì 12 Aprile 2016, alle ore 08:43
    Buongiorno,
    sono d'accordo con lei sul fatto che il condomino si stia comportando male.
    A questo punto posso consigliarvi tre cose:
    a) scrivere una raccomandata tutti insieme all'Amministratore, chiedendogli di intervenire per richiamare al rispetto del regolamento condominiale l'inquilino maleducato. Di fronte a una raccomandata non potrà assolutamente fare finta di nulla. Se insiste nel suo comportamento negligente, cambiare amministratore.
    2) Per il rumore, potete chiamare i vigili urbani e denunciarlo per schiamazzi notturni.
    3) Se sporca le parti comuni, ad esempio con gli escrementi dei cani, fotografate tutto.
    Saluti, e in bocca al lupo.

Notizie che trattano Condomino arrogante e amministratore inadempiente che potrebbero interessarti


Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Revoca dell'amministratore giudiziario

Condominio - L'assemblea condominiale è l'organo competente a nominare e revocare l'amministratore. Per l'amministratore giudiziario i condomini potranno agire in giudizio per chiedere la revoca del mandatario.

L'amministratore da chi viene nominato per un piccolo condominio?

Amministratore di condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.

Ripartizione compenso dell'amministratore di condominio

Amministratore di condominio - Una volta incaricato l'amministratore, salvo diverso accordo, ha diritto ad una retribuzione, la quale nell'art. 1135 c.c. ha sollevato qualche interrogativo.

Dimissioni dell'amministratore di condominio. Quando sono possibili?

Amministratore di condominio - È consuetudine parlare della revoca dell'amministratore di condominio. Si sa che il legale rappresentante dei condomini può essere revocato in qualsiasi momento dall'assemblea.

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Condominio - La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare disoccupati.

Amministratore e passaggio di consegne

Condominio - Una recente sentenza del Tribunale di Bari, la n. 967 del 17 marzo 2010, ci permette di chiarire, allo stato attuale, quali siano gli strumenti a disposizione

Conferma nomina amministratore condominiale

Condominio - L'assemblea condominiale annuale provvede alla conferma o alla revoca dell'amministratore, ma è obbligatoria solamente nei condomini con più di quattro partecipanti.

I provvedimenti dell'amministratore

Condominio - L'amministratore è il mandatario dei condomini. Egli agisce per loro nome e conto ai fini della gestione delle parti comuni dello stabile.
REGISTRATI COME UTENTE
327.785 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
//